AV Magazine - Logo
Stampa
 
Prodotti HDMI 2.0 classificati come HDMI 2.1
Riccardo Riondino - 14/12/2021, 15:15
“HDMI Licensing Administrator ha eliminato la certificazione HDMI 2.0, ora considerata un sottoinsieme di HDMI 2.1, delegando ai produttori il compito di specificare quali funzioni HDMI 2.1 vengano supportate dai loro dispositivi ”


- click per ingrandire -

HDMI 2.1, l'ultima versione dell'interfaccia più utilizzata da televisori, monitor e altri dispositivi A/V odierni, offre come vantaggio principale il nuovo standard di trasmissione FRL (Fixed Rated Link). FRL consente di trasmettere segnali con ampiezza di banda fino a 48Gbps. Nel caso di TMDS (Transition Minimised Differential Signalling), utilizzato da HDMI 2.0, il limite è 18Gbps. La maggiore velocità è necessaria per il video 4K/120p e 8K/60p non compresso, mentre applicando la compressione DSC (Direct Stream Connection) si può arrivare fino a 10K/120p. HDMI 2.1 supporta anche TMDS per mantenere la rertrocompatibilità con i miliardi di prodotti che lo utilizzano.

- click per ingrandire -

Ora HDMI Licensing Administrator ha preso la discutibile decisione di cancellare la certificazione HDMI 2.0, trasformandola in un sottoinsieme di HDMI 2.1. A sollevare la questione è stato il sito web TFT Central, a cui HDMI Licensing Administrator ha fornito le seguenti risposte:

1. HDMI 2.0 non esiste più e i dispositivi non dovrebbero dichiarare la conformità alla v2.0 dato che non vi viene più fatto riferimento
2. Le funzionalità di HDMI 2.0 sono ora un sottoinsieme di 2.1
3. Tutte le nuove capacità e funzionalità associate a HDMI 2.1 sono opzionali (questo include FRL, ampiezze di banda più elevate, VRR, ALLM etc)
4. Se un dispositivo dichiara la conformità a 2.1, deve anche indicare quali funzionalità supporta il dispositivo in modo che non ci sia "confusione"

"I dispositivi non possono più essere certificati 2.0", ha dichiarato successivamente il portavoce di HDMI.org Douglas Wright a The Verge. "Dipendiamo tutti da produttori e rivenditori che affermino correttamente quali funzionalità supportano i loro dispositivi".


- click per ingrandire -

Tuttavia si è già verificato un caso poco incoraggiante, ed è esattamente lo stesso che ha spinto TFT Central a chiedere chiarimenti. Si tratta dello Xiaomi Fast LCD Monitor, un 24,5" con pannello a risoluzione 1080p e massima frequenza di aggiornamento di 240Hz. Nonostante questo, nelle specifiche compaiono due ingressi HDMI 2.1, mentre fino a poco tempo fa sarebbero stati definiti correttamente HDMI 2.0. La motivazione del produttore è che HDMI 2.1 è ora suddiviso negli standard FRL e TMDS, la cui larghezza di banda è equivalente al protocollo HDMI 2.0. In sostanza è stato definito HDMI 2.1 un apparecchio che non supporta nessuna delle nuove specifiche e non sembra difficile immaginare che questo si possa verificare ancora in futuro.

Fonte: Flatpanels HD, TFT Central