A chi interessa sapere come va il SIM2 HT300 con 1280 x 720??? [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : A chi interessa sapere come va il SIM2 HT300 con 1280 x 720???



Andrea Manuti
07-01-2002, 08:57
E' tutto nel titolo.
Qualcuno lo ha già in casa?
Io sì...
Ciao,
Andrea

Fabio Rossi
07-01-2002, 17:27
anche se piu' per capirne le potenzialita' che per un reale acquisto dato il prezzo annunciato.. :(

Al Top-Audio 2001, con un sorgente in HD, mi e' sembrato ottimo per essere un DLP.

Andrea, mi sembra tu voglia suscitare in noi un po' di invidia... vai tranquillo! Ci sei gia' riuscito con tutti i CRT da te posseduti e/o testati :D :D

Maurizio Travani
07-01-2002, 17:29
Mi incuriosisce conoscere l'opinione di un agguerrito sostenitore del CRT verso un DLP di ultima generazione. Questa macchina l'ho vista allo scorso TAV ma era ingiudicabile in quanto era messa a confronto con un CRT della SIM (il millenium) con una sorgente in HDTV e su uno schermo di un metro e mezzo. Troppo facile, o no?.:rolleyes:

Romano Consul
07-01-2002, 18:30
Caro Busen,

interessante! anch'io ho riscontrato la qualità del DLP (veramente non ne avevo mai visti, ad andare così) ma ho dovuto riscontrare almeno la stessa serie di "limitazioni", riguardo il confronto.

Tu cosa ne dici (intendo proprio del confronto)?

ciao
Romano

Maurizio Travani
07-01-2002, 19:43
...il mio parere personale è che si vedeva molto meglio col crt, ma insisto: la sorgente in alta definizione è fuorviante sulle reali potenzialità di queste macchine.

Romano Consul
07-01-2002, 20:29
Si, ma magari è più fuorviante considerando quei due proiettori rispetto a tutti gli altri in fiera (delle altre marche).

Concordo per quanto riguarda il confronto, sul piano del realismo, dei colori, della profondità e dell'omogeneità di luce vanno fatti ancora molti passi. Però devo confessare che era la prima volta che non avvertivo alcun effetto "rainbow".

Interessante sarebbe vedere quelle due macchine a paragone su uno schermo di almeno un paio di metri di base, direi meglio se due metri e mezzo (il classico 120 pollici in diagonale 4/3).

Comunque è stato piacevole un 800 Millennium tarato in modo accettabile. Nel Top dell'anno precedente era tutto un bel pò "fuori fase" (sia il proiettore che lo scaler Faroudjia, inoltre l'"accoppiamento" dei due non era molto riuscito.

ciao
Romano

Maurizio Travani
07-01-2002, 20:56
Del resto anche agli stand BARCO, per esempio, non mi sembra di aver visto nulla di eccelso!!
Ciao.
Maurizio

Romano Consul
07-01-2002, 21:25
Anche i Barco!

ho avuto modo di approfondire il discorso proprio con alcune personalità Barco, a proposito della "scarsa" riuscita della dimostrazione dei prodotti.

Ovviamente ho avuto l'ennesima riconferma di ciò che pensavo.

Non si tratta affatto della scarsa conoscenza dei proiettori (tutt'altro), e nemmeno della scarsa qualità degli stessi (io stesso ho dovuto ricredermi "alla grande" dei proiettori tritubo BARCO, da 8 pollici in particolare, tanto che proprio ora sono in procinto di "possedere" un 9' e terrò comunque un BG 808 quale riferimento per gli 8 pollici...).

Il fatto è che queste mostre vengono "messe in piedi" nel giro di 4-5 ore, a cominciare dalle 20.00 del giorno prima (e finendo spesso anche abbondantemente oltre la mezzanotte, con tutta l'ansia del mondo, visto che a distanza di poche ore la mostra viene aperta al pubblico).

Lasciamo perdere le colpe, anch'io mi son trovato dieci anni fa a presentare dei miei prodotti software allo SMAU di Milano (lavoro in campo informatico), e so che spesso l'accesso alla mostra avviene nel pomeriggio del giorno precedente all'apertura, poi tutti i guai da smazzare si presentano a "valanga".

Il punto è che quelle macchine possiedono una qualità che a mio avviso NON dovrebbe MAI esser mortificata a causa di una taratura non perfetta.
Non si tratta di giocattolini da duecentomilalire, e la qualità che riescono a restituire è straordinaria.
Io stesso, lo ripeto, non avevo mai apprezzato a pieno gli 8 pollici di Barco, preferendo sempre altri prodotti come Electrohome, NEC e via discorrendo... fino al momento nel quale ho tirato fuori il portafogli, ne ho comprat uno (usato) e mi ci son messo a giocare per mesi.
Alla fine dell'operazione i risultati ottenuti erano semplicemente sbalorditivi. Roba da far girare la testa e mozzare il fiato. Mi sono innamorato di quegli 8 pollici al punto di non volermene più separare!

Per questo continuo a ribadire che le dimostrazioni vanno effettuate nelle situazioni migliori (quando possibile, intendiamoci).

In casa SIM2 invece pare che la lezione l'abbiano del tutto compresa, questa volta, perlomeno per quanto riguarda l'800Millennium e l'HT300.
Buon set-up, con possibilità di switching "quasi completamente" elettrico... bella dimostrazione, ci ho passato un mucchio di tempo...

A mio avviso questa è la strada migliore, per ottenere risultati in termini di marketing e diffusione pubblicitaria. Oltretutto, in fin dei conti, credo che gli utenti diretti delle mostre (noi) dovremmo meritarcelo, visto che a parte il costo del biglietto d'ingresso (quando si paga) solitamente ci si affiancano anche non pochi sacrifici, dovuti a viaggi, organizzazione ecc...

questa è la mia.

Romano

Maurizio Travani
07-01-2002, 21:55
... prima di pensare alla sostituzione del mio Cine7 voglio tirargli fuori tutto ciò che è possibile. Se leggi i miei tread sul forum AV capirai che attualmente sono solo parzialmente soddisfatto delle sue prestazioni. E visto che sei esperto di informatica... magari mi aiutarai a mettere insieme un bel PCHT, sempre che Fabietto non trovi il tempo per aiutarmi lui.
Ciao ed a presto.
Maurizio

Romano Consul
07-01-2002, 22:44
Riguardo l'HTPC ho fatto un'enormità di nuovi esperimenti, recentemente.

fammi sapere

ciao
Romano

Alberto Andreoli
08-01-2002, 00:50
Andrea, sembra che col passare degli anni ti sia più facile maneggiare i DLP piuttosto che i CRT:D :D :D Aspettiamo con ansia una recensione del 9500 che ristabilisca le gerarchie! ( ammesso che Romano te lo restituisca.... )

Michele Spinolo
08-01-2002, 02:44
Perchè a me no?
A parte gli scherzi delle impressioni ottenute in una "situazione controllata" sarebbero davvero interessanti!

CLABART
08-01-2002, 15:01
Caro Andrea, sono sorpreso 2 volte: primo perchè non mi aspettavo da un assertore del crt come te una conversione al dlp, secondo poi come l'hai trovato a Cuba (che non mi sembra, con tutto rispetto parlando, un paese così consumistico tale da avere punti di vendita forniti come quei paesi più ricchi)?

JUMBO
08-01-2002, 20:01
...una tua opinione, anche se mi accontenterei di una prima impressione.
Perchè la mia, visto però solo in S-VHS, è nel complesso pessima :(

Ciao e Grazie!

Andrea Manuti
09-01-2002, 01:03
Molto velocemente:
i) e chi mai si è convertito al DLP? Avrei forse comperato il 9500 (che sta usando Romano...:mad: !) se non fossi convinto che meglio di un CRT c'è solo un altro CRT?
ii) non posso fare guerre di religione, perché lo troverei stupido: dico solo che alla fine vincerà il DLP (o qualcos'altro) perché: a) nessuno sviluppa più CRT, b) sono sicuramente più semplici da mettere a punto e lavorare per avere un'immagine perfetta è un mezzo e non un fine; c) le variazioni di prestazioni di un DLP sono esponenziali nel giro di un solo anno solare (e c'è altro dietro l'angolo);
iii) non me li regalano, certo che no! Me li prestano per recensirli con comodo, in modo tale che possa fare paragoni. Quando ho chiesto una quotazione per l'acquisto, sono scappato velocemente: non ho tutti quei soldi!
Devo a persone come Lillo Raccah (ampli Sherwood, casse Genesis e DVD NAD, ossia il cuore pulsante tradizionale del mio sistema), Alberto Andreoli (HTPC Rosebud e schermo Stewart), Marino Poddighe (SIM2 HT 300) se posso continuare a fare recensioni anche qui a Cuba, a studiare, a cercare di migliorare ed a fare nuovi esperimenti.
Non me ne importa nulla di dire le cose come stanno (e mi pare di averlo già scritto sulla rivista), perché è giusto che sia così: se compro una cosa (non ho ancora trovato un costruttore di CRT che mi lasci un tritubo a lunga scadenza!) lo dico, se me la prestano lo dico ugualmente.
Meglio che tutto sia chiaro per tutti.
Questi sono i vantaggi di scrivere per una rivista per chi si diverte a provare le cose che ha...
Le prime impressioni del SIM2 HT300 è che si tratta di una macchina con il più alto livello di potenzialità che abbia visto finora, con dei neri che mi hanno lasciato a bocca aperta, con un controllo della luce fuori quadro che davvero non ha eguali nelle altre matrici. Credo solo debba essere messa a punto in maniera accettabile, ma il lavoro da fare penso sarà pagante.
Così come è ora ha svariati difetti, ma molto onestamente mi hanno detto: "La vuoi valutare? Ci sono ancora problemi da risolvere. Se te la vuoi portare a Cuba, è così". Voi che avreste fatto?
Troppa curiosità, troppo divertimento!
Ed allora da ieri sera è nel mio soggiorno sulle spalle del NEC GP-5000, che spero di riuscire a sistemare in tempi non biblici.
Fatto questo, faremo dei bei confronti!
Ciao,
Andrea

JUMBO
09-01-2002, 04:46
...Andrea! Ma dimmi un pò: queste impressioni così positive coprono anche il Cuore di Sage Faroudja che vi è annidato? :rolleyes:

P.S: Beato te, qui siamo sottozero. Però ci conserviamo meglio :D

Andrea Manuti
09-01-2002, 05:28
Allora:
non ho ancora fatto cenno ai difetti, che ci sono... almeno per ora, nei limiti di ciò che è lecito vedere da una macchina che non è definitiva e che ho poco più che acceso. Non mi sognerei mai di scrivere una cosa del genere sulla rivista: lo faccio qui solo perché queste impressioni sono transeunti (;) ;) : ho fatto il classico...) e possono essere riviste in ogni momento.
I problemi sono di un'immagine che ha dei contorni molto digitali e poco naturali; solo che dare una valutazione di questo in questo momento è del tutto prematuro.
Quando l'anno scorso vidi l'HT200 al Top Audio Video provai conati di vomito ed altro: non riuscii a dire altro che sciempiaggini tipo "Gran bella linea!", come se uno spendesse dei soldi per una scultura e non un videoproiettore.
Per l'ennesima volta ho imparato che le macchine vanno provate a lungo (non come fanno certi... ehm, ehm, diciamo che lo fanno per lavoro e basta!); solo così si può vedere se nei vari ambienti la resa è sempre quella o cambia.
L'HT300 che ho sottomano è un preview: chiaro che abbia dei difetti, e ci stanno lavorando.
E da quello che mi dicono stanno proprio nella gestione del Faroudja.
Che peraltro sullo Skyworth funziona benissimo: facendo andare la scena della bandiera del Video Essentials o la traccia 2 di Double jeopardy non ho avuto nessun problema.
Quindi: aspettiamo prima di giudicare. O no?
Ciao,
Andrea

Romano Consul
09-01-2002, 11:39
Andrea,

concordo infinitamente con te che i prodotti vadano testati a fondo prima di poter tirare conclusioni.

In ogni caso, riguardo lo Skyworth, ieri me ne hanno portato uno. L'ho provato per poco tempo (solo alcune ore), comunque:
l'uscita interlacciata è perfettamente standard e non genera alcun problema.

...per quanto riguarda la qualità del progressivo... stenderei un velo (mi sembra un pò azzardato e prematuro volerlo definire "pietoso").

I livelli del segnale RGB sono del tutto "fuori" (su questo esemplare il verde non è più scorretto degli altri due, diversamente da quanto è accaduto a te e a quello di Bosef), i sincronismi sono discreti (niente di eccezionale, come segnale, però pur sempre molto meglio di quanto possibile con una Cinematrix 1, ad esempio), i segnali colore sono ben più bassi (e non allineati tra loro, nel bianco, misurati con oscilloscopio e bianco a 100 IRE di riferimento) rispetto allo standard (0.707V di picco).

Gli artefatti sono molto visibili a mio parere (scalettature d'ogni genere, effetto di separazione delle tinte di grigio sulle ombre, movimento innaturale e poco fluido, specie sulle scene in movimento, ad esempio, su Gladiatore, la scena delle tende sull'accampamento dimostra un movimento generale che rende praticamente indistinguibili molti particolari, invece perfettamene evidenti sul film).
Voglio dire che lo switching con l'HTPC dimostra notevolissime differenze. Il confronto con la Radeon è praticamente del tutto insostenibile, sempre a mio parere.
Se sei abituato alla Radeon, la visione con lo Skyworth dimostra in pieno tutta una enorme serie di limiti.

Ho usato: Mission Impossible 2, Gladiatore, X-Men, Chocolat, 007 Goldeneye, Ipotesi di Complotto e Toy Story2, nel rapido test.
I difetti riscontrati sono comuni in tutte le circostanze.

Certo che se consideri il lettore DVD, tutto incluso (escluse solo le rogne del sistema operativo dell'HTPC, il fatto di doverlo telecomandare col tastierone oppure col Pronto, di costo a parte, i "salti" dell'audio, le varie incompatibilità, la necessità di una messa a punto meticolosa, difficile e spesso "dolorosa" ecc...), a un prezzo di poco superiore alle 800mila, importato, sdoganato e trasportato a casa, RegionFree, MacroVisionfree...

lo Skyworth può essere considerato un vero "miracolo"!


ciao
Romano

Andrea Manuti
09-01-2002, 19:09
Romano,
ma guarda un po' te se mi tocca discutere con te a 13.000 km. di distanza (soprattutto se hai in ostaggio il 9500: ho una posizione debole...;) e poi con quei lavori ancora da fare!).

Allora: sostengo da sempre che le impressioni affrettate sono foriere di errori. Su un forum c'è un problema di livello più basso, perché hai sempre la possibilità di correggerti con un rapido post, su una rivista la cosa è differente, perché scrivi e lì rimane.

A me, come a te e credo a tutti, piace molto provare cose nuove e siamo sempre tutti molto ansiosi di condividere il risultato di queste prove. Tanto più se con riscontri di misura.

Come sai, ho lo Skyworth dalla fine di agosto. Non da poche ore, dunque.
Non ho pubblicato la prova perché non mi sembra serio dare una valutazione di una macchina del genere solo con un proiettore a risoluzione fissa come un DLP, e finché il GP-5000 non sarà a posto non lo farò.

Questo non vuol dire che la macchina non la abbia vista in funzione per parecchio tempo.

Se partiamo dal presupposto che sia un lettore economico (che è un dato di fatto e non una supposizione), possiamo attenderci:
i) disomogeneità di produzione (la mia non ha il verde fuori come quella di Bosef, semmai è troppo rossa);
ii) problemi sul sync (cose già lette su AVS Forum e che ho verificato personalmente: se un DLP non ti riproduce tutto lo schermo che significa? Guarda caso con l'interfaccia VGA, che fa proprio questo, tutto va magicamente a posto);
iii) malfunzionamenti randomici vari.

Sono perfettamente d'accordo con te sulla improponibilità di un raffronto con la Radeon, e questo ce lo siamo detti tante volte; d'altro canto, paragonare un'uscita video di una scheda grafica ad un processore video Faroudja da 25,000 $ (con risultati del tutto confrontabili), non autorizza, per la proprietà transitiva, a fare confronti con un DVD da 250. No way. Non ho mai potuto confrontare, pur con il solo DLP, il risultato del Rosebud con quello dello Skyworth. Altra galassia, punto e basta. E mi pare di averlo anche scritto.

Detto questo, devo osservare che prima di definire una macchina che ha un chip di deinterlacciamento "pietosa", anche se con le limitazioni che hai messo, aspetterei un momento.

Bada bene, Romano, a mio modesto parere, questo è vero non per quello che si scrive qui sopra, per i motivi che ho detto, ma proprio per la logica di valutazione e la cautela che dovrebbero essere presenti in chi scrive per una rivista.

Perché ti dico questo? Per il semplice fatto che quando ho acceso lo Skyworth la prima volta, ed ho mandato la solita traccia 2 di Double Jeopardy, ho pensato: "Eccolo qui, il solito effetto demo: quello che ho visto all'InfoComm era il solito trucco: difatti la montagna scaletta, i cordami della barca fanno schifo, la fluidità manca... 'gnaffà! (Non ce la fa, per i non romani)".

Sai bene che non mi fido nemmeno di me stesso, e di fatti mi è venuto il solito dubbio: ma vuoi vedere che avevo settato il DVD in letterbox? Eh già, era proprio così...
Rimesso il lettore in anamorfico, ossia prendendo la migliore uscita disponibile e mettendo il proiettore nella condizione di fare con tranquillità il suo lavoro, tutto è andato magicamente a posto: niente più scalettature, movimenti fluidi, tutto tranquillo.

E ti assicuro che mi è capitato anche con altri processori esterni.

Ti ricordi che ne abbiamo parlato, a proposito della modifica da fare al Marquee, per renderlo in grado di gestire l'anamorfico senza problemi, e di non prendere l'uscita LBX del lettore, che per me rimane una "monnezza"? Perché pensi che te lo abbia detto? Forse proprio per questo motivo...

D'altronde credo, correggimi se sbaglio, che la prova tu la abbia fatta proprio con il 9500, che non mi pare abbia un settaggio in anamorfico: o no?

Questo solo per dire: cautela, prima di andare giù con i giudizi: hai una responsabilità nei confronti di chi ti legge, qui e su DVHT.

Non facciamo come quella rivista che ha provato Rosebud e Cine 8 in due giorni (almeno così pare, anche se io non c'ero...) per dirne mirabilie: ma come hanno fatto, visto che tutti noi sappiamo quanta fatica ci vuole a fare convergere bene un pj ed a dominare un HTPC che non si conosce???

Abbracci,
Andrea

Michele Spinolo
09-01-2002, 20:17
Andrea e Romano,
premettendo che non ho esperienza diretta con lo Sky devo dire, però, che effettivamente ho notato anche io un grande aumento di artefatti ed "artificiosità" settando il DVD in Letterbox.
Le mie prove le ho fatte con un ECP4100 e come sorgente un Pio717+Cinematrix: passando da Letterbox ad anamorfico in 3X gli artefatti (grattacieli nelle scene iniziali di MI:2 x esempio) diminuiscono sensibilmente, ma proprio molto!

Di questo ne avevo parlato anche con Giorgio Foschi al Top Audio Video, e mi diceva che loro a mediaset hanno comprato delle telecamenre 16:9 che possono commutare automaticamente il segnale in uscita in letterbox, ma che dopo diverse e minuziose prove il risultato era stato alquanto deludente.

Per quanto riguarda la gestione dell'anamorfico sul Marquee come pensate di fare?
Io ho lo stesso problema con l'ECP, risolto settando la V-Size al minimo ed ottenendo "quasi" il giusto aspetto (l'immagine è + alta di qualche cm).
Una persona di cui non faccio nome, ma che ha ora a casa un 9500LC, mi consiglio di lasciar perdere e di tenere l'immagine leggermente allungata (in effetti non è così visibile ad occhio, se uno non lo sa non se ne accorge), dicendomi che solo un "fissato" come Manuti ci perderebbe il sonno! :P :P :P :P
Ad ogni modo mi fate sapere cosa intendete fare? :confused: :confused:

Andrea Manuti
09-01-2002, 21:01
Michele,
non so se sia uguale sul 4100, ma sul 9500 è così:

From: Tim Martin
To: Andrea Manuti
Sent: Sunday, November 25, 2001 7:20 PM
Subject: Re: Marquee 9500 & NEC GP-5000

Say Andrea
The mod is to replace three resistors on the 9500's vertical sweep board, R704, R804, R904, with 6kohm, 1/4, 5% metal film resistors. You then match raster heights in the service menu; UTIL, 9, 0901, 3, then converge as needed. One needs the resistors, a soldering iron, and a bit of skill with soldering. Perhaps the Hammerhead guys have some resistors laying around, if not, any parts store should. I am surprised you have web access there, or phones even!
Tim

Chi lo dice non è esattamente un cretino, quindi c'è da fidarsi!
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
09-01-2002, 21:06
P.S., Michele:
sono fissato io oppure il tuo amico proprietario del 9500 ha gli occhi anamorfici naturali (ossia, è un cinese...:D :D :D !!!)
Ciao,
Andrea

Emidio Frattaroli
09-01-2002, 21:23
Originariamente inviato da Andrea Manuti
Romano,
..
i) disomogeneità di produzione (la mia non ha il verde fuori come quella di Bosef, semmai è troppo rossa);
ii) problemi sul sync (cose già lette su AVS Forum e che ho verificato personalmente: se un DLP non ti riproduce tutto lo schermo che significa? Guarda caso con l'interfaccia VGA, che fa proprio questo, tutto va magicamente a posto);
iii) malfunzionamenti randomici vari.
...
Pienamente d'accordo Andrea. Eppure lo Sky di Edoardo sembra andare molto bene: Se me lo riprestera' proveremo a misurarlo di nuovo in Lab la prossima settimana. Dimenticavo: io la prova l'ho fatta in anamorfico con un CRT da... 17" :D:D:D

Michele Spinolo
10-01-2002, 06:31
Andrea,
non so come sia nel Marquee, ma io uso uno schermo di 185cm di base e lo scarto che ho per ottenere un corretto aspetto anamorfico un'altezza di un 2% maggiore, cioè le immagini allungate di un 2%: è veramente poco, non si vede ad occhio.
Poi altra cosa è il discorso: "Che cacchio ho un 9500LC e devo scendere a compromessi con la geometria????:mad: :mad: :mad: "

Romano Consul
10-01-2002, 11:03
Michele,

Una persona di cui non faccio nome, ma che ha ora a casa un 9500LC, mi consiglio di lasciar perdere e di tenere l'immagine leggermente allungata (in effetti non è così visibile ad occhio, se uno non lo sa non se ne accorge), dicendomi che solo un "fissato" come Manuti ci perderebbe il sonno! :P :P :P :P

ma allora non hai proprio capito ciò che ti ho detto!! ;)

l'ECP non ha alcun problema a schiacciare l'immagine verticalmente, ANCHE BEN OLTRE QUANTO RICHIESTO PER L'ANAMORFICO.

la circuitazione dell'ECP è ovviamente "abissalmente" diversa da quella dei Marquee, l'ampiezza della deflessione verticale si regola direttamente sulle tre board di deflessione di potenza per mezzo di tre trimmer. Ti avevo semplicemente sconsigliato di farlo da solo (però te l'ho detto ALMENO dieci volte...), ci sono in ballo 4 KV del fuoco, 34.3 KV dell'anodica (che passano proprio sopra a quel punto), e la possibilità di far implodere i tubi o bruciare la scheda di potenza della deflessione se la regoli male... lascia perdere il discorso della resistenza. Non c'entra proprio niente.

ti avevo solo suggerito di farlo fare ad un tecnico specializzato, e nell'attesa intanto goderti la normale proiezione "leggerissimamente allungata".


Andrea,

perchè devi discutere con me se poi hai dato pienamente ragione a tutto ciò che scrivevo? ;);)

allora:
Allora: sostengo da sempre che le impressioni affrettate sono foriere di errori. Su un forum c'è un problema di livello più basso, perché hai sempre la possibilità di correggerti con un rapido post, su una rivista la cosa è differente, perché scrivi e lì rimane.

infatti questo è un forum... se fosse stato sulla rivista gli avrei dato un voto alto, allo Skyworth, visto che occorre imparzialmente giudicare anche il confronto prezzo, prestazioni, comodità, relazione con gli altri apparecchi di pari livello o pari categoria... di certo NON lo avrei paragonato a una scheda per HTPC! leggi un pò cosa ho anche scritto:
Certo che se consideri il lettore DVD, tutto incluso (escluse solo le rogne del sistema operativo dell'HTPC, il fatto di doverlo telecomandare col tastierone oppure col Pronto, di costo a parte, i "salti" dell'audio, le varie incompatibilità, la necessità di una messa a punto meticolosa, difficile e spesso "dolorosa" ecc...), a un prezzo di poco superiore alle 800mila, importato, sdoganato e trasportato a casa, RegionFree, MacroVisionfree...

Come sai, ho lo Skyworth dalla fine di agosto. Non da poche ore, dunque.
Non ho pubblicato la prova perché non mi sembra serio dare una valutazione di una macchina del genere solo con un proiettore a risoluzione fissa come un DLP, e finché il GP-5000 non sarà a posto non lo farò.

io invece di proiettori a risoluzione variabile ne ho TRE a casa, ora (tre tritubo, due 7 pollici ECP e il tuo, da 9) per cui l'HO provato in una situazione migliore!! ;)

Se partiamo dal presupposto che sia un lettore economico (che è un dato di fatto e non una supposizione), possiamo attenderci:
i) disomogeneità di produzione (la mia non ha il verde fuori come quella di Bosef, semmai è troppo rossa);
ii) problemi sul sync (cose già lette su AVS Forum e che ho verificato personalmente: se un DLP non ti riproduce tutto lo schermo che significa? Guarda caso con l'interfaccia VGA, che fa proprio questo, tutto va magicamente a posto);
iii) malfunzionamenti randomici vari.

Sono perfettamente d'accordo con te sulla improponibilità di un raffronto con la Radeon, e questo ce lo siamo detti tante volte; d'altro canto, paragonare un'uscita video di una scheda grafica ad un processore video Faroudja da 25,000 $ (con risultati del tutto confrontabili), non autorizza, per la proprietà transitiva, a fare confronti con un DVD da 250. No way. Non ho mai potuto confrontare, pur con il solo DLP, il risultato del Rosebud con quello dello Skyworth. Altra galassia, punto e basta. E mi pare di averlo anche scritto.

appunto! era esattamente il senso di quanto ho scritto io!!!!!!!!!!!!!

solo che la mia macchina funziona perfettamente per i sincronismi, collegando l'oscilloscopio l'onda non è certo delle migliori, ma perfettamente in grado di pilotare tutti e tre i proiettori ai quali l'ho collegato.

Sai bene che non mi fido nemmeno di me stesso, e di fatti mi è venuto il solito dubbio: ma vuoi vedere che avevo settato il DVD in letterbox? Eh già, era proprio così...
Rimesso il lettore in anamorfico, ossia prendendo la migliore uscita disponibile e mettendo il proiettore nella condizione di fare con tranquillità il suo lavoro, tutto è andato magicamente a posto: niente più scalettature, movimenti fluidi, tutto tranquillo.

E ti assicuro che mi è capitato anche con altri processori esterni.

Ti ricordi che ne abbiamo parlato, a proposito della modifica da fare al Marquee, per renderlo in grado di gestire l'anamorfico senza problemi, e di non prendere l'uscita LBX del lettore, che per me rimane una "monnezza"? Perché pensi che te lo abbia detto? Forse proprio per questo motivo...

D'altronde credo, correggimi se sbaglio, che la prova tu la abbia fatta proprio con il 9500, che non mi pare abbia un settaggio in anamorfico: o no?

proprio NO!!!;) premessa sbagliata!;) Siccome so che dell'anamorfizzazione software mi posso fidare solo ed esclusivamente dell'ATI Radeon, NON AVREI MAI FATTO LAVORARE ANCHE UN LETTORE DA 300$ ANCHE PER QUESTO!!!
infatti ho utilizzato un ECP che uso normalmente (e che mi voglio tenere per mio utilizzo personale proprio per questo genere di esperimenti) in PERFETTO ANAMORFICO!!
Comunque, il lavoro della Radeon riguardo il letterbox dell'anamorfico NON e' affatto una "monnezza", credo che sia l'unica soluzione che mi soddisfi, in questo senso.

Detto questo, devo osservare che prima di definire una macchina che ha un chip di deinterlacciamento "pietosa", anche se con le limitazioni che hai messo, aspetterei un momento.
Bada bene, Romano, a mio modesto parere, questo è vero non per quello che si scrive qui sopra, per i motivi che ho detto, ma proprio per la logica di valutazione e la cautela che dovrebbero essere presenti in chi scrive per una rivista.

ma non l'ho proprio definita "pietosa"!!! mi riferivo AI LIVELLI DEL SEGNALE!!!

Questo solo per dire: cautela, prima di andare giù con i giudizi: hai una responsabilità nei confronti di chi ti legge, qui e su DVHT.

Non facciamo come quella rivista che ha provato Rosebud e Cine 8 in due giorni (almeno così pare, anche se io non c'ero...) per dirne mirabilie: ma come hanno fatto, visto che tutti noi sappiamo quanta fatica ci vuole a fare convergere bene un pj ed a dominare un HTPC che non si conosce???

Hai mai riscontrato alcun giudizio "estremista" in alcun articolo da me mai scritto? Per quanto riguarda questo contesto rimango del parere che ho espresso (e che mi pareva ben comprensibile a chiunque). Quest'oggetto lo consideravo avendo come termine di paragone un HTPC. Mi sembra proprio la sede più adatta per questo genere di discorsi, sulla rivista avrei affrontato la prova in tutti altri termini, prendendo come paragone altri apparecchi di stessa categoria e fascia di prezzo, magari, oppure con caratteristiche comparabili.

Ma in una sede come un forum, di comparazioni se ne possono fare tra le più svariate e in qualsiasi senso! non esistono limitazioni. Tant'è vero che spesso si può discutere dell'opportunità di comprarsi un nuovo lettore DVD oppure un televisore, un proiettore oppure un impianto 5.1!!!

sono fissato io oppure il tuo amico proprietario del 9500 ha gli occhi anamorfici naturali (ossia, è un cinese... !!!)

No, non sono cinese, sono solo spessissimo frainteso!!! :D:D:D comunque mi picco di ottenere geometrie assolutamente perfette (quando ne ho tempo, voglia e necessità!). Assolutamente millimetriche! (d'altronde una buona taratura di geometria costa cinque-dieci minuti, di solito...)


ciao
Romano

Michele Spinolo
10-01-2002, 11:36
ma allora non hai proprio capito ciò che ti ho detto!!

Romano,
avevo capito, solo ho fatto la semplice equivalenza: regolare l'ECP sta a me come modificare il Marquee sta a te e Andrea.
La cosa che non mi era tanto chiara era se agire sull'ECP in tal senso portava a stress i suoi circuiti ecc..., ma ora ho capito che non c'è alcun problema: un'altra cosa da mettere a posto!:D :D :D

Romano Consul
10-01-2002, 11:49
Michele,

c'è problema!!!!

Se sbagli taratura puoi:

1) mandare sotto stress la deflessione verticale (non è gravissimo);
2) mandare raster fuori tubo, e rischiare di farlo implodere;
3) mandare raster fuori dalla zona per la quale sono stati ottimizzati fuoco e astigmatismo;
4) far lavorar male la deflessione orizzontale, se esageri con il rapporto d'altezza della deflessione verticale dovrai ritoccare anche quella orizzontale. Esagerare con questa vuol dire stressare PESANTEMENTE i transistor di potenza della deflessione.

ciao
Romano

Michele Spinolo
10-01-2002, 12:05
Ro,
quindi non tocco niente di niente!!!!1:cool:

Comunque il raster è un po' troppo largo e non perfettamente centrato, infatti ho problemi in basso a sx guardando lo schermo:mad:

Romano Consul
11-01-2002, 08:03
Michele,

leggi ATTENTAMENTE quanto segue, senza perderti una sola parola, altrimenti rischi grosso.

Sotto i tre tubi ci sono le rispettive tre board di deflessione di potenza (con i transistor di potenza delle deflessioni H e V montate sulla dx di ogni scheda, vedendole da dietro il proiettore.

Su ogni scheda ci sono TRE trimmer e due induttanze variabili (oltre che lo switch per l'isteresi del cambio range di frequenza, da bassa ad alta). Dei tre trimmer ce ne sono due locati dietro (oppure nella seconda metà posteriore di ogni scheda, verso te, se sei dietro il pj, dipende dalla versione del proiettore, quelli più nuovi hanno i due trimmer locati alle estremità DX e SX delle connessioni dell'avvolgimento di convergenza e deflessione statica e della deflessione dinamica).

ATTENTO! su quelle connessioni ci sono in gioco tensioni MORTALI, sulla scheda posteriore dei tubi (ampli di catodo) ci sono ancora in gioco tensioni MORTALI (140V black-level del catodo, 600V di G2, alcuni KV del fuoco). Attentissimo a non toccar niente che non sia strettamente la regolazione dei tre trimmer! Munisciti di un lunghissimo giravite a testa molto piccola e piatta e isolalo fino a un cm. dalla punta con del nastro adesivo.

Quello a SX provvede al centraggio orizzontale del raster del rispettivo tubo (questo lo puoi regolare per centrare perfettamente il RASTER (non l'immagine!) sullo schermo, quello a DX provvede a variare la dimensione orizzontale dei tre raster CONTEMPORANEAMENTE (varia "di grosso" l'ampiezza del dente di sega della deflessione orizzontale). QUESTO VARIA TUTTI E TRE I RASTER CONTEMPORANEAMENTE ed è attivo solo sulla board di deflessione di potenza del VERDE.

Il trimmer più avanti, locato sotto la zona di ingrossamento del tubo, provvede alla regolazione della DIMENSIONE VERTICALE DEL RASTER.
Questo è attivo singolarmente per ogni rispettivo tubo.

Se ci son problemi con una diversa dimensione dell'ampiezza orizzontale tra i tre raster (differenza "importante", non corregibile semplicemente con la convergenza), puoi agire in due modi: toccare le due induttanze variabili (una per la zona inferiore della curva d'isteresi dello switch e l'altra per la zona superiore). ATTENZIONE. Utilizza lo strumento opportuno, per regolarle! SI ROMPONO SOLO A GUARDARLE! altrimenti puoi allentare il giogo della deflessione e spostarlo sul collo del tubo (di pochissimo!!) ATTENZIONE! è alimentato con tensione MORTALE (tanto per cambiare!)

Attento poi che lo spostamento del giogo di deflessione introduce errori di linearità orizzontale e verticale, mentre quella verticale si corregge facilmente per mezzo di due trimmerini posti sulla board driver della deflessione, quella orizzontale... "nada de nada".

Per quanto riguarda lo "shift" verticale del raster... NIENTE! non esiste regolazione.

Ho personalmente progettato una modifica al circuito della deflessione di potenza per variare l'offset d'intervento del dente di sega verticale, però lo stress cresce un pochino. Ora sto studiando la stessa operazione, da farsi sul "pilota" della statica.

ATTENTO CHE PER OGNI VARIAZIONE DELLA POSIZIONE DEL RASTER OCCORRE RITOCCARE L'ASTIGMATISMO!!!!!!!!!!!!!!


ciao
Romano

Michele Spinolo
11-01-2002, 20:52
Ok Ro,
ora mi leggo per bene il post, lo imparo a memoria e se me la sento (mi sa di no ho una sfiga arcobaleno con queste cose!:D ) lavoro sul PJ non appena mi arriva l'interfaccia Barco (me ne hanno spedita una non funzionante: non si accendeva nemmeno!!!!:rolleyes: ).
Se ho problemi mi faccio vivo.

Michele Spinolo
12-01-2002, 08:18
Ro, ho letto e riletto il tuo messaggio e ho concluso una cosa:
-possibilità di riuscita 5%
-possibilità di rompere il PJ 70%
-possibilità di beccarmi una superschicca 25%

quindi o aspetto un tuo passaggio o di SImone (o mi muovo io appena posso) e vado a sentire qua da me che ho scoperto che c'è una ditta che lavora nel campo professionale con tritubo Barco ed Electrohome: sento se sono in grado.

Andrea Manuti
12-01-2002, 15:10
Eravamo partiti dall'HT300...
Allora: purtroppo che ci sono dei problemi con gli ingressi RGB. Il connettore VGA sembra non funzionare, e quello RGBS su RCA mi ha dato una strana risposta (ho preso l'uscita SCART - AAARRGGGHHHHH! Odio questa cosa e tutti i suoi profeti, che dicono sia la migliore soluzione: secondo me, uno che dice così non ha mai fatto una saldatura su una SCART...- dal NAD T550 e non ho ottenuto un sync stabile, anche se potrebbe essere il cavo che non funziona).
Detto questo, dato che non ho un cavo S-video lungo che ho lasciato a Roma, ho fatto il peggio del peggio: videocomposito... ARIAAAAARRGGGHHHH! Beh, i miei profondi convincimenti che sia una cosa da evitare come la peste sono stati confermati: è una "monnezza" totale (doppie immagini, immagini slabbrate, scarsa messa a fuoco, mancanza di dettagli... bleah!). Ma era videocomposito! Per il resto, continuo a vedere cose che da un DLP non sono mai uscite: nero, quasi nero, dettaglio (nei limiti di cui sopra, va intuito), controllo del fuori luce, profondità...
Credo andremo lontano, con macchine così...
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
12-01-2002, 18:05
EHm si, forse siamo un po' Off-Topic, ma molto spesso nei forum le discussioni più interessanti scappano fuori così...

Mamma mia Manuti che usa il videocomposito su un DLP: tutto alla rovescia!!!!:D :D

Cosa intendi con "non ho ottenuto un sync stabile"?

Secondo me se contatti la Sim ti mandano un nuovo firmware in cui la VGA funziona, non è possibile che sia un problema hardware...:cool:

Andrea Manuti
13-01-2002, 01:30
Michele,
a parte che sono imbufalito perché mi si rirotto il NEC, il videocomposito era l'unica soluzione finché non mi è venuto in mente di usare lo Skyworth in component. Solo che non capisco che diavolo di uscita stia usando: in NTSC esce con una risoluzione 640 x 480 (definita 35), e difatti taglia un pezzo a sinistra, ed in PAL in 720 x 576 (chiamata 49): non capisco che diavolo stia facendo... Comunque, a parte un equilibrio cromatico da rivedere, Double jeopardy tr. 2 è del tutto perfetto!!!
Certo che la schifezza immonda che può genenare un videocomposito non finirà mai di stupirmi: è come tornare indietro di 10 anni! Ci sono dei bei quadrettoni assurdi, doppi contorni... Madonna Santa!
Ho anche provato a passare per l'S-video: ho due convertitori passivi da videocomposito a S-video, che non saranno un granché, ma almeno da qualche parte sfruttano un po' più di banda: lasciamo stare, proseguo con il component, non mi posso rovinare gli occhi dopo avere perso i capelli!
Sync instabile è un segnale... che non sta fermo! Approfondirò quando mi sarò calmato dalla rottura del NEC (e di altro che non sto a dire qui...).
Ingresso VGA: penserai mica che dorma da piedi??? Ho allertato la SIM2, ma mi pare abbiano escluso da subito problemi di firmware; dovrebbero essere due integratini, e stanno valutando. Qui è tutto più difficile...
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
13-01-2002, 08:12
Andrea,
delle Sky non so molto comunque non mi pare strano che una macchina così economica abbia comportamente incomprensibili (randomici)!:p

Per quanto riguarda la tr.2 di double jeopardy vorrei chiederti una cosa: se ho ben capito tu esci in component PAL progressive dallo Sky entrando nel SIM2 che ha una matrice di 1280x720, quindi lo scaler interno del SIM2 (che dovrebbe essere il DVDO giusto? sempre basato sul Sil103 che è in grado di andare oltre la semplice duplicazione)deve rimappare il segnale sulla matrice: in totale hai quindi due processi di scaling inframezzati da una conversione D/A e una A/D e dici che il risultato è perfetto?!?!?!:confused:
I due processi di scaling devono quindi essere fatti molto bene così come le conversioni, non otterresti un risultato migliore uscendo con dallo Sky in interlacciato in modo da evitare il primo processo di scaling?
Dico questo perchè sebbene sia fatto interamente nel dominio digitale e dal Sage qualche artefatto lo genererà, poi le conseguenti conversioni D/A e A/D li amplificheranno infine il secondo processo di scaling nel SIM2 andrebbe a lavorare con un segnale "già artefatto" e ciò dovrebbe portare ad un ulteriore incremento degli artefatti presenti dal primo scaling del Sage più quelli che genererà il Sil: insomma non è che ti becchi il peggio di entrambi gli scaler?

