Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Proiettore Panasonic PT-VW431D HD BaseT

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 22 Ottobre 2012, alle 11:16 nel canale PROIETTORI

“Panasonic annuncia un nuovo videoproiettore con microdisplay 3LCD, dimensioni contenute, alta luminosità e connessione Digital Link basata sulla tecnologia HD BaseT ”

La divisione PSCEU di Panasonic (Panasonic Systems Communications Company Europe) annuncia lʼarrivo sul mercato del proiettore compatto PT-VW431D: questo nuovo prodotto si contraddistingue per le dimensioni contenute, lʼelevata luminosità e soprattutto per la connettività. È infatti dotato di connessione Digital Link, una versione proprietaria della tecnologia HDBaseT, che consente di inviare flussi audio-video con risoluzione Full HD, senza compressione, utilizzando cavi CAT5 o CAT6 lunghi fino a 100m, e facilitando quindi tutte quelle installazioni che richiedono cavi di lunghissima metratura.

La gestione del collegamento tramite Digital Link è deputata ad un box esterno, denominato Digital Interface ET-YFB100, dotato di scaler integrato ad alte prestazioni e di una funzione di deinterlaccio avanzata, denominata Digital Cinema Reality. Alternativamente è possibile optare per altri switch dotati di funzionalità HDBaseT. La dotazione di ingressi messa a disposizione dalla Digital Interface è piuttosto ampia: troviamo 2 HDMI, 2 VGA, Composito, S-Video, ingresso ed uscita audio, porta LAN, porta seriale e remote.

Il proiettore è basato su tecnologia 3LCD, con matrici da 0.59” a risoluzione WXGA, ovvero 1280 x 800 pixel. La lampada UHP da 280W assicura una luminosità pari a 4.300 lumen, con una durata che raggiunge le 2500 ore di funzionamento in modalità normale, e si estende fino a 4000 ore in modalità a basso consumo. Il rapporto di contrasto full on/full off dichiarato è di 3500:1, con iris attivo. Al fine di prolungare l’operatività della macchina, e di semplificarne quindi la manutenzione, il PT-VW413D è dotato di un filtro elettrostatico.

Oltre alla prestazioni Panasonic ha curato anche la versatilità di utilizzo: allo zoom manuale da 1.6x si accompagna un lens shift verticale del 48%, ed è inoltre presente la funzione Daylight View, che corregge le impostazioni adattandosi alle condizioni di luce presenti nell’ambiente di visione. Il PT-VW431D può essere utilizzato anche senza l’ausilio del collegamento Digital Link, grazie alle connessioni disponibili sul lato posteriore (HDMI, VGA/component, CVBS, audio stereo, S-video ed RS232).

Caratteristiche dichiarate

Uno speaker mono integrato, con potenza pari a 10W, assicura inoltre la possibilità di riprodurre l’audio anche in mancanza di un impianto separato. La disponibilità del proiettore e del box è data per l’immediato futuro, con un prezzo di vendita di 1.397 €  per il PT-VW431D e di 1.328 € per il ET-YBF100, entrambi IVA esclusa.

Per maggiori informazioni: pagina ufficiale Panasonic  -  www.hdbaset.org



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: CyberPaul pubblicato il 22 Ottobre 2012, 22:53
Un VPR 16:10 con matrice 1280x800 in pieno 2012 mi lascia molto perplesso!
Commento # 2 di: Alberto Pilot pubblicato il 23 Ottobre 2012, 10:02
e perché mai ? Alla fine è un proiettore dati e quella risoluzione è ancora quella di qualche notebook, netbook o comunque più che adeguata per guardarsi un foglio in excel o una slide power point.