Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

OLED LG: previsioni produttive in calo

di Riccardo Riondino, pubblicata il 22 Aprile 2015, alle 12:36 nel canale DISPLAY

“Un rapporto di ETNews, ancora in attesa di conferma, riferisce di una riduzione da parte di LG dei piani produttivi per i TV OLED nel 2015, con un decremento di 100.000 unità rispetto alle precedenti previsioni”

Continuano ad evolversi le vicende produttive e di mercato relative alla tecnologia OLED applicata ai TV a grande schermo, come noto attualmente legata unicamente al marchio coreano LG. Gli ultimi rapporti sono piuttosto contraddittori, con aggiornamenti che si susseguono inoltre a breve distanza di tempo. A inizio mese LGD riferiva della propria incapacità a sostenere l'elevata domanda di televisori Organic LED, anche per cause impreviste, ma, nella giornata di ieri, Korea Times riportava invece di un incremento nelle vendite giudicato insoddisfacente. Oggi arriva un ulteriore indiscrezione di ETNews, seconda la quale LGD avrebbe ridotto le proiezioni di vendita di TV OLED nel 2015 a 500.000 unità, in notevole calo rispetto alle 600.000 preventivate.

Due sarebbero le cause alla base di questa decisione: la concorrenza dei nuovi LCD con tecnologia Quantum Dot e il rendimento ancora non abbastanza elevato delle linee produttive 4K. L'efficienza costruttiva degli OLED Full HD ha ormai raggiunto livelli paragonabili ai modelli LCD, ma le vendite hanno subito un calo, causato dalla concorrenza dei TV a cristalli liquidi Quantum Dot. Gli LCD 4K con tecnologia a nanocristalli rappresentano anche i diretti concorrenti degli Organic LED Ultra HD, tipologia su cui è basata l'intera gamma LG 2015, i quali presentano invece scarti ancora piuttosto elevati. Incentrare la produzione sui modelli 4K ha quindi provocato una graduale riduzione del rendimento produttivo globale, che dovrebbe salire a livelli del 70-80% prima che LG ritorni ai piani iniziali. 

Fonte: Oled-Info



Commenti (21)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: hoppio24 pubblicato il 23 Aprile 2015, 10:36
Senza dimenticare anche la mezza dipartita di toshiba, la mezza di Sony ecc...
Ormai lo dico sempre, le TV coreane la tecnologia e la cura giapponese se la sognano!
Prova ne sia che in Giappone Samsung per vendere i suoi Galaxy s6 li dovrà importare senza il marchio(cercate la notizia)nella scocca, perché i giapponesi non voglio prodotti scadenti nel loro territorio.
Di TV neanche ne parlo, in Giappone o toshiba o Sony punto!
Tutti noi dovremmo una volta nella vita andare in Giappone così da capire quanto siamo indietro e arretrati.
Commento # 12 di: f_carone pubblicato il 23 Aprile 2015, 10:44
Commento # 13 di: hoppio24 pubblicato il 23 Aprile 2015, 10:45
Mi sono dimenticato di dire, che il problema oltre le sigle farlocche, che anche tu hai notato, è la scelta di Samsung di trasformare il mercato TV in quello della telefonia.
Ormai parlano solo di TV con octa core, wi-fi integrato migliorato ecc come fossero realmente innovazioni.
Solo che spacciano le vecchie TV con cambio di processore e sigla come nuova gamma a prezzi altissimi e ammazzano lo sviluppo di nuove tecnologie, cosa che la sta provando con gli oled.
Il punto focale è che Samsung ha fatto l'errore di non credere come fece per gli lcd nella tecnologia oled e adesso che l'ha capito e l'ha pure dichiarato, cerca di recuperare il tempo fermando il più possibile lg con prezzi bassissimi e qualità ormai trita.
Voglio vedere tutti quelli che oggi comprano i loro nuovi top di gamma per poi tra tre mesi leggere un nuovo comunicato dove dicono che li dimezzano di prezzo perché loro sono entrati nel meraviglioso mondo oled che non ha eguali come qualità
Commento # 14 di: guest_125542 pubblicato il 23 Aprile 2015, 13:36
La realtà è che quando uno si è comprato un tv, è a posto per anni. Da quì nascono i problemi (per i produttori) per cercare di convincere la gente a cambiare prima del tempo con tutti i mezzi a loro disposizione. Penso che la tecnologia Oled fino a quando non sarà abbracciata da tutti i produttori non si troverà a cifre abbordabili, si opterà sempre per gli lcd che tra l'altro si trovano in tutti i tagli e generalmente son meno rognosi, non hanno problemi di ritenzione o stampaggio (plasma) o di consumo precoce (oled).

Sul discorso della qualità si paga è vero, però ad es. per i plasma c'è stata la rincorsa all'acquisto solo quando i prezzi son crollati, segno che anche se si è consapevoli della qualità, non si è sempre disposti a spendere certe cifre, e ci si accontenta.
Commento # 15 di: Plasm-on pubblicato il 23 Aprile 2015, 14:29
Originariamente inviato da: hoppio24;4378392
Mi sono dimenticato di dire, che il problema oltre le sigle farlocche, che anche tu hai notato, è la scelta di Samsung di trasformare il mercato TV in quello della telefonia.
Ormai parlano solo di TV con octa core, wi-fi integrato migliorato ecc come fossero realmente innovazioni.
Solo che spacciano le vecchie TV con cambio di processore e sigla c..........[CUT]


Esattamente, infatti hanno sempre puntato sulle funzioni accessorie dei tv (vedi comandi vocali e gestuali, app per smartphone ecc), in pratica vendevano il contorno del tv e non il tv stesso (qualità di visione).
Ma alla fine hanno ragione loro, se provi a leggerti una qualsiasi discussione di un tv lcd Samsung anche in questo forum, vedrai che il 90% dei post verte su domande che riguardano proprio queste funzioni, poi addirittura c'è anche gente che dichiara che il tv ha problemi di macchie (clouding) o di movimento e scie, però sono problemi superabili visto che ha un sacco di funzioni! In pratica a quegli utenti la qualità video (che dovrebbe essere la cosa basilare in un tv) interessa marginalmente.
Commento # 16 di: Maxt75 pubblicato il 24 Aprile 2015, 01:39
Ci risiamo...sembra di vedere sempre lo stesso film.
Commento # 17 di: Miki80 pubblicato il 24 Aprile 2015, 06:02
Concordo su quanto scrivono Plasm-on ed hoppio24. Io non sono del settore ma come altri (per fortuna) ho notato che la maggioranza non sa riconoscere se un prodotto e' valido oppure no, almeno in Italia. Vengono attratti dai colori e suoni sparati, dai consigli degli amici, dalle sigle ed angoli nei centri commerciali appositamente allestiti. Ci si può fare ben poco, si cerca di spiegarlo ad amici e conoscenti. Ma il problema e' che con Sky o Digitale Terrestre per queste persone ogni LCD va bene. Le persone hanno diverse cose da fare durante una giornata, e informarsi sulle caratteristiche di un TV o tecnologia viene in secondo piano ovviamente. Per questo la colpa e' di chi fa un certo tipo di pubblicità.
Commento # 18 di: Rudinzolo pubblicato il 25 Aprile 2015, 13:29
Oled grandezza??

Complimenti ragazzi per le preziose informazioni mi sapete dire se l'oled lo producono da 50 pollici?
Commento # 19 di: Iceman64 pubblicato il 27 Aprile 2015, 17:40
Citazione Originariamente scritto da gio1981
costano anche veramente TROPPO questi Oled.


Citazione Plasm-on
Vero ma non tantissimo in più dei top di gamma lcd Samsung



Solo per precisare Plasm-on:
Stai paragonando tv con tecnologia Oled FULL HD con tv top di gamma con tecnologia LCD-LED 4K.
E non cè solo Samsung ma anche Sony con tv top di gamma LCD-LED 4k con prezzi superiori alle tv Oled.
Commento # 20 di: Iceman64 pubblicato il 27 Aprile 2015, 17:46
Citazione da Pls:
La realtà è che quando uno si è comprato un tv, è a posto per anni. Da quì nascono i problemi (per i produttori) per cercare di convincere la gente a cambiare prima del tempo con tutti i mezzi a loro disposizione. Penso che la tecnologia Oled fino a quando non sarà abbracciata da tutti i produttori non si troverà a cifre abbordabili, si opterà sempre per gli lcd che tra l'altro si trovano in tutti i tagli e generalmente son meno rognosi, non hanno problemi di ritenzione o stampaggio (plasma) o di consumo precoce (oled).

Sul discorso della qualità si paga è vero, però ad es. per i plasma c'è stata la rincorsa all'acquisto solo quando i prezzi son crollati, segno che anche se si è consapevoli della qualità, non si è sempre disposti a spendere certe cifre, e ci si accontenta.




Concordo pienamente tutto quello che hai scritto.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »