Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung: in arrivo i Plasma 3D

di sabatino pizzano, pubblicata il 03 Marzo 2008, all 08:55 nel canale DISPLAY

“Il produttore coreano anticipa la concorrenza ed annuncia l'imminente disponibilità sul mercato interno dei suoi primi display al plasma tridimensionali”

Presenti a tutte le ultime fiere mondiali inerenti l'elettronica di consumo (vedi CES 2008), i display al plasma 3D stanno per fare ufficialmente il loro debutto sul mercato. Il produttore coreano Samsung, in collaborazione con il gigante dei videogames Electronic Arts, ha annunciato l'imminente commercializzazione, sul mercato coreano, di quelli che saranno i primi plasma tridimensionali. Questi nuovi display possono essere utilizzati, mediante appositi occhialini, con i videogiochi e film 3D.

Due i tagli previsti: 42 e 50 pollici, i cui prezzi saranno, rispettivamente, di 1,75 e 2,5 milioni di won (1.200 e 1.800 euro, circa). Naturalmente, entrambi possono essere utilizzati con le tradizionali applicazioni 2D.

In più questi display possono fare affidamento su un elevato rapporto di contrasto dinamico, dichiarato in un milione a uno. Non sono state rilasciare informazioni circa un'eventuale prossima commercializzazione di questi modelli fuori dai confini coreani.

Fonte: AV Zombie



Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheRaptus pubblicato il 03 Marzo 2008, 10:14
Beh, qualcuno può farmi sapere se l'essere 3D comporta qualche difetto / carenza rispetto i non 3d (2d?) ?
Perchè quel prezzo è ottimo, anche se in Italia sarà molto più altro!
Commento # 2 di: Pasottator pubblicato il 03 Marzo 2008, 11:42
Sono curioso di vedere la risoluzione e il contrasto reale (non dinamico) di questi plasma.

Samsung è tra le case produttrici che più frega l'ignaro consumatore con miracolosi contrasti dinamici e local dimming che in un contesto reale non servono praticamente a nulla se non ad avere giramenti di testa e nausea dettati dal continuo allineamento del contrasto alla scena in corso.
Commento # 3 di: fluck74 pubblicato il 03 Marzo 2008, 12:08
carissimo per quanto riguarda il il contrasto relativo al pannello F96 local dimming starei attento a quello che affermi!!! dato che qualsisi test è stato effettuato da riviste competenti hanno afferamato che il contrasto di 500.000:1 è un contrasto reale!!

anzi in full on full off lo strumento utilizzato per rilevare il contrasto ha rilevato un valore anche piu alto!!! ( la precisazione vale soltanto per questo modello x il resto non so che dirti potresti avere anche ragione )

x essere precisi!!!

Fluck74
Commento # 4 di: Grifo pubblicato il 03 Marzo 2008, 12:38
3D?????!!!!
Di già???!!!!
Maaaaaaaaammmmaamiaaaaaaaaaaa
Commento # 5 di: kellone pubblicato il 03 Marzo 2008, 12:55
@fluck74:

Non farti tirare dentro a polemiche per commenti che si raccontano da soli.

Quel che non capisco è la tridimensionalità con quali sorgenti si ottenga, se occorre una tecnica di ripresa particolare ecc.
Perchè in tal caso campa cavallo prima che si affermi.

Farà prima la tv olografica....
Commento # 6 di: StarKnight pubblicato il 03 Marzo 2008, 13:16
I film in 3D esistono già da un pezzo così come alcuni (purtroppo pochi) cinema in Italia quali l'Arcadia di Melzo attrezzati per proiettarli.

Il sistema è molto semplice... si alternano alla velocità di 144 frame al secondo (6 vole quella di un film tradizionale) i fotogrammi per l'occhio destro e quello sinistro. Degli occhialini con lenti LCD sincronizzati col proiettore oscurano in modo alternato l'occhio destro e quello sinistro facendo sì che ciascun occhio veda solo i fotogrammi a lui destinati.

Basterebbe pertanto creare un televisore con un refresh di 144Hz e sincronizzarlo con suddetti occhialini (di solito tramite luce infrarossa).

Discorso diverso però è per gli attuali sistemi di riproduzione. Questi infatti dovrebbero inviare 144 fotogrammi al secondo o in alternativa 48 fotogrammi per secondo e poi la logica interna del televisore dopo averli bufferizzati dovrebbe alternarli per 144 volte. In ogni caso non mi risulta che gli attuali player DVD o Blu-Ray (a parte forse la PS3) siano in grado di supportare tali frame-rate quindi oltre alle TV 3D usciranno nuovi lettori 3D-Ready ed ovviamente anche i film memorizzati in quel modo.
Commento # 7 di: Pasottator pubblicato il 03 Marzo 2008, 14:06
@fluck74 & @Kellone

Non capisco cosa dite entrambi. Chiunque è esperto di A/V sa benissimo che il contrasto dinamico, l'IRIS dinamico e il local dimming sono tutti trucchetti per ottenere contrasti fantasmagorici full on full off che su una scacchiera ANSI vengono completamente sfalsati dal contrasto REALE che è poi quello che conta; insieme al valore assoluto del nero ovviamente.

Prova a paragonare il contrasto a scacchiera ANSI di un F96 contro un Kuro e poi vediamo se il contrasto Samsung è reale...
E' come paragonare il contrasto di 35.000:1 di un Sony VPL-VW60 con il contrasto di 15.000:1 di un JVC D-ILA HD1. Nelle applicazioni reali non c'è storia e vince chiaramente il secondo anche se utilizzando solo il full on full off il VPL spunta un costrasto superiore solo grazie all'IRIS dinamico che il JVC non ha.

Quindi, polemiche a parte ma tecnica alla mano, continuo a pensare che staremo a vedere se questi plasma Samsung potranno contrastare (bel gioco di parole) i plasma di riferimento di Pioneer e Panasonic che hanno ottimi contrasti REALI non paragonabili agli attuali contrasti REALI dei plasma Samsung.
Commento # 8 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 03 Marzo 2008, 14:09
Ragazzi, credo che l'oggetto della news non sia tanto il contrasto dichiarato, reale o non reale, ma ben altro
Commento # 9 di: Everton pubblicato il 03 Marzo 2008, 14:39
da tempo aspettavo questa notizia.
in quanto tempo arriveranno anche da noi?
Commento # 10 di: NCC1701 pubblicato il 03 Marzo 2008, 16:06
Temo avranno un'applicazione pratica solo per i videogames.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »