Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Stabilimento LCD in Campania

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 21 Febbraio 2007, all 08:32 nel canale DISPLAY

“La delegazione italiana in viaggio in India torna con una serie di accordi bilaterali e un contratto di localizzazione per la costruzione di pannelli LCD nel nostro paese”

Nell'ambito della missione italiana in India è stato sottoscritto tra il gruppo Indiano Dhoot - Videocon, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Campania e Sviluppo Italia, l’Accordo di Programma Quadro - Contratto di Localizzazione Digital Display Devices Spa per la realizzazione di un nuovo stabilimento di 163.000 mq. nel Comune di Rocca d’Evandro (Caserta) per la produzione di pannelli LCD e nuove tecnologie destinate ai produttori di televisori a colori. L'accordo siglato a New Delhi prevede un investimento di 1.027 milioni di Euro e un ritorno di occupazione, a regime, di 1.200 unità a fronte di un contributo pubblico di 222,5 milioni di Euro. 

In occasione del forum di Confindustria tenutosi a Mumbay l’impresa indiana Digital Display Devices aveva già illustrato il progetto, alla presenza del Presidente Prodi, dei Ministri Bonino e Di Pietro, del Ministro dell’Industria indiano Kamal Nath, del Presidente Montezemolo e del Presidente dell’ABI Faissola e espresso pubblicamente il proprio apprezzamento alle autorità italiane per l’efficace percorso negoziale dei contratti di localizzazione grazie al quale è stato possibile l’insediamento dell’importante investimento. L’Accordo si qualifica, oltre che per l’investimento industriale, per due importanti programmi di formazione e di ricerca co-finanziati dalla Regione Campania e per l’impegno a supportare l’azienda nell’espletamento delle procedure amministrative.

La Digital Display Devices fa parte del Gruppo indiano Dhoot – Videocon, leader nel mercato indiano dei prodotti elettronici di consumo (3° mercato mondiale di prodotti televisivi dopo la Cina e gli U.S.A.), attivo dal 1987 nella produzione e vendita di TV, Hi-Fi, elettrodomestici e relativi componenti - e più di recente anche nell’estrazione e distribuzione di petrolio e metano, con un fatturato aggregato 2005 di circa 1,9 miliardi di Euro.

Fonte: Sviluppo Italia



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: manuel74 pubblicato il 21 Febbraio 2007, 10:53
bellissima notizia !!!

Gli indiani che investono e aprono stabilimenti tecnologici in Italia !

E' l'inverso di quello che fanno la maggior parte degli imprenditori italiani che chiudono stabilimenti in italia per riaprirli in Cina.

Speriamo non sia un caso isolato !
Commento # 2 di: guest_2102 pubblicato il 21 Febbraio 2007, 11:07
a fronte di un contributo pubblico di 222,5 milioni di Euro.
speriamo che questo invertimento non finisca come i tanti buchi neri più volte documentati da trasmissioni tipo Report e simili
Commento # 3 di: chriscar pubblicato il 21 Febbraio 2007, 11:23
hai!!hai!!!hai!!!

temo che si mangeranno i 22,5 milioni senza mai produrre neanche un lcd
Commento # 4 di: dadani pubblicato il 21 Febbraio 2007, 18:10
questa globalizzazione ogni giorno ci regala una sorpresa: il problema è che le sorprese sono sempre all'interno...del pacco!!!
Commento # 5 di: Stefano5 pubblicato il 22 Febbraio 2007, 09:45
Originariamente inviato da: chriscar
temo che si mangeranno i 22,5 milioni senza mai produrre neanche un lcd

Ecco, sotto questo aspetto la cosa ha un fondamento di credibilità

Ciao.
Commento # 6 di: gnakkiti pubblicato il 25 Febbraio 2007, 01:17
non siate così pessimisti...