Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LG Philips LCD accreditata per direttiva RoHS

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 12 Luglio 2006, all 10:06 nel canale DISPLAY

“LG Philips LCD, tra i principali produttori di pannelli LCD al mondo ha ricevuto l'accreditamento RoHS che permette l'analisi e la certificazione dei prodotti privi degli elementi considerato pericolosi per la salute”

Seoul, Corea. Luglio 2006. LG.Philips LCD, uno dei maggiori produttori di pannelli LCD con sede in Corea, ha annunciato l'accreditamento del proprio laboratorio interno per le operazioni di analisi e certificazione dei prodotti secondo la direttiva RoHS.

Lo standard RoHS (Restriction of Hazardous Substances) limita l'utilizzo di alcune sostanze considerate pericolose nella produzione di prodotti elettrici ed elettronici. La direttiva, che è in vigore dallo scorso 1 Luglio 2006, si riferisce in particolare a sei sostanze nocive:

- piombo
- cadmio
- mercurio
- cromo esavalente
- bifenil polibrominato
- eteri del difenil polibromiato

Poter utilizzare un laboratorio interno per la certificazione dei propri prodotti permette un notevole risparmio economico. Provvedere alla certificazione dei prodotti presso un laboratorio esterno avrebbe comportato un notevole impegno economico.

La strategia di LG Philips LCD per il rispetto dell'ambiente e della salute dei consumatori parte dalla base, con l'istituzione di un sistema chiamato ELIS (Eco LCD Information System) che assicura la conoscenza e quindi il rispetto di tutte le regole che vengono imposte a livello internazionale per il rispetto dell'ambiente.

LG Philips LCD ha istituito anche un nuovo sistema di acquisto delle materie prime chiamato Green Purchasing System, che impedisce l'approvvigionamento delle sostanze pericolose e proibite dalla Direttiva RoHS e quindi il loro ingresso all'interno della catena di produzione.

Fonte: N.D'A.



Commenti