Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LCD più economici con nanotecnologie

di Luke Silver, pubblicata il 20 Gennaio 2006, all 08:21 nel canale DISPLAY

“Alcuni ricercatori dell'Università di Keio hanno sviluppato un nuovo film trasparente che potrebbe ridurre drasticamente il costo di produzione dei pannelli LCD utilizzati nei TV di grandi dimensioni”

Tokyo, 20 Gennaio 2006. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Keio dell'Agenzia Giapponese della Scianza e della Tecnologia, grazie alle nanotecnologie hanno sviluppato una nuova pellicola che potrà tagliare i costi di produzione dei pannelli LCD fino al 20%.

Le pellicole trasparenti utilizzate nei pannelli LCD sono molto importanti poiché garantiscono la protezione dei substrati di polarizzazione che permettono angoli di visione molto ampi. Per evitare distorsioni ed alterazioni, le pellicole utilizzate attualmente sono estremamente costose.

Il nuovo materiale sviluppato dai ricercatori dell'Università di Keio si basa su una resina di policarbonato unita a nanoparticelle di carbonato di stronzio con diametro contenuto in soli 50 nanometri. Il nuovo materiale sostituisce egregiamente i costosissimi film trasparenti ma ha un costo di produzione molto più contenuto.

Il team di ricercatori ha prodotto un campione con lunghezza di ben 100 metri con spessore di soli 40 micron. Gli stessi ricercatori sono convinti che con il nuovo metodo si possono tagliare i costi di produzione di più del 90% per un pannello da 32", con costi finali totali ridotti fino al 20%.

Fonte: Nihon Keizai Shimbun



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: max_dp pubblicato il 21 Gennaio 2006, 13:32
Bella notizia!

E pensare che tutto questo è dovuto allo stronzio... Evviva lo stronzio! :-)