Iride dinamico [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Iride dinamico



Nicholas Berg
13-03-2009, 10:01
Come molti di voi sanno buona parte dei vpr montano un così detto "Iride dinamico" che ha lo scopo di aumentare il contrasto.....naturalmente non è altro che un meccanismo che permette un aumento o riduzione della luce in base alla sequenza di un film per scendere verso il nero o salire verso le alte luci..
bene...solitamente consigliato da amici ho sempre tenuto l'iride dinamico sempre attivo(per l'aumento del contrasto) e ho proceduto alle classiche regolazioni con il dvd merighi...

ieri mi sono reso conto di una situazione un pò particolare...cioè nella sequenza dove bisogna regolare contemporaneamente le alte luci e le basse(c'è il quadratino bianco sulla destra piccolino),come per magia non vedevo le gradazioni ma tutto il quadratino era bianco..un pò confuso sono tornato nella schermata della regolazione dei bianchi per notare dopo un paio di secondi che invece a 235 precisi di aveva il bianco massimo....
ho realizzato che probabilmente il vpr confuso dall'immagine precedente che aveva molto nero tendesse a chiudere l'iride,mangiando tutte le gradazioni chiare....
allora ho realizzato che non ha alcun senso regolare luminosità e contrastose poi l'iride si apre e chiude a piacere in base ad ogni sequenza(valutata discrezionalmente dal vpr)....inoltre la lentezza dell'iride e palese(ci mette diversi secondi per aprirsi e chiudersi e i film certo non gli danno questo tempo..)
quindi mi chiedo...alcuni mi hanno detto di disabilitare l'iride dinamico...e l'idea sembra la più corretta,ma ho onestamente paura di perdere qualcosa sul nero(perdere in profondità) e,avendo io un lcd,è l'ultima cosa che voglio...o di perdere molto contrasto...
quindi chiedo a voi esperti come mi devo regolare:
1)disattivo l'iride dinamico
2)calibro con l'iride dinamico spento e poi lo attivo
3)continuo a tenerlo sempre acceso anche durante la regolazione
è realmente utile questo iride dinamico?
grazie della solita disponibilità

ps-il mio è un vpr epson tw680 con contrasto "dichiarato" 10000:1

ciccio1112
13-03-2009, 13:55
Ti conviene che calibri con l'iride dinamico spento, e poi lo attivi post calibrazione, altrimenti diventerà pressochè impossibile ottenere un risultato valido.;)


Dopo aver calibrato, sta a te decidere se l'intervento dell'iris si nota a livello di contrasto e non sia per te un problema la velocità di intervento.

Nicholas Berg
13-03-2009, 14:34
Ci ho pensato a lungo e sono arrivato alle seguenti conclusioni...

1)se calibro il vpr con l'iris attivo ho una buona regolazione quando il vpr apre l'iride per le scene chiare o lo chiude per le scene scure...ma totalmente sballato nelle scene intermedie...praticamente il risultato corretto ci sarebbe solo con le immagini analoghe a quelle dei pattern del merighi...:(

2)se calibro come consigliato da te(che è certamente meglio della prima ipotesi) ottengo una calibrazione corretta nelle scene intermedie(sempre nell'ipotesi che l'iride si piazzi a metà e non sbagli il vpr ad analizzare l'immagine),ma sarebbe totalmente fuori fase nelle scene molto chiare o scure,salvo un qualche intervento software del vpr...:(

ne ho dedotto che la soluzione ottimale è tenerlo spento sempre...alla faccia dei tecnici epson e delle migliorie inutili..tra le altre cose ho fatto qualche prova ieri e la lentezza dell'apertura e chiusura dell'obbiettivo si attesta dui 3/4 secondi nei casi estremi...quindi es.in scene di esplosioni si perde parte dei dettagli alti in quanto il vpr non ha il tempo di adattarsi...:eek:

stasera controllo il tuo metodo e poi spengo l'iride del tutto per valutare quando perdo in termini di nero e ipotetico contrasto...vivo nella speranza che disattivando l'iride l'obbiettivo stia chiuso al massimo piuttosto che una via di mezzo...:rolleyes: