Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Toshiba taglia il 50% della divisione TV

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 01 Ottobre 2013, all 10:46 nel canale DISPLAY

“Il produttore giapponese attuerà una drastica riduzione del personale impiegato nella divisione TV, la chiusura di due dei tre impianti di produzione situati all'estero e la produzione affidata in buona parte a soggetti terzi”

La crisi che attanaglia molti dei produttori di tv ha portato notizie nefaste anche in casa Toshiba: il produttore giapponese ha infatti annunciato che, per far fronte alle perdite riscontrate negli ultimi due anni, saranno prese decisioni piuttosto drastiche. Anzitutto verrà nettamente ridotta la forza lavoro, il che si traduce, purtroppo, nel taglio di ben il 50% dello staff operante all'interno della divisione tv. I licenziamenti saranno circa 3000, la maggior parte dei quali riguarderà lavoratori occupati al di fuori del Giappone.

Anche la produzione subirà un radicale rinnovamento: al momento Toshiba possiede tre stabilimenti situati al di fuori dei confini nazionali, per la precisione in Cina, Indonesia e Polonia. Due di questi verranno chiusi, con l'intento di contenere le perdite. La produzione verrà quindi esternalizzata, per una quantità che ammonterà a, 40-70% del totale. Con queste misure Toshiba si aspetta di migliorare nettamente i bilanci (si parla di un obiettivo di 101 milioni di dollari di risparmi), rientrando delle perdite già nella seconda metà di questo anno fiscale.

Fonte: Reuters



Commenti