Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TV SED solo nel 2008

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 10 Marzo 2006, all 09:30 nel canale DISPLAY

“Secondo le ultime dichiarazioni di Canon e Toshiba, l'introduzione dei TV con tecnologia SED è stata posticipata di ben 18 mesi e la data ufficiale coincide con quella delle olimpiadi di Beijing”

Tokyo, Marzo 2006. Dopo le ultime dichiarazioni del Vice Presidente di Toshiba, pubblicate da AV Magazine in questa notizia, Canon e Toshiba annunciano insieme che la data ufficiale di presentazione dei nuovi TV con tecnologia SED sono rimandati di circa 18 mesi.

Con l'inaugurazione del nuovo centro di ricerca e sviluppo lo scorso mese di Agosto, Canon e Toshiba avevano ipotizzato l'introduzione dei primi TV con tecnologia SED entro la primavera di quest'anno. L'introduzione invece è stata ulteriormente posticipata all'ultimo quadrimestre del 2007 con una limitata produzione di un display con diagonale di 55" e piena risoluzione HDTV.

La vera produzione di massa dei nuovi TV sarebbe dovuta iniziare negli stabilimenti Toshiba di Himeji ma dopo un investimento di circa 1,7 miliardi di US$, necessari per la riconversione di parte delle linee produttive che ora sono utilizzate per la produzione di TV LCD. Gli ingenti investimenti avrebbero garantito una produzione di 75.000 unità al mese.

Secondo i nuovi piani delle due Società, la produzione dovrebbe iniziare nel corso del 2007 e quindi l'ingresso vero e proprio sul mercato ci sarà solo nel corso del 2008. Entrambe le Compagnie attribuiscono il ritardo al grande divario di costi di produzione rispetto agli altri display con tecnologie tradizionali (LCD e PDP). La scelta della data del 2008 è anche da mettere in relazione con le Olimpiadi di Beijing, evento che potrebbe essere estremamente importante.

Canon  avrebbe investito una cifra vicina ai 200 milioni di US$ per la produzione di SED negli stabilimenti pilota di Hiratsuka, nella prefettura di Kanagawa, ma il lavoro per la riduzione dei costi di produzione sembra sia ancora piuttosto lungo.

Fonte: N.D'A.



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Bizzi pubblicato il 10 Marzo 2006, 10:30
Pazienza...

... allora in sala posso pensare a un plasmozzo 852x480 low cost.

Sul PAL preferisco avere un downscale e spendere poco che un upscale a 768 e spendere il doppio.
Commento # 2 di: Kuarl pubblicato il 10 Marzo 2006, 11:06
e chi la guarda più la tv... se devo spendere prendo qualcosa per dividi, console e blu ray...
Commento # 3 di: acris pubblicato il 10 Marzo 2006, 11:34
Kuarl, e i dvd la console ed il bluray li guardi negli occhi profondamente sperando si proiettino nello spazio da soli?

Qui si parla di display non di sorgenti...
Commento # 4 di: Bizzi pubblicato il 11 Marzo 2006, 09:19
Originariamente inviato da: Kuarl
e chi la guarda più la tv... se devo spendere prendo qualcosa per dividi, console e blu ray...


Beh, quando non sono qui dentro è xchè guardo la tv in sala (quasi esclusivamente i canali doc di sky).