Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony: E-Paper flessibile a colori da 13,3"

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 23 Maggio 2011, all 11:25 nel canale DISPLAY

“Al SID 2011 di Los Angeles, Sony ha presentato un E-Paper flessibile e a colori da 13.3 pollici. La risoluzione è di 1600 x 1200 punti, lo spessore di appena 0,15mm e il peso complessivo di soli 20 grammi, ma bisognerà ancora attendere per trovarlo nei negozi”

Quest'anno il SID di Los Angeles è stato veramente ricco di novità. Sony non ha presentato novità per quanto riguarda i display OLED, ma i ricercatori giapponesi si sono dati da fare sul fronte del 3D senza occhialini (è stato presentato un TV prototipo evoluzione dei modelli presentati al CES di Las Vegas) nonché su quello dei display E-Paper. Molto interessante questi ultimi, che raggiungono i 13,3 pollici a colori e flessibili.

Il prototipo è spesso appena 150 micron (0,15mm), pesa soli 20 grammi, raggiunge il 13% dello spazio colore NTSC, ha un riflesso di circa il 10% e assicura un rapporto di contrasto nativo di poco superiore a 10:1. La struttura è formata da un substrato TFT attaccato a un "foglio" e-Ink con pixel rossi, verdi e blu e sub-pixel bianchi. La risoluzione è di 1600 x 1200 punti con una densità di pixel di 150 dpi. Al momento non è prevista una data di commercializzazione e per vedere questi E-Paper in versione definitiva ci vorrà probabilmente ancora qualche anno.

Fonte: THN



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 23 Maggio 2011, 18:36
[editato]
Commento # 2 di: peraps pubblicato il 24 Maggio 2011, 22:31
carta

Certo i vantaggi ecologici sono da valutare, visto che comunque la carta è una risorsa rinnovabile e smaltibile completamente. Ad ogni modo, una volta conosciuto il prezzo è possibile che per alcune applicazioni la possa sostituire. Molto probabilmente all’interno delle attività commerciali e forse nelle nostre abitazioni.
Rispetto alla carta ha principalmente due svantagggi: ha bisogno di energia per funzionare, ha un valore economico che non gli permette di essere ceduto a vita persa, al contrario di un classico biglietto da visita o volantino.
Oltre a questo anche la qualità per il momento è veramente bassa, ma sicuramente migliorerà molto in futuro.
In conclusione direi che si ritaglierà sicuramente uno spazio di vita, ma la stampa su carta, che pur si ridurrà molto in futuro, non scomparirà di certo.