Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Test Samsung 98Q950R 98" 8K

Anteprima di Emidio Frattaroli , pubblicato il 09 Dicembre 2019 nel canale 4K

“Il Samsung 98Q950R, con risoluzione nativa 8K, schermo da oltre due metri di base e luminanza fino a 2.000 NIT, è una svolta quasi epocale che insidia da vicino, molto vicino, il settore della videoproiezione di fascia più elevata, soprattutto per le prestazioni che è in grado di assicurare”

Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Lo scorso 7 ottobre 2019, quasi un anno dopo la presentazione del primo TV UHD 8K in Italia, Samsung e Chili hanno dato il via allo streaming a risoluzione UHD 8K, attraverso l'applicazione dell'azienda di entertainment europea: la App di Chili, installata nei TV 8K del gigante coreano, dal 10 ottobre danno finalmente accesso allo streaming a risoluzione 8K (7680x4320) a tutti gli acquirenti dei TV Samsung UHD 8K con una connessione con velocità adeguata per l'accesso al servizio, pari a circa 31 Mbps reali.

Lo streaming è disponibile anche per i TV a risoluzione 8K dello scorso anno, identificati dal model number 900R: in quel caso bisognerà solo effettuare un aggiornamento firmware che dovrebbe essere disponibile OTA. Il datarate medio dei contenuti UHD 8K è di 31 Mbps, compresso con più passaggi in modo da ottimizzare il processo di compressione e minimizzare gli artefatti. La nuova interfaccia grafica rilasciata da Chili, unifica i film in streaming preferiti e l'acquisto dell'edizione in Blu-ray Disc e DVD, tutto il merchandise e i gadget per collezionisti, che verrà consegnato direttamente a casa.

  
- click per ingrandire -

Dopo l'evento, siamo tornati con più calma a verificare le prestazioni del TV 8K con diagonale da 98", con la nostra strumentazione trasportabile, in modo da effettuarne anche una veloce calibrazione. Con l'occasione, abbiamo avuto anche il tempo necessario per verificare il valore aggiunto della visione di contenuti a risoluzione nativa 8K, sia di quelli riprodotti da chiavetta USB (con bitrate fino a 100 Mbps), sia dei pochi contenuti presenti sulla piattaforma Chili a 31 Mbps. Le differenze più eclatanti sono visibili ovviamente con materiale riprodotto localmente, con bitrate più elevato. Le immagini di alcuni documentari in streaming da Chili soffrono inevitabilmente della forte compressione ma il vantaggio tra lo streaming 4K e quello 8K è evidente anche da tre metri di distanza.


- click per ingrandire -

Al di là della qualità dello streaming di Chili, da testare sicuramente più a fondo, magari con produzioni dalla fotografia più "tagliente", c'è da sottolineare un aspetto fondamentale che caratterizza tutti i TV Samsung a risoluzione nativa 8K: la capacità di riprodurre contenuti a risoluzione nativa 8K sia localmente che in streaming, merito sicuramente dell'elettronica inserita nella "Connect Box" che è in grado di decodificare materiale nativo 8K compresso in H.265. In alcune sperimentazioni condotte in collaborazione con SES Astra, con Tv Samsung con firmware opportunamente modificato, è stato possibile decodificare lo stream H.265 8K anche da trasmissione satellitare.

 
- click per ingrandire -

In poche parole, al contrario di altri produttori come Sony, i TV Samsung a risoluzione nativa 8K sono in grado di riprodurre già oggi contenuti 8K, sia in locale che in streaming e prossimamente - con molta probabilità - anche con trasmissioni via satellite, con bitrate molto elevati (fino ad oltre 83 Mbps), quindi con ottime prestazioni in termini di qualità video generale. Ricordiamo anche che i TV Samsung 8K possono riprodurre immagini JPEG da supporto di memoria, anche queste a risoluzione nativa UHD 8K, quindi 7680x4320. Oltre alla risoluzione, ricordiamo brevemente che i TV Samsung 8K sono già alla seconda generazione, con la prima serie - Q900R - introdotta già lo scorso anno.

  
- click per ingrandire -

In questa nuova generazione viene utilizzato un pannello con tecnologia LCD VA con angolo di visione particolarmente elevato. C'è anche il "One-Connect-Box" con singolo cavo che porta al TV vero e proprio sia il segnale che l'alimentazione, una soluzione perfetta per l'aumento delle libertà d'installazione. Tutto il resto non cambia: troviamo la solita, confortevole e velocissima interfaccia Tizen, la compatibilità con HDR10 e HDR10+ e la possibilità di aggiornare l'elettronica in futuro cambiando solo il box esterno.

Caratteristiche dichiarate

Diagonale: 98"
Tecnologia: LCD-VA (RGB) 10 bit
Risoluzione nativa: 7680 x 4320
Tip HDR: HDR 10, HLG, HDR10+
Tipo audio: Dolby Digital Plus, 60W totali (4.2 canali)
Processore: Quantum 8K
Ricevitore: DVB-T2, DVB-S2, HEVC
Common Interface: 1x Plus 1.4 
CODEC: n.d.
OS Smart TV: Tizen
App: n.d.
Ingressi: 4x HDMI 2.0 (di cui 1x ARC su set-top-box separato);
Uscite: 1x audio TOSlink (rear)
Uscita cuffie: si (rear, oppure sub out)
Calibrazione bianco: 2 punti + 20 punti
Calibrazione gamma: si (preset)
Calibrazione colore: 6 assi (sat, hue, lum)
USB: 3x (2x 2.0 + 1x 3.0)
WiFi: si (n.d.)
Lan / Bluetooth: Si / Si (n.d.)
Telecomando: si
Consumo stand-by: 0,5W
Consumo min/medio/max: 308/739/830 watt
Consumo energetico annuale: 1025 kWh
Dimensioni senza stand: 2183.5 x 1249.4 x 39.9 mm
Dimensioni con stand: 2183.5 x 1323.1 x 463.3 mm
Peso in kg: senza stand 84,9 kg, con stand 87,1 kg
Area stand: 1839.7 x 463.3 mm oppure 761.6 x 463.3 mm

Link alle caratteristiche dichiarate: QE98Q950RBTXZT