Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Panasonic USA dimezza prezzo del plasma 3D

di sabatino pizzano, pubblicata il 10 Marzo 2010, all 08:58 nel canale DISPLAY

“Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il costruttore giapponese inizierà domani la commercializzazione negli Stati Uniti del suo primo plasma 3D Ready. La vera novità è rappresentata dal prezzo di 2.500 euro, circa la metà di quanto fissato per Giappone. ”

Buone notizie giungono dall'America per gli appassionati della visione stereoscopica. Secondo quanto riportato dal rinomato Wall Street Journal, Panasonic, in collaborazione con il colosso Best Buy, inizierà la commercializzazione del suo primo display al plasma 3D Ready da 50 pollici già da domani.

L'arrivo sul mercato di questo nuovo display non rappresenta però una novità in termini assoluti. Esso infatti è già stato annunciato da qualche settimana per il mercato giapponese, il cui prezzo è stato fissato nel corrispettivo di 4.800 dollari. La vera novità è però rappresentata proprio dal prezzo previsto per gli Stati Uniti. Il costruttore giapponese intenderebbe infatti lanciare tale display ad un prezzo pressochè dimezzato rispetto al Giappone: agli appassionati americani basteranno così "solo" 2.500 dollari per portarselo a casa. Ricordiamo che questo nuovo plasma monta i nuovi pannelli "Full Black Panel" dotati di un contrasto nativo 5.000.000:1 e che la stessa Panasonic definisce "Black Infinite Pro".

Tale politica lascia ben sperare anche noi Europei dove, storicamente, il prezzo praticato il più delle volte si è "ispirato" più al modello americano che a quello giapponese.

Wall Street Journal



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Neros22 pubblicato il 10 Marzo 2010, 10:32
E qui scatta la scimmia.
Commento # 2 di: prunc pubblicato il 10 Marzo 2010, 10:49
Gli americani saranno ben felici, ma per i poveri giapponesi.....che senso ha farglielo pagare il DOPPIO, ma che politica è
Commento # 3 di: Sig. Stroboscopico pubblicato il 10 Marzo 2010, 11:33
Era il prezzo di lancio, sarà ridimensionato anche in jappolandia.

Ciao
Commento # 4 di: TheRaptus pubblicato il 10 Marzo 2010, 11:39
Dai, dimezzatelo ancora quando arriva in Europa ... Sempre meglio di fare 1 euro = 1 dollaro come al solito!
Commento # 5 di: kayama728 pubblicato il 10 Marzo 2010, 11:47
Originariamente inviato da: TheRaptus
1 euro = 1 dollaro come al solito!


non solo, tasiportazioe margini e torni a 5k euro

fosse vero a 2k euro, prenderei subito il 50
Commento # 6 di: blasel pubblicato il 10 Marzo 2010, 13:11
Perdonate lo scetticismo, ma la nostra redazione parla al 'condizionale', pertanto e' tutto da verificare (il prezzo U.S.A.) che, se dovesse essere tale, risulta molto appetibile.

Ma, mi permetto di ricordare che al costo del TV, va aggiunto il costo per n° 4 paia di occhiali. Si suppone che :
a) la famiglia sia composta da 3 persone, minimo, in media
b) se gli adulti, di sera, sono con una coppia di amici......

Il prezzo di 4 paia d'occhiali non rappresenta una spesa indifferente : http://www.avmagazine.it/news/5155.html

Qindi, 133 dollari X 4 paia = 532 + 55 (ricevitore ad infrarossi) totale 587 dollari aggiuntivi.
Commento # 7 di: koshien pubblicato il 10 Marzo 2010, 15:28
Ben due paia di occhialini dovrebbero essere inclusi con il tv, quindi la spesa aggiuntiva è in parte mitigata...
Commento # 8 di: densou pubblicato il 10 Marzo 2010, 18:53
bisogna sempre ricordarlo che l'IVA normalmente non è mai inclusa nei prezzi di listino USA siccome varia da Stato a Stato ?
Commento # 9 di: alelamore pubblicato il 10 Marzo 2010, 20:32
Speriamo in un prezzo non proibitivo per noi poveri europei.
Ma anche in europa il prezzo non sarà unico e di solito l'Italia si batte bene in quanto a sparare alto
Ma sono ottimista (dato che vorrei comprare un 50...)