Pioneer VSX-LX52 + B&W 683: 6 Ohm o 8 Ohm [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Pioneer VSX-LX52 + B&W 683: 6 Ohm o 8 Ohm



Peps81
21-03-2010, 15:16
Ciao a tutti,
possiedo un Pioneer VSX lx52, collegato a due diffusori B&W 683, 2x 685 e centrale htm62. Sulle specifiche dei diffusori c'è scritto che possono lavorare anche a 6 Ohm, e così anche sulle specifiche del Pioneer, indicando che mentre a 8 Ohm lavora a 110W per canale a 6 ohm lavorerebbe a 150w.
Mi conviene impostare il sintoamplificatore per lavorare a 6 Ohm?
Ci posso essere problemi, danneggiamenti o altro? (sia da parte del sinto che da parte dei diffusori)
A livello di suono cambia qualcosa? (a parte la potenza in uscita ovviamente)
ciò che mi preoccupa è che sulle specifiche c'è scritto "anche", non c'è un invito a farlo o altro.

Grazie

Ale55andr0
21-03-2010, 20:48
Sulle specifiche dei diffusori c'è scritto che possono lavorare anche a 6 Ohm,

Su questo non ti seguo: sui diffusori B&W viene riportato il dato di impedenza nominale, e il minimo raggiunto, che significa che "sulle specifiche dei diffusori c'è scritto che possono lavorare anche a 6 ohm"? :confused:
Puoi riportare esattamente quanto scritto nel manuale?



sulle specifiche del Pioneer, indicando che mentre a 8 Ohm lavora a 110W per canale a 6 ohm lavorerebbe a 150w.

se imposti l'ampli per 6 o 4 ohm, ne limiti la potenza in uscita per adattarlo ai bassi carichi, comunque fare qualche prova non costa nulla :), e no, non si danneggia, al massimo intervengono le protezioni ma difficilmente si raggiungono simili condizioni nella maggior parte dei casi. Però un ampli tirato per il collo a livello di carico, non suona bene, tende a perdere controllo sulle basse e a diventare vetroso sulle medioalte. I n generale, sugli ampli che necessitano di attamenti di impedenza è buona norma non abbinare diffusori troppo difficili (leggi meglio 8 ohm e sensibilità dignitosa, anche se dipende anche dalla potenza del'ampli e dalle dimensioni dell'ambiente)

Peps81
22-03-2010, 12:23
Dunque,
le B&W 683 sono 8 Ohm di impedenza nominale, la minima arriva a 3 Ohm.
Sulle specifiche del sintoamplificatore sta scritto che lavora a 110 W a 8 Ohm, ma si può anche impostare a 6 Ohm e raggiunge 150 W.
Ben inteso che ora come sta (8 Ohm) va benissimo per il mio ambiente, però ecco, mi sarebbe piaciuto sapere la differenza.
Dato che l'ohm per quanto ricordi è una misura di resistenza, se è minima dovrebbe essere meglio o no?

annamario
22-03-2010, 15:53
leggendo in giro l'impedenza non resta fissa ma varia di continuo quindi non è sicuro che ti dia 150watts