Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

RPTV LED Samsung a settembre

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 24 Maggio 2006, all 10:14 nel canale DISPLAY

“Samsung annuncia la disponibilità sul mercato del primo retroproiettore con fonte d'illuminazione a LED e tecnologia DLP, risoluzione 1080p e diagonale di 56", ad un prezzo di 4.199 US$ entro settembre”

New York, 24 Maggio 2006. Samsung sarà il primo costruttore a proporre sul mercato un retroproiettore che utilizza come fonte d'illuminazione la tecnologia LED. Fino ad oggi, all'interno dei retroproiettori, venivano utilizzate esclusivamente lampade a scarica (UHP etc.) per l'illuminazione dei microdisplay LCD, DLP e LCoS che permettono la creazione delle immagini sullo schermo.

La tecnologia LED, già utilizzata con profitto come backlight in alcuni display LCD, viene proposta anche come fonte di luce ad elevata potenza per i retroproiettori e non è escluso che verrà utilizzata molto presto anche dei videoproiettori, con luminosità comparabile alle lampade da 150W o con potenza addirittura superiore. Tra le particolarità della tecnologia LED c'è l'elevata durata che può arrivare fino ad oltre 20.000 ore senza apprezzabili attenuazioni.

Il principale vantaggio dei LED è la straordinaria profondità dei colori che può essere raggiunta, grazie ai nuovi materiali che permettono di produrre LED con coordinate cromatiche estremamente profonde. La tecnologia LED inoltre ben si sposa con la tecnologia DLP a singolo chip, grazie alla elevata velocità di accensione e spegnimento dei singoli LED che possono essere sincronizzati con la ruota colore.

Il nuovo retroproiettore Samsung sarà nei negozi statunitensi già a Settembre e verrà probabilmente mostrato nella sua versione definitiva all'InfoComm International che si terrà ad Orlando e che seguiremo a partire dalla seconda settimana di Giugno. Il nuovo Samsung HL-S5679W ha una diagonale di 56" e utilizza probabilmente i microdisplay DMD con risoluzione di 960x1080 punti che, mediante oscillazione in senso orizzontale, riescono ad interpolare la piena risoluzione HD di 1920x1080 punti.

In realtà tra le caratteristiche del nuovo prodotto, viene dichiarata la piena risoluzione HD di 1920x1080 punti e l'unico indizio dell'utilizzo di matrici HD a risoluzione dimezzata è dato dalla presenza del "Cinema Smooth" light engine, prodotto dalla stessa Samsung. Cercheremo di verificare quanto prima la risoluzione nativa del pannello DMD utilizzato quanto prima. Il prezzo suggerito al pubblico del nuovo retroproiettore Samsung è di 4.199 US$, tasse escluse.

Per maggiori informazioni sui prodotti Samsung: www.samsung.it



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Project00 pubblicato il 24 Maggio 2006, 12:38
Ma utilizzando i led di tre colori (rgb) non avevano eliminato la ruota colore in questo modello?
Commento # 2 di: matazen pubblicato il 24 Maggio 2006, 13:46

non mi piace l'idea di una risoluzione nativa di metà hd. che solo grazie all'oscillazione orizzontale dei microdisaplay dmd mi porta ad avere la full hd...

avremo bisogno di una nuova sigla: TRUE NATIVE full HD?