AV Magazine - Logo
Stampa
First Look BenQ W2700+W5700
First Look BenQ W2700+W5700
Emidio Frattaroli - 12 Febbraio 2019
“Ad Amsterdam, in occasione dell'ISE 2019, BenQ ha mostrato due nuovi videoproiettori con tecnologia DLP XPR 4K, sistema d'illuminamento a lampada, compatibilitÓ con HDR HLG e calibrazione di ogni prodotto con relativa certificazione personale”
Pagina 1 - Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Amsterdam, febbraio 2019. In occasione dell'ultima edizione dell'ISE (Integrate System Europe), BenQ mi ha piacevolmente sopreso con un invito presso una suite opportunamente atrezzata nel vicino Hotel Okura, per una dimostrazione dei due nuovi videoproiettori W2700 e W5700, di cui vi avevamo già anticipato alcune caratteristiche e prezzi in questa notizia lo scorso gennaio, proprio durante il CES 2019. 

 
- click per ingrandire -

I due nuovi proiettori condividono la maggior parte della tecnologia, chip DMD e lampada comprese e si differenziano per il telaio, ottica utilizzata oltre che per i filtri dicroici montati sulla ruota colore, con gamut più esteso per il modello W5700 che però rinuncia ad una manciata di lumen: la copertura dello spazio colore DCI-P3 è infatti del 100% per il modello W5700 e del 95% per il modello W2700. 

 
- click per ingrandire -

Il modello W2700 utilizza un obiettivo con 10 lenti completamente in vetro, suddivise in 8 gruppi, con risoluzione 4K e un piccolo lens-shift verticale del 10%. Il fattore di zoom è 1,3x mentre il rapporto di tiro, che con precisione non è stato ancora comunicato, è decisamente corto. Il modello W5700 è dotato di obiettivo con 11 lenti in 6 gruppi, lens shift orizzontale del 46% in orizzontale e del 120% in verticale, con zoom 1,6X e rapporto di tiro medio, anche queste con risoluzione 4K.

 
- click per ingrandire -

La cosa secondo me più interessante è la cura nella riproduzione del colore: entrambi i due nuovi videoproiettori BenQ saranno calibrati in fabbrica e saranno dotati di certificato di calibrazione con gamut e curva del gamma. In più, considerando le modifiche in termini di spettro e flusso luminoso con l'invecchiamento della lampada, sarà comunque possibile calibrare la macchina con gli "strumenti" ISF.

  
- click per ingrandire -

Segnalo anche la presenza di una porta USB su entrambi i modelli con possibilità di upgrade del firmware anche da parte dell'utente finale, la presenza di un diaframma automatico e infine la presenza di un "auto-tone mapping" con metadati statici secondo le specifiche HDR10. Dopo la breve e intensa presentazione, si è subito passati alla dimostrazione con una gradita sopresa...

 

Pagina 2 - Shootout contro DLP Optoma


- click per ingrandire -

La prova del nove è arrivata con uno shoot-out molto interessante di cui ho verificato personalmente le condizioni. Nella sala erano sistemati due schermi con gain unitario e con diagonale di 90" e base di 2 metri. Sulla destra i due proiettori BenQ, il W2700 e il W5700 in modalità "cinema". Sulla destra due proiettori Optoma, il modello UHD51 e il modello UHD65, entrambi a lampada, oltre che con caratteristiche dichiarate e prezzi molto simili ai prodotti BenQ. In particolare il BenQ W2700 si è scontrato con l'Optoma UHD51 mentre il BenQ W5700 si è scontrato con il modello Optoma UHD65. 

 
- click per ingrandire -

Prima di effettuare il confronto ho verificato che i due proiettori Optoma fossero effettivamente in condizioni di default. La posizione delle macchine ha costretto all'utilizzo delle lenti quasi in modalità wide, cosa che ha sicuramente favorito il flusso luminoso e il dettaglio generale.

 
- click per ingrandire -

C'è anche da dire che i due proiettori Optoma UHD51 e BenQ W2700 utilizzano una matrice DMD da 0,47" con tecnologia XPR (l'Optoma ha quella di generazione precedente). La cosa appare molto chiara se si osserva l'area di pixel non utilizzati che formano la caratteristica cornice; nell'immagine a destra, volutamente sovra-esposta, potete notare la diversa cornice: a sinistra Optoma UHD51 e a destra BenQ W2700. Anche il BenQ W5700 ha una nuova matrice 0,47" XPR.

 
- click per ingrandire -

Il primo confronto tra BenQ W2700 e Optoma UHD51 è impietoso. Inizio subito col dire che il flusso luminoso delle due macchine sembra identico e probabilmente vicino a 1.000 lumen reali. Dettaglio, rapporto di contrasto e colorimetria invece sono decisamente a vantaggio del BenQ W2700. Le differenze di gamut non sono così esagerate, come il "rosso" della schermata di sinistra, invero abbastanza simile ma con BenQ leggermente più profondo. Il rapporto di contrasto invece appare decisamente più elevato nel BenQ, con differenze ben evidenti suprattutto nel livello del nero delle bande nere e nella curva del gamma ben riprodotta, soprattutto nei primissimi gradini della scala dei grigi.

 
- click per ingrandire -

Il passaggio al confronto tra BenQ W5700 e Optoma UHD65 è ancora più entusiasmante. Qui le differenze nella rappresentazione del gamut sono ancora più evidenti e non soltanto per i colori alla massima saturazione. Nell'immagine in alto a destra possiamo notare subito una netta differenza nell'estensione del gamut nel vertice rosso. A destra invece c'è la stessa ampia distanza sul rapporto di contrasto, sempre a vantaggio del modello BenQ che forse appare leggermente meno luminoso di un buon 10% circa. Il diaframma automatico è rapidissimo, come anche la gestione dinamica del gamma in sinergia con la posizione del diaframma. Purtroppo il poco tempo a disposizione non mi ha permesso di verificare il funzionamento dell'auto tone mapping, particolare che verificherò appena arriverà una macchina da testare.

I due proiettori BenQ, con il loro prezzo suggerito al pubblico e le ottime caratteristiche, si candidano a nuovo riferimento come migliore acquisto nelle relative fascie di prezzo. I primi esemplari per la vendita dovrebbero arrivare entro il prossimo marzo, con i modelli W2700 attesi per la prima settimana e i modelli W5700 attesi invece per la seconda metà di marzo. Nei prossimi giorni, dopo aver verificato l'effettiva disponibilità dei primi prodotti, BenQ dovrebbe annunciare un paio di eventi a Roma e Milano dove le macchine saranno mostrate al grande pubblico.

Per maggiori informazioni sui prodotti BenQ: www.benq.eu/it-it/projector.html