Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LG: nuovi investimenti negli impianti OLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 17 Giugno 2016, alle 13:08 nel canale DISPLAY

“Secondo l'ultimo rapporto ETNews, LG ha destinato oltre 390 M US $ per convertire la linea LCD Gen-8.5 di Paju, che alla fine del 2016 porterÓ a raddoppiare la produzione di TV OLED da 55 e 65 pollici, mentre ulteriori investimenti sono stati destinati alla futura linea E5 di pannelli flessibili ”

Secondo un rapporto del 16 giugno, LG ha avviato la conversione della linea P8 Gen-8.5 di Paju, da cui escono ogni mese dai 25.000 ai 26.000 substrati LCD, la cui produzione verrà spostata nell'impianto di Guangzhou. La compagnia coreana ha destinato una cifra di 391 milioni di dollari USA per attuare il procedimento, che verrà completato entro la fine del 2016. Viene stimato che il potenziamento degli impianti, combinato con la progressiva riduzione degli scarti costruttivi, dovrebbe portare nel 2017 a raddoppiare la capacità produttiva di pannelli OLED da 55 e 65 pollici.

Un ulteriore investimento di 263M US $ sarà invece destinato ad incrementare fino a 7500 substrati al mese la futura linea E5, dedicata alla produzione di schermi flessibili per dispositivi mobile e il settore automotive.

Fonte: ETNews



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 20 Giugno 2016, 07:50
Originariamente inviato da: junkman1980;4588640
io farei volentieri a meno del tv, in cambio della tipa in foto.


Considerando il prezzo attuale del 77' Oled, viene direttamente la signorina ad installarlo e tararlo ISF day e soprattutto Night, nel caso l'acquirente fosse una donna, si puoi scegliere per la consegna tra un paio dei Backstreet boys

Allo stato attuale visto ancora il divario di costi di produzione dei pannelli, la tecnologia Oled offre maggiori margini di guadagno su pannelli di grandi dimensioni, sarà difficile vedere a breve pannelli di medio e soprattutto di piccolo taglio, a maggior ragione se gli Oled Full-HD non verranno più prodotti, per un uso cinema l'ideale sarebbe un 70' il miglior compromesso per la visione di film in 2.40:1, ma probabilmente saranno i 65' a costare poco meno degli attuali top da 55' entro il 2019-2020, quando i Qled di Samsung saranno pronti ad aggredire il mercato, con prezzi sulle diagonali da 65 e 55' quasi certamente più alti degli Oled nella fascia di punta, almeno per un paio d'anni.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »