Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung: niente OLED TV prima del 2014?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 10 Dicembre 2012, all 18:00 nel canale DISPLAY

“Secondo alcuni analisti, Samsung non sembra più intenzionata a puntare a breve alla commercializzazione di pannelli OLED dedicati ai TV. Tutto sembrerebbe rimandato al 2014, quando saranno pronte nuove tecniche produttive che consentiranno anche una maggiore risoluzione”

Ad ottobre lo avevamo solo ipotizzato (vedi conclusione della news), ma ora potrebbe tramutarsi in realtà: Samsung starebbe valutando la possibilità di rimandare la commercializzazione dei TV OLED a non prima del 2014. L'indiscrezione arriva dagli analisti di OLED Display e si basa su alcune dinamiche produttive in atto nelle ultime settimane. La multinazionale coreana starebbe potenziando gli investimenti nella fabbrica dedicata ai display AMOLED di piccole / medie dimensioni (smartphone e tablet) e puntando anche su soluzioni OLED flessibili, diminuendo invece significativamente quelli necessari ad avviare la produzione di massa di pannelli OLED di grandi dimensioni (dedicati appunto ai TV).

Nella fabbrica dedicata ai pannelli medio/piccoli, saranno presto operative linee produttive 5.5G, in grado di "sfornare" substrati da 1.300 x 1.500 mm e dotate di tecnica produttiva LITI (Laser Induced Thermal Imaging) che consentono di ridurre gli scarti e al tempo stesso di aumentare la densità di pixel di ogni singolo substrato (quindi pannelli di maggiore risoluzione). Tecnica che consente anche di produrre pannelli OLED flessibili. La produzione di massa di questi nuovi substrati dovrebbe avvenire a partire dal secondo semestre 2013. Ma Samsung sembra intenzionata ad utilizzare la stessa tecnica LITI anche per display OLED di grandi dimensioni, che richiederanno linee produttive 8G per substrati da 2.200 x 2.500mm. Anche in questo caso si otterranno maggiore produttività, costi più contenuti e maggiore risoluzione. Ma i tempi non sembrano ancora maturi e le linee produttive 8G rischiano di non essere pronte per la produzione di massa prima dell'inizio del 2014. Se le indiscrezioni verranno confermate, i vertici della multinazionale coreana potrebbero decidere di accantonare momentaneamente i display OLED TV Full HD, puntando direttamente su una commercializzazione di pannelli OLED TV Ultra HD che, seppur ritardata, potrebbe rivelarsi un'arma vincente (sperando che il quadro economico mondiale sia riassesti un po').

Fonte: THN



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 10 Dicembre 2012, 19:57
Beh, vista nell'ottica delle Vs. conclusioni...

....avrebbe anche più senso chiedere quelle cifre iperboliche viste in giro.

Da consumatore medio, con alta propensione all'upgrade, seppur ipersoddisfatto del mio attuale Panasonic VT50, sarei senz'altro sedotto pesantemente da un OLED LITI Ultra HD 60 a prezzo inferiore ai 5k.

Questa mutata strategia,dunque, la vedo pure più sensata rispetto agli annunci di quest'anno, puntualmente cassati da impietose scaffalature...

Attendiamo pazientemente, sperando di vederne delle belle...

walk on
sasadf
Commento # 2 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 11 Dicembre 2012, 05:13
Non molto senso far uscire quest'anno, a quei prezzi pannelli Oled, che all fine hanno le stesse carrateristiche delle tv attuali

Se l'anno prossimo saranno in grado di laciare non un unico tv, ma più di un modello, una linea Oled 4K + 3D compatibile 48/60fps, a prezzi non folli, allora sarà un buon inizio, che potrebbe nel giro 2 o 3 anni prendere il posto dei Led tv, con prezzi simili ma prestazioni nettamnte superiore e supporto a i futuri fromati, che vanno aldilà delle specifichè del solo Blu-ray.