Audyssey Room Correction [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Audyssey Room Correction



Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40

enzo-ita
13-04-2008, 21:19
http://www.audyssey.com/faq/index.html
24/12/08 Come richiesto ho inserito il link di cui sopra. Le info sono in inglese....Ne approfitto per un augurio OT di Buon Natale!!!!

Apro questa discussione per scambiarci informazioni su come utilizziamo questa funzione presente su molti AVR.
Alcuni non la usano del tutto altri la usano ma poi modificano i settaggi, altri l'hanno usata ma non ne sono rimasti contenti, altri ancora non sanno a cosa serva.

Parliamone!!!

ciao

rossoner4ever
13-04-2008, 21:40
Utilizzata con il mio 705... ma poi modificati alcuni paramentri... decibel (troppo bassi) e distanza sub...troppo lontano.

enzo-ita
13-04-2008, 22:01
@rossoner4ever
Dunque direi che cominciamo.
Decibel troppo bassi.
Hai cioè notato che alcuni altoparlanti erano settati a livelli troppo bassi? Quali?
Distanza sub troppo elevata.
Hai un sub che dispone di equalizzatore o altre possibilità di settaggio dell'amplificatore? Di quanto era sbagliata la misurazione?

Come hai posizionato il microfono per rilevare gli altoparlanti? Cosa usi per sostenerlo? Quante posizioni hai misurato?

ciao

rossoner4ever
13-04-2008, 22:11
Hai cioè notato che alcuni altoparlanti erano settati a livelli troppo bassi? Quali?
Hai un sub che dispone di equalizzatore o altre possibilità di settaggio dell'amplificatore?

Si esatto. Me li dava a -6 decibel... e io li ho aumentati di 4 decibel (mi riferisco alle 2 torri frontali e al centrale, i surround andavano bene) perchè mi sembravano ad orecchio troppo bassi. Il sub è l'S.10 Serie ARBOUR Indiana line come da firma. Ha il controllo del cross over (impostato durante la calibrazione al 70%) e il volume (sempre al 70%). Me lo ha messo a circa 2 metri più lontano delle distanze reali...invece le casse perfettamente corrispondenti alle distanze reali.
Il microfono l'ho appoggiato sulla spalliera del divano dove sto seduto quando ascolto l'impianto...quindi praticamente all'altezza delle orecchie. Ho preso 3 misurazioni.

pasteam
13-04-2008, 22:49
ma la domanda è : è davvero utile oppure rispetto alla calibrazione manuale stiamo li ?

quali e quante differenze ci sono?

enzo-ita
13-04-2008, 22:52
Si esatto. Me li dava a -6 decibel... e io li ho aumentati di 4 decibel (mi riferisco alle 2 torri frontali e al centrale, i surround andavano bene) perchè mi sembravano ad orecchio troppo bassi.
Qui è una questione di gusti però il MultEQ regola la pressione sonora in modo che a 0dB di regolazione del volume vengano emessi 85dB aumentandoli di 4 dB non hai modificato troppo la pressione sonora totale.


Il sub è l'S.10 Serie ARBOUR Indiana line come da firma. Ha il controllo del cross over (impostato durante la calibrazione al 70%) e il volume (sempre al 70%). Me lo ha messo a circa 2 metri più lontano delle distanze reali...invece le casse perfettamente corrispondenti alle distanze reali.

Probabilmente il cross over ha inserito un ritardo causato dall'elaborazione del segnale e da qui la differenza di distanza rilevata.
Potresti spegnere completamente il cross over del sub e riprovare la misurazione. Per verificare la distanza bastano tre misurazioni.


Il microfono l'ho appoggiato sulla spalliera del divano dove sto seduto quando ascolto l'impianto...quindi praticamente all'altezza delle orecchie.

Questo è totalmente sconsigliabile.
Bisogna usare un treppiede che abbia anche la possibilità di regolare la planarità del microfono rispetto al soffitto. In pratica il microfono deve puntare al soffitto e essere posizionato in piano rispetto allo stesso.
Inoltre bisogna curare che sotto il microfono ci sia la minor massa riflettente possibile. Una barra filettata di 50 60 cm sulla quale avvitare il microfono fissata a sua volta al treppiede è idealmente la migliore soluzione di sostegno del microfono.
Altro accorgimento per divani in pelle, è di coprire il divano con una coperta per evitare riflessioni delle alte frequenze.


Ho preso 3 misurazioni.
Sebbene con tre misurazione si abbia già un buon numero di dati per la creazione dei filtri da parte del MultEQ, farne otto permette al sistema di avere un maggiore numero di dati delle riflessioni e causate dalla stanza.
Fatta la prima misurazione che determina le distanze spostati di lato e in avanti per le altre sempre di circa 60 cm.
Ad esempio posizione 2 a 60 cm a dx, posizione 3 a 60 cm a sx, posizione 4 davanti alla 1 di 60 cm posizione 5 davanti alla 2 di 60 com e così via.

Per quanto riguarda i cross over settati dal MultEQ, hai osservato i valori? Li hai modificati?

ciao

enzo-ita
13-04-2008, 22:57
è davvero utile oppure rispetto alla calibrazione manuale stiamo li ?


La differenza è sostanziale.
Pensa che manualmente puoi regolare mediamente non più di 10 punti della frequenza, mentre il MultEQ ne calcola qualche centinaia compensando le caratteristiche sonore della stanza di ascolto che, come saprai, è in grado di enfatizzare determinate frequenze e di deprimerne altre.
La calibrazione manuale con quale strumento la fai?

ciao

Nordata
14-04-2008, 00:08
...aumentandoli di 4 dB non hai modificato troppo la pressione sonora...Be', viene più che raddoppiato il livello dei diffusori interessati, non mi sembra proprio "poco".

Ciao

rossoner4ever
14-04-2008, 07:56
Si infatti si nota parecchio la differenza.
Per il microfono sicuramente hai ragione enzo-ita ma non avevo a disposizione quello che dicevi e nemmeno mi andava di procurarmelo! ;)

essepi
14-04-2008, 07:58
Per chi mastica l'inglese in questa discussione interviene anche un membro che lavora in Audyssey e spiega bene come funziona il tutto:
http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?t=687600
(se é vietato postare link verso altri forum mi scuso)

Personalmente uso solo la curva front in multicanale perché trovo le altre inutilizzabili a causa dell'eccessivo abbassamento delle basse frequenze.
Discussione comunque interessante che seguiro' volentieri.
Ciao

enzo-ita
14-04-2008, 08:22
Be', viene più che raddoppiato il livello dei diffusori interessati, non mi sembra proprio "poco".


Ciao,
Se tutti i diffusori sono a 70 e i due front a 74, te ne accorgi poco.

Ziggy Stardust
14-04-2008, 09:18
Curve ottenute da misurazione croce e delizia direi.
Non so per gli altri ampli ma il Marantz ripropone sempre il problema della scarsa identificazione del sub con relativi db, mi spiego mentre per gli altri diffusori la distanza è calcolata al cm, es. 3,50mt nel mio caso, il sub che si trova alla stessa distanza me lo mette a 10mt!!! con db pari a - 11!!!
Delle 3 curve ottenute la Audissey la ritengo la più valida, la Front enfatizza troppo il trittico frontale mentre la Flat è da escludere assolutamente. Purtroppo utilizzando la Audissey vengo a perdere molto delle basse frequenze nonostante un aumento dei db, si presume sia un bug del Mara.
Personalmente ho ricopiato i valori della Audissey in Preset EQ. e riacquisto in gamma bassa, perdo il crossover della misurazione però ne riguadagno sulle basse.
Fatto ciò intervengo leggermente sulle frequenze del centrale per ottenere la corposità che più mi aggrada.
Questa è la mia esperienza con le curve prima col Mara 7001 e ora col 7002.

stazzatleta
14-04-2008, 09:25
vorrei fare solo una considerazione sulla percezione delle basse frequenze.

molte volte mi sono imbattuto in impianti regolati ad oreccchio dove il sub era fino a 10db più alto degli altri diffusori, cosa evidenziata da un semplice fonomentro. questo perchè la sensibilità del nostro orecchio alle basse frequenze è minore rispetto alle medie, ragion per cui ritengo che con il classico test di rumore rosa non si riesca a regolare correttamente la pressione sonora di tutti i diffusori.

ciuchino
14-04-2008, 09:47
Con l'Onkyo 875 ed il mio inpianto 7.1 direi che ci ha preso sia come distanza che come livelli , 3 posizioni nel test.
Purtroppo non si possono vedere e toccare i parametri di equalizzazione.
L'unica cosa che ho fatto e' impostare le surround posteriori tagliandole a 80Hz , me le aveva messe Full range (forse perche' vicino al muro e quindi ingannano il test) + ritoccato leggermente ad orecchio il Sub.
Con DVD/Blu Ray Preferisco quella equalizzata a quella non a parte inserire effetti che va' a gusto personale.
Forse un po' asettica qualcosa ritoccherei se fosse possibile , ormai sono per le cose comode per cui va' bene cosi' :)

Ciao
Antonio

enzo-ita
14-04-2008, 12:20
Per quanto riguarda il taglio alle basse frequenze, in particolare il livello del sub, il problema spesso sta nelle poche misurazioni.

Si sa che spostando il punto di ascolto anche di poche decine di cm, la pressione sonora del sub cambia e di molto a causa della lunghezza d'onda molto elevata.

Per questo motivo si consiglia di effettuare comunque 8 misurazioni secondo lo schema detto precedentemente.

Sopratutto quando il punto di ascolto è vicino a un muro è più che possibile che ci si ritrovi in un nodo di enfatizzazione o in un nodo opposto.

Se i tre punti di misurazione formano una linea perpendicolare all'emissione del sub è probabile che il nodo sia costante lungo la linea e quindi è necessario effetture anche misurazioni su un fronte più avanzato.

lampadario
14-04-2008, 13:10
azz...mi sto ricredendo su come ho impostato il tutto...praticamente tutto da rifare...
In effetti io ho fatto 1 sola misurazione appoggiando il microfono al centro, sulla spalliera del divano e poi rigorosamente "ad orecchio" ho leggermente modificato i parametri ottenuti.
Il microfono se non ho capito male lo devo posizionare su un treppiede e puntarlo verso il soffitto?

morphiadrops
14-04-2008, 13:31
Io invece continuo a non capire come bisogna impostare il sub!Ovvero il taglio crossover,e il volume!:(

essepi
14-04-2008, 13:52
Devi disattivare ogni taglio sul sub, il volume, poiché la calibrazione tende ad abbassarlo troppo , ti consiglio di metterlo ad ore 9 e dopo la misurazione riportarlo ad ore 11/12. Ciao

enzo-ita
14-04-2008, 18:00
azz...mi sto ricredendo su come ho impostato il tutto...praticamente tutto da rifare...
In effetti io ho fatto 1 sola misurazione appoggiando il microfono al centro,
Coma hai fatto a fare una sola misurazione?
Se non ne fai almeno tre MultEQ non calcola nulla ne i filtri ne i cross over.:confused:


Il microfono se non ho capito male lo devo posizionare su un treppiede e puntarlo verso il soffitto?
Esatto e non stare a preoccuparti di metterlo proprio sulla poltrona o divano che sia. Basta che sia li davanti ad altezza orecchie.
Fai otto misurazioni come spiegato precedentemente e fai attenzione che il microfono virtualmente "galleggi nell'aria" senza subire vibrazioni o riflessioni indotte dal suo sostegno o dai mobili/oggetti vicini. Megio una imprecisione di qualche centimetro nel posizionamento che una riflessione indotta dalla spalliera del divano ad esempio.

ciao

enzo-ita
14-04-2008, 18:11
come bisogna impostare il sub!Ovvero il taglio crossover,e il volume!:(Il taglio cross over devi cancellarlo del tutto se possibile. Cioè disattivare il cross over. Infatti è poi il tuo AVR che setta un cross over per il canale LFE al quale il sub è collegato.
Per inciso, comunque l'AVR lo setti, (di solito 80Hz) è consigliato settarlo poi a mano a 120Hz.

Il volume inteso come controllo sul sub, di solito si setta al 50% per poi vedere come l'AVR lo ha sentito.
L'obiettivo è di ottenere che l'AVR setti l'uscita per il sub il più possibile vicino a 0dB.
Consiglio di fare tre misurazioni veloci al 50% di volume e vedere come l'AVR ha regolato il segnale.

Abbassare o alzare il volume sul sub a secondo di come l'AVR ha regolatoil segnale e rifare la misurazione; o ancora tre volte se proprio sei pignolissimo e riaggiustare il volume del sub, opppure andare con le otto e comunque verificare dopo che la correzione del dell'AVR sia di poco conto (max 3 dB +o-)

Se fatto tutto questo e ottenuta la misurazione finale ti sembra che i bassi siano pochi alza pure il segnale regolando l'AVR ma non alzarlo dal sub.

ciao

Dario 76
14-04-2008, 22:10
Scusami Enzo,ma quando parli di disattivare il cross over intendi mettere al minimo o al massimo il livello?
Inoltre secondo te anche con il sistema Audyssey conviene alla fine impostare tutte le casse come small per evitare confusione di frequenze ed affidare tutto il lavoro al sub?Io ad esempio ho due klipsch rf 82 e non so come comportarmi.
Ed il sub conviene impostarlo LFE o LFE+main?

enzo-ita
15-04-2008, 07:42
Scusami Enzo,ma quando parli di disattivare il cross over intendi mettere al minimo o al massimo il livello?

Di solito hanno una regolazione che si ferma intorno ai 150Hz e li va messo, però se ha un tasto di esclusione meglio ancora.


Inoltre secondo te anche con il sistema Audyssey conviene alla fine impostare tutte le casse come small per evitare confusione di frequenze ed affidare tutto il lavoro al sub?Io ad esempio ho due klipsch rf 82 e non so come comportarmi.

Facendo il setup del MultEQ, il sistema comunica all'AVR le frequenze alle quali ogni gruppo di altoparlanti scende sotto i 3dB di efficienza rispetto alla frequenza precedente. L'AVR imposta quindi quella frequenza quale cross over e invia di conseguenza il segnale che si trova al di sotto al sub. Se i gruppi di altoparlanti risultano large e cioè se non calano di efficienza di almeno 3 db, il cross over non viene impostato.
Se le tue casse sono davvero in grado di scendere di frequenza senza problemi e se hanno dei woofer o di generosa dimensione (almeno 10") puoi anche lasciarle large. Se invece hai dei dubbi su questo, impostale small. Questo permetterà alle stesse di operare su frequenze più consone e non farà affaticare la sezione ampli. In generale il suono risulterà più pulito.


Ed il sub conviene impostarlo LFE o LFE+main?
Questa funzione si chiama anche Double bass. Se attivata e se gli altri altoparlanti sono large, le frequenze destinate al LFE verrano inviate anche agli altri altoparlanti. In paratica tutti gli altoparlanti lavoreranno anche come sub.

A mio avviso la cosa migliore da fare è settare le casse su small e Double bass su off, cioè solo LFE e questo dovrebbe essere il punto di partenza, poi però solo il tuo orecchio e l'ascolto ti possono suggerire quale settaggio usare.

ciao

Ziggy Stardust
15-04-2008, 08:37
Il mio microfono mi dà tutto il trittico anteriore come Large, ho provato anche a settare Small, in effetti l'ascolto di primo impatto sembra più pulito ma è meno cinema like, impostando su Large ottengo una maggiore corposità del fronte anteriore.
Ho impostato LFE + Main, non avverto sofferenza nè per l'ampli nè per i diffusori, personalmente ritengo inutile (in ambito HT) acquistare diffusori da pavimento o bookshelf che possono scendere e poi impostarli su Small, è come sminuirli e utilizzarli a mezzo servizio.

Highlander
15-04-2008, 09:07
Chi lo distribuisce in Italia ??
Ci sono gli installatori certificati ??
Contatti ?? :confused:
Grazie ;)

sevenday
15-04-2008, 09:17
Bisogna vedere anche come ci arrivano ad 80hz i diffusori da scaffale... I minidiffusori non ci arrivano di sicuro...

Anche a me aveva settato tutto l'anteriore su large ed ho cambiato i frontali su small ed il centrale su large. Taglio 60hz... Per ora sempra vada bene...

essepi
15-04-2008, 09:33
....Questa funzione si chiama anche Double bass. Se attivata e se gli altri altoparlanti sono large, le frequenze destinate al LFE verrano inviate anche agli altri altoparlanti. In paratica tutti gli altoparlanti lavoreranno anche come sub.
Veramente dovrebbe essere il contrario, il canale LFE andra' comunque solo al sub, i diffusori settati come large riprodurranno tutte le frequenze, in aggiunta il sub riprodurra' anche le frequenze al di sotto del taglio del crossover.
Io ho settato il fronte anteriore su large, sub LFE+MAIN con taglio dei frontali a 40hz, il centrale a 60hz, i surround su small a 80hz ed il canale LFE a 120hz e mi trovo benissimo perché il sub interviene solo dove i diffusori non possono arrivare (mi sono basato sulla risposta in frequenza a -3db delle specifiche B&W della mia serie 600). Grazie a Denon che consente crossover separati per ogni canale :-)
Unico inconveniente il led Audissey non é piu' verde ma rosso perché ho modificato i valori rilevati dalla autocalibrazione ma il tutto cosi' suona molto meglio. Ciao

sevenday
15-04-2008, 09:39
LFE a 120hz??? E come fa ad arrivarci se hai tagliato tutti i restanti diffusori sotto i 120hz??? :confused:
Inolte dici di aver settato tutto il fronte anteriore su LARGE ed applici dei tagli??? A cosa serve scusa???

Ziggy Stardust
15-04-2008, 09:42
Grande cosa poter variare il crossover per ogni diffusore, il Mara lo imposta in auto nella curva Audissey che però limita l'apporto del sub, quindi ricopiando i valori pari pari vengo a perdere la regolazione del crossover. Per regola generale l'ho impostato su 80Hz sull'ampli.

essepi
15-04-2008, 09:47
Il canale LFE é una traccia a se stante e come da specifiche Dolby riproduce le frequenze fino a 120hz quindi é giusto settare il crossover in modo da non perdere nessuna informazione, il taglio personalizzato (40-60-80) per gli altri canali riguarda quello che viene inviato ai diffusori normali (musica,parlato,ecc) e consente di non perdere nessuna bassa frequenza che altrimenti per limiti fisici non sarebbe riprodotta.
Se il sintoampli avesse un taglio del crossover unico (come il mio precedente Marantz) non sarebbe possibile avere un settaggio cosi' personalizzato e la differenza é abissale con problemi di sovrapposizione di basse frequenze tra sub e diffusori.
Ciao

pireda
15-04-2008, 09:49
Ciao, sono molto interessato alla discussione.
Il mio sistema è quello riportato in firma e mi sono imbattuto nella situazione segnalata da rossoner4ever ovvero, avevo fatto 6 misurazioni appoggiando il microfono sulla spalliera (3 misurazioni) e sui sedili del divano (3 misurazioni). Il divano è in alcantara, quindi dovrebbe riflettere poco ma, in ogni caso, non disponendo di un trepiede cosa si può utilizzare per appoggiare il microfono?
Altra domanda, il microfono è meglio che stia sempre alla stessa altezza da terra o, visto che io ascolto anche stando seduto sul tappeto, è giusto mettere il microfono a 50cm da terra per la 4°, 5° e 6° misurazione?

Come per rossoner4ever, avevo lasciato sia il volume che il crossover del sub al 70% della corsa (circa 150Hz) e mi aveva toppato sia la distanza (8,75m anziché 3,5m) che il volume (me lo dava a -11db ed io l'ho portato a 0db!!!).

Mentre per gli altri 5 diffusori la distanza è stata calcolata correttamente ed i volumi li ho lasciati come me li ha impostati.
Tutti i 5 diffusori erano stati impostati su full-range ed io li ho cambiati tutti portandoli a 80Hz come crossover perché altrimenti ascoltando musica a 2.0 avevo troppi pochi bassi (il sub oviamente non funzionava).

Vi chiedo dunque cosa potrei fare per rifare la calibrazione ed ottenere risultati migliori, leggendo questo thread ho capito che:

. E' meglio appoggiare il microfono su una base stabile, ma quale se non dispongo di un trepiede?
. Mettere il crossover del sub alla frequenza più alta possibile (non posso disattivarlo), ma il volume del sub a quanto lo metto?
. Fare più misurazioni possibili, cercherò di farne 8 anziché 6.
. Mi converrà lasciare tutti e 5 i diffusori su full-range anche se questo penalizza i bassi durante l'ascolto di segnali 2.0?

Grazie

essepi
15-04-2008, 09:53
..Inolte dici di aver settato tutto il fronte anteriore su LARGE ed applici dei tagli??? A cosa serve scusa???
Le mie 603 S3 scendono fino a 44hz a -3db, tagliando il sub a 40hz (purtroppo 44 non é previsto ma siamo li' :) ) il sub interviene solo per le frequenze che le B&W non riescono a riprodurre e che altrimenti sarebbero perse. Anche nell'ascolto della musica il miglioramente é notevole perché non ci sono sovrapposizioni di bassi ma un naturale prolungamento della gamma.

essepi
15-04-2008, 10:03
Grande cosa poter variare il crossover per ogni diffusore...
Infatti é' una cosa eccezionale che ottimizza la riproduzione in maniera impressionante e che invece viene sottovalutata nella scelta di un sintoampli, oltretutto per la riproduzione in stereofonia c'é un opzione del menu' apposita che consente settaggi ancora diversi ed indipendenti rispetto al funzionamento in HT !!

Ziggy Stardust
15-04-2008, 10:12
Basta non voglio saper altro!!!1:D mi stai tentando troppo!!!
Certo questa è una cosa di cui terrò conto nell'acquisto del prox ampli.

ciuchino
15-04-2008, 10:23
. E' meglio appoggiare il microfono su una base stabile, ma quale se non dispongo di un trepiede?

Io comprerei un treppiede o similare li trovi di costo veramente "basso".
Oppure ti inventi qualcosa.

Se no' lo appoggi sulla testa (ti abbassi leggermente per recuperare distanza orecchie testa parte superiore).
Poi ti siedi in tutte le posizioni previste.
Se siete in tre o quattro normalmente a vedere il film (anche i corpi umani assorbono e riflettono) , potresti ricreare la situazione reale sfruttando la testa di ognuno.
Certo che se arriva qualcuno mentre stai misurando ... :D

Scherzo ;)

Ziggy Stardust
15-04-2008, 10:27
@Essepi: ritieni più opportuno ascoltare musica 2 ch col sub acceso anche se tagliato a 40Hz? So che è molto limitato il suo intervento ma non sarebbe meglio tenerlo spento? Noti molta differenza? Si integra bene con i diffusori? avrai gestito a dovere anche la fase del sub.

In ambito HT ritengo anch'io un pò un'azzardo settarlo a 120Hz, però se dici di trovarti bene, del resto la personalzzazione del suono è quella che dà maggiori soddisfazioni.

Vengo spesso ad Arezzo, quando ricapita ti contatto...sono curioso di sentire i tuoi settaggi.

morphiadrops
15-04-2008, 10:36
Ma che voi sappiate col mio AVR si possono fare più di 3 regolazioni???:confused:

enzo-ita
15-04-2008, 10:41
Veramente dovrebbe essere il contrario, il canale LFE andra' comunque solo al sub, i diffusori settati come large riprodurranno tutte le frequenze, in aggiunta il sub riprodurra' anche le frequenze al di sotto del taglio del crossover.
Corretto! Mi sono sbagliato nel confondermi:D

Highlander
15-04-2008, 10:47
Insomma ...
nessuno sa darmi indicazioni ?? :cry:
Sono interessato a prendere contatto e informazioni per l'Audissey Stand-Alone. So che c'è anche un kit da installatore certificato con tanto di valigetta .. :cool: :p
Ci si deve rivolgere per forza all'estero ?? :confused:
In Italia non c'è nessuno che ha recepito la cosa, chessò tipo certificazione ISF ?? :confused:

enzo-ita
15-04-2008, 10:47
Ma che voi sappiate col mio AVR si possono fare più di 3 regolazioni???:confused:
Se non erro il 605 fa due misurazioni e basta in quanto monta il 2EQ. Poi c'è il MultEQ che ne fa 6 e il MultEQ XT invece ne fa 8 e, se previsto dall'AVR, può ricevere il file di configurazione dei filtri da un PC esterno.

In questo caso diventa MultEQ XT Pro che può fare fino a 32 posizioni.
Per il Pro però ci vuole un installatore certificato, il software, e un kit che comprende un microfono calibrato singolarmente.

morphiadrops
15-04-2008, 10:52
Si infatti,ho fatto 3 regolazioni,una centrale e due laterali!Ci si accontenta,il risultato mi soddisfa notevolmente!

pireda
15-04-2008, 10:57
enzo-ita se hai tempo potresti guardare il mio post (l'ultimo a pagina 2) ed aiutarmi con i tuoi consigli?

Grazie! :)

essepi
15-04-2008, 11:01
...Vengo spesso ad Arezzo, quando ricapita ti contatto...sono curioso di sentire i tuoi settaggi.
Molto volentieri !!
Per la musica in stereo il sub sotto i 40hz si fa apprezzare grazie alla maggiore profondita' dei bassi (ed il mio sub non é neanche niente di eccezionale, immagino che con qualcosa di meglio i risultati sarebbero ancora migliori) ma la cosa importante é l'intervento non invasivo, non ti accorgi che funziona pero' nello stesso tempo se lo togli ti manca qualcosa rispetto a prima.
Attenzione il taglio a 120hz é relativo solo al canale .LFE (Audissey me lo settava a 110 quindi siamo li') é solo un settaggio prudenziale per non tagliare nessuna informazione dalla traccia originale , nella pratica poi penso che sopra agli 80/90 hz al canale .1 non arrivi nulla.
Ciao

stazzatleta
15-04-2008, 11:06
Insomma ...
nessuno sa darmi indicazioni ?? :cry:

multimedia digitale, Ferdinando Iervolino sul forum HT-Maestro ;)

Ziggy Stardust
15-04-2008, 11:08
Ma senti un prolungamento naturale o discostato? Ho provato anch'io ad ascoltare musica col sub e anche regolando la fase noto sempre una Non naturalità nella riproduzione....speriamo che presto potrò avere spazio per casse da pavimento e non avere più di questi problemi.:D
Contaci che passerò da te.

enzo-ita
15-04-2008, 12:42
Ciao, sono molto interessato alla discussione.
Il mio sistema è quello riportato in firma e mi sono imbattuto nella situazione segnalata da rossoner4ever ovvero, avevo fatto 6 misurazioni appoggiando il microfono sulla spalliera (3 misurazioni) e sui sedili del divano (3 misurazioni). Il divano è in alcantara, quindi dovrebbe riflettere poco ma, in ogni caso, non disponendo di un trepiede cosa si può utilizzare per appoggiare il microfono?

Trova una barra filettata che si avviti sotto al mic e poi inventati qualcosa per tenre il tutto in piedi.


Altra domanda, il microfono è meglio che stia sempre alla stessa altezza da terra o, visto che io ascolto anche stando seduto sul tappeto, è giusto mettere il microfono a 50cm da terra per la 4°, 5° e 6° misurazione?

No lascia l'altezza a livello orecchie. Quando ascolti da seduto non è che abbassi gli altoparlanti no?
Tieni presente che gli altoparlanti stessi dovrebbero essere a livello orecchie nella tua posizione di ascolto preferita.



Vi chiedo dunque cosa potrei fare per rifare la calibrazione ed ottenere risultati migliori, leggendo questo thread ho capito che:

. E' meglio appoggiare il microfono su una base stabile, ma quale se non dispongo di un trepiede?
. Mettere il crossover del sub alla frequenza più alta possibile (non posso disattivarlo), ma il volume del sub a quanto lo metto?
. Fare più misurazioni possibili, cercherò di farne 8 anziché 6.
. Mi converrà lasciare tutti e 5 i diffusori su full-range anche se questo penalizza i bassi durante l'ascolto di segnali 2.0?

Tutto quanto chiedi è gia scritto, prova a leggere tutto il thread, è abbastanza corto :D , se poi ti manca ancora qualche info chiedi.

enzo-ita
15-04-2008, 12:45
Insomma ...
nessuno sa darmi indicazioni ?? :cry:
Sono interessato a prendere contatto e informazioni per l'Audissey Stand-Alone. So che c'è anche un kit da installatore certificato con tanto di valigetta .. :cool: :p
Ci si deve rivolgere per forza all'estero ?? :confused:
In Italia non c'è nessuno che ha recepito la cosa, chessò tipo certificazione ISF ?? :confused:
Ciao,
mi ero informato per diventare installatore certificato in Italia, e bisogna fare un corso altrimenti non ti vendono il kit.
Lo stand alone si può comprare all'estero, ma se poi non lo sfrutti perchè non puoi usare il pro....

Highlander
15-04-2008, 13:11
multimedia digitale, Ferdinando Iervolino sul forum HT-Maestro ;)
Marito di Rosa Russo ?? :D :D

Grazie ! Squisito come al solito :cool:

pireda
15-04-2008, 13:33
@enzo-ita
Grazie delle risposte.
L'unica cosa che non mi convince è il mantenere costante l'altezza da terra del microfono, in effetti per i punti di ascolto più bassi (nel mio caso 3 persone sedute a terra sul tappeto) l'altezza delle orecchie è a 50cm da terra ed il manuale dice che in fase di autocalibrazione occorre posizionare il mic ad altezza orecchie dei vari punti di ascolto (nel mio caso 3 a 100cm e 3 a 50cm da terra).

Ho trovato il post in cui suggerisci di provare a tenere inizialmente il volume del sub al 50% e vediamo se questa volta me lo regolerà correttamente (sia in distanza che in volume).

Appena ricalibro vi farò sapere!

enzo-ita
15-04-2008, 19:15
@enzo-ita
Grazie delle risposte.
L'unica cosa che non mi convince è il mantenere costante l'altezza da terra del microfono, in effetti per i punti di ascolto più bassi (nel mio caso 3 persone sedute a terra sul tappeto) l'altezza delle orecchie è a 50cm da terra ed il manuale dice che in fase di autocalibrazione occorre posizionare il mic ad altezza orecchie dei vari punti di ascolto (nel mio caso 3 a 100cm e 3 a 50cm da terra).


Il microfono riceve sia il suono diretto dagli altoparlanti, e dovrebbe arrivargli con un angolo di 90°, sia le rilfessioni del soffitto, sia quelle del pavimento. Dato che il MultEQ lavora nel dominio del tempo (in pratica valuta gli echi della stanza) alzando e abbassando così tanto il microfono rischi che si creino due set di informazioni con valori così diversi da ingannare gli algoritmi di calcolo.

Cmq parte del divertimento è provare...

ev666il
16-04-2008, 23:10
Per chi mastica l'inglese in questa discussione interviene anche un membro che lavora in Audyssey e spiega bene come funziona il tutto:
http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?t=687600


Avresti un link diretto al post del membro che lavora in Audyssey o quanto meno l'indicazione del numero di pagina in cui si trova? La discussione sembra essere molto lunga...


Per inciso, comunque l'AVR lo setti, (di solito 80Hz) è consigliato settarlo poi a mano a 120Hz.

Domande niubbe:
1. Perché settarlo a mano a 120Hz a prescindere dal rilevamento di Audyssey?
2. In soldoni, cosa cambia da un'impostazione all'altra? (cioè: come funziona il cross-over, in parole povere?)
3. Come faccio sapere fino a quanti Hz arrivano i miei altoparlanti? Sta scritto da qualche parte?


Se fatto tutto questo e ottenuta la misurazione finale ti sembra che i bassi siano pochi alza pure il segnale regolando l'AVR ma non alzarlo dal sub.

Perché? Che differenza c'è?
Inoltre, sul Marantz SR7002 mi sembra che la regolazione del volume dei singoli canali (sottomenu 3. Surround Setp) venga completamente bypassata qualora si attivasse l'Eq: in questo caso, alzare il volume dall'AVR non sarebbe di grande aiuto :confused:


A mio avviso la cosa migliore da fare è settare le casse su small e Double bass su off, cioè solo LFE

Audyssey imposta automaticamente su large tutti i miei altoparlanti. Devo ancora provare a rimettere su small centrale, surround e surround back ma se li lasciassi su large, varrebbe ugualmente il consiglio di impostare solo LFE?

enzo-ita
17-04-2008, 00:38
Domande niubbe:
1. Perché settarlo a mano a 120Hz a prescindere dal rilevamento di Audyssey?
2. In soldoni, cosa cambia da un'impostazione all'altra? (cioè: come funziona il cross-over, in parole povere?)
3. Come faccio sapere fino a quanti Hz arrivano i miei altoparlanti? Sta scritto da qualche parte?



Perché? Che differenza c'è?
Inoltre, sul Marantz SR7002 mi sembra che la regolazione del volume dei singoli canali (sottomenu 3. Surround Setp) venga completamente bypassata qualora si attivasse l'Eq: in questo caso, alzare il volume dall'AVR non sarebbe di grande aiuto :confused:



Audyssey imposta automaticamente su large tutti i miei altoparlanti. Devo ancora provare a rimettere su small centrale, surround e surround back ma se li lasciassi su large, varrebbe ugualmente il consiglio di impostare solo LFE?

1. Perchè 120 Hz sono la frequanza massima ammessa dagli standard di registrazione del sonoro dei film per il canale LFE.

2. Un cross over taglia il suono alla freqenze impostata e invia quanto sopra lla frequenza a un dispositivo e quanto sotto ad un altro.

3. Si, dovrebbe essere scritto nel manuale degli altoparlanti. Però questo valore è del tutto aleatorio in quanto in ambienti non anecoichi la riposta può essere diversa. Inoltre, a volte i costruttori sono ottimisti...

La differenza sta in nel fatto che molto probabilmente ottieni un suono più pulito aumentando il segnale piuttosto che aumentando l'amplificazione dello stesso.

Non consoco il Marantz, ma trovo strano che non ci sia la possibilità di regolare il llivello del sub se viene attivao il MultEQ.

Attivando la funzione double bass, si mischiano segnali che non andrebbero mischiati.

Cmq non esiste una regola ferrea, ma solo una base di partenza dalla quale partire per capire, con calma e qualche giorno di ascolto, come eventualmente modificare le cose.
Partendo da una configurazione al massimo della pulizia puoi, un po' alla volta, modificare e realizzare quando in realtà il suono si sporca o magari migliora. Se parti con tutto acceso ti accechi...chiara la similitudine?

ciao

essepi
17-04-2008, 07:29
Avresti un link diretto al post del membro che lavora in Audyssey o quanto meno l'indicazione del numero di pagina in cui si trova? La discussione sembra essere molto lunga...
La discussione é lunga ma molto interessante in particolare per chi possiede ampli che consentono il taglio del crossover indipendente per ogni diffusore, i post in cui interviene sono molteplici comunque leggi il post #143 qui spiega diverse cose:
http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?t=687600&page=5
Ciao

stazzatleta
17-04-2008, 08:00
Grazie !

di nulla ;).

se non sbaglio diversi mesi fa lo provarono su DVHT

Matteo83
17-04-2008, 08:46
Ciao a tutti.

Vorrei testimoniare la mia esperienza con la Audyssey MultiEQXT del mio Denon AVC-A11XV...

Col mio primo impianto, dove al Denon erano collegate le Indiana Line Arbour, l'auto setup e la curva Audyssey mi hanno aiutato davvero molto poichè il mio ambiente è pieno di problematiche, unito ai diffusori Indiana Line, tutt'altro che di timbrica lineare, l'ascolto era impossibile... inserendo la curva Audyssey invece diventava tutto più rilassante e morbido.

Col passare del tempo però notai che il woofer del diffusore frontale destro andava a fine corsa e non riuscivo a spiegarmi il perchè... poi ho capito, guardando la curva di EQ, che aveva alzato i 63Hz e i 125Hz fino a +4/5dB!! :eek:
Ho rischiato di rompere seriamente il woofer... quindi ho dovuto mettere l'ascolto in "Stereo" invece che in "Pure Direct" e abbassare i controlli di tono dei bassi di ben 6dB! Quindi da questo punto di vista non mi ha fornito un grande aiuto...

Ora che ho preso le Tannoy Sensys DC1 l'equalizzatore non mi serve più, anche se, appena avrò trattato la stanza a dovere, farò sicuramente un'altra prova per verificare i risultati.

Un'ultima cosa: durante l'ultima prova mi ha tagliato il crossover dei frontali a 125Hz, mettendoli su "small" :eek:
Ma se le Indiana Line 4.02 hanno dei bassi poderosi, almeno in ambienti piccoli, come fa a captare un tale dato? La prima volta lo tagliò a 40Hz ed era giustissimo...

Avete mai provato a copiare la curva creata da lui e modificarla manualmente? Io la sento differente una volta copiata per modificarla, non suona come quella originale... come mai?


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

essepi
17-04-2008, 08:54
...Avete mai provato a copiare la curva creata da lui e modificarla manualmente? Io la sento differente una volta copiata per modificarla, non suona come quella originale... come mai?..
Se leggi il thread (in inglese) che ho postato viene spiegato che copiando la curva Audyssey sulla manuale avviene il passaggio da un equalizzazione basata su centinaia di punti ad una parametrica molto piu' semplice che non ha niente a che vedere con quella Audyssey per questo la senti cosi' diversa. La manuale ti consente di intervenire su una decina di frequenze mentre con l'altra (anche se a video non lo vedi per motivi di visualizzazione) si parla di centinaia.
L'operazione di copia sulla manuale distrugge completamente la sofisticata elaborazione multi-eq effettuata.
Ciao

enzo-ita
17-04-2008, 09:32
Col passare del tempo però notai che il woofer del diffusore frontale destro andava a fine corsa e non riuscivo a spiegarmi il perchè... poi ho capito, guardando la curva di EQ, che aveva alzato i 63Hz e i 125Hz fino a +4/5dB!! :eek:

I sintomi che hai descritto potrebbero testimoniare per un mid fuori uso. MultEQ in quel caso cerca di compensare la diversa efficienza della cassa aumentando il livello del segnale in modo da avere da tutte lo stesso SPL.

ciao

ev666il
17-04-2008, 09:47
1. Perchè 120 Hz sono la frequanza massima ammessa dagli standard di registrazione del sonoro dei film per il canale LFE.

Quindi, se ho capito bene: impostando il taglio a 120Hz, tutte le frequenze pari o inferiori andranno al sub e tutte le frequenze superiori agli altoparlanti. Giusto?
Ed essendo la frequenza massima ammessa dagli standard di registrazione, è inutile impostare un taglio superiore; ma cosa potrei guadagnarci o perderci, impostandone uno inferiore?


3. Si, dovrebbe essere scritto nel manuale degli altoparlanti. Però questo valore è del tutto aleatorio in quanto in ambienti non anecoichi la riposta può essere diversa. Inoltre, a volte i costruttori sono ottimisti...

Per esempio, i dati dei miei frontali recitano quanto segue:
Freq. Response 39Hz - 22kHz ± 3dB on reference axis
Freq. Range -6dB at 30Hz and 42kHz

Ora, al di là del fatto che non so quale sia la differenza tra "Freq. response" e "Freq. range", cosa mi sta a significare la forbice indicata? In altri termini: come si leggono questi dati?
Sorry per le domande niubbe ma sono davvero alle prime armi :bimbo:


Non consoco il Marantz, ma trovo strano che non ci sia la possibilità di regolare il llivello del sub se viene attivao il MultEQ.

La possibilità rimane ma è del tutto ininfluente. Disinserendo il MultEQ, posso modificare a piacimento il volume del sub dall'AVR e notare la differenza, col MultEQ attivato posso alzare il sub anche al massimo che non cambia nulla.

Grazie mille delle risposte; e grazie ad essepi per il link! :)

essepi
17-04-2008, 10:16
Settando il canale .LFE (ma solo quello non gli altri !) a 120hz sei sicuro di non perderti nessun segnale destinato a quel canale.
La risposta in frequenza a -3db puo' darti un indicazione su dove settare il crossover per quel diffusore, nel tuo caso dovresti metterlo a 40hz perché da quella frequenza in poi i diffusori sono in grado di riprodurle, quelle al di sotto di questa soglia saranno di competenza del tuo sub, il frequency range a -6db é meno indicativo perché basato su frequenze che il diffusore puo' in teoria riprodurre ma con notevole perdita nella percezione del suono (appunto meno -6db delle altre frequenze).
Il tutto pero' é valido solo se l'ampli consente di impostare tagli variabili per i vari canali altrimenti bisogna scendere a compromessi (di solito lo si imposta a 80hz).
Ciao

pireda
17-04-2008, 10:46
Ma se 120 Hz sono la frequanza massima ammessa dagli standard di registrazione del sonoro dei film per il canale LFE, perché THX consiglia di impostare il taglio di tutti i diffusori a 80Hz (me lo dice il menù del mio Onkyo 705, su ogni canale quando metto 80Hz mi compare il simbolino che indica "taglio consigliato THX")?

essepi
17-04-2008, 11:08
Perché nei dvd certificati THX la frequenza utilizzata nel canale .LFE é da 80hz in giu' e non 120 poi ripeto é piu' un fatto teorico e di scrupolo che pratico.
Ciao

enzo-ita
17-04-2008, 13:07
Ma se 120 Hz sono la....

Come dice essepi THX ha sviluppato un suo standard di registrazione del sonoro filmico che prevede che tutto ciò che sta sotto gli 80 Hz sia inviato al sub e che il sub non debba riprodurre frequenze superiori agli 80Hz.
Questo perchè orecchie mooooolto sensibili potrebbero essere in grado di localizzare il sub spazialmente rovinando così tutta la cura messa nel distribuire i suoni in modo da ricreare un ambiente sonoro avvolgente perfetto e localizzato.

Difficilmente nel LFE ci sono segnali oltre gli 80-90 Hz, ma cmq nel caso ci fossero perchè perderli?

Nordata
17-04-2008, 18:43
Mi sembra che sia un falso problema.

La regola fondamentale per la frequenza di crossover sub/resto dei diffusori è che la stessa deve essere scelta in modo che coincida con la minima frequenza del più "scarso" tra gli altri diffusori.

In altre parole se, ad esempio, i frontali scendono a 40, i surround scendono a 70 e il centrale scende a 90, la frequenza di taglio del sub o meglio, del canale LFE, andrà impostata su 90 (o li attorno, bisognerà verificare in pratica).

Se si impostasse a 80 sicuramente si avrebbe un buco, se si impostasse a 110 ci sarebbero delle sovrapposizioni di frequenza, foriere di interferenze e/o battimenti che è meglio evitare.

La scelta della frequenza di incrocio, così come la scelta tra small e large è, in fin dei conti, la cosa che pone meno problemi, il bello dovrebbe verire dopo, ovvero nella parte di compensazione delle risonanze ambientale e della linearizzazione (si fa per dire, l'importante è eliminare i principali buchi e picchi) della risposta dell'intero sistema.

Ciao

pireda
17-04-2008, 21:41
Nordata, quello che hai scritto credo che valga solo per quelle situazioni in cui si può impostare un unico crossover per tutti i diffusori giusto?
Per chi può impostarlo per ogni canale, nella tua situazione di esempio dovrebbe impostare 40 per i frontali, 70 per i surround, 90 per il centrale e 80 - 120 per l'LFE giusto?

enzo-ita
17-04-2008, 22:36
Se si impostasse a 80 sicuramente si avrebbe un buco, se si impostasse a 110 ci sarebbero delle sovrapposizioni di frequenza, foriere di interferenze e/o battimenti che è meglio evitare.

Questo è vero solo in parte e solo se attivi il double bass o LFE + Main che sia e quindi che gli altoparlanti siano settati su Large o Full band.

Diversamente, la parte del segnale che dai vari canali verrebbe comunque inviata al sub non può provocare battimenti ne interferenze.
Solo le frequenze che stanno sotto al livello di cross over impostato per ogni canale o altoparlante vengono inviate al sub.

ciao

ev666il
19-04-2008, 15:16
Seguendo i vostri consigli, le misurazioni sono risultate molto più precise: perfette le distanze e perfetta la regolazione del volume del sub (-0.5db), che infatti adesso è decisamente più presente :)

Rimane però un problema legato al MultEQ: ho effettuato 5 misurazioni su 6 col microfono Audyssey (non sapevo in che punto della stanza posizionarlo per la sesta!) e, da quanto ho capito, dovrebbero essere più che sufficienti perché il sintoampli imposti le varie curve (mi pare di aver letto da qualche parte che ne bastano 4) ma, quando entro nel menu di ciascuna curva per verificarne i valori, scopro che sono tutti a 0.0 :eek:

Può essere perché ho modificato manualmente alcuni dei valori ottenuti con la misurazione Audyssey (tipo gli altoparlanti centrale, surround e surround back impostati su SMALL anziché LARGE e il crossover portato da 60Hz a 80Hz)?

Matteo83
21-04-2008, 21:21
Ciao a tutti.

Potreste riassumermi i punti fondamentali di questa interessante discussione per effettuare l'Auto Eq nel migliore dei modi?

Il mio amplificatore mi fa fare ben 8 misurazioni... sono troppe, interrompo prima?


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

ev666il
21-04-2008, 21:42
Potreste riassumermi i punti fondamentali di questa interessante discussione per effettuare l'Auto Eq nel migliore dei modi?

Provo a fare un breve riassunto dei consigli che ho avuto personalmente modo di mettere in pratica con successo ma spero che gli altri utenti più esperti possano integrarlo :)

- Prima di eseguire il test, assicurati di aver disattivato la funzione crossover del tuo sub. Non potendola disattivare, impostala al livello massimo consentito (che dovrebbe essere 150Hz). Dopo aver eseguito il test, impostala manualmente sul valore migliore per il tuo impianto (che dipende dalla capacità degli altri altoparlanti di gestire le basse frequenze).
- Sempre prima di eseguire il test, se disponi di un sub attivo, impostane il volume a ore 9 (o, se necessario, anche più basso): lo scopo è quello di ottenere un risultato compreso tra +3db e -3db. Successivamente, potrai riportare la manopola del sub sul livello che preferisci.
- Fai il maggior numero di misurazioni possibili, assicurandoti di tenere il microfono Audyssey parallelo al soffito ed eliminando eventuali ostacoli presenti tra il microfono e le casse.
- NON tenere il microfono in mano durante le misurazioni, né appoggiato sul divano; la cosa migliore sarebbe utilizzare un treppiede. Non potendo, dovrai cercare una soluzione alternativa che ponga il microfono (circa) al livello delle orecchie facendolo poggiare sulla minor massa possibile.

enzo-ita
21-04-2008, 22:02
Dopo aver eseguito il test, impostala manualmente sul valore migliore per il tuo impianto (che dipende dalla capacità degli altri altoparlanti di gestire le basse frequenze).

Ottimo riassunto ma non sono d'accordo sul punto che ho quotato.
Non serve impostare un valore di xover sul sub. Si può impostare direttamente sull'AVR ed è meglio in quanto il blend con gli altri altoparlanti sarà più accurato. Quindi secondo me meglio lasciar stare il xover del sub al massimo e settarne il valore sull'AVR a 120Hz.

ciao

ev666il
21-04-2008, 22:57
Non serve impostare un valore di xover sul sub. Quindi secondo me meglio lasciar stare il xover del sub al massimo e settarne il valore sull'AVR a 120Hz.

Ero convinto fosse buona cosa impostare il crossover del sub allo stesso livello di quello dell'AVR. Anche perché ero convinto che, in un sub attivo, i controlli del sub bypassassero quelli dell'AVR (ipotesi: taglio del sub a 80Hz, taglio dell'AVR a 120Hz: il sub riproduce solo i segnali pari o inferiori a 80Hz). Non è così?

Al momento ho impostato il mio crossover a 80Hz come compromesso, avendo i frontali in grado di riprodurre frequenze fino a 40Hz circa.

essepi
22-04-2008, 07:27
....ipotesi: taglio del sub a 80Hz, taglio dell'AVR a 120Hz: il sub riproduce solo i segnali pari o inferiori a 80Hz). Non è così?...
Certo che é cosi' ma allora perché impostare il canale LFE sul sinto a 120 se poi lo tagli sul sub ad 80 ?
Il crossover sul subwoofer deve essere sempre disattivato perché i tagli ottimali avvengono nell'ampli (possibilmente diversi canale per canale se lo consente), il taglio sul sub serve per chi lo collega ad ampli che non hanno la gestione del crossover (per esempio ampli stereo o diffusori collegati direttamente alle uscite di potenza del subwoofer)
Ciao

essepi
22-04-2008, 07:38
.....ho effettuato 5 misurazioni su 6 col microfono Audyssey (non sapevo in che punto della stanza posizionarlo per la sesta!...
Cerco di riportare i punti consigliati da Audyssey:

divano (il punto 1 é quella di ascolto):
[5]_____________[1]_____________[3]

posizionando il mic un metro piu' avanti rispetto al divano:

[6]_____________[2]_____________[4]

Spero sia comprensibile
Ciao.

ciuchino
22-04-2008, 07:58
Tanto per vedere alcuni esempi un estratto dal manuale Onkyo:
http://img229.imageshack.us/img229/4280/onkyo1tp3.jpg

Note:
• Il microfono deve essere posizionato
in modo orizzontale.
• Se vi è un ostacolo tra il microfono e
i singoli altoparlanti, l’impostazione
automatica non funziona correttamente.
Definite l’impostazione della
stanza per la riproduzione di DVD.
• Posizionate il microfono nel punto in
cui si dovrebbero trovare le orecchie
per ottenere il risultato migliore. Se
utilizzate un treppiede o un tavolo,
potete regolare l’altezza del microfono.

Ciao

Scandinavian Explorer
22-04-2008, 08:45
Quindi secondo me meglio lasciar stare il xover del sub al massimo e settarne il valore sull'AVR a 120Hz.

Scusa, perchè a 120Hz per forza?
Il ragionamento nella prima parte fila liscio (sub tutto "aperto", e taglio sull'ampli), ma poi gli Hertz dell'AVR li scegli in base a quanto scendono tutte le tue casse, e non così "a caso"....

Se lasci un Sunfire HRS-12 con taglio a 120Hz secondo me ti demolisce la casa entro 5 film:D :D

enzo-ita
22-04-2008, 09:05
Ero convinto fosse buona cosa impostare il crossover del sub allo stesso livello di quello dell'AVR. Anche perché ero convinto che, in un sub attivo, i controlli del sub bypassassero quelli dell'AVR (ipotesi: taglio del sub a 80Hz, taglio dell'AVR a 120Hz: il sub riproduce solo i segnali pari o inferiori a 80Hz). Non è così?

Esattamente. E rispondo anche a scandinavian explorer.

Il contenuto del canale LFE va da 120 Hz in giu. Questo per uno standard stabilito.

Quindi settando il cross over dell'AVR a 80 Hz si rischia di perdere del contenuto cioè quello che sta tra i 120 e gli 80 Hz.

La Lucas Film (THX) ha spostato questo livello a 80 Hz per i film registrati in THX, ecco perchè se settiamo front eccetera a 80Hz compare il simbolo THX sugli AVR certificati THX.

Anche se non credo che ti succeda scandinavian, se davvero senti tanta differenza tra il settare a 80 e a 120, indubbiamente stai perdendo una parte del contenuto del canale LFE. Più probabilmente però, hai attivato il double bass o LFE + Main e questo comporta che al sub arrivino anche i bassi che già vengono emessi dai front e company.

Io consiglio di disattivare il double bass, settare il xover del sub sull'avr a 120 e disabilitare o comunque mettere alla più alta frequenza possibile il controllo xover del sub.

Ciao

Scandinavian Explorer
22-04-2008, 09:53
Esattamente. E rispondo anche a scandinavian explorer.

Il contenuto del canale LFE va da 120 Hz in giu. Questo per uno standard stabilito.


Si, ma non credo che su tutti i film (sia DVD che BD) sia così...
Intendo dire che non credo che in qualsiasi titolo, TUTTE le frequenze dai 120 in giù siano mandate al sub...


Seguendo questo ragionamento, se io avessi dei frontali in grado di scendere molto in basso, potrei attivare LFE+main e tagliare molto basso il sub senza perdere nulla...

Matteo83
22-04-2008, 10:12
Cerco di riportare i punti consigliati da Audyssey:

divano (il punto 1 é quella di ascolto):
[5]_____________[1]_____________[3]

posizionando il mic un metro piu' avanti rispetto al divano:

[6]_____________[2]_____________[4]

Spero sia comprensibile
Ciao.

Ciao.

No, scusami ma non ho capito esattamente dove dovrei posizionare il microfono con questo schema...?

Se mette il taglio del crossover del sub a 80Hz, e il mio Denon lo fa sempre, poi nel crossover del subwoofer quale valore dovrei mettere in definitiva?

I miei diffusori arrivano ai 40 Hz dichiarati... quindi mettendo tutti i diffusori su 80 Hz dovrebbe andare no?


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

rossoner4ever
22-04-2008, 10:40
Scusate ma durante la calibrazione il canale LFE come va tenuto?? O è indifferente e è la stessa calibrazione che lo setta alla fine?
Anch'io ho i frontali che scendono a circa 40HZ, perchè poi metterli ad 80? A 40 sarebbe sbagliato?? GRAZIE

essepi
22-04-2008, 10:44
Il microfono devi posizionarlo nei 6 punti indicati (tre sul divano e tre davanti ad esso)
Il crossover sul sub non devi impostarlo, ci pensa già l'ampli.
Il tuo Denon ti consente di settare la frequenza di taglio per ogni diffusore ? Se é possibile metterei i front a 40hz (e cosi' via gli altri diffusori impostando il taglio alla frequenza minima da loro riproducibile) altrimenti il miglior compromesso é ad 80hz.
Ciao

Matteo83
22-04-2008, 10:46
Ciao.

Sì, posso impostare la frequenza di taglio dei diffusori... metteresti i due frontali a 40Hz e i surround a 80Hz?

I frontali sono da scaffale, quindi l'estensione in bassa frequenza non è così elevata.


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

rossoner4ever
22-04-2008, 10:50
Ok...quindi visto che il mio onkyo mi permette di scegliere canale per canale imposterò i frontali a 40 (scendono a 38) e il centrale e i surround a 50 (visto che il primo scende a 53 e i secondi a 52).

sevenday
22-04-2008, 10:51
Cmq sia tutto è legato alla stanza. Non tutte sono uguali e sopportano le basse frequenze...

Io mi armerei oltre che dell'autocalibrazione, anche di un sergnale sweep e volendo anche di un microfono ed un programma tipo Roomeq...

PS non vi fidate troppo dei dati di "targa"...perchè un diffusore può esser dichiarato che scende a 40 hz; ma a quanti db???

Ziggy Stardust
22-04-2008, 11:08
Mah, non avendo la possibilità del bass management per ogni diffusore l'Audissey mi ha impostato tutto il fronte ant in Large con crossover 80Hz.
Ho inserito anche la funzone LFE+Main per rafforzare i bassi e renderli più uniformi.

Matteo83
22-04-2008, 11:11
Ciao.

Sì infatti... i miei dichiarano 34Hz (-6dB), quindi è diverso ovviamente.

Il room eq ce l'ho... ma cosa serve per usarlo correttamente?

Io sto trattando gli angoli con le spugne angolari della Promacoustic, anche perchè non posso fare altro visto lo spazio ridotto che ho.


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

sevenday
22-04-2008, 11:18
Un microfono di misurazione...così puoi vedere su tutta la banda dove ci sono dei picchi o dei vuoti...

Cmq sia ripeto, non c'è una impostazione valida per tutti, al di là del discorso LFE...le stanze son tutte diverse e difficili purtroppo! :rolleyes:

Matteo83
22-04-2008, 11:38
Ciao.

Sì infatti... il trattamento acustico di una stanza è sempre molto complessa... io, avendo un basso budget, e nessuna possibilità di muovere i molto mobili, mi adatto e mi rivolgo alle spugne. Poi quel che verrà fuori si vedrà, di certo sarà il massimo che posso fare a prezzi contenuti.

Come microfono andrebbe bene il Behringer ECM? Va collegato alla scheda audio, serve il mixer?


Ciao e grazie. ;)
MATTEO

enzo-ita
22-04-2008, 18:04
Si, ma non credo che su tutti i film (sia DVD che BD) sia così...
Intendo dire che non credo che in qualsiasi titolo, TUTTE le frequenze dai 120 in giù siano mandate al sub...

Infatti ciò che ho detto è che nel canale LFE non ci sono frequenze superiori ai 120 ma solo inferiori e quindi dai 120 in giu, e questo è valido per qualsiasi colonna sonora di film. Se invece è un dvd di un concerto, ad esempio, tutto il discorso potrebbe essere diverso.

ciao

enzo-ita
22-04-2008, 18:06
Ciao.

Sì infatti... i miei dichiarano 34Hz (-6dB), quindi è diverso ovviamente.

MultEQ controlla quando la forza del segnale scende sotto di 3dB e, a quella frequenzam setta il xover. 6 dB sono troppi.

ciao

ev666il
22-04-2008, 18:25
enzo-ita: quindi tu saresti dell'idea di impostare il crossover dell'AVR a 120Hz sempre e comunque? I miei frontali scendono a 39Hz dichiarati (±3db) e, non potendo impostare il crossover singolarmente per ogni altoparlante, l'ho settato a 80Hz come compromesso; finora mi sono trovato molto bene e il sub è potentissimo (a volte anche troppo!) :)

essepi: credi che sia proprio la sesta misurazione mancante la causa del mio problema col MultEQ?

enzo-ita
22-04-2008, 22:29
enzo-ita: quindi tu saresti dell'idea di impostare il crossover dell'AVR a 120Hz sempre e comunque?
Si e cmq non è una mia idea ma un suggerimento del presidente della Audyssey che scrive su un forum americano.
Se il tuo sub risulta troppo forte, ci possono essere due motivi:

1) hai attivato il double bass. Disattivalo.
2) hai il controllo sul sub troppo alto. Abbassalo.

Per quanto riguarda le 6 misurazioni, anche se è sempre buona regola farne 8, non credo che un problema si risolva semplicemente facendo una misurazione in più.

ciao

ev666il
22-04-2008, 23:15
Per quanto riguarda le 6 misurazioni, anche se è sempre buona regola farne 8, non credo che un problema si risolva semplicemente facendo una misurazione in più.

La versione di Audyssey montata sul Marantz SR7002 consente un massimo di 6 misurazioni :) Nessuna idea di cosa possa causare il mio problema?

vassago
23-04-2008, 01:04
Ciaoa posseggo un onkyo 705 con delle kef 3005se; per ora mi sono limitato a selezionare manulalmente il crossover: ho selezionato per tutti e cinque i satelliti 80hz che dovrebbe corrispondere a "small", almeno così ho capito mentre la frequenza per il sub sempre 80. Anche la distanza l'ho impostata in base alla effettiva posizione dei sub dal mio punto di ascolto.
Se decidessi di fare l'autocalibrazione in quali posizioni dovrei mettere il microfono tenendo conto che vedo i film sempre da solo e sempre nella stessa posizione, cioe' sdraiato sul letto?
Per la prima misurazione potrei usare un treppiede e mettere il microfono all'altezza delle orecchie, ma quando mi chiede il secondo posizionamento, dove lo metto 'sto microfono?
Da quello che ho capito dalla terza misurazione in poi si puo' saltare e concludere l'analisi, ma le prime due sono obbligatorie...che faccio?

essepi
23-04-2008, 07:42
Personalmente ho provato sia con tre misurazioni che con sei, in ogni caso l'Audyssey mi taglia di brutto le basse frequenze restituendomi una curva che a me non piace, io uso solo la curva front con i film (quella che uniforma il centrale ed i surround ai frontali), quindi non penso che fare molte misurazioni quando la seduta di ascolto é limitata serva a molto.
Per quanto riguarda il numero delle rilevazioni disponibili (6 o 8) dipende dalla versione dell'Audyssey montata sul sintoampli, il mio Denon ne ha 6 ma bastano e avanzano.
Mi associo al consiglio di non guardare la risposta in frequenza dei diffusori a -6db ma a -3db molto piu' realistica, in ogni caso conviene fare delle prove (escludendo il sub) con dvd tipo Eagle Project di AF Digitale che hanno tracce con sweep delle frequenze 20-20000 in modo di capire fino a dove riescono a scendere veramente in basso i propri diffusori.
Ciao

sevenday
23-04-2008, 08:09
L'audissey lavora soprattutto per dare spazialità alla scena quindi enfatizza le zone medio-alte.
Anche a me aveva reso il mio centrale troppo "metallico" ed ho usato per il centrale la curva flat se non erro...

@vassago. I tuoi satelliti dichiarano 70hz in basso, non credo che ad 80 tu possa avere tanta pressione. Fossi in te recupererei una traccia swap e controllare se ad 80-90hz non hai un buco.

Con quel kit vedo meglio un taglio sui 100-120hz...

serjedi
23-04-2008, 08:49
Io ho fatto diverse prove, con misurazioni a 3, 4, 6 ed infine otto posizioni, con risultati leggermente differenti ma che non mi soddisfano affatto. io sono amante del suono puro, senza equalizzazioni o altra roba. il concetto di alta fedeltà in senso puro (vale anche per HT) non prevede l'uso di equalizzazioni, secondo me.
comunque l'autocalibrazione la uso solo per stabilire la corretta posizione degli altoparlanti e i vari livelli. il sub lo imposto manualmente, e dopo aver fatto l'autocalibrazione il mio Onkyo abilita in automatico la curva audissey, ma io la disabilito subito dopo. questo è il mio modesto parere

Ziggy Stardust
23-04-2008, 09:01
Guarda anch'io la pensavo come te ma poi utilizzando la curva equalizzata (leggermente modificata ai miei gusti) mi son ricreduto.
All'inizio sembra di perdere dinamica ma poi andando avanti con gli ascolti ci si rende conto del buon lavoro fatto dal microfono, specie facendo uno switch al volo tra EQ Off e curva equalizzata.
Bisogna lavorarci un pò su ma alla fine il risultato è molto più armonico.

serjedi
23-04-2008, 09:09
il problema è che l'onkyo non permette di modificare/visualizzare la curva di equalizzazione audissey, quindi se volessi ricrearla manualmente non saprei da dove cominciare..
e proprio come dici tu passando da eq off ad audissey, si nota la differenza.. molto + naturale la curva flat. farò un'ultima prova tentendo spento il sub..

enzo-ita
23-04-2008, 10:31
dopo aver fatto l'autocalibrazione il mio Onkyo abilita in automatico la curva audissey, ma io la disabilito subito dopo. questo è il mio modesto parere
Il tuo discorso ha senso da una punto di vista del gusto. Cioè se ti piace come è calibrato il tuo impianto al naturale va bene così. In teoria, in una stanza anecoica non c'è bisogno dell'equalizzazione MultEQ. Una volta settati i ritardi (distanze) e il livelli dovrebbe bastare così, se nessuno degli altoparlanti enfatizza in qualche punto della banda delle frequenze.
Vorrei sottolineare che il lavoro principale che fa il MultEQ, è di lavorare sul dominio dei tempi creando centinaia di filtri che hanno lo scopo principale di cancellare gli echi generati dalla stanza di ascolto con una risoluzione che è centinaia di volte maggiore di quella ottenibile con un equalizzatore parametrico. Il tutto viene fatto con più misurazioni proprio per valutare nei vari punti di ascolto misurati come gli echi si differenziano all'interno della banda. Poi specifici algoritmi di calcolo determinano il miglior compromesso possibile per la generazione dei valori di filtraggio creando all'interno dell'area di ascolto una omogeneità della risposta. Questo è ben diverso dalla semplice equalizzazione parametrica. Vengono addirittura generati segnali che servono ad abbattere gli echi, ed é per questo che il suono risulta molto più pulito all'ascolto e ben posizionato.

ciao

Matteo83
23-04-2008, 14:33
Ciao.

Nemmeno io sono un fan degli equalizzatori, però col mio vecchio impianto (Indiana Line) la Audyssey mi ha risparmiato molte torture, dovute al deciso scontro tra suona Indiana Line e il mio ambiente molto difficile!

Però adesso avendo cambiato i diffusori mi sento di fare un trattamento acustico minimo, ma efficace, anzi che ritornare all'Eq Audyssey, anche perchè, sappiamo tutti, che l'equalizzatore ambientale è stato creato per tentare di riequilibrare la risposta in frequenza della stanza, quindi se il microfono sente un buco di 10dB su qualche frequenza la alzerà di conseguenza, chiedendo all'amplificatore più erogazione di potenza in quella frequenza e mettendo sotto stress anche i diffusori stessi.

Col Behringer DEQ2496 mi accadde proprio questo: c'erano frequenza che si alzavano anche di +15dB!!!
Ovviamente l'ascolto diventava impossibile!

Saluti. ;)
MATTEO

P.L.
24-04-2008, 10:23
E come bisogna procedere se non si ha il SUB?

enzo-ita
24-04-2008, 13:02
Se non hai il sub, l'AVR se ne accorge e fa tutto da solo.

ciao

P.L.
24-04-2008, 14:29
..l'AVR se ne accorge...


Ed infatti ho fatto in questo modo, solo che non sono molto soddisfatto in quanto non riesco a sentire le basse frequenze...

La catena è composta da
AVR 3808
JBL L890 come frontali
LC2 centrale
L820 come surround

Come posso migliorare?

enzo-ita
24-04-2008, 20:38
Tutto dipende dai frontali. Se sono in grado di emettere basse frequenze allora hai un buon risultato se no, non c'è niente da fare.
Avrai notato che se non hai il sub automaticamente i frontali vengono settati come full band e che non puoi modificare tale impostazione, a dimostrazione del fatto che i bassi vengono inviati a questi altoparlanti.

Quindi se i frontali sono in grado di emettere basse frequenze, ok, se no....

ciao

morphiadrops
24-04-2008, 20:46
Salve,io ho ri fatto la calibrazione automatica,con le indicazioni per il sub da voi consigliate,ma mi sono accorto solo ora,che ho i frontali e il centrale settati come full band!Devo cambiare impostazione?Premetto che sento bene,ma mi sorgeva il dubbio visto che i frontali sono piuttosto grandi,trattasi di due torri autocostruite con due woofer da 13 l'una,con un picco di 170 Watt!Che consigliate?
Riki

rossoner4ever
24-04-2008, 21:27
Si capita anche a me la stessa cosa con le mie 2 torri...ma ho impostato io a 40 hz i 2 frontali e 60hz centrale e surround

vassago
24-04-2008, 23:40
@vassago. I tuoi satelliti dichiarano 70hz in basso, non credo che ad 80 tu possa avere tanta pressione. Fossi in te recupererei una traccia swap e controllare se ad 80-90hz non hai un buco.

Con quel kit vedo meglio un taglio sui 100-120hz...

Seguiro' il tuo consiglio, ma per il sub lascio 80hz?

sevenday
24-04-2008, 23:51
Se metti i satelliti a 100 ed il sub ad 80 avrai 20hz di buco...
Potresti provare a mettere i satelliti ad 80 ed il sub a 100hz, in modo da rafforzare gli ultimi 20hz dei satelliti con il sub. Oppure tagliare entrambi a 100-120hz.

Non c'è una regola precisa, dipende dall'ambiente e dai gusti... Io farei qualche prova con una traccia sweep ed anche un cd che conosci bene. :)

enzo-ita
25-04-2008, 07:33
Devo cambiare impostazione?Premetto che sento bene,ma mi sorgeva il dubbio visto che i frontali sono piuttosto grandi,trattasi di due torri autocostruite con due woofer da 13 l'una,con un picco di 170 Watt!Che consigliate?
Riki
Due woofer da 13" ogni torre? Se non le hai costriute in formato mini le probabilità che scendano molto di frequenza sono altissime per cui puoi tranquillamente lasciarle full band. Non ti serve che vengano redirezionati i bassi al sub. Per il centrale dipende da quanto scende.

Insomma il discorso del settaggio full band o meno è un trucco per sfruttare il sub se gli altri altoparlanti non ce la fanno alle basse frequenze. Se avessimo tutti i satelliti in grado di emettere una curva piatta fino a 20 Hz, il sub sarebbe dedicato esclusivamente al canale LFE come dovrebbe essere.

Purtroppo spesso non è così e allora ecco che si imposta un cross over e si inviano i bassi al sub. In questo modo i satelliti che normalmente sono a due vie, diventano tutti dei tre vie virtuali.

Ma è un trucco per cui chi davvero come te ne può probabilmente fare a meno, meglio che tenga i trucchi fuori dal sistema per quanto possibile.

Da un punto di vista audiofilo poi è certamente meglio che gli altoparlanti frontali siano in grado di gestire alla perfezione i bassi piuttosto che affidarsi ad un sub esterno.

ciao

Alex-Murei
26-04-2008, 21:05
Inizio a capirci qualcosa ora :D

Matteo83
27-04-2008, 14:30
Ciao a tutti.

Dimenticavo una cosa: nel mio primo intervento in questa interessante discussione, avevo lamentato il problema dell'impostazione di crossover, con le mie vecchie Indiana Line 4.02, che veniva fissato a 125Hz, decisamente troppo alto... mi hanno consigliato, visto anche il cambio di diffusori, di inizializzare il microprocessore del Denon e ricominciare tutto da capo... potrebbe essere una soluzione, o è rischioso e non risolutivo?


Saluti e grazie. ;)
MATTEO

ev666il
27-04-2008, 15:35
mi hanno consigliato, visto anche il cambio di diffusori, di inizializzare il microprocessore del Denon e ricominciare tutto da capo... potrebbe essere una soluzione, o è rischioso e non risolutivo?

Scusa ma cosa intendi per "rischioso"? Se cambi altoparlanti, mi sembra abbastanza evidente che ti convenga rifare la calibrazione da capo :) In ogni caso, se non ti piace il taglio che viene impostato automaticamente, lo puoi cambiare (come del resto ho fatto anche io ;))

Matteo83
27-04-2008, 20:57
Ciao.

Sì certo, lo so che posso cambiarlo... però se esegue una misurazione così errata pensavo ci fosse qualcosa che non andasse e quindi ho chiesto anche al centro assistenza e mi ha detto di inizializzare il processore dell'amplificatore... intendevo se secondo voi ci potranno essere rischi nel farlo..? :)


Ciao e grazie.
MATTEO

Alex-Murei
27-04-2008, 21:21
Allora ricapitolando siccome domani mi dovrebbe arrivare l'ampli ,devo settare sempre dal sinto i frontali e il centrale a 80hz mentre il sub sempre dal sinto a 120hz giusto ? :confused:

chiaro_scuro
28-04-2008, 08:51
Se posso permettermi, io il sub lo farei lavorare anche con le torri con due woofer(ini) da 13cm. Non perchè non scendono abbastanza in basso ma per il fatto che la potenza indistorta che possono gestire a frequenze sotto i 50Hz è sicuramente poca, oltre al fatto che le frequenze molto basse vanno a "sporcare" l'emissione delle frequenze medio-basse.

Questo ha ancora più senso se si vuole correggere la risposta con il multieq perchè una correzione quasi sicuramente genera uno "stress" aggiuntivo proprio in gamma bassa.

Io fisserei la frequenza di taglio tra i 60Hz e gli 80Hz (tieni presente che tagliare a 60Hz non vuol dire che a 59Hz il frontale non emette suono ma che a 60Hz si troverà ad emettere tra i 3 ed i 6db in meno ed ogni ottava scenderà di 12/24db).

Ciao.

Aleph
28-04-2008, 10:18
Ciao

sto facendo prove sul taglio dei miei satelliti (vedi firma).
Essi sono dichiarati per scendere fino a 69hz....ehm ehm...ad oggi ho messo un taglio a 90hz....sui satelliti e a 120 hz sul sub (il crossover del sub è posizionato a fine corsa a 150hz).

Pensate che con quei satelliti possa scendere a 80 hz...

Inoltre ho una domanda relativa a THX ho sentito che il taglio del sub per ricevere tutte le info .LFE dovrebbe essere impostato a 120hz (come ho fatto)...ma thx consiglia 80..di mettere tutto a 80...come mai?

Grazie

Dante89
28-04-2008, 10:51
Ciao

sto facendo prove sul taglio dei miei satelliti (vedi firma).
Essi sono dichiarati per scendere fino a 69hz....ehm ehm...ad oggi ho messo un taglio a 90hz....sui satelliti e a 120 hz sul sub (il crossover del sub è posizionato a fine corsa a 150hz).

Pensate che con quei satelliti possa scendere a 80 hz...

Inoltre ho una domanda relativa a THX ho sentito che il taglio del sub per ricevere tutte le info .LFE dovrebbe essere impostato a 120hz (come ho fatto)...ma thx consiglia 80..di mettere tutto a 80...come mai?

Grazie
Non sempre è una cosa positiva ricevere tutte le info .LFE, tagliare il sub a 120hz IMHO è dannoso, a meno che non si abbiano dei diffusori mini di scarsa qualità che non hanno grandi estensioni in basso, altrimenti se comunque il sub deve suonare fino a frequenze del genere, compriamoci tutti dei mini diffusori ed elimiamo le torri dai nostri impianti che occupano tanto spazio.
Io taglierei a 80hz nel tuo caso, una delle poche cose che condivido con THX, perchè comunque hai diffusori che possono secondo i dati di targa giostrare la situazione, al limite prendi un cd test imposta il taglio a 80hz e vedi se avverti buchi nell'onda sonora.

Ziggy Stardust
28-04-2008, 11:13
Giorni di festa e fatte alcune prove anche insieme all'amico forumer Luigi73, bene con l'impianto in firma avevo settato tutti i diffusori anteriori come Large e impostato il taglio a 80Hz.
Per gli ascolti stereo utilizzavo la modalità Pure direct dall'ampli.
Ci siamo accorti di una 'poca' presenza del sub e quindi ho cambiato le impostazioni su Small, tenendo sempre il taglio a 80Hz, denoto ora una presenza del sub maggiore, maggior impatto a differenza di quanto settato su Large i diffusori mi davano una sensazione che le basse si stendessero in orizzontale su tutto il fronte anteriore, spero di aver reso l'idea.
In ambito stereo, la modalità Pure direct che imposta i diffusori su Larege edesclude il sub, garantisce un messaggio sonoro pulito e molto focalizzato al centro ma non dà quell'apporto di basse frequenze necessarie a riempire l'ambiente.
Impostate su Small i 2 frontali e utilizzando la modalità d'ascolto Stereo anche qui ottengo una maggiore presenza di basse, il mio sub mi dà la possibilità di 4 regolazioni al volo da telecomando e quindi scegliendo la meno invadente posso ottenere ottimi risultati di equilibrio generale.
Ora i miei dubbi sono 2:
1- Sull'ampli devo continuare a tenere inserita la funzione LFE+MAIN o selezionare solo SUB?

2- Ho i diffusori front e center collegati in bi-wiring, conviene tenerli così o dimezzo la loro potenza visto che ora il lavoro più sporco lo fà solo il sub?

Grazie

pireda
28-04-2008, 11:21
Dante89 credo che tu stia facendo un pò di confusione.

Il taglio sul SUB riguarda solo il canale LFE (indipendentemente dagli altri duffusori, che siano di plastica o che costino 5.000 euro l'uno), quindi impostando un taglio inferiore ai 120Hz per il sub ti potresti perdere tutte le frequenze tra 81 e 120Hz che non verrebbero in nessun caso riprodotte dagli altri diffusori (perché appunto appartenenti al canale LFE).

Il bass management (o reindirizzamento dei bassi) avviene solo per i canali destinati ai diffusori (tutti tranne LFE).

E' ovvio che la soluzione migliore sarebbe quella di dotarsi di diffusori in grado di riprodurre tutta la banda e di un sub in grado di riprodurre egregiamente tutta la banda al di sotto dei 120Hz.
Ma, in mancanza di questo, si può ovviare con il bass management.

E' altrettanto vero che non è detto che mettere il sub (LFE) a 120Hz sia la soluzione migliore, se infatti il sub non riproducesse bene frequenze oltre una certa soglia, è meglio mettere un filtro più in basso.

essepi
28-04-2008, 13:18
Non sempre è una cosa positiva ricevere tutte le info .LFE, tagliare il sub a 120hz IMHO è dannoso, a meno che non si abbiano dei diffusori mini di scarsa qualità che non hanno grandi estensioni in basso....
Il discorso di settare il canale LFE a 120hz é valido SOLO per i sintoampli che consentono di settare un taglio di crossover DIVERSO PER OGNI DIFFUSORE altrimenti senza ombra di dubbio non va' bene (troppo alto per gli altri canali) !
I film certificati THX hanno un canale LFE che al massimo arriva ad 80hz per questo consigliano questa frequenza mentre per tutti gli altri teoricamente vengono inviate le frequenze fino a 120hz.
Ciao

essepi
28-04-2008, 13:23
...
1- Sull'ampli devo continuare a tenere inserita la funzione LFE+MAIN o selezionare solo SUB?
..
Se hai settato i diffusori SMALL é ininfluente



2- Ho i diffusori front e center collegati in bi-wiring, conviene tenerli così ..
Il bi-wiring non influisce sulla potenza erogata ai diffusori, il bi-amping utilizzando i canali surround inutilizzati (se l'ampli lo consente) é imho consigliabile indipendentemente dall'uso o meno del sub.
Ciao

Alex-Murei
28-04-2008, 13:57
Ragazzi aiutatemi un secondo a capire ,io con i miei componenti in firma dovrei settare gli speakers in large e settarli tutti a 80hz e il sub a 120hz giusto?
il sub lo lascio in LFE MAIN ?

Grazie e scusate la niubaggine :D

Ziggy Stardust
28-04-2008, 14:21
Guarda il consiglio mio è quello di provare, riprovare, provare e riprovare, se hai seguito le mie discussioni ti rendi conto che i miei lavori sono sempre in corso.
Armati di pazienza e tempo e fai prove di ascolto sia stereo che HT utilizzando tutte le variabili possibili fino a giungere al dubbio amletico della scelta di due possibilità.
Vedo che anche tu hai il Velo 8 e quindi sei avvantaggiato negli ascolti stereofonici potendo selezionare sul tele di questo la mod. Rock o quella Classica che rende il sub non invadente se imposti Small i diffusori.

Ziggy Stardust
28-04-2008, 14:27
@ Essepi:
strano che una voce importante come quella dell' LFE+MAIN non viene proprio citata sul manuale, ok lascio così in modo che sedovessi reimpostare su Large è già ben selezionata.

Il mio ampli mi dà la possibilità di aggiungere altri 2 diffusori front, effettuando il bi-amping potrei impostare sull'ampli A+B.
C'ho pensato anch'io a ciò ma mi è venuto un altro dubbio:
sicuramente ne benficerei in ambito stereo ma a livello HT non stresserei troppo l'ampli? non squilibrerei il fronte dx-sx con un rafforzamento dei due front?

Aleph
28-04-2008, 14:57
Grazie per le spiegazioni,

terrò quindi il taglio lfe a 120 (fatto salvo il thx...a 80...ma penso che non cambi molto lasciarlo a 120).

Per i satelliti proverò i tagli a 80 e 90 per verificare quale sia meglio...(in automatico mi aveva dato 90 e 100....ma mi parevano un poco vuotini...).

Posso anche provare a prendere un cd di test....mi sapete dire dove trovarlo??? Grazie

essepi
28-04-2008, 16:48
...effettuando il bi-amping potrei impostare sull'ampli A+B.....non stresserei troppo l'ampli? non squilibrerei il fronte dx-sx con un rafforzamento dei due front?
In stereofonia ho notato miglioramenti con il bi-amping (con il solo bi-wiring invece non avevo differenze udibili), anch'io penso che l'ampli in ambito HT (5+1+bi-wiring) possa essere spremuto al massimo ma non noto cedimenti anche nelle scene con dinamica elevata e quindi lascio cosi' :) ho solo notato un riscaldamento leggermente superiore dell'ampli ma niente di esagerato.
Problemi di squilibrio del fronte anteriore proprio non ne ho notati.
Ciao.

essepi
28-04-2008, 16:53
Posso anche provare a prendere un cd di test....mi sapete dire dove trovarlo??? Grazie
Ne ho diversi ma secondo me il migliore é l'Eagle Project di AF Digitale, non l'ultimo ma quello precedente, rispetto agli altri ha il vantaggio durante le sequenze di sweep di visualizzare la frequenza riprodotta, cosa molto utile per trovare il giusto taglio con il sub dei vari diffusori.
Ciao

Alex-Murei
28-04-2008, 17:06
@Essepi

Che consiglio mi dai tu nel mio ultimo post .... faccio giusto o sbaglio qualcosa ?

Ziggy Stardust
29-04-2008, 08:14
@ Alex:
guarda in questi giorni di prova ho capito che se non hai bei diffusori da pavimento con un bel woofer in ambito HT è meglio impostare su Small e lasciare il lavoro al sub.
In ambito stereo logicamente su Large.

Mi autoquoto, sul manuale del mio Mara ho letto come effettuare il bi-amping (collegare front A + back surround e spostare una levetta dietro l'ampli), per il momento penso di lasciare tutto com'è anche perchè i cavi di potenza che ho sono costruiti per il bi-wiring.

sevenday
29-04-2008, 08:42
Io ho il Marantz in bi-amping e mi posso ritenere soddisfatto. Sembra anche che scaldi meno...

Cmq sia anch'io ho i frontali su small in HT anche se potrebbero scendere tranquillamente...

essepi
29-04-2008, 09:03
...devo settare sempre dal sinto i frontali e il centrale a 80hz mentre il sub sempre dal sinto a 120hz..
Ho cercato i dati dei tuoi diffusori:
RB-81 specifications: 46Hz-23kHz +/-3dB
Io metterei il taglio a 60hz anziché 80

RC-62: 57Hz-23kHz +/-3dB
Qui dovresti provare se meglio 60 oppure 80

canale LFE: 120hz (cosi' non sbagli)

Comunque dopo prendi un dvd test e fai delle prove, le caratteristiche dichiarate sono una cosa, la situazione di ascolto reale nel tuo ambiente un'altra.
Ciao !!

P.S.: Mi pare che il tuo Onkyo consenta le regolazioni separate del crossover su ogni canale altrimenti tutto il discorso va' a farsi benedire :)

Alex-Murei
29-04-2008, 09:52
Grazie ragazzi per le risposte spero che oggi mi arrivi la bestiola per fare alcune prove , sono in attesa ma la pazienza sta terminando :D

Ziggy Stardust
29-04-2008, 11:38
Conserva la pazienza per le prove, ce ne vorrà tanta credimi:D

Alex-Murei
29-04-2008, 15:08
Arrivato :D

Ziggy Stardust
29-04-2008, 15:21
Iniziano le danze...inizia la passione:D

Doraimon
29-04-2008, 17:56
Ma invece di sbattervi tanto con le impostazioni e i settaggi avete provato ad attivare il THX così se la vede il sinto in tutto e per tutto?

Ziggy Stardust
30-04-2008, 08:19
Che io ricorda il THX oltre ad essere utilizzato con diffusori approvati tende a filtrare ulteriormente l'immagine sonora rendendola meno limpida, stessa cosa quando si inserisce la funzion Re-EQ.

Doraimon
30-04-2008, 08:21
Fai una prova impostando THX e disattivando il re-Eq!!!
Se vi piace il sub protagonista penso che impostando THX la faccia da padrone (simil Bose eheheheh)!

Alex-Murei
30-04-2008, 11:17
Non riesco a trovare delle impostazione per la musica (2.1) mi gratta l'audio si sente malissimo .... qualcuno ha da darmi dei consigli ???

Ziggy Stardust
30-04-2008, 11:20
Prova in modalità Pure Direct.
Tieni conto che gli ampli A/V non garantiscono buone esperienze stereo, a parte Mara e HK, sempre nei limiti.

Core2Duo
30-04-2008, 11:53
aspetta...guarda che se metti pure audio...nell'onkyo...il sub non funziona..perchè il sinto stacca tutta la circuitazione...passa solo l'audio delle casse quindi i connettori rca non cacciano nulla.

Per lo stereo adesso non so come si senti l'805...ma ti posso dire che il 905 non è affatto male....(non il top..)ma niente male...io imposto dsp 3 su velodyne 1200..e stereo il sinto...Bublè sembra che mi canta in casa...
Smanettaci un po prima perchè è difficile da settare...ma poi si sente...
Certo con 2 monofonici valvolari e 2 cornwall si sentirebbe meglio:D :D :D
Io ad esempio con l'impianto in firma ho messo crossover tutti a 80hz...sia sub che casse..
Ho provato a mettere anche banda intera sulle frontali..ma ho notato che si muovono troppo...in Minority Report sembravano uscire dal frontalino....(tipo video che si vede anche su youtube) ho preferito non strafare e mettere tutto su 80...a naturalmente il sub lo devi impostare direct...nel caso degli spl c'è una manopola nel retro che funziona da crossover...

Alex-Murei
30-04-2008, 11:58
@Core2Duo
Visto che tu hai il 905 Potresti aiutarmi nei settaggi radio e musica ,musica possibilmente in 2.1 o senza se e' meglio .
Te ne sarei grato :D

Core2Duo
30-04-2008, 12:06
le frontali quali sono? le rb81 in firma?Per quanto possiamo spremere....ti ci vogliono diffusori più grandi per davanti...
Poi non posso aiutarti più di tanto perchè abbiamo delle configurazioni diverse.
Io per la musica ad esempio metto : O stereo o Direct...sui dsp dell'onkyo...occhio non pure audio o direct audio..ma direct! O stereo...

Poi il sub lo metto su 55 o 58 dsp 3 o 2 dipende dai generi musicali..
Tutte le casse a 0.0db niente audissey ne re-eq. tutti le casse a 80hz e sub a 80 hz...0.0 db anche il sub. Volume d'ascolto -25/20 db...

Alex-Murei
30-04-2008, 12:08
Zi Zi :)

Core2Duo
30-04-2008, 12:23
ti ho mandato un p.m.

Alex-Murei
30-04-2008, 18:19
@Core2Duo

Grazie per il tuo prezioso aiuto mi hai fatto un' uomo felice :D

bobtriv
02-05-2008, 10:04
Ciao a tutti,
ho da poco aggiunto al mio impianto il Denon 4308. Ho effettuato la procedura automatica per l'impostazione degli altoparlanti con 6 punti misura. Il sistema ha rilevato la modalità 2+1 ma ha clamorosamente sbagliato la distanza del sub (quasi il doppio) e lo ha tagliato a 40Hz...
Praticamente non interviene mai, anche con film in cui dovrebbe fare la differenza. Ho seguito scrupolosamente le istruzioni, avete qualche dritta da darmi??

Ciao e grazie
Roberto.

ev666il
02-05-2008, 10:23
ma ha clamorosamente sbagliato la distanza del sub (quasi il doppio) e lo ha tagliato a 40Hz...
Ho seguito scrupolosamente le istruzioni, avete qualche dritta da darmi??

Per quanto riguarda la distanza del sub, non c'è nulla da fare: come ha specificato un tecnico Audyssey in uno dei link che puoi trovare nelle pagine precedenti di questo thread, è un problema che si verifica con alcuni sub attivi e per il quale c'è una spiegazione tecnica (che io non so fornirti) :) In ogni caso, non conviene modificare la distanza impostata da Audyssey perché calcolerà tutto "avendo in mente" quella distanza.

Il taglio dovresti poterlo modificare manualmente, alzandolo quanto meno a 80Hz (o 120Hz... comunque qui è sufficiente fare qualche test finché non trovi l'impostazione che ti soddisfa di più); in questo modo, il sub dovrebbe essere decisamente più presente :)

Ziggy Stardust
02-05-2008, 10:59
Se il Denon è come il Mara 7001-2, impostando la curva Audissey anche se alzi il crossover sarà sempre poco presente il sub.
Io ho risolto ricopiando i prametri Audissey in Preset EQ con risultati migliori.

pireda
02-05-2008, 11:35
@bobtriv
Hai disattivato o, se non è possibile disattivarlo, messo il crossover del sub al massimo valore prima di effettuare l'autocalibrazione? Anch'io avevo questo problema ma ho risolto "girando al massimo" la rotellina del crossover!

crimsonking1977
04-05-2008, 12:02
Ma chi è che comanda?
L'ampli o il sub?
Se il mio Onkyo 705 ha il crossover settato per il sub a 80, e per assurdo sul sub ho girato la manopolina a 120, chi e' che da l'istruzione tra i due?
E la fase che ho sul sub cosa significa?
Posso scegliere tra 0 o 180!:confused:

ev666il
04-05-2008, 16:36
Se il mio Onkyo 705 ha il crossover settato per il sub a 80, e per assurdo sul sub ho girato la manopolina a 120, chi e' che da l'istruzione tra i due?

In questo caso, l'ampli invia al sub solo i segnali pari o inferiori a 80Hz. La manopolina impostata su 120Hz significa che il sub riproduce, se inviatigli dall'ampli, i segnali fino a 120Hz ma nel caso da te elencato, detti segnali non sarebbero inviati al sub :)

Se invece, per contro, impostassi l'ampli a 120Hz e il sub a 80Hz, i segnali compresi tra 120Hz e 80Hz sarebbero inviati dall'ampli ma NON riprodotti dal sub (cioè andrebbero persi).

Ziggy Stardust
04-05-2008, 17:16
Ti conviene mettere il sub in modalità direct e far comandare solo l'ampli.
Generalmente se il sub si trova sul fronte anteriore sulla stessa linea dei front la fase dovrebbe essere impostata su 0...comunque fai delle prove.

crimsonking1977
04-05-2008, 23:07
Sai che non ce l'ho il sub in modalita' direct!
Ho sul sub sola la leva della fase: 0 oppure 180
oppure la manopola del crossover fino a 250 Hz

pireda
05-05-2008, 08:00
Lascia la fase a 0 ed il crossover a 250Hz

bobtriv
05-05-2008, 10:31
grazie a tutti x le dritte;)
Ho seguito le indicazioni per il crossover e la fase (che era già a 0)... non è cambiato nulla...
Allora ho cambiato manualente il taglio del sub da 40Hz a 80Hz, in questo modo è un po' più presente;)
Le mie casse in effetti scendono agevolmente a 30Hz ed è forse per questo il taglio in automatico a 40Hz...

Ciao e buoni ascolti/visioni
Roberto.

Aleph
05-05-2008, 10:41
Le mie casse in effetti scendono agevolmente a 30Hz ed è forse per questo il taglio in automatico a 40Hz...

e già è per questo...

cmq dovresti mettere le impostazioni ampli sul sub a 120Hz altrimenti tagli il canale lfe che è diretto solo al sub (e non viene mandato alle casse). Probabilmente la maggior presenza è data proprio da questo. Non avendo ridotto infatti il taglio delle casse, le frequenze basse che andavano alle casse continuano ad andarci.

Differentemente se avessi anche alzato il taglio delle casse il sub si sarebbe appropriato anche di quel delta.

Core2Duo
05-05-2008, 10:47
Non so se le tue elettroniche lo permettono..ma su Onkyo c'è la possibilità di mettere il double bass..Ovvero le casse frontali su banda intera + il sub...Questa opzione è attivabile solo se metti le casse frontali su banda intera...quindi occhio alle casse che si hanno se no si rischia di rompere tutto:D

bobtriv
05-05-2008, 15:29
In effetti sul mio ampli AV (4308) ho la possibilità di impostare LFE+main...
Proverò le due soluzioni ma penso che quella di Aleph sia la migliore...
La casse reggono 500W RMS quindi no problem;)

Grazie a tutti
Roberto.

crimsonking1977
05-05-2008, 15:42
Io ho un Onkyo 705.
Mi chiedevo se potesse pilotare casse tipo Klipsch.
Pero' non capisco, infatti su alcune casse, c'e' scritto nelle specifiche: potenza massima raccomandata per amplificatore: 400w.
Ma sul mio Onkyo 705 non c'e' scritta questa specifica.
Cioe' mi dice i W per ogni canale, ma non se e' compatibile con 400w.
Anche su quelli piu' potenti della Onkyo non ho letto specifiche fino a 400w.
Che significa?
Con la Audyssey sto ancora cercando di capire quanta utilita' mi sta portando nell'ascolto.
Non so.:confused:

Aleph
05-05-2008, 15:47
Relativamente alla potenza delle casse sei un poco OT, cmq quella che indichi è la potenza di picco che le casse possono reggere prima di poter subire eventuali danni...altra cosa è la potenza erogata dall'amplificatore alle casse che può e sarebbe meglio fosse inferiore.

Non preoccuparti nessun ampli multicanale che conosca raggiunge potenze del genere su tutti i canali...magari...400w reali su 7 canali....una centrale elettrica per alimentarlo devi pure cambiare il contatore in casa...

enzo-ita
05-05-2008, 21:21
http://www.avmagazine.it/forum/showpost.php?p=1422882&postcount=113


Sono assolutamente d'accordo, il mio discorso sui trucchi prescindeva dalla potenza degli ampli. Un sub con ampli dedicato è in grado di gestire le basse meglio dell'ampli di un AVR e quindi è corretto tagliare.

ciao

P.S. Io avevo interpretato i woofer da 13 poliici e non sono "ini" secondo me. Se invece sono da 13 cm sono proprio "ini"

enzo-ita
05-05-2008, 21:48
Ovvero le casse frontali su banda intera + il sub...Questa opzione è attivabile solo se metti le casse frontali su banda intera...quindi occhio alle casse che si hanno se no si rischia di rompere tutto:D

Il multEQ, se rileva che le casse arrivano per ipotesi a 60 Hz, non crea filtri al di sotto di quella frequenza, quindi non enfatizza ne regola nulla sotto i 60Hz. In questo caso, mettendo le frontali su large ottieni solo che frequenze basse non filtrate arrivino alle casse sporcando così il lavoro fatto dal MultEQ al di sopra delle frequenze rilevate dallo stesso. Questo inoltre provoca stress all'ampli.

Alcuni AVR come l'Onkyo 875 non ti fanno vedere la frequenza rilevata al di sotto della quale il MultEQ non lavora, ma ti dicono solo che sono large, nonostante il MultEQ abbia fissato ad esempio 30Hz quale frequenza limite per le casse defnite poi large dall'AVR.

Ecco che settare cmq le casse su 40 Hz, (frequenza più bassa impostabile sull'onkyo 875) anche se rilevate large, conviene perchè così facendo tutto ciò che è non trattato dal MuttEQ in quanto sotto i 30Hz di esempio, viene inviato al Sub il quale per definizione deve essere in grado di gestire tali frequenze.

Inoltre il MultEQ crea i filtri per il sub con una risoluzione pure maggiore di quella utilizzata per le casse satellite.

ciao

Nordata
06-05-2008, 00:08
Chiedo scusa per la quotatura integrale ma non saprei cosa tagliare.Scrivere semplicemente "Sono completamente d'accordo.....", al più inserendo il link al posto quotato, non andava bene ?

Mi pare che, in fondo, il succo della tua risposta sia poi proprio questo "Sono d'accordo".

Sei pregato di editare in modo adeguato il tuo intervento.

Grazie ciao.

pireda
06-05-2008, 07:37
@enzo-ita
Quindi, anche se il mio Onkyo 705 mi imposta tutti i diffusori su full band mi consigli di impostare manualmente filtri tra 60 ed 80Hz per i satelliti?

bobtriv
06-05-2008, 11:32
Il multEQ, se rileva che le casse... ...casse satellite.

Scusami ma non ci ho capito un tubazzo...

Allora nel mio caso dovrei comunque lasciare il taglio a 40Hz e non impostare LFE+main???

Tieni conto che il 4308 lo uso solo come preAV con il finale classè che pilota le casse...

Ciao
Roberto.

Core2Duo
06-05-2008, 17:17
guarda con le casse che hai tu...non dovresti avere paura di nulla..
Io se fossi in te venderei il 4308 e prenderei il nuovo pre marantz....o il pre onkyo che dovrebbero uscire a breve...avere un sinto che fa il lavoro del pre...mi sembra sprecato...e improduttivo..prenditi un bel pre multichannel...so che ora come ora non se ne trovano in giro con le codifiche nuove ma penso che per la fine di quest'anno te li buttano a secchi.

pireda
06-05-2008, 17:55
Riporto questo passaggio da AVSForum dal post #1 del thread sull'Onkyo 705 visibile a questo indirizzo (http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?t=935808).


5. What target curve does Audyssey use on the 705?

Audyssey products offer three target curves: Flat, Front and Audyssey. The Front curve is not available on Onkyo receivers. The Audyssey curve, which is the default for the 705, uses a slight rolloff of the highs to ensure that you're hearing more of the direct sound from the speaker and not the reflected sound from the room itself.

The Flat curve doesn't use the high-end rolloff. On the 705, changing the listening mode to any of the THX modes also changes MultEQ XT's curve to Flat, so that the high end rolloff of THX modes doesn't overlap Audyssey's rolloff.

Unfortunately, there's no way to manually select target curves on Onkyo receivers as there is on other brands. However, you can trick the receiver into Flat mode by changing to a THX mode then hitting the RE-EQ button to turn the THX rolloff off. Since this setting doesn't remain persistent once the receiver is powered off, you would have to turn RE-EQ off every time you turn the receiver on if you want to use the Flat setting on a regular basis.

Capisco male io o nel passaggio evidenziato in blu dice che selezionando uno dei listening mode THX, la curva Audyssey viene automaticamente ignorata ed al suo posto utilizzata la Flat? Ma non ne capisco la motivazione, cos'è il rolloff?

Nel passaggio successivo (parte evidenziata in rosso) dovrebbe dire: "Purtroppo, non c'è modo di selezionare manualmente la curva da utilizzare negli ampli Onkyo come in modelli di altre marche. Comunque, puoi forzare l'ampli sulla curva Flat switchando su una modalità THX e premendo RE-EQ per spegnere il rolloff THX"

Ma perché parla di forzare l'ampli sulla curva Flat? Forse perché all'inizio dice che non è possibile selezionarla manualmente visto che per impostazione predefinita viene utilizzata la Audyssey?

Nordata
06-05-2008, 18:59
Parla dell'attenuazione sulle alte frequenze che THX compie quando viene attivato.

Attenuazione introdotta dai tecnici THX partendo dal presupposto che in fase di registrazione la colonna sonora dei film viene leggermente esaltata in questa gamma per compensare l'attenuzione a queste frequenze che si hanno in una sala cinematografica piena di spettatori; cosa che non mi ha mai convinto in quanto ritengo che in fase di riversamento della colonna sonora originale su DVD venga già compensata poichè viene a cadere il motivo del suo utilizzo.

Infatti, ogni volta che ho provato ad attivare il THX ho sempre notato una attenuzaione della gamma alta che non ci dovrebbe essere.

Ciao

pireda
07-05-2008, 07:25
Grazie nordata, proverò a fare caso a questa attenuazione sulle alte frequenze con le modalità THX.

enzo-ita
07-05-2008, 17:13
Il MultEQ fa una attenuazione alle alte frequenze di default.
Se vuoi ativare il THX che fa pure lui una attenuazione paro paro, si deve disattivare l'attenuazione introdotta dal MultEQ se no si sommano.
Per fare ciò si usa la curva flat che elimina l'attenuazione del MultEQ sulle alte frequenze.
Tale cosa avviene in automatico su altri AVR tipo l'Onkyo.

ciao

enzo-ita
07-05-2008, 17:16
http://www.avmagazine.it/forum/showpost.php?p=1430330&postcount=163

si fai così

enzo-ita
07-05-2008, 17:17
http://www.avmagazine.it/forum/showpost.php?p=1431072&postcount=164

Si imposta come hai detto nel tuo post. Poi cmq è sempre una questione di gusti. Il fatto che usi finali separati non c'entra nulla. ciao

gioac78
27-05-2008, 00:02
Molto volentieri !!
Per la musica in stereo il sub sotto i 40hz si fa apprezzare grazie alla maggiore profondita' dei bassi (ed il mio sub non é neanche niente di eccezionale, immagino che con qualcosa di meglio i risultati sarebbero ancora migliori) ma la cosa importante é l'intervento non invasivo, non ti accorgi che funziona pero' nello stesso tempo se lo togli ti manca qualcosa rispetto a prima.
Attenzione il taglio a 120hz é relativo solo al canale .LFE (Audissey me lo settava a 110 quindi siamo li') é solo un settaggio prudenziale per non tagliare nessuna informazione dalla traccia originale , nella pratica poi penso che sopra agli 80/90 hz al canale .1 non arrivi nulla.
Ciao
Impostando i 120Hz al canale LFE, si tagliano tutte le frequenze ai diffusori ant. post. e surr. ANCHE SE LE HAI IMPOSTATE A 80 Hz, provare per credere. Dopo aver letto il post ho fatto varie verifiche poi ho impostato tutto a 80 Hz anche LFE, ed il risultato è un suono più corposo rispetto a 120 Hz LFE ed 80 Hz ai diffusori.

Core2Duo
27-05-2008, 07:04
Il MultiEq dopo un po che l'ho provato..manco ai cani lo consiglio.
Taglia troppe cose...cmq mi sono tenuto l'attenuazione in decibel che fa delle casse...ma le ho alzate tutte di 5 o 6 db...:D :D(Multo utile sul sub...visto che in effetti lo ascoltavo troppo alto e sulla musica era troppo presente)
Per quanto riguarda l'equalizzazione o ascolto su spento oppure aumento le frequenze per ogni cassa come piace a me...il che richiede moooooolto tempo quindi non lo faccio mai e lascio tutto su spento :D :D

essepi
27-05-2008, 10:43
Impostando i 120Hz al canale LFE, si tagliano tutte le frequenze ai diffusori ant. post. e surr. ANCHE SE LE HAI IMPOSTATE A 80 Hz, provare per credere. ....
Nel mio sistema ho il sub impostato come LFE+MAIN ed i seguenti tagli del crossover: Front 40hz - Center 60hz - Surround 80hz - LFE 120hz
posso assicurarti che ho fatto tutti i test possibili oltre alla prova 'orecchio' e non ho nessun taglio ulteriore/indesiderato, le frontali 'suonano' fino ai 40hz cosi' come gli altri diffusori scendono alle relative frequenze impostate.
E molto strano quello che affermi, evidentemente il tuo ampli lavora in modo diverso.
Per tornare in topic concordo con chi afferma che le curve Audyssey sono solo dannose, personalmente non le uso mai. Ciao

ev666il
27-05-2008, 22:55
Per tornare in topic concordo con chi afferma che le curve Audyssey sono solo dannose, personalmente non le uso mai. Ciao

Perché, scusa? :confused:
Personalmente, trovo che la curva Audyssey renda gli effetti dei film molto più chiari (precisi) e meno impastati... asciuga un pò i bassi ma, d'altra parte, senza EQ il sub tende a sovrastare gli altri suoni. L'esatto contrario avviene con la musica (con l'EQ attivato suona più impastata).

rossoner4ever
28-05-2008, 10:33
Concordo...da quando ho effettuato in modo corretto la calibratura (prima avevo fatto un casino ;) ) la qualità dell'audio è migliorata. Soprattutto il sub che adesso fa il suo lavoro senza coprire glia altri diffusori.

Tirpitz
28-05-2008, 15:30
Personalmente sono soddisfatto della calibrazione Audissey, anche se c'è voluto un pò per ottenere il livello ideale per il sub, ora però ho individuato uno stretto intervallo di volumi tra cui scegliere se lo voglio poco invasivo ma preciso oppure rimbombante per un ascolto più "cafone" :)

RobiX
30-05-2008, 09:15
Ho letto un po' del thread ma nella maggior parte dei casi capisco ben poco.
Vi chiedo quindi se potete aiutarmi e spiegarmi come impostare al meglio il mio ht.
Partiamo con la configurazione:
Frontali:Focal 714v
Centrale:Focal cc700v
Sub:Focal sw700v
Ampli a/v: Onkyo tx-sr606
Lettore dvd/bd/cd:Playstation3
Ora la configurazione ottenuta dall'audissey:
Front 60hz; -12db (le ho portate a -8db ma non noto grande differenza)
Center 60hz; -9db
LPF o LFE 120hz; -4db
Equalizer: Audissey

Ora non so bene cosa serva l'impedenza ma di default è messa a 6ohm(volendo posso scegliere 4ohm)
Non trovo dove (sempre se c'è) impostare la tipologia di casse.
Spero che qualche buona anima abbia voglia di aiutarmi.

RobiX
31-05-2008, 18:39
Non siate timidi....:D :D :D

Core2Duo
01-06-2008, 07:42
Negli onkyo l'impedenza si sceglie tra 4 e 6...ma se tu hai le casse a 8 devi mettere cmq 6 perchè sul manuale c'è scritto che il valore di 6 in realtà è per tutte quelle casse che hanno impedenza da 4 in sù.
La tipologia di casse come dici tu non c'è(o almeno io non l'ho vista)(tipo in yamaha potevi impostare su large medium o small)...puoi impostare il crossover per ogni cassa...(almeno il 905 lo fa non so il 606 0 605) e quello lo imposti in base hai valori di ogni cassa..è logico che va da se un centrale non puoi impostarlo a 40hz anche perchè non solo la cassa non le riproduce ma il suono che arriva su quella cassa è la voce dei film che sta di norma su frequenze più alte.Te devi solo vedere i parametri delle casse e impostare i filtri di conseguenza.
Occhio alla configurazione Audissey che non becca bene le frequenze delle casse per il crossover.
Io le tue frontali le metterei su 80hz il centrale su 100hz e il sub a 80hz (passabasso ovviamente).
Se vai sul sito della Focal vedi per ogni cassa il frequency response e il low frequency point...ti accorgerai per esempio che impostare 60 per quel centralle è eccessivamente basso come valore anche se ti ripeto frequenze così nella traccia del parlato di nessun film le sentirai mai.
Un'altra cosa...l'equalizzazione audissey ti cambia anche i parametri di equalizzazione di parecchie frequenze su ogni cassa...puoi rischiare per esempio come è stato nel mio caso...che tagli parecchie frequenze e che il risultato sia peggio di quando stava spento.Questo è solo puramente personale quindi devi decidere te come ti piace ascoltare, sappi però che c'è la possibilità di impostare l'equalizzazione su ogni cassa per tot frequenze(adesso non ricordo quante) come se avessi un equalizzatore a 8 o 16 bande per cassa.
Vedi te ciao!!!

ciandro81
27-06-2008, 18:42
ho letto tutto il 3ad cercando di capire cosa fare x regolare il sub...mi sono fatto una minima idea,ma mi dareste un consiglio di massima x regolare il tutto? i diffusori e l'ampli sono quelli in firma il sub e il canton as25sc.

ho difficoltà nel scegliere il taglio e se mettere i diffusori su large o small. facendo con ypao mi da il volume a zero, fron large e xover120... non capisco piu niente..un aiuto?

enzo-ita
27-06-2008, 20:42
Occhio alla configurazione Audissey che non becca bene le frequenze delle casse per il crossover.

Non è esattamente così, il fatto che non becchi le frequenze dipende da dove sono posizionate le casse. E' molto facile che una cassa scenda molto di frequenza in funzione del fatto che sia vicina o lontana da un muro o in un angolo ad esempio. Seguire pedissequamente le frequenze dichiarate dal costruttore avrebbe senso solo se tu ascoltassi in una camera anecoica con lo speaker poszionato al centro della camera....


Io le tue frontali le metterei su 80hz il centrale su 100hz e il sub a 80hz (passabasso ovviamente).

Anche qui non sono molto d'accordo. Il sub a 80 Hz non ha molto senso perchè, nei film, il canale LFE può arrivare a 120Hz. Tagliarlo a 80 vuol dire perdere eventuali informazioni sonore comprese tra gli 80 e i 120Hz.


Un'altra cosa...l'equalizzazione audissey ti cambia anche i parametri di equalizzazione di parecchie frequenze su ogni cassa...puoi rischiare per esempio come è stato nel mio caso...che tagli parecchie frequenze e che il risultato sia peggio di quando stava spento.Questo è solo puramente personale quindi devi decidere te come ti piace ascoltare, sappi però che c'è la possibilità di impostare l'equalizzazione su ogni cassa per tot frequenze(adesso non ricordo quante) come se avessi un equalizzatore a 8 o 16 bande per cassa.

Fare come dici vuol dire rinunciare alla correzione nel dominio dei tempi per limitarsi alla correzione sulle frequenze. Se hai avuto tagli di frequenze con il MultEQ, probabilmente non hai fatto le misurazioni in modo corretto o magari, sei i tagli li hai avuti sulle alte, non hai coperto le superfici riflettenti al di sotto del microfono. Ad esempio se hai divani di pelle, e misuri senza coprirli, come li copri quando ci sei seduto, sicuramente il MUltEQ ti darà un talgio sulle alte.

ciao

enzo-ita
27-06-2008, 20:46
ma mi dareste un consiglio di massima x regolare il tutto?
Satelliti su small e se puoi regolare il cross over mettilo a 80Hz.
Il sub lascialo a 120Hz per il passa basso.
Presta attenzione a tutti i suggerimenti che trovi nel thread su dove e come posizionare il microfono per l'auto setup. Fai tutte le misurazioni consentite dal tuo sistem, se sono otto fanne otto anche se non hai otto sedute. Tieni i punti di misurazione all'interno del perimetro tracciato da una linea immaginaria che collega tutti gli altoparlanti, o meglio ancora che collega tutti i punti di ascolto.

ciao

ciandro81
27-06-2008, 23:06
grazie enzo!

il mio yamaha mi permatte una sola rilevazione. l'ho rifatta seguendo i consigli e il risultato e sto questo:

front=small, center=large, surround=small
crossover 80hz
lfe==>subwoofer
livello db= praticamente immagina una linea cosi: --I----------- il trattino verticale e la regolazione che ho ottenuto.

sul sub il volume e a ore 10, il crossover al massimo (150hz) e la fase a zero.

cosi puo andare? o devo cambiare qualcosa? ho fatto delle prove ma sono alle primissime armi e non sento differenze...

aspetto con ansia unntuo consiglio!
tipo se mettere anche il centrale small, o se il volume devo regolarlo dall'ampli o dal sub...
per completezza d'info: i frontali dichiarano 55 hz, 63 hz a -3db
idem il cenrale
i surround invece 60 hz, 65 hz a -3db

ev666il
28-06-2008, 12:03
Anche qui non sono molto d'accordo. Il sub a 80 Hz non ha molto senso perchè, nei film, il canale LFE può arrivare a 120Hz. Tagliarlo a 80 vuol dire perdere eventuali informazioni sonore comprese tra gli 80 e i 120Hz.

Però a questo punto a me non è chiara una cosa: se io imposto il taglio del sub dal sintoampli a (ipotesi) 80Hz, non significa che il sub riproduce tutti i suoni da 80Hz in giù e il resto dei diffusori tutti i suoni da 80Hz in su?
Dal quote, sembra che ai diffusori non arrivi nulla che sia inferiore ai 120Hz in ogni caso :confused:

enzo-ita
28-06-2008, 17:47
Ciandro,
prima di tutto cerca sempre di ottenere che la regolazione automatica stabilisca dei livelli vicini allo zero. Cioè regola gli ampli in modo che poi l'AVR non debba aumentare o diminuire i livelli. In ogni caso meglio che l'AVR regoli qualche dB in meno che in più.
Il tuo sub mi sembra regolato in negativo e va bene, ma forse un po' troppo, quindi regola il sub un pochino più alto tipo 10,30.
Il cross over va bene se sull'AVR puoi regolarlo a 120Hz altrimenti mettilo a 120Hz sul sub.
Per i satelliti meglio che siano tutti su small e regolati intorno agli 80Hz. Questo evita che sia le casse sia gli altoparlanti debbano fare un lavoro che non gli spetta avendo un sub dedicato a questo. Il vantaggio in chiarezza del suono è molto alto e lo stress delle casse e degli amp diminusce molto con evidenti vantaggi sulla riproduzione.

Ovvio che se modifichi i livelli sugli ampli devi poi rifare il setup automatico.

ciao

enzo-ita
28-06-2008, 18:32
Però a questo punto a me non è chiara una cosa: se io imposto il taglio del sub dal sintoampli a (ipotesi) 80Hz, non significa che il sub riproduce tutti i suoni da 80Hz in giù e il resto dei diffusori tutti i suoni da 80Hz in su?
Stai ragionando al contrario.
Il taglio del sub è un passa basso, cioè lascia passare da quella frequenza in giu e da quella frequenza in su va tutto nel cestino quanto contentuto nel canale LFE. Il canale LFE infatti viene inviato solo al sub.

In alcuni AVR è possibile che se i Frontali sono Large quanto superiore al taglio imposto al sub venga inviato ai frontali stessi. In ogni caso dato che la localizzazione del sub avviene normalmente dai 120 Hz in su, il problema in pratica non esiste ed è per questo che è meglio settare il passabasso a 120Hz.

ciao

ciandro81
28-06-2008, 19:01
@enzo ita:

scusa ma fatico a capire qualcosa...quando dici AVR cosa intendi?

se ho capito bene dovrei alzare un po' il livello sul sub in modo che dopo l'autocalibrazione mi dia questo risultato -I----------- giusto?

io posso impostare un solo crossover sull'ampli, e sul sub è aperto tutto su 150 HZ (sul manuale dell'ampli dice di lasciarlo al massimo se si utilizza l'autocalibrazione)

quindi che devo fare? modificare il volume sul sub fino ad ottenere cio di cui sopra, e poi? il crossover sull'ampli lo lascio a 80 o a 120hz? e sul sub? scusa ma ci capisco sempre meno...grazie x l'aiuto pero!

rossoner4ever
28-06-2008, 19:28
scusa ma fatico a capire qualcosa...quando dici AVR cosa intendi?

Avr = Av receiver... ovvero l'amplificatore ;)

ciandro81
28-06-2008, 19:32
scusate...a volte la voglia di sapere...potevo pure arrivarci da solo...

allora ho rifatto x l'ennesima volta la calibrazione..

risultati: front=>large
center=>large
surround=>small

livello sub: -----II----- ora e a zero con volume sul sub a ore 10
crossover: 120 hz (ampli) sul sub e tutto aperto a 150 hz

ho modificato manualmente da large a small i frontali e il centrale.

lfe è su subwoofer (opzione double bass)
lfe level su zero (non lo cambia mai)

devo cambiare qualcosa o e una regolazione accettabile?

enzo-ita
28-06-2008, 23:00
Non ti lamentare!!! Io devo fare la clibrazione su OTTO misurazioni!!! Ci vuole quasi un'ora ogni volta....

Tutto ok quello che hai riportato come regolazioni, l'unica cosa da fare è disattivare il double bass.
Da questo punto in avanti ogni cambiamento dovrà essere dettato dal tuo gusto. Adesso hai la regolazione di base corretta.
Però non cominciare a modificare le cose domani mattina. Prima ascolta almeno per una settimana, poi se cominci a sentire qualcosa che non ti piace, con molta attenzione e poco, pochissimno alla volta modifica qualcosa se non sei soddisfatto. Modifica UNA cosa alla volta se no, non non ci capisci più niente. Sempre se il suono non ti piace se invece ti piace, sei a posto così.


ciao

ciandro81
29-06-2008, 03:01
grazie mille enzo.

double bass e spento.

ciò che desideravo era proprio arrivare ad avere una regolazione di base corretta, in modo da avere un riferimento diciamo "standard" dal quale partire! ora proverò di mio a valutare un po alla volta , e se ce ne sarà bisogno, qualche piccolo cambiamento!

grazie davvero ancora!

enzo-ita
29-06-2008, 10:48
Un'ultima cosa, se ho capito bene, senza modificare il livello sul sub, sull'AVR ti sei trovato con una diversa regolazione. da
---I-------- a
------I-----.
Questo non è giusto.

Evidentemente hai spostato il punto di misurazione.

D'altra parte con un solo punto è invece normalissimo che il sistema rilevi differenti livelli di pressione sonora da parte del sub cambiando la posizione di misura.

Tutto questo per dirti che è fondamentale che tu abbia csotanza nel posizionamento del microfono quando fai la regolazione e che la scelta del punto di posizionamento del microfono è fondamentale.

Lo so che ti sembrerà una menata pazzesca, ma dovresti fare così:

Fare almento tre misurazioni partendo da un punto centrale rispetto all'area di ascolto segnare i livelli del sub per ogni misurazione e poi scegliere come punto di misurazione fisso quello che da il risultato medio.

Ad esempio se rilevi
punto 1 --I-----
punto 2 ----I--- e
punto 3 -I------
Il tuo punto fisso sarà il 2.

I punti saranno_
1 centrale rispetto all'area di ascolto
2 avanti 70-80 cm verso il punto di visione
3 indietro 70-80 cm rispetto al punto 1 verso il punto di ascolto .
Insomma sono su una linea
2
-
1
-
3

Se hai tempo e voglia fanne 5 così:

2-----3
---1---
4-----5
e poi scegli quello medio.
Se ti vengono due valori identici devi fare una misurazione in mezzo a tali valori, se tale misurazione è più alta dei due identici scegli quel punto come fisso se è più bassa scegli tra i due identici quello che è maggiormente centrale rispetto all'area di ascolto. Esempio, se i due identici sono 1 e 5 e e la misurazione aggiuntiva è più bassa di 1 e 5 scegli 1.

Credimi è più importante di quanto tu possa pensare.

ciao
P.S. Il microfono va montato sun treppiede, non devi tenerlo in mano ne poggiarlo su una poltrona, un mobile o simili.

ciandro81
29-06-2008, 11:25
ciao enzo e grazie davvero x la tua dispomibilità ad aiutare un principiante!

il livello e cambiato proprio xche ho modificato il volume del sub, cosi come da te consigliato, fino a quando ho trovato il punto in cui mi dava questo risultato-----II-----
ovvero +/- 0 db. giusto?

le misurazioni mi danno sempre lo stesso risultato db+, db- quindi credo proprio cho quella sia la regolazione giusta.

il microfono lo posiziono su un asta con un piccolo top sopra cosi e perfettamente verticale (misurato con la bolla....) e giusto ad altezza orecchio.

le uniche cose che ho modificato dopo l'autocalibrazione sono le dimensionidei diff frontali e centrale, da me portate su small.

il xover lo lascio a 120 sull'ampli come da calibrazione e al massimo sul sub giusto?

gia ora il risultato mi sembra migliore-

nel caso posso alzare leggermente il volume DAL SUB?

enzo-ita
29-06-2008, 12:40
il livello e cambiato proprio xche ho modificato il volume del sub, cosi come da te consigliato, fino a quando ho trovato il punto in cui mi dava questo risultato-----II-----
ovvero +/- 0 db. giusto?
Si giusto, ma siccome hai detto che la manopola sul sub era semrep a ore 10, ho pensato che il risultato fosse dovuto a diverso posizionamento del microfono.



le misurazioni mi danno sempre lo stesso risultato db+, db- quindi credo proprio cho quella sia la regolazione giusta.

Prova a fare le misurazioni come ti ho detto almeno le 3 posizioni, vedrai la differenza.


il microfono lo posiziono su un asta con un piccolo top sopra cosi e perfettamente verticale (misurato con la bolla....) e giusto ad altezza orecchio.

Cosa è il top sopra? Tieni presente che idealmente il microfono dovrebbe levitare nell'aria senza niente sopra ne sotto quindi, la struttura che tiene il microfono deve essere il più sottile, leggera, "inesistente" possibile. Inoltre bisogna evitare che il mic rilevi riflessioni che durante l'ascolto non ci sono. Esempio. Tu hai un divano di pelle e ci metti il microfono sopra per misurare il quel posto. La pelle riflette molto e l'AVR regola l'equalizzazione per abbassare la frequenza enfatizzata dalla riflessione. Peccato che poi mentre ascolti tu ci sei seduto sulla pelle del divano e questa non riflette più. Per cui hai un suono deenfatizzato in modo scorretto.

Insomma non dimenticare mai che non suonano i tuoi altoparlanti solamente, suona tutta la stanza insieme e /o contro di loro, e quello che tu senti non è il suono degli altoparlanti ma l'insieme degli stessi e della tua stanza con le sue riflessioni i suoi assorbimenti generati sia dai muri che da ogni mobile, suppellettile, tavolo, tavolino, tappeto, tenda, eccetera presenti nella stanza.

Ecco perchè i valori dichiarati per gli altoparlanti dai costruttori, misurati in stanza anecoica, lasciano davvero il tempo che trovano quando si parla di equalizzazione nella realtà delle stanze degli utilizzatori.



le uniche cose che ho modificato dopo l'autocalibrazione sono le dimensionidei diff frontali e centrale, da me portate su small.

il xover lo lascio a 120 sull'ampli come da calibrazione e al massimo sul sub giusto?

Giusto


nel caso posso alzare leggermente il volume DAL SUB?
Si sempre dal sub se devi alzare mentre dall'AVR se devi abbassare.
Perchè?
Perchè il chip che controlla i livelli ha un limite di enfatizzazione. Tale limnite viene raggiunto sommando tutti i livelli + e sottraendo tutti i livelli -, quindi se tu alzi dall'AVR ti avvicini al limite del chip. In certi casi si arriva al limite del chip con il risultato che alzando il volume non cambia nulla perchè il chip non ha più spazio per enfatizzare.

ciao

ciandro81
29-06-2008, 13:56
il top e un piccolo invito al quale fisso il microfono comunque credo di aver fatto tutto ok.

solo che i "botti" li sento un po poco..magari alzero un po il livello del sub tipo ore 11

un ultima domanda: tutte le rilevazioni di distanza sono corrette tranne quella del sub che me lo indica come distante 3,9 metri mentre c'e l'ho frontalmente a circa 2 metri. devo correggere tale risultato?

enzo, grazie mille sei stato gentile e davvero molto utile.

enzo-ita
29-06-2008, 22:00
Humm strano sto fatto del sub. Ma hai il cavo è collegato diretto o hai in mezzo qualche equalizzatore? Il sub ha un equalizzatore interno o qualche processore audio? Non è che il sub ha una sistema di autoaccensione basato sul segnale in arrivo? Se si spostalo su sempre acceso quando fai la misurazione.
1,9 metri su 2 è tanto.
Non ti posso dare una risposta sul correggere perchè dipende da cosa c'è in mezzo tra l'AVR e il sub ammesso che ci sia qualcosa.

ciao

ciandro81
29-06-2008, 22:18
no non c'e nulla attaccato il mio e un semplicissimo e molto entry level impiantino...

non so nanche cosa siano gli affari che hai nominato!

enzo-ita
29-06-2008, 22:39
Allora è l'auto on che si attiva in ritardo e quindi l'AVR, valutando il tempo che mette il suono ad arrivare rispetto all'emissione, ritiene che il sub sia più distante di quanto non sia in realtà. Mettilo su on e non su auto quando fai la misurazione. Se non vuoi rifare la misurazione correggi pure la distanza.

ciao

ciandro81
29-06-2008, 22:52
il selettore e sempre stato su on, mai su auto.

quindi la distanza che faccio la correggo?

enzo-ita
30-06-2008, 07:43
Maaaa non è che hai il selettore di dimensione stanza su narrow o wide invece che su normal?. Se si, siamo sempre alle solite. Mettilo su normal e rifai la regolazione.
ciao

ciandro81
30-06-2008, 09:02
no non ho nessun selettore si quel tipo ne sul sub ne sull'ampli. ho rifatto diverse misurazioni ma il sub lo trova sempre distante 3.9 metri...il resto e tutto corretto come dai post precedenti.

vorrei capire se correggere o no quel dato, cosa potrebbe cambiare?

ev666il
30-06-2008, 11:51
vorrei capire se correggere o no quel dato, cosa potrebbe cambiare?

Mi sembra di capire che il tuo sub sia attivo (come il mio, che infatti ha lo stesso "problema"): nel qual caso, trovi la risposta qui (http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?p=9648740#post9648740).

In particolare:



Subwoofer distance: in many active subwoofers it is not possible to defeat the low-pass filtering. That means that the pre-pro bass management filters will be on top of the low-pass filters inside the subwoofer. The built-in low-filters introduce a delay to the signal coming in (because they have poles). This delay is seen by MultEQ as acoustical delay and is reported in the results. That is why sometimes the subwoofer distance is reported to be longer than the physical measured distance. The setting should not be changed because the blend between the sub and the satellites has been designed based on this time delay.

birillobo
01-07-2008, 06:28
Voi parlate di fare 6-8 prove con il microfono ma nelle istruzioni del mio Harman Kardon 355 parla di un'unica prova dopo la quale saranno rilevati automaticamente tutti i settaggi. Il tipo di Audissey è Ezset/EQ.

pireda
01-07-2008, 07:24
Le 8 misurazioni sono possibili solo con il modello MultiEQ XT.

ev666il
06-07-2008, 09:56
enzo-ita: hai parlato di coprire i divani in pelle durante le misurazioni: qual è un buon materiale a questo scopo?

tutti: dove si può acquistare un treppiede (magari ad altezza regolabile) con una vite su cui montare il microfono Audyssey?

ciandro81
06-07-2008, 10:51
@evil : x il treppiede vai in un bricocenter, li lo trovi, garantisco xche ci lavoro!

@enzo ita: dopo tutti i tuoi consigli, le impostazioni finali sono queste:

diffusori==> tutti su SMALL
livello del sub==> -----II----- (zero, risultato autocalibrazione)
xover ==> 120 hz (risultato autocalibrazione, sul sub tutto aperto150 hz)
volumw sul sub: ore 10,30

il risultato credo sia decisamente buono, non e invasivo e al giusto arriva un buon punch.

grazie ancora x i consigli

enzo-ita
06-07-2008, 12:13
Beh, mi sembra davvero ottimo il risultato. Io invece sto ancora sacramentando in turcocinese perchè il mio sub mi fa impazzire con le sue interazioni con la stanza e con....il sotto divano che è vuoto e coperto da una telo trasparente al suono che fa da trappola per i bassi ma essendo incontrollata fa quello che vuole.
Cmq ci sto arrivando.
Ciao

enzo-ita
06-07-2008, 12:17
ev666il

Il materiale per coprire la pelle può essere tranquillamente una coperta di cotone o di lana. Io dispongo dei cuscini a mo di fantoccio.
Senza esagerare metti due tre cuscini per il lungo se normalmente stai sdraiato o oppure uno sula seduta e uno sullo schienale se stai normalmente seduto.
Intendiamoci è una finezza in più, aiuta sugli alti sopratutto.

ciao

enzo-ita
06-07-2008, 12:18
-

Se segui un po' le info che ho dato a ciandro, dovresti ottenere un buon risultato come lui.

ciao

ev666il
06-07-2008, 13:35
Grazie enzo-ita e ciandro81 :)

ciandro81
10-07-2008, 10:43
ritorno sull'argomento...

leggendo alcune discussioni mi sono imbattuto + volte su affermazioni del tipo: il crossover di norms non dovrebbe mai essere impostato oltre i 100hz, il limite dei 120 hz riguarda solo il caso di minidiffusori...e il risultato sarebbe comunque un sun troppo invadente...

cosa ne pensate? forse e il caso che imposti il xover a 100hz?

altra domanda: sull'ampli nel menù sound ci sono queste due voci:
D.range==>max (si puo scegliere tra min, norm, e max)
LFE level==>zero (parte da zero e arriva a -20 db)

a cosa servono?

pireda
10-07-2008, 10:49
cosa ne pensate? forse e il caso che imposti il xover a 100hz?


Devi andare ad orecchio, prova e scegli


D.range==>max (si puo scegliere tra min, norm, e max)
LFE level==>zero (parte da zero e arriva a -20 db)

a cosa servono?

D.range credo stia per "Dynamic Range", dovrebbe essere una specie di equalizzazione per aumentare la resa dinamica, anche qui devi provare ed andare a orecchio

LFE level riguarda l'attenuazione del canale LFE e andrebbe selezionata in base al disco, per la maggior parte dei casi, andrà bene a 0.

ciandro81
10-07-2008, 10:56
grazie x la risposta. ho fatto gia diverse prove, ma da inesperto che sono, nonsento differenze...mi chied se ci fosse di norma una regolazione migliore...e dopo aver letto tutto questo3ad e fatto aultocalibrazione come si deve, ero arrivato alla configurazione postata qualche pagina fa...poi ho letto cio di cui al mio post precedente, e li mi son venuti dubbi.

chiaro_scuro
10-07-2008, 11:05
Il D.Range è una forma di controllo della dinamica (differenza che c'è tra il suono più debole e quello più forte). In max hai la massima dinamica (di solito superiore a quella standard e quindi non voluta dal tecnico del suono), in normale la dinamica è quella standard in min hai una dinamica ridotta (adatta ad ascolti notturni o a basso volume perchè senti meglio quando il suono è debole e senti meno intensamente quanto il suono è forte).

Ciao.

ciandro81
10-07-2008, 12:17
grazie! x il resto che dici? il xover a 120hz e eccessivo?

dovrei portarlo a 100hz?

ad orecchio non mi sembra di aver sentito differenze...ma forse sono troppo inesperto x coglierle!

pireda
10-07-2008, 13:37
Se ascolti un brano musicale con un bel pezzo di basso dovresti sentirlo bene, in pratica tutte le note basse che dovrebbero essere riprodotte dai frontali andranno al sub.

Matteo83
10-07-2008, 15:57
Ciao a tutti.

Mi sto apprestando a rieffettuare la Room EQ con il sistema Audessey MultiEq XT.

