Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Le TV di Apple a marzo 2012?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 05 Agosto 2011, all 08:10 nel canale DISPLAY

“Continuano a circolare con insistenza le voci secondo cui Apple si appresterebbe ad entrare nel mercato delle TV HD connesse a Internet. Le ultime indiscrezioni danno l'operazione probabile al 75% e con la prima gamma in uscita a marzo 2012”

Sarà vero? Non sarà vero? Fatto sta che le indiscrezioni continuano a circolare in maniera sempre più insistente: Apple sarebbe pronta ad entrare nel mercato dei TV. Secondo le ultime dichiarazioni di Global Equities Research, Apple dovrebbe introdurre sul mercato la sua prima gamma di televisori HD entro marzo del 2012 e l'operazione è data per certa al 75%.

Si tratterà di web TV (o se preferite Smart TV) incentrate sulla piattaforma iTunes e la prima gamma dovrebbe prevedere 3 modelli (40, 46 e 55 pollici). Oltre che sul design, Apple starebbe prestando grande attenzione al comparto audio: si parla infatti di ben 16 altoparlanti integrati e di un sistema di riproduzione surround virtuale in grado di competere con soluzioni audio separate di primo prezzo. Nessun riferimento, invece, alla riproduzione di contenuti in 3D.

Fonte: HD Numérique



Commenti (16)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rpr.win pubblicato il 05 Agosto 2011, 09:14
Senza comunicazioni ufficiali sono notizie che non contano nulla, ed è un errore, per me, per Apple entrare in un mercato saturo, con margini bassi e con Smart tv Apple che, ovviamente, non andranno da nessuna parte, Jobs deve ancora capire, pare, che PRIMA ci vogliono ADSL performanti di massa in tutto il mondo, POI si potrà, forse, pensare al digital delivery, ma se manca la strada, vendere la Ferrari non serve, resta in concessionaria, vero che hanno soldi con la pala fatti vendendo a 700 euro un cellulare da 200, ma buttarli così mi sembra stupido.
Commento # 2 di: rpr.win pubblicato il 05 Agosto 2011, 09:14
Tv Apple?

Senza comunicazioni ufficiali sono notizie che non contano nulla, ed è un errore, per me, per Apple entrare in un mercato saturo, con margini bassi e con Smart tv Apple che, ovviamente, non andranno da nessuna parte, Jobs deve ancora capire, pare, che PRIMA ci vogliono ADSL performanti di massa in tutto il mondo, POI si potrà, forse, pensare al digital delivery, ma se manca la strada, vendere la Ferrari non serve, resta in concessionaria, vero che hanno soldi con la pala fatti vendendo a 700 euro un cellulare da 200, ma buttarli così mi sembra stupido.
Commento # 3 di: Roby69 pubblicato il 05 Agosto 2011, 11:26
Si tratterà di web TV (o se preferite Smart TV) incentrate sulla piattaforma iTunes


Concordo con rpr.win.
Sembra tanto una mossa contro le Smat TV di Samsung, in questo senso entrare nel mercato delle TV o WebTV ha anche un perché, ma non acquisterei mai un prodotto simile. Sarà che non sono un amante della mela, ma se anche potrebbero esserci delle motivazioni serie per acquistare un Mac e un iPhone (e sto escludendo il resto volutamente perchè iPad, iPad etc... li ritengo solo giocattoli troppo costosi!) una Web TV incentrata su iTune la ritengo solo un altro giocattolo troppo costoso che certamente, seguendo la politica Mac, avrà mille castrazioni. Come se non bastasse, un simile prodotto lo faranno pagare tanto, perchè marchiato Apple, poi c'è pure iTunes... Mah!!!!
Commento # 4 di: grng pubblicato il 05 Agosto 2011, 11:28
Le adsl performanti ci sono in molti posti, tranne gran parte dell'italia
La apple tv venderà qualcosa, loro ci faranno i soldi con itunes, ma non essendo un prodotto portatile il successo sarà molto minore dei vari ipod, iphone e ipad.
La apple campa con questi, certamente non con i desktop mac (il cui mercato quando cresce lo fa dieci volte più lentamente degli altri prodotti)...è la filosofia apple che punta su dispositivi portatili da far vedere agli amici, anzichè roba da tenere in casa a prendere polvere
Commento # 5 di: godzilla666 pubblicato il 05 Agosto 2011, 17:13
Probabilmente Apple ha proprio tanti soldi da buttare considerando che il mercato delle TV è in forte contrazione e le previsioni per l'anno prossimo sono pessime.
Considerando poi quanto costeranno, mi viene difficile credere in chissà quale incredibile successo... sempre poi che sia tutto vero, visto che fino al mese scorso si leggevano follie tipo oled da 55...
Commento # 6 di: Beralios pubblicato il 05 Agosto 2011, 17:22
Nonostante crisi planetarie, contrazioni di mercato e tutto quello che si vuole, è un dato di fatto che (computer a parte) tutto quello che Apple tocca diventa oro. Di conseguenza penso che, se così avverrà, l'entrata nel mondo Tv sarà un gran successo. Oltretutto, quando Apple entra in un nuovo mercato, lo fà sempre con grandi innovazioni per offrire qualcosa di diverso e di poco paragonabile, e con estrema qualità, ed anche questo è un dato di fatto.
Commento # 7 di: ShinAkuma pubblicato il 06 Agosto 2011, 12:47
A mio avviso, e di tv un po' ne capisco ormai, Apple farebbe benissimo.

Io piazzerei tv con display chiaramente TOP TOP gamma, con estrema cura di assemblaggio, gli altoparlanti perchè no a manetta (l'utente medio pensa di avere il cinema in casa..e io sn fesso che ho b&W?! )..e soprattuto, un pc dentro!

E' cosi' difficile arrivarci?

LA GENTE VUOLE UNA TV-PC-TUTTOFARE. Bella da vedere e sottile. E che non si rompe ogni 2 per 3.

Piazzate al prezzo di un top di gamma normale un top di gamma Apple con un imac (nn megapotente) dentro, e ciao samsung..

Insomma basterebbe una TV apple MONOMODELLO ma di vari tagli, con imac incoporato, costruito bene, con ultima tecnologia come pannello, casse a iosa anche se nn il top, tutte le connessioni possibili -magari anche modulo HDSPA-, CON PREZZO ALLINEATO AL MERCATO e non agli standard Apple...e la samsung troverebbe un vero concorrente.

PS: sono un Anti apple, amavo l'iphone 2g importandolo ma ora solo Android e iphone4 mi fa skifo..quindi tutto meno che un fan boy. Odio imac...lo trovo assolutamente insulso e pro-incapaci. Tra l'altro amo il fatto che windows dia problemi ogni tanto..senno che divertimento c'e'? (a casa e nn a lavoro..se nn smanetti anche windows è stabile cmq).

E comunque...ogni settore muore, quando non ha più niente da dire..se qualcuno avesse cervello e le @@ di fare qualcosa di serio, il settore tv risorgerebbe...tutti avevano una tv crt..mercato saturo..eppure ora TUTTI han cambiato la tv..nessun settore è mai morto, se qualcuno sa dargli nuova vita.
Commento # 8 di: borg7 pubblicato il 06 Agosto 2011, 15:21
la apple con prezzi adeguati al mercato? ma quando mai... sarà un oggetto di culto almeno all'inizio e la gente farà la fila settimane prima dell'uscita nei negozi (ipad e soci)per poi poterlo sbandierare in faccia agli amici.. io c'è l'ho e tu no..
Commento # 9 di: ShinAkuma pubblicato il 07 Agosto 2011, 20:53
un Vt30 non costa poco, apple potrebbe piazzarsi al livello del Vt30.

Per il resto, io fossi in apple collaborerei con LG e farei partire l'anno prossimo gia' gli apple tv con gli oled..la gente associerebbe oled a apple = apple ha innovato..se fa uscire led o cose cosi' si perde, invece.
Commento # 10 di: fullhdman pubblicato il 07 Agosto 2011, 23:05
Non mi sorprende

AppleTV vuole marcare da vicino GoogleTV e, come fa da sempre, a differenza dei concorrenti (Google e Microsoft), Apple ti vende ANCHE l'hardware.

Se GoogleTV dovesse diventare lo standard sul mercato (come avvenuto nel mondo della telefonia, dove regala il suo aggiornatissimo sistema operativo liberando i produttori dall' onere di sviluppare l'OS), allora per le persone diventera' istintivo acquistare uno smartphone con lo stesso OS. Apple, che ha gia' investito nella smart tv, resterebbe al palo.

Lo scontro tra i 2 giganti dell'IT e' destinato ad estendersi anche al mondo delle TV: Apple vendera' i suoi superstilosi tv, con OS proprietario e funzionalita' proprietarie; Google rifornira' la concorrenza che potra' continuare a darsi battaglia sul prezzo.

L'utenza TV e' ANCORA PIU' IGNORANTE dell'utenza mobile, quindi sceglie e scegliera' sulla base di e' figo o costa meno.

Non si puo' non notare l'assenza dalle scene di Microsoft, che ormai insegue da lontano su qualunque novita'. Microsoft dovrebbe abbracciare l'open source, fare la pace definita con Linux e cambiare mentalita': media e opinion leader ne decreterebbero il successo. Ma questa e' un'altra storia ... ops, un altro topic.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »