Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

ISE: nuovi proiettori LCD Sony WXGA

di Riccardo Riondino, pubblicata il 15 Febbraio 2016, alle 10:06 nel canale PROIETTORI

“A ISE 2016 Sony ha presentato quattro nuovi proiettori da installazione 3LCD 1280x800: i modelli VPL-FWZ65 e VPL-FWZ60 con illuminamento laser/fosfori e le corrispondenti versioni a lampada VPL-FW65 e VPL-FW60, dotati di matrici BrightEra, tecnologia Reality Creation, ottica motorizzata con lens shift e connettivitą HDBaseT”

- click per ingrandire -

La gamma di proiettori laser Sony Z-Phosphor si espande con i nuovi modelli da installazione WXGA VPL-FWZ65 e VPL-FWZ60. Con una luminosità rispettivamente di 6000 e 5000 ANSI lumen, sono adatti per applicazioni commerciali in vari settori, tra i quali didattico, aziendale, di intrattenimento e grandi eventi. Utilizzano una sorgente luminosa laser/fosfori abbinata a matrici 16:10 LCD 1280 x 800.

I due nuovi proiettori si aggiungono al recente VPL-FHZ57 1920 x 1200 da 4100 lumen, portando così a nove i modelli professionali laser Sony, disponibili da 2000 a 7000 lm e con matrici WXGA, WUXGA e 4K. Il TCO (Total Cost of Ownership) notevolmente ridotto viene assicurato dalla sorgente laser, con una durata operativa di 20.000 ore senza necessità di manutenzione, e da funzioni per il risparmio energetico come l'oscuramento automatico.

La strategia Sony nel settore prevede comunque l'introduzione contestuale delle equivalenti versioni a lampada , in questo caso siglate VPL-FW65 (6300 lm) e VPL-FW60 (5200 lm), per rispondere alle varie esigenze dei clienti. I nuovi modelli adottano matrici LCD inorganiche BrightEra, che garantiscono un migliore rapporto di contrasto e una resa cromatica costante nel tempo.


- click per ingrandire -

Largamente utilizzata in ambito consumer e home theater, la tecnologia Sony Reality Creation analizza i segnali in ingresso per applicare in maniera intelligente l'esaltazione del dettaglio e la riduzione del rumore video, migliorando la risoluzione percepita anche con sorgenti inferiori alla matrice nativa. L'ottica motorizzata prevede un ampio lens shift sui due assi (V -5%+60%, H ± 32%, aumentando notevolmente la versatilità di installazione. Sono disponibili una vasta gamma di obiettivi opzionali, facilmente sostituibili grazie al sistema di attacco a baionetta.

Tra questi l'ottica ultra corta VPLL-3003 (0,33:1) che può generare un'immagine di 3 metri da una distanza di soli 99 cm, e un teleobiettivo zoom con distanza focale pari a 4,84:1. Alla connettività HDMI e DVI-D si aggiunge l'interfaccia HDBaseT, per il trasporto di segnali audio/video e di controllo su un unico cavo, fino a una distanza di 100 metri. Un nuovo protocollo unificato intuitivo, supportato da partner quali Crestron, Extron e AMX, permette una più facile integrazione di diversi modelli.

"Oggi siamo lieti di presentare i nostri ultimi proiettori da installazione per i mercati aziendali e formativi più elevati", ha dichiarato Robert Meakin, Product Manager per i proiettori business di Sony Europe, Professional Solutions. "Siamo orgogliosi di collaborare con i nostri clienti, partner e rivenditori per fornire soluzioni adatte alle loro esigenze. Sebbene Sony sia il leader nel mercato dei proiettori laser, riscontriamo nei nostri clienti un interesse ancora attuale verso la tecnologia a lampada. Continueremo quindi a supportare entrambe le tecnologie grazie alla strategia doppia a laser e a lampada e quando introdurremo un proiettore laser, forniremo sempre una versione a lampada.siamo comunque determinati a sviluppare soluzioni in grado di offrire qualità del colore e nitidezza dell'immagine superiori, indipendentemente dalla tecnologia adottata".

I due modelli laser VPL-FWZ60 e VPL-FWZ65 verranno distribuiti in Europa a partire da marzo e aprile 2016. Le versioni a lampada VPL-FW60 e VPL-FW65 arriveranno rispettivamente nei mesi di maggio e giugno.

Per ulteriori informazioni: www.pro.sony.eu/laser



Commenti