Visto che ho cambiato tutto l'impianto diffusori e subwoofer, ricomincerò da zero anche con tutte le impostazioni dell'amplificatore... potete darmi dei consigli più prioritari per eseguire al meglio le misurazione ambientali? :)


Saluti e grazie.
MATTEO

rossoner4ever
10-07-2008, 16:43
Basta che leggi questo Thread ;)

Matteo83
10-07-2008, 20:01
Ciao.

Si lo so, mi stai anche simpatico per la tua fede calcistica, però sono 15 pagine! ;)

Nessuno ha voglia di riassumermi le regole fondamentali?


Saluti e grazie.
MATTEO

rossoner4ever
11-07-2008, 00:00
15 pagine ti sembrano troppe??? :eek: :confused: :rolleyes:

Matteo83
11-07-2008, 08:16
Vabe...

Durante la misurazioni terreste i tappi reflex nei tre diffusori frontali oppure li levereste?


Saluti e grazie.
MATTEO

enzo-ita
11-07-2008, 11:58
Dipende da come vengono modificate le curve di risposta dalla presenza dei tappi.

ciao

Matteo83
11-07-2008, 12:02
Ciao.

Beh così a orecchio il suono è più veloce e la risposta in bassa frequenza è migliore... dici che è meglio fare delle prove con e senza tappi?


Ciao e grazie. :)
MATTEO

Ziggy Stardust
11-07-2008, 12:04
Dipende se durante l'ascolto li terrai o meno.

enzo-ita
11-07-2008, 12:14
Ziggy ha fondamentalmente ragione, però per non fare una marea di misurazione, si può cercare di partire già in modo corretto.
Premesso che tutto dipende da come rispondono le casse nell'ambiente, normalmente chiudendo i reflex si ottiene una risposta più estesa nei bassi ma un calo di spl.
Ora se cerchi un alto spl toglili, se cerchi bassi più profondi lasciali. MultEQ non corregge l'estensione delle casse (cioè non è che se si fermano a 30Hz lui le fa scendere a 20Hz) anzi! Quando MultEQ rileva un roll off di -3dB da quel punto smette di calcolare i filtri.Tenendo i tappi rischi che il roll off sia alto di frequenza (tipo 30 invece che 20Hz) togliendoli magari il roll off avviene a 25 e quindi i filtri vengono calcolai fino a li.
Per questo ti chiedevo la risposta delle casse.

ciao

Matteo83
11-07-2008, 12:21
Ciao.

Beh a me non sembra di ottenere bassi più profondi con i tappi, ma più controllati e veloci... senza invece sono più lunghi e ho più risonanze... quindi credo che durante l'ascolto li terrei.

L'SPL nella mia stanza non deve essere alto anzi, è molto piccola, la distanza dal punto di ascolto è di 2mt e le casse tra loro distano 1.5mt... proprio ieri ho sentito un cd degli Oasis e devo dire che il soundstage è molto confuso, saranno appunto le distanze precarie.


Saluti e grazie.
MATTEO

enzo-ita
11-07-2008, 14:16
Allora fai una cosa. Disattiva qualsiasi equalizzatore o altra diavoleria elettronica sul sub. Lascia I tappi. Fai girare il setup del MultEQ.
Dovresti ottenere un soundstage pressochè perfetto e ben localizzato.

Fai otto misure!!!!

Ziggy Stardust
11-07-2008, 16:00
Potrebbe essere anche un limite dell'ottimo sinto av? Ottimo ma pur sempre un sinto av.

enzo-ita
12-07-2008, 17:01
Mah! Non credo che il problema di soundstage sia dovuto all'AV. Certo con un ampli separato e di classe per i front, la cosa cambia, però prima di arrivare a quel punto farei per benino il setup del MultEQ.
Sempre che le casse siano da 8 ohm, se sono da 4 cambia tutto ma cmq l'immagine sonora non dipende molto dalla potenza.

ciao

Matteo83
12-07-2008, 18:10
Ciao.

I diffusori sono 8Ohm certamente...

Per quanto riguarda il sub, non sia mai che io ascolti musica col sub protagonista! ;)
E' sempre spento, ascolto musica in Pure Direct con i due frontali... piacerebbe anche a me avere un ampli stereo separato, ci sto lavorando..

Farò sicuramente 8 misurazioni, più sono e meglio è... qualche consiglio sul posizionamento del microfono o seguo il manuale del Denon? ;)


Saluti e grazie.
MATTEO

Matteo83
13-07-2008, 20:22
Ciao a tutti.

Oggi ho eseguito le misurazione portando, prima di tutto, l'amplificatore alle impostazioni di fabbrica, avendo cambiato tutto il resto dell'impianto, mi sembrava meglio fare così.

Il risultato però, per i miei gusti, è stato alquanto deludente: l'Auto Setup calcola perfettamente le distanze dei diffusori dal punto di ascolto, ma poi mi taglia i tre diffusori frontali a 120 e 150 Hz, mentre le due surround a 90Hz, che sono grandi la metà delle frontali!! :eek:

Comunque sia sono errori facilmente rimediabili manualmente... quello che però è incredibile è il calcolo della distanza del sub e il relativo volume, ovvero 6.5mt di distanza e -2dB di volume... ma il mio sub dista 2.50mt dal punto d'ascolto... com'è possibile?!

Poi la curva Audessey è sempre troppo pompata sui bassi, ora mi ha mandati i 125Hz molto sopra lo zero, non al massimo ma quasi e le frequenze alte sono al massimo! :eek:

Non so... sbaglio qualcosa o il sistema non è proprio affidabile?


Saluti e grazie.
MATTEO

enzo-ita
14-07-2008, 08:40
Ciao.
Non c'è bisogno di fare nulla all'avr prima di fare il setup. Qualsiasi settaggio viene ignorato dal MultEQ durante la misurazione.

Per la distanza del sub il problema sta nel fatto che non hai disattivato i suoi circuiti interni di equalizzazione. Questi introducono un ritado dovuto alla elaborazione del suono e MultEQ compensa il ritardo aumentando la distanza. Disattiva sul sub cross over, equalizzatore, fase e quant'altro elabori o alteri il segnale in arrivo al sub.

La risposta in frequenza dei frontali e dei surr potrebbe essere alterata dalla loro posizione rispetto ai muri e ai punti di misurazione.

In generale non si possono fare ulteriori commenti se prima non rifai la misurazione con il sub correttamente regolato (cioè puro puro senza correzioni interne). L'alterazione del segnale lfe provoca una reazione del MultEQ che lo porta a compensare in modo errato.

Cmq non hai commentato sul come suona. Come suona? Sconsiglio di guardare troppo le curve, o meglio di osservarle solo per cercare una conferma alle sensazioni uditive. Cioè se all'ascolto sento troppi acuti vado poi a vedere le curve e magari trovo conferma. Fare il contrario provoca un condizionamento psicologico.

Quindi dopo la regolazione, non guardare nulla di nulla dei dati, mettiti comodo e ascolta. Dopo qualche giorno, se avrai notato qualche stranezza nel suono, vai a vedere se le curve te lo confermano.

ciao

enzo-ita
14-07-2008, 08:51
Dal manuale delle Tannoy che ho trovato su internet:

These Sensys speakers have been designed for use in rooms with average to good acoustics without port damper bungs fitted. However, in smaller rooms where loudspeaker positioning is forced closer to rear or sidewalls, the foam port damper bung supplied in the accessory kit can be inserted into the reflex port. This will reduce the bass energy but 'speed-up' the sound presentation.

Ecco spiegato il perchè del taglio a 120Hz. Mettendo i tappi sulle porte reflex, si riduce l'SPL. Evidentemente tale riduzione è così alta che sotto i 120 Hz le casse calano di oltre 3 dB e li il MultEQ taglia e comunica all'AVR la caduta di SPL. DI conseguanza l'AVR setta il crosss over a quella frequenza. Inoltre questo spiega perchè il sub riceve un aumento sui 125 Hz, il MultEQ sta cercando di compensare i frontali che risultano poco presenti intorno ai 120Hz e piu giù.

ciao

essepi
14-07-2008, 09:16
Strano che l'equalizzazione ti pompi i bassi , io non uso nessuna curva perché mi restituisce un immagine troppo piatta, inoltre é strano che ti abbia sbagliato di brutto i tagli del sub, sei sicuro di aver posizionato bene il microfono ?

Matteo83
14-07-2008, 09:39
Ciao.

Mi sono dimenticato di riferirvi i livelli di dB di ciascun diffusore e la lieve differenza di distanza tra i due frontali... uno l'ha rilevato a 2.16mt e l'altro a 2.13mt... è veramente poco ma devo arrotondare una delle due misure o lascio come sono?

I livelli invece sono: FL = - 1.5dB FR = - 2.0dB C = -2.0dB SW = -2.0dB SL = -5.0dB SR = -5.5dB.

Anche in questo caso, compenso i livelli oppure li lascio come sono? Ieri mi sono visto un dvd, un concerto, e ho aumentato le surround di 1dB e ho messo tutti e tre i frontali a -2.0dB per avere più omogeneità.

Può darsi che la colpa dei tagli errati di crossover sia dei tappi, però lo stesso scherzo me l'aveva fatto anche prima con la Indiana Line 4.02, che scendono eccome sotto i 120Hz!! Contattai anche il centro assistenza per sapere se potessi spedire il microfono a loro per una prova, ma mi dissero di spedire addirittura tutto l'amplificatore! :rolleyes:

Il subwoofer mi è arrivato da poco ho cercato di utilizzarlo al meglio, forse ho sbagliato, anche perchè non so se mettere la fase a 0 o a 180°, ho provato ma non ho notato differenze... in quanto all'equalizzazione non penso si possa escludere, non so se non selezionando alcun preset questa si leva di torno... proverò.
Il taglio del crossover l'ho completamente aperto durante i test, l'ho messo sui 120Hz che è il massimo... sbagliato?

E' stato il centro assistenza di Genova che mi ha suggerito di inizializzare il processore del Denon per poi rifare tutto da capo, proprio per vedere se continuava a dare questi problemi, a quanto pare non si è risolto... riprovo a farlo?

Non ho ascoltato la Audessey in modalità stereofonica, però ieri con il con certo in dvd aumentavo molto la pressione sonora.


Saluti e grazie.
MATTEO

enzo-ita
14-07-2008, 10:18
distanza tra i due frontali... uno l'ha rilevato a 2.16mt e l'altro a 2.13mt... è veramente poco ma devo arrotondare una delle due misure o lascio come sono?
3 cm di differenza sono niente, e sono pronto a scommettere che se misuri con il cm ha ragione il MultEQ. LE distanze servono a calcolare i ritardi che devono essere impostati per fare in modo che il suono arrivi nello stesso momento al punto di ascolto. Ora non ho voglia di fare i calcoli ma 3 cm alla velocità del suono saranno qualche milionesimo di secondo. Non credo che nessuno possa rilevarli a orecchio.



I livelli invece sono: FL = - 1.5dB FR = - 2.0dB C = -2.0dB SW = -2.0dB SL = -5.0dB SR = -5.5dB.

Anche in questo caso, compenso i livelli oppure li lascio come sono? Ieri mi sono visto un dvd, un concerto, e ho aumentato le surround di 1dB e ho messo tutti e tre i frontali a -2.0dB per avere più omogeneità.

Anche qui mi sembra che stiamo parlando di peli. 0,5 dB sono ampiamente giustificabili da differenze di efficienza tra le casse. Differenze più che giustificate da tolleranze di produzione. Se ti sembra meglio uguagliarli fallo pure, ma non so quanto davvero si possa sentire la differenza.


Può darsi che la colpa dei tagli errati di crossover sia dei tappi, però lo stesso scherzo me l'aveva fatto anche prima con la Indiana Line 4.02, che scendono eccome sotto i 120Hz!! Contattai anche il centro assistenza per sapere se potessi spedire il microfono a loro per una prova, ma mi dissero di spedire addirittura tutto l'amplificatore! :rolleyes:

Mah! Che ci possa essere un problema di microfono non è escludibile a priori però lo troverei strano. Non è che puoi fare uno schemino del posizionamento delle casse? Meglio se accompaganto da qualche foto?


Il subwoofer mi è arrivato da poco ho cercato di utilizzarlo al meglio, forse ho sbagliato, anche perchè non so se mettere la fase a 0 o a 180°, ho provato ma non ho notato differenze... in quanto all'equalizzazione non penso si possa escludere, non so se non selezionando alcun preset questa si leva di torno... proverò.
Il taglio del crossover l'ho completamente aperto durante i test, l'ho messo sui 120Hz che è il massimo... sbagliato?

Giusto il taglio cross over anche se lo disabiliterei proprio. Come dice il manuale se si ha un cross over esterno (e tu hai un signor AVR che ha un ottimo cross over) meglio disabilitare e usare quello.
Prima di rifare le regolazioni segui questa procedura che ho copiato dal manuale del sub:

Ripristino delle impostazioni predefinite
Una funzione permette di ripristinare le impostazioni predefinite del subwoofer SPL-R.
Premendo i pulsanti delle impostazioni programmate del telecomando ESATTAMENTE nell’ordine
seguente, la spia dell’alimentazione dell’unità lampeggerà per segnalare che sono state
ripristinate le impostazioni predefinite.
1. Film
2. Rhythm and Blues – Rock
3. Jazz – Musica classica
4. Giochi
5. Giochi
6. Jazz – Musica classica
7. Rhythm and Blues – Rock
8. Film
Quando si premono i pulsanti delle impostazioni programmate nell’ordine suindicato, la spia dell’alimentazione dell’unità lampeggerà per segnalare che sono state ripristinate le impostazioni predefinite. Il volume dell’unità viene riportato al valore predefinito del 30% del volume massimo.
Dopo aver ripristinato le impostazioni predefinite, controllare lo stato della funzione di attivazione/disattivazione automatica.



E' stato il centro assistenza di Genova che mi ha suggerito di inizializzare il processore del Denon per poi rifare tutto da capo, proprio per vedere se continuava a dare questi problemi, a quanto pare non si è risolto... riprovo a farlo?

Sindrome di Windows. Se qualcosa non va "crtl alt canc" :D
Male non fa...
Ciao

Doraimon
14-07-2008, 10:24
Per me la cosa più strana non sono le piccole differenze di db (dovute al posizionamento e/o alla presenza di pareti) ma il fatto che li mette tutti con segno negativo!!!

enzo-ita
14-07-2008, 10:33
I livelli invece sono: FL = - 1.5dB FR = - 2.0dB C = -2.0dB SW = -2.0dB SL = -5.0dB SR = -5.5dB.
Dimenticavo...per SL e SR direi che i dati sono consistenti con quelli dei xover, cioè sembra che il MultEQ stia cercando di far fare al sub tutto il lavoro sui bassi.
ciao

Ziggy Stardust
14-07-2008, 10:40
Per me la cosa più strana ...tutti con segno negativo!!!

E perchè strano?
A me ogni volta che faccio una regolazione con microfono mi setta sempre livelli differenti tra - e +.
100 misurazioni 100 risultati diversi...c'ho rinunciato, uso la regoazione solo per calcolare la distanza esatta dei diffusori.:D

Matteo83
14-07-2008, 10:40
Ciao.

Sì, d'ufficio assegna all'LFE 80Hz di crossover, quindi di conseguenza regolerà gli altri diffusori...

Il fatto che siano tutti di segno negativo potrebbe essere la distanza non eccessiva dei vari diffusori, soprattutto delle due surround che sono a 95cm purtroppo.

Si si, le differenze tra le distanze dei frontali e i 0.5dB sono pressochè irrisorie, è per questo che volevo arrotondarle leggermente per dare più omogeneità.

Non avevo letto questo passaggio sul manuale del Velodyne! :(

Per le foto non c'è problema.. lo schema se trovo il tempo lo faccio! ;)

Qualcuno di voi ha mai provato la MCACC del Pioneer? Dicono sia la migliore...


Saluti e grazie.
MATTEO

enzo-ita
14-07-2008, 10:41
@Doraimon.
Perchè strano?
La stanza di Matteo è piccola, dice lui.
Il MultEQ regola i livelli in modo che a volume 0 ci siano 85 dB di SPL.

L'avr è certamente di buona potenza e quindi riesce a spingere bene le casse, in più il sub ha un ampli da 1000 watt e quindi dato che li di potenza ce ne è da vendere e dato che il lavoro di potenza viene affidato al sub alzando i cross over dei satelliti trovo normale che abbassi gli stessi.

ciao

Doraimon
14-07-2008, 10:48
Mi sembrano un pò pochini 85db a volume 0.
E' strano perchè non mi è mai capitato di vedere valori rilevati dal microfono tutti con segni negativi e anche da me, dove la stanza è piccola, me li mette con segno positivo. Ti assicuro che a volume -20db del sinto siamo già abbondantemente sopra i 90db di SPL!!!

enzo-ita
14-07-2008, 10:52
Qualcuno di voi ha mai provato la MCACC del Pioneer? Dicono sia la migliore...

Solo la MCACC advanced è comparabile in quanto anch'essa si basa sul dominio die tempi oltre che delle frequenze. In questo è del tutto simile al MultEQ. Poi quale sia il miglior algoritmo di calcolo non lo so. Di molto simpatico la MCACC ha il software che ti fa vedere le curve di risposta della stanza sul PC, cosa che il MultEQ non ha. Sui Denon si può vedere qualcosa, sugli Onkyo nulla di nulla.

ciao

enzo-ita
14-07-2008, 11:01
Ti assicuro che a volume -20db del sinto siamo già abbondantemente sopra i 90db di SPL!!!
Strano!!
Il volume di 85dB è il "reference level" al quale i film sono masterizzati e al quale s dovrebbero ascoltare. Pochi ascoltano a questo livello, da ricerche fatte, la maggior parte si ferma intorno ai 75 70 dB. Io difficilmente vado oltre -5, ma non è giusto parlare di personali abitudini.

ciao

Doraimon
14-07-2008, 11:11
Il volume di 85DB è un volume da "condominio" ma non si riferisce al valore 0 del sintoampli perchè le tarature cambiano da sinto a sinto.
Il valore 0 sul sinto non significa metà volume ma siamo già vicini al limite massimo ;) !
Il mio ad esempio và da -70db a +10db.

Matteo83
14-07-2008, 11:28
Il mio volume varia da -80 a +18dB io ascolto sui -20 massimo -10dB quando magari metto un cd registrato basso.


Saluti.
MATTEO

enzo-ita
14-07-2008, 13:25
Originariamente inviato da Doraimon
Ti assicuro che a volume -20db del sinto siamo già abbondantemente sopra i 90db di SPL!!!

E come li hai misurati?

enzo-ita
14-07-2008, 13:26
Il mio ad esempio và da -70db a +10db.
Lo sai perchè va da -70 a +10, mentre dovrebbe arrivare a +18?

Doraimon
14-07-2008, 13:56
E come li hai misurati?
Fonometro!