Collegamento composito: non capisco come un convertitore passivo da composito a S-video ti possa migliorare le cose: se esci dallo Sky in composito con un segnale schifoso come il composito con una banda ridicola anche se lo passi in S-video rimarrà un segnale schifoso, separerai solo luminanza e crominanza.
Sbaglio o c'è di più?

Per la VGA immagino che a Cuba sia un casino!:cool:
Così ti impari ad avere i proiettori in SUPER ANTEPRIMA!!!!!:mad: :mad:

Andrea Manuti
13-01-2002, 14:05
Michele:
ho detto che non capisco quello che sta succedendo: ieri mi uscita l'uscita component da quella progressiva e viceversa. Quindi è tutto da riverificare. L'unica cosa certa è che la tr. 2 era perfetta. Ho visto un film ieri sera ed il risultato è stato buono da quel punto di vista. Tutto da capire.
Grazie per la precisazione sulla banda del videcomposito!;) Non mi aspettavo nulla: ho solo un problema pratico: se non mi funziona nulla mi devo adattare...e l'uscita era quella S-video in una delle due prove, solo che viaggiava su un cavo solo e veniva riconvertita. Uno schifo inguardabile sempre e comunque.
E qui non è semplice agire...
Ciao,
Andrea

Microfast
13-01-2002, 15:50
Ciao, Andrea.

E' un piacere risentirti.

Complimenti per l'acquisto del 9500 ( c'e' di che essere invidiosi ).

Io ho risolto i problemi ( con SIM2 ) del mio 900 dopo ben quasi un anno ( che pazienza ....... ).

Ora pur con qualche limite ( ho dovuto accontentarmi di 1024x768 a 75 Hz. in Pal e 1024x768 a 90 Hz. in NTSC per limiti dell'elettronica di questo proiettore che tirato oltre presenta disturbi ai margini ed in effetti l'elettronica a detta di SIM2 e' simile a quella dell'800 e quindi se e' vero che nel 900 aggancia fino a 105KHz. e' altrettanto vero che e' meglio son salire troppo oltre i 70 Khz.) posso ritenermi soddisfatto dell'immagine ( c'era anche il livello del bianco tutto sballato ).

Anche il Vigatec ( a proposito lo sai che e' stato scelto come processore video dei prossimi europei di calcio ? ) va alla grande e ne sono molto soddisfatto e curioso di collegarlo in SDI ( adesso che e' finita la baraonda degli aggiornamenti dell'euro spero di avere piu' tempo per poter modificare il nuovo Pioneer 747 e collegarlo in digitale ).


Saluti
Marco Bagna - Microfast

Michele Spinolo
13-01-2002, 18:21
Andrea,
non hai risposto alla questione che mi stava più a cuore, ossia tutto il discorso sul prelevare l'uscita in progressive dallo Sky per mandarla al Sim2 (od a qualsiasi altro DLP): era un po' una provocazione per trattare un altro argomento...

Andrea Manuti
13-01-2002, 19:56
Michele,
forse non mi sono spiegato bene io: NON SO che uscita stia usando, ossia se la progressiva o la interlacciata, dello Skyworth. Questo perché forse ho bisogno di un esorcista dentro casa... ma è successo di tutto. Certo che fare 2 conversioni non è buono: ma mi spieghi perché l'HT300 mi dice che vede 640 x 480 in NTSC? Perché 640 in NTSC e 720 in PAL? Io non l'ho ancora capito... Quello che mi interessava ieri sera era avere un minimo di sistema funzionante che non fosse videocomposito e/o S-video traslato su un cavo solo, come ho detto.
Devo approfondire, quindi sto raccontando in diretta quello che succede.
E ricordati che sono più inc... di una biscia per la nuova rottura del NEC :mad: :mad: :mad:
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
14-01-2002, 07:31
Ah ora ho capito!;)
Ad ogni modo anche Bosef mi aveva accennato che lo sky poteva uscire sia a 640x480@60HZ in NTSC che a 720x480@60HZ in NTSC che a 720x576@50HZ in PAL, poi dove si regolasse l'uscita voluta non ne ho idea!
Ok per la doppia conversione.

Sullo Sky non c'è tipo un tasto reset che fa tornare le impostazioni di fabbrica? Non è che ci hai pasticciato un po' troppo?:D

Tieni botta col Nec che appena è al 100% te lo frego!:p

Andrea Manuti
14-01-2002, 13:26
Propendo per l'esorcista...
Fregarmi il NEC??? D'accordissimo, dopo che ti avrò fornito gli estremi del mio conto corrente;) . Tanto sono in overflow di proiettori: mica faccio collezione, ed ho solo 2 occhi!
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
15-01-2002, 07:46
Beh potresi andare con 2 9" in stack, anche se sono diversi....:D
Allora ok, tu mi dai gli estremi del tuo cono corrente, io effettuo un versamento a "offerta libera" e ti frego il NEC!:p

Andrea Manuti
15-01-2002, 13:17
Il mio "cono corrente" si è "con...gelato" per queste donazioni... ih, ih, ih...
Torniamo all'HT300: ho chiamato l'esorcista ed ho ottenuto un'immagine stabile dall'uscita interlacciata dello Skyworth: come al solito, vale la considerazione di dormirci sopra e rifare tutto con calma. Ero io un asino a piaciugare con tutto. Ora funziona.
Component verso ingresso component dell'HT300: Double jeopardy tr. 2 è perfetto: non scaletta neanche di 1/4 di millimetro, che era la prima cosa che mi interessava vedere.
La taratura di default era stranamente alta di brightness, ma questo non vuol dire nulla: abbassandola di poco è tornato tutto a posto.
Il controllo del nero è esemplare: dovreste vederlo...
More on this later, ciao
Andrea

Andrea Manuti
16-01-2002, 07:05
Aggiornamento al film di stasera: dopo circa due ore di proiezione (il video era PAL, stavolta), con un formato 1.78:1 che mi riempiva tutto lo schermo, senza quindi bande sopra e sotto, esaltando così ancora il controllo della luce (davvero eccellente), ho avuto modo di vedere una resa dei dettagli incredibile. Rimangono le solarizzazioni, che però non riescono a rovinare il progresso di questa nuova matrice. Grande!
Sono davvero curioso di vedere lo Sharp, sul quale i pareri sono a volte forse anche migliori dell'HT300.
Comunque, siamo all'inizio concreto della svolta... la potenzialità è davvero grande.
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
16-01-2002, 07:28
Andrea,
non ci hai ancora detto niente dei colori, come vanno?
La tr. 21 de "La voce dell'amore"? Come si comporta sui rossi? La neve è credibile?
Le scene di freeclimbing di MI:2 come sono riprodotte? i particolari ci sono tutti o vengono "affogati"?

Andrea Manuti
16-01-2002, 07:36
Michele,
sono le 2:35 AM, ho dovuto finire l'articolo sul NEC e forse è meglio che vada a dormire...
Ne parliamo domani... yaaawwnnnn!
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
16-01-2002, 12:54
Articolo sul NEC?
Ohibò potrebbe interessarmi proprio questo articolo!;)
Verrà pubblicato su DVHT?
Quando?
Qualche anticipazione?

Andrea Manuti
20-01-2002, 08:44
Sono molto soddisfatto.

L’HT300 non è una macchina semplice, e, come ho già detto qui, non mi è stata data una versione definitiva: il che significa che prima di presentare una prova andrà rivista (mi dovrebbe arrivare entro un breve tempo una versione con il nuovo firmware). Pertanto le prime impressioni sono da prendere con le molle, ma già piuttosto significative.

Sono arrivato a 62 ore di funzionamento, quindi una certa idea la ho.
Ma la cosa più importante è che mi sono messo stasera a fare una taratura per benino, dall’inizio alla fine. 3 ore. Complicato? Sì, ma ne valeva la pena.

Tutti i discorsi si riferiscono ad un ambiente NTSC, perché è quello più stabile, e dove quindi era logico provare la macchina.

Ho cominciato con il Video Essentials, poi ho attaccato il colorimetro ed ho messo a posto la scala dei grigi, poi, con un processo ricursivo, ho cominciato un fine tuning di tutti i parametri dell’immagine, verificando con lo strumento, sui pattern del Video Essentials e sulle immagini dei DVD.

Ho visto ad esempio che il parametro di tint agisce su tutto l’equilibrio cromatico, così come il valore di color (di brightness e contrast lo sapevo già), e si può spostare la scala dei grigi abbastanza bene.

Il risultato sulla scala di grigi è di un errore rispetto alle coordinate di riferimento che è contenuto entro il 20% di sbilanciamento. Il massimo si ottiene a 40 IRE (che è il mio punto di calibrazione favorito), e c’è qualche problema sulle alte luci. D’altro canto si sconta la mancanza del controllo software su alte e basse luci, per cui la coperta diventa un tantino strettina. Ma comunque il valore complessivo è di tutto affidamento.

