AV Magazine - Logo
Stampa
 
Fantastique in Blu-ray e SACD a 15 Euro
Marco Cicogna - 10/09/2014, 17:18
“CD, SACD 5.1, DTS HD MA 5.1 24/192 e il video in HD con audio stereo PCM 24/192: la pił brillante e dinamica pagina orchestrale francese arriva nello splendore sonoro del Blu-ray Audio, da LSO in un box a prezzo speciale ”

Se volete “vedere” in azione una grande orchestra senza nessun impegno, basterà mandare in play il filmato qui in alto: si tratta della Sinfonia Fantastica in un concerto di Dudamel del 2009 nella Salle Pleyel di Parigi. Il focoso venezuelano riunisce qui la sua estrosa orchestra giovanile Simon Bolivar e quella della Radio Francese. Un'esecuzione davvero al calor bianco. Notate le due tube e doppia grancassa nel finale.

Notate ancora gli spunti della regia negli ultimi minuti proprio sulle percussioni, con il giovane impegnato alla grancassa che appare digrignare i denti nello sforzo (tempo 58' 04"). Ovviamente la visione tramite PC ha un senso didattico e nessuna pretesa di alta fedeltà nel senso che noi la intendiamo. Basterà a stimolare la vostra curiosità.

Se invece volete davvero ascoltare al meglio questa pagina rivoluzionaria, qualunque sia il formato digitale da voi preferito, niente di meglio della imminente uscita della Sinfonia Fantastica diretta da Valery Gergiev con la London Symphony Orchestra. in un box straordinario con un SACD ibrido (SACD 5.1 e CD stereo) e Blu-ray disc con traccia solo audio in DTS MA 5.1 24/192 e traccia video HD con audio stereo 24/192, in tutto in un box dal costo che dovrebbe essere inferiore a 15 Euro. Possiamo confermare che la Fantastica è una pagina che tutti gli audiofili dovrebbero ascoltare dal vivo, magari seduti nei “posti del coro”, dietro l'orchestra, a pochi passi dagli ottoni e dalle percussioni. Non è un repertorio adatto ad un impianto minimalista, lo ricordano bene tutti quegli appassionati che insieme a noi hanno seguito le demo di musica in video in alcuni punti vendita e in occasione del Gran Galà di Roma, con un impianto a dir poco generoso, con proiettore Epson, pre e finale Yamaha serie 5000 e diffusori Zingali.

Se volete “vedere” al meglio la Fantastica nello splendore dell'alta definizione delle immagini non c'è alternativa all'eccellente Blu-ray Disc registrato da Michael Tilson-Thomas con la San Francisco Symphony, un disco di riferimento assoluto e di cui vi abbiamo parlato in questo articolo. Nota bene, per chi non ne volesse sapere del Blu-ray, questa edizione dell'Orchestra di San Francisco esiste anche in CD. Ovviamente la discografia offre ben altro, ma per un brano del genere non ha senso andare troppo lontano nel tempo.

La sua sfavillante orchestrazione, il senso inedito della dinamica, dei “silenzi”, dei “fuoriscena” e degli inediti effetti sonori hanno bisogno di una registrazione quanto mai attuale. Per fortuna ce ne sono molte a disposizione dell'appassionato. La Sinfonia Fantastica di Berlioz arriva nel 1830 a rompere gli schemi della struttura sonora dell'orchestra. A pochi anni dalla morte di Beethoven si impone per la scrittura rivoluzionaria sotto il profilo della resa acustica. L’impiego di autentici “effetti speciali” affidati all’orchestra risultano ancora oggi moderni e affascinanti. Le percussioni nei due movimenti conclusivi hanno un notevole risalto nella partitura e richiedono una riproduzione dinamica condotta a volume disinvolto. La grancassa (anzi due, anche in questa energica lettura di Gergiev a Londra) viene usata sia in percussione che in rullante, con un effetto “tellurico” che potrebbe causare un attacco di cuore ai possessori di minidiffusori. Non ci provate!

Ma non solo di grancassa si tratta. Le vera dinamica di una grande orchestra sta anche nella raffinatezza delle parti più delicate, nelle pause in cui si percepisce il respiro della sala, nel gioco degli strumenti solisti che il direttore russo rende con precisione e trasparenza. Il livello di riproduzione è più basso del normale e non stupitevi se andrete ad alzare la manopola più del solito. Ma la dinamica è strepitosa. Con una semplice scelta sul telecomando del lettore (anche senza monitor, quindi) potrete selezionare tra ascolto in stereo o multicanale. Come ciascuno preferisce. Pochi brani come la Fantastique godono nell'essere ascoltate attraverso un sistema multicanale. La riproduzione stereo è in grado di offrire, quando ben realizzata, una suggestiva “finestra d'ascolto” sull'evento musicale, tuttavia una corretta riproduzione multicanale fa letteralmente “entrare” nella sala. La differenza non è trascurabile. Stare “alla finestra”, per quanto questa finestra possa essere trasparente, non come essere seduti nella sala da concerto.

Non è quindi un caso se proprio la Fantastique gode di una discografia decisamente ampia nel formato multicanale. Diversi SACD (Ticciati, Jarvi, Gergiev, Janowsky) si sono imposti alla nostra attenzione affidati ad etichette del calibro di Linn, Telarc, Philips e Pentatone. Non mi convince invece il Blu Ray solo audio pubblicato dalla Naxos con l'orchestra di Lione diretta da Slatkin. La validità intrinseca della registrazione non fa che mettere in luce la fiacchezza di questa lettura. Davvero poco interessante, come quasi tutti i recenti Blu Ray Audio della Naxos.

Il box sarà disponibile entro fine mese presso il sito del distributore Sound And Music, oltre che in alcuni negozi specializzati. Per maggiori informazioni: www.soundandmusic.it - lso.co.uk