Mi hanno fatto dannare delle solarizzazioni, che sono scomparse quando ho messo il Video type su Normal e non su VCR… una differenza enorme!

Il risultato mi ha lasciato a bocca aperta: la matrice lavora egregiamente, con un controllo del nero che non è ancora totale (ossia, NON E’ UN CRT!), ma con un progresso devastante.

Il deinterlacciatore è praticamente perfetto; non ci sono quasi scalettature, l’immagine è fluida, molto fonda… ed il colore? Ho provato Dangerous beauty, Double jeopardy e Gladiator: la tr. 16 di quest’ultimo mi ha dato una colorimetria che mi ha ricordato il Marquee… Splendido, davvero.

Colori pieni, compatti, solari: l'atmosfera del Colosseo in luce pomeridiana rende i visi saturi, si vedono i dettagli della barba di Maximus, il sole scalda ma non brucia la pelle... mamma mia!

Ripeto, sono molto soddisfatto perché ho visto che lavorando sopra una macchina del genere, quando ci siano gli strumenti hardware e software che te la facciano interfacciare, anche se è dura da domare, i risultati ci sono.

Una enorme potenzialità, ed un salto in avanti verso i CRT.

Ancora una volta: non siamo ancora a quel livello. Ma su questo DLP e su altri ci saranno sicuramente dei progressi, ed allora…

Riporto qui le tarature che ho ottenuto, con la solita avvertenza che sono relative SOLO all’ambiente che ho usato io: l’HT300 è tremendamente sensibile alla variazione di anche solo mezza tacca di una singola grandezza, quindi figuramoci!

Taratura NTSC
Skyworth collegato in component all’ingresso component dell’HT300
Valori
Brightness: 44
Contrast: 58
Color: 54
Tint: 72
Hor. Sharpness: 4
Vert. Sharpness: 4
Video type: Normal
Color temperature: User
Red: 2
Green: –2
Blue: –7
Gamma correction: Film

Buon divertimento!

Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
20-01-2002, 10:20
Andrea,
ti sei poco soffermato sulle scene scure da DVD: in queste i particolari sono sempre ben visibili o vengono affogati nel nero?

Ma la cosa più importante è che mi sono messo stasera a fare una taratura per benino, dall’inizio alla fine. 3 ore. Complicato? Sì, ma ne valeva la pena.

3 Ore su un DLP? si avvicina al tritubo, pian piano, anche come necessità di regolazioni!:D

Hai provato a collegare lo SKY in RGB attraverso l'interfaccia Barco per agire sui 3 colori? o l'HT300 lo permette da menù?

Peter
20-01-2002, 11:20
Si, farebbe piacere anche a me sapere un po' più dettagliatamente la resa del nero e del contrasto, da sempre punti critici dei DLP.
Come mai non ne hai minimamente parlato?

Ciao
Peter

Microfast
20-01-2002, 14:51
Ciao, Andrea

Anche io noto da quello che hai detto che anche per un DLP ( convergenza a parte ) le tarature sono indispensabili e a quanto pare non cosi' semplici e veloci.

Il prezzo di questo valido proiettore comunque mi sembra un po' eccessivo specie per una tecnologia in continuo e costante miglioramento.

Io personalmente non investirei una tale cifra per questo prodotto.

Cosa ne pensate ?


Saluti
Marco

Andrea Manuti
20-01-2002, 17:11
Allora, scusatemi tanto tutti, ma già sono prolisso di mio, se poi devo anche ripetermi corro il rischio di essere insopportabile.
Vediamo: in questo stesso thread ho detto, all'inizio (non so usare l quote, quindi ve li prendete così):

"Le prime impressioni del SIM2 HT300 è che si tratta di una macchina con il più alto livello di potenzialità che abbia visto finora, con dei neri che mi hanno lasciato a bocca aperta, con un controllo della luce fuori quadro che davvero non ha eguali nelle altre matrici. Credo solo debba essere messa a punto in maniera accettabile, ma il lavoro da fare penso sarà pagante."

Poi:

"I problemi sono di un'immagine che ha dei contorni molto digitali e poco naturali; solo che dare una valutazione di questo in questo momento è del tutto prematuro."

Ancora:

"Per il resto, continuo a vedere cose che da un DLP non sono mai uscite: nero, quasi nero, dettaglio (nei limiti di cui sopra, va intuito), controllo del fuori luce, profondità..."

E poi:

"Aggiornamento al film di stasera: dopo circa due ore di proiezione (il video era PAL, stavolta), con un formato 1.78:1 che mi riempiva tutto lo schermo, senza quindi bande sopra e sotto, esaltando così ancora il controllo della luce (davvero eccellente), ho avuto modo di vedere una resa dei dettagli incredibile."

Il collegamento tramite la VGA interface non serve, perché (questo è un punto a favore della macchina, anche se solo relativo ad UN valore di R, G e B) si controlla da software (ho messo i valori di taratura apposta... ;)).

Poi, scusatemi, ma evidentemente se le reazioni alla durata della taratura sono queste, vuol dire che non credete affatto che un colorimetro possa essere utile e non ve lo siete comperato, e preferite spendere soldi in odorosi e magici liquidi per la pulizia dei DVD ( ;) ;) ;) ).

Non paragoniamo la convergenza di un CRT con la geometria di un DLP, che non ho neanche toccato.

Qui sto dicendo che TUTTO il procedimento di taratura cromatica (Video Essentials + colorimetro), dato che la macchina non è ancora definitiva, richiede tempo. Sono operazioni reiterative, che vanno fatte più volte, e non c'entra un fico secco che sia un DLP o un CRT.

Il proiettore io non lo conosco ancora, ne vedo le grandi potenzialità, ma non mi ci muovo mica ancora bene. Quindi ci vogliono tempo e pazienza, senza i quali non si va da nessuna parte. 3 ore mi sembrano il minimo indispensabile per avere una prima impressione e "pensare" di non avere fatto errori.

Non penserete mica che ci sia uno sfondamento del nero? La scena di Double jeopardy all'interno della barca, quando Libby scopre tutto il sangue, è nera impastata: già è quasi così con un CRT, figuriamoci con un DLP.

Solo che, ragazzi, dico una cosa: calma con i giudizi, non sto scrivendo un articolo e non sono abituato a buttare giù affermazioni violente delle quali non sia sicuro (e con tutto questo, sai che str...ate che riesco a scrivere!).

Sono sempre convinto che qualunque macchina debba essere usata, poi spenta e riaccesa il giorno dopo, per vedere se è ancora vero quello che si crede di avere visto la sera prima.

E ripeto ancora una volta, quello di cui ho parlato è RELATIVO ALL'NTSC!!!

Ciao,

Andrea

Michele Spinolo
21-01-2002, 08:04
Andrea,
avevo lettole tue prime impressionni sul controllo della luce spuria, la profondità del nero ecc... probabilmente mi sono spiegato male: te l'ho richiesto nel caso dopo la taratura col colorimetro fosse cambiato significativamente qualcosa (in meglio si spera;) ).

La battuta sulla lunghezza dell'operazione di taratura era appunto una battuta!:p
E poi cosa avresti da dire sui liquidi magici per DVD? io li ho presi e dopo averli usati mi sono comparsi degli inserti speciali in più!!!!:D :D :D :D :D

Sulla interface ti ho chiesto perchè, per esempio, anche il mio monitor per PC prevede il controllo sui singoli colori, ma ti raccomando di usarlo: alzi il rosso e l'immagine prende anche del verde ecc...

Ultima domanda: hai detto che usi l'NTSC perchè "più stabile". Che cosa intendi con più stabile?

Andrea Manuti
21-01-2002, 19:07
La taratura con il colorimetro non può fare nulla sul controllo della luce spuria, che è altro argomento... e poi va già piuttosto bene così!
Chiaro che la sensazione generale è nettamente migliorata, dopo la calibrazione, ma ripeto, ancora una volta: non c'è il 3D che c'è con un CRT.
Che poi non mi dicano che ho fatto Giuliano l'Apostata (vero Alberto?): finché vedrò meglio con un CRT, dirò così...
L'NTSC è più stabile perché la macchina (nella versione di firmware che ho io, che, ripeto ancora, mi è stata mandata solo perché ho insistito io), è ottimizzata per il mercato americano. E difatti va meglio con l'NTSC!
Prezzo: sono d'accordo, anche a me sembra troppo caro. Ma non faccio io le politiche commerciali delle case, ovviamente!
Ciao,
Andrea

Alberto Andreoli
22-01-2002, 11:36
andrea,
più che a giuliano l'apostata pensavo a un bel processo in stile unione sovietica anni 50/60 con abiura etc etc. e un periodo di rieducazione in Siberia L'unico dubbio era il ruolo da assegnare a Romano : giudice o p.m.? ( in ogni caso ; cavoli amari per l'imputato )

Andrea Manuti
23-01-2002, 05:42
Piccolo aggiornamento: sono due sere che vedo film in PAL con la calibrazione NTSC (cosa scorretta, ma ho troppo sonno per rifarla): beh, non è mica male! Tranne il solito problema (mi pare siamo ancora lontani dalla soluzione) delle scene buie ("Il collezionista": in alcuni punti si faticava a vedere), il resto è molto equilibrato. Il dettaglio è davvero notevole (luce rasa sulla pelle). E consideriamo anche che non è collegato il Rosebud, ma una semplice uscita in component dallo Skyworth.
Se non ce la faccio prima (o il NEC non mi fa impazzire: avevo trovato un diodo in corto ed ero tutto contento: invece non è lui, aaargghhhh :( :mad: :confused: ), per il fine settimana mi faccio un giro con il colorimetro per vedere le differenze di taratura con il PAL.
Una domanda: ho messo dei numeri di calibrazione NTSC. Nessuno si è accorto che il valore di tint è enorme??? Per solito è sempre a metà scala... e, cosa ancora più strana, ha effetto sul PAL!!!
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
29-01-2002, 17:17
Altro aggiornamento: ho ricevuto la versione 2.04 del firmware dell'HT300.
A detta della SIM2 è più efficace nella soluzione del problema della solarizzazione.
Ho fatto una serie di prove, con l'aggiunta di un piccolo intervento "interno" sul quale ho dato la mia parola di non svelare nulla, ed i risultati della nuova calibrazione sono i seguenti:

Collegamento NTSC in component, pattern del Video Essentials
Valori (il primo è con la versione 2.02, il secondo con la 2.04)
Brightness: 44 51
Contrast: 58 73
Color: 54 65
Tint: 72 68
Hor. Sharpness: 4 3
Vert. Sharpness: 4 0
Video type: Normal Normal
Color temperature: User User
Red: 2 2
Green: –2 0
Blue: –7 -2
Gamma correction: Film Film

Effettivamente il discorso funziona! Le solarizzazioni sono sensibilmente ridotte, ed ho anche provato sul PAL, con variazioni rispetto a prima.
Ribadisco per la 40 milionesima volta che questi valori sono validi solo NEL MIO AMBIENTE; però, lavorando opportunamente sulla macchina i risultati sono validi.
Il processo di caricamento del firmware è ovviamente una stupidaggine, per cui non vedo problemi.
Il nero è il nero del DLP, a scanso di equivoci: ma la profondità complessiva è buona.
More on this follows...
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
29-01-2002, 17:19
Ah, dimenticavo! Per la prima volta la regolazione di temperatura colore su "medio" è quella che si avvicina di più alla calibrazione che ho trovato!
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
10-02-2002, 16:41
Un aggiornamento: sto continuando a vedere film (ossia quelli che ho a disposizione ed in numero limitato); a parte l'uso dell'Optimizer THX, che ho trovato sia in versione PAL (Star Wars) che NTSC (Cast away).
Ho trovato una resa non soddisfacente su Cast away: non ho idea delle opinioni di chi lo abbia visto (PAL o NTSC), ma mi è apparso slavatino...
Ho pensato ad un problema di calibrazione non ancora a punto, ma poi ieri sera, con Speed 2 in PAL, un risultato eccellente! Veramente un 3D (ancora da DLP!) notevole. Certo, le superfici parallele dei ponti della nave sono ancora mooolto digitali...
Però mi pare che la macchina sia molto analitica di suo, e sappia discriminare bene un transfer buono da uno meno valido.
Opinioni su Cast away?
Ciao,
Andrea

Michele Spinolo
10-02-2002, 17:25
Ave a te signore dei tritubo! (ahò ne hai 3!!!)

Sperando che questa sera Alex e Trezegol rifilino 3 pappine a quella carretta della Roma (ahi ahi e qui scoppia il putiferio...:D :D :D ) ti vo a rispondere su Cast Away:

Io ho la versione PAL e l'ho visto con un ECP4100 collegato in RGBHV con un Pioneer717 con Cinematrix a 864p con taratura anamorfica (come piace a te), la colorimetria è stata appena fatta quindi non dovrebbero esserci problemi su questo campo e non mi è sembrato così slavatino.
Sicuramente non carico e con colori completamente saturi (prendendo a riferimento Any given sunday, per me il massimo dei massimi in qualità video e saturazione dei colori), ma non slavatino.
Cioè se magari quantifichi meglio lo slavatino (che so tipo Ryan?), comunque prendendo appunto a paragone Ryan come slavato Cast away non è slavatino, però è dura quantificare in effetti.
Ad ogni modo sul mio sistema la resa era soddisfacente.
Non ho visto il film al cinema quindi non ho questo termine di paragone.

Anche se penso di aver fatto più confusione che altro e aver aizzato un putiferio (che colpa ne ho io, però, se giocate con un attaccante col ginocchio bionico e con la flebo attaccata?:p ) spero di essere stato d'aiuto.

lollo
10-02-2002, 18:52
Originariamente inviato da Michele Spinolo
Non ho visto il film al cinema quindi non ho questo termine di paragone.


Al cinema era decisamente slavatino. Nel mio dvd italiano invece mi ha sorpreso per naturalezza e colore (molto vivo).
Però adesso volevo chiedere altro al mitico esperto Manuti : ma insomma...vale la pena vendersi il proprio modesto crt e comprarsi un buon dlp oppure dotarsi di buon processore ? (non si vive di solo htpc, esiste anche il satellite e - sigh - la vhs per esempio!).
La tua bellissima inchiesta su dvht del mese scorso non mi ha infatti chiarito questo aspetto : se con un tritubo "medio" che duplica solo (come il mio Sim 2 hd500 plus) e di cui sono soddisfatto solo al 70% ci sono altri passi da fare per migliorare la resa globale, oltre all'htpc che gli amici del forum mi stanno aiutando con i loro preziosi consigli a ritatare.
Thanks. e buon Sim2 300 (ma va meglio pure dello Yamaha ???).

Michele Spinolo
11-02-2002, 07:28
lollo,
non so che PC hai ne tanto meno sono esperto di HTPC, ma perchè non compri una scheda di sintonizzazione TV con ingresso S-Video (penso sotto i 50Euro) e non usi D-Scaler per deinterlacciare col tuo HTPC?
Io ho la Cinematrix, e seppur questa dovrebbe garantire una resa come un HTPC non essendoci la doppia trasformazione D/A A/D, è lontana per quanto riguarda gli artefatti da un HTPC.
A mio parere se il tuo HTPC funziona e ti soddisfa non c'è niente di meglio: se proprio vuoi vedere il sat ecc... a mio parere spenderesti molto meno con la soluzione sopra.

Andrea Manuti
11-02-2002, 07:42
Michele e lollo:
non ho visto Cast away al cinema, quindi confronti diretti nisba (ma a memoria? Con un impianto che non conosco? MAI! I confronti a memoria li lascio ai recensori che scrivevano di audio e sono passati al video dotandosi di bei TV color...;) ).

Detto questo ho usato il termine "slavatino" perché mi sarei aspettato fior di saturazione, e colori forti: invece questo avveinva solo con le scene in luce piena, ed anche il dettaglio devo dire mi ha lasciato insoddisfatto: non l'ho trovato sempre costante. Comunque grazie per le valutazioni, rifarò l'esercizio.

Addendum: non ho visto il Soldato Ryan, perché ho esercitato una personale censura su una forma di cinema violento troppo realistico.
Come non ho voluto vedere Schindler's list: ho degli amici ebrei che rispetto ed a cui sono legato, e so quello che si è passato in quelle famiglie. Non contesto minimamente la utilità che di certe cose si parli, ma è un fatto di "pelle" e "stomaco".
Posizione del tutto personale (che a volte non è nemmeno condivisa dagli amici di cui sopra!), e che rimane ferma alla mia persona. Per cui, sono missing di alcune informazioni.

lollo:
"vendersi il proprio "modesto" CRT"?????????? Ma a me vieni a fare una domanda del genere??? Ma dico???? E tu vorresti far fuori un 500 per che cosa? C'è un virus a Roma e non me l'hanno detto? Scusa, fai una bella cosa, e semplice semplice: ti metti su un HTPC, ti compri un colorimetro, impari ad usarlo e vivi sereno!

L'HT300 va molto bene: però non posso compararlo ad una macchina che ho visto al CES 2001 e che mi aveva fatto sostanzialmente schifo, mentre poi quando Emidio l'ha provata andava molto meglio. Come del resto la versione dell'HT200 al Top Audio 2000: era totalmente inguardabile, invece poi...
E poi appartengo, come ho detto sopra, ad una casta che impedisce di dare giudizi su cose che conosce direttamente, soprattutto se non generici ma specifici come chiedi tu. Fai la stessa domanda a chi li ha provati a confronto diretto in commutazione istantanea. Tutto il resto è millantato credito!

Michele:
la sicumera degli juventini è brillantemente rappresentata da chi, come te, definisce quell'ectoplasma di Del Piero un giocatore di calcio... D'altra parte chi scende in campo con fabbri al posto dei difensori ha completamente perso lo stile di una volta, e non a caso è rappresentata dalla controfigura di lord Byron, mi pare, no?
Il rammarico è che voi abbiate un portiere e noi un allenatore che ha paura di far giocare Montella, unico in tutto il globo terracqueo... sgrunt!

Ciao,
Andrea

lollo
11-02-2002, 10:57
Originariamente inviato da Andrea Manuti
"vendersi il proprio "modesto" CRT"?????????? Ma a me vieni a fare una domanda del genere??? Ma dico???? E tu vorresti far fuori un 500 per che cosa? C'è un virus a Roma e non me l'hanno detto? Scusa, fai una bella cosa, e semplice semplice: ti metti su un HTPC, ti compri un colorimetro, impari ad usarlo e vivi sereno!

Mi sono spiegato male.
La domanda era : vendere un modesto crt e passare IN FUTURO a un buon dlp ?
Il dlp è la tendenza del futuro, questo è chiaro.
Mi sa che i tritubo "medi" sono una razza in via di estinzione. O sbaglio ?
Quindi al momento mi pare di capire che ancor meglio di un processore esterno è consigliato un htpc con d-scaler per le sorgenti esterne.
Bene, almeno ora ho le idee chiare.
Grazie Andrea e continuo a leggerti con grande interesse e simpatia.

Michele Spinolo
11-02-2002, 11:59
Michele e lollo: non ho visto Cast away al cinema, quindi confronti diretti nisba (ma a memoria? Con un impianto che non conosco? MAI! I confronti a memoria li lascio ai recensori che scrivevano di audio e sono passati al video dotandosi di bei TV color

Beh però se un film è saturo o no lo puoi dire.
Per quanto riguarda i suddetti recensori di cosa ti stupisci? con qualche liquido magico hanno un memoria di ferro e con un altro liquido super segreto trasformano un 21" in in 9500LC!!!:D ;)


Michele: la sicumera degli juventini è brillantemente rappresentata da chi, come te, definisce quell'ectoplasma di Del Piero un giocatore di calcio... D'altra parte chi scende in campo con fabbri al posto dei difensori ha completamente perso lo stile di una volta, e non a caso è rappresentata dalla controfigura di lord Byron, mi pare, no?
Il rammarico è che voi abbiate un portiere e noi un allenatore che ha paura di far giocare Montella, unico in tutto il globo terracqueo... sgrunt!

Qui mi pungi sul vivo: non so se tu hai visto la partita di ieri, ma a proposito di difensori fabbri i tuoi hanno letteralmente stracciato i calzettoni al povero Alex con un'entratina poco gentile!

Andrea Manuti
14-02-2002, 05:53
Ulteriore aggiornamento.
Ed ulteriore riprova che uno dovrebbe far durare le prove due mesi (scusate l'allitterazione): stasera ho visto "Un marito ideale", PAL, di svariato tempo fa.
Una cosa spaventosa! La calibrazione era quella fatta in precedenza, non ho toccato nulla (no, sto mentendo: avevo addirittura alzato il contrasto ad un astrofisico livello di 80...): niente solarizzazioni e colori altro che slavati! Supersaturi...una delizia!
Ragazzi, io continuo a comperare tritubi (esiste il plurale?), ma questa macchina è davvero da vedere.
E poi non immaginate quanto sia divertente paciugare con il menu di servizio... ;) ;) ;)
A parte il fatto che domani sera me lo rivedo, e forse ho trovato un altro DVD di riferimento, ma la differenza con Cast away è brutale. Vedete quanto è importante trovare un software stabile per fare le prove?
Corollario: quanto è importante avere un CRT di riferimento per fare le prove?
Ciao,
Andrea

Romano Consul
14-02-2002, 11:23
... tanto!

però se cominci a dire che le cose vanno molto meglio riguardo solarizzazioni e contrasto di colori... si comincia a provare interesse!

come vanno i grigi? e i neri? (imparziale, però!)

ciao
Romano

ps. mantieni qualcosina, tipo "sorpresa", per l'articolo! :D :D

Microfast
14-02-2002, 12:25
Ciao, Andrea.

E' veramente interessante leggere le tue esperienze con questo interessante DLP, forse e' una macchina "apripista" della nuova generazione di DLP che presto a prezzi piu' convenienti invaderanno il mercato........

Non per voler sminuire le tue impressioni, ma non e' che da troppo tempo non usi i tritubo ( visto i continui problemi che ho letto hanno afflitto il tuo NEC ) per un confronto diretto ? ( o forse stai gia' usando l'808 ? ).

Cordialmente

Marco Bagna

Andrea Manuti
14-02-2002, 22:48
Romano e Marco:
sono totalmente d'accordo: uno si abitua alla faccia di Nicola D'Agostino, figuriamoci al nero di un DLP! :p :p :p
Certo che la astinenza da CRT continua (e questo dipende anche da quel puzzone di Romano, che ha in housing le mie macchine: appena ti arriva l'808, me lo fiondi...) e questo contribuisce a rendere più accettabile il tutto. Sono un essere umano e "noi" abbiamo questi difetti.
Però ho anche un naso da elefante e memoria di conseguenza: so perfettamente cosa vuol dire un'immagine che ti lascia soddisfatto o quasi ti produce un orgasmo (ossia un CRT...;) ).
Qui è vero che non ci siamo, però, accidenti, come dice il replicante di Blade Runner... "Ho visto cose che voi umani...".
Bello, davvero bello, ed inaspettato così presto!
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
16-02-2002, 07:18
Seguitiamo la cronaca: stavolta ho visto Hells freezes over degli Eagles.
La calibrazione è la stessa che avevo prima, valida per NTSC.
Ragazzi, comperatevi un colorimetro!
Il controllo sulla pelle, sui rossi e sui blu delle illuminazioni è davvero splendido. La resa è assolutamente naturale, lontana da quel senso di "luce artificiale" che finora mi era capitato di vedere.
A questo contribuisce sicuramente anche la "quasi" totale assenza di scalettature (me ne sono accorto solo una volta, bordo del palco bianco su sfondo nero).
Grande cosa.
Non mi stancherò mai di dire che il nero non è nero...
Base di 244 cm. con il 4:3 inscritto, ossia ad altezza costante (è quello che dà la macchina, ed è quello che a me piace...).
Ciao,
Andrea

Bosef
19-02-2002, 09:27
Originariamente inviato da Andrea Manuti
NON SO che uscita stia usando, ossia se la progressiva o la interlacciata, dello Skyworth.

Andrea, non riesco a capire il problema.
Sullo Sky l' interlacciato e il progressivo sono su due set di uscite component diverse.
Gli RCA per il component interlacciato e' sulla sinistra, e usi il connettore del composito per il Y (bisogna settarlo da menu)... almeno mi pare sia li' dopo un mese che non ce l'ho piu' ;(
Il component preogressivo e' possibile sia averlo dall'uscita component progressiva che da quella Db-15 al posto dell' RGBHV.

Andrea Manuti
20-02-2002, 00:21
Grazie, Bosef, hai perso qualche puntata! Già risolto da tempo.
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
26-02-2002, 06:40
Versione 2.05 del firmware.
I comandi sono differenti: è sparito lo sharpness verticale (e non penso che piangeremo per questo), è comparso un comando "filter" (una bestia ancora da domare), sono più marcate le differenze tra i valori di taratura PAL ed NTSC (almeno con il setup che sto usando), il dettaglio è da paura!
To be continued...
Andrea

Andrea Manuti
27-02-2002, 07:10
Mi è arrivato un altro HT300, questo con l'ingresso RGB funzionante (alleluja!) e con la versione 2.04 del firmware.
Premetto che ho lasciato stare per ora il menu di servizio, che ho riportato le tarature fatte per lo Skyworth (cosa che ha poco senso, lo so da solo: però sono contrario per religione a lasciare i valori di fabbrica - e ciò dimostra quanto sia scemo e presuntuoso - e non avevo tempo per fare altro che questo: troppa la curiosità!), e che ho usato il WinDVD con regolazioni standard (queste sì, perché domino molto meno la materia, e c'è tempo per approfondire).
Un rapido passaggio di Powerstrip a 1280 x 720, uno a 72 ed uno a 75 Hz, accensione del Rosebud e...

MAMMA MIA!!!

A parte l'impietoso confronto (Double jeopardy, tr. 2, la superficie del mare) con lo Skyworth, che pure è una cosa di tutto rispetto, ma che dimostra di essere indietro rispetto all'HTPC (e Romano sghignazza...), quello che salta fuori è la dimensione 3D. Spaventoso! Mancherà sempre il nero (e qui c'è poco da fare); ho impostato un valore di contrasto elevatissimo (perché la macchina lo regge) e quindi mi sono beccato una solarizzazione in "Un marito ideale", ho visto un paio di incertezze... ma il resto, ragazzi, è da paura!
Gladiator, La voce dell'amore, Double jeopardy, MI2, Dangerous beauty: solo qualche passaggio iniziale di conoscenza, ma davvero c'è un progresso che conforta.
E poi mi farò la calibrazione, e sarò ancora più contento!
Ciao,
Andrea

Bosef
27-02-2002, 10:49
Originariamente inviato da Andrea Manuti
Grazie, Bosef, hai perso qualche puntata! Già risolto da tempo.

... direi che durante il periodo d'esami vado in letargo... Bene, mi fa molto piacere che il problema non esista piu' ;)

Andrea Manuti
02-03-2002, 05:38
Siamo alla versione 2.05 (11) del firmware, che ha alcuni parametri migliorati e differenti (è scomparso - meno male - lo sharpness verticale).
Ancora da fare la calibrazione: ma ho notato una rumorosità molto ridotta: siamo a circa 50-51 dB ad un metro, ossia molto meno della unità che ho ancora a casa.
Questo per dire come sia difficile dire in maniera violenta, durante una prova, "Questa macchina fa schifo" oppure "Va una meraviglia con...": rendiamoci conto che una caratteristica così importante per molti (a me sinceramente interessa poco, ma per alcuni è quasi maniacale questa valutazione) possa avere valori così distanti su unità di produzione molto vicina.
Più logico dire che il primo HT300 fosse rumoroso perché di preserie: ma se avessi provato solo quello???
Ragazzi, una gran macchina!
Ciao,
Andrea

Andrea Manuti
07-03-2002, 05:07
Sto usando piuttosto intensamente l'HTPC, ossia il ROsebud.
Ho avuto una piccola dimostrazione di quello che si dice in un altro thread: quanto sia difficile trovare un equilibrio tra le varie componenti (e di conseguenza quanto sia apprezzabile il lavoro di Alberto che toglie queste castagne dal fuoco a chi - come me - non ha voglia e tempo di passare le nottate a fare 235 prove con driver diversi).
Alberto mi aveva dato un CD-ROM con driver aggiornati per la Radeon, nonché varie versioni di player (lui preferisce Zoom Player, per i suoi motivi) e solo per installare 3 versioni di WinDVD ho dovuto fare avanti ed indietro 5 volte.
Poi ZP non ha la disabilitazione dell'RC.
Ieri sera PowerDVD funzionava perfettamente, oggi fa vomitare...
I driver della Radeon alla prima installazione hanno fatto cilecca, e quando partiva WinDVD andava in 640 x 480 (??????).
So che tutto ciò fa sorridere i più esperti: ma ci rendiamo conto del TEMPO che si perde a fare questi lavori?
Tenendo presente che il display è in questo caso abbastanza "facile" perché con un DLP non bisogna fare nulla...
In ogni caso, il confronto con il DVD standard non è proponibile: l'HTPC vince a mani basse.
Il 1280 x 720 è sempre più interessante :) :) :)
Ciao,
Andrea

donovan
12-01-2006, 15:27
ciao,

xbmc ce ne sono varie versioni, io ne ho una di almeno 1 anno e mezzo fa e con tutto cio' mi permette di vedere i dvd in 720p.



Ma scusa...i DVD europei (parlo di film) non girano max a 576p mentre quelli americani a 480p? Per quel che ne so io solo i giochi possono arrivare a 720p o anche a 1080i (vedi Dragon's Lair 3D o Enter the Matrix) con i giusti cavi e settando l'xbox in NTSC!

Marco C.
12-01-2006, 15:43
.azz :eek: guarda che ti sei andato a ripescare!!