Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LCD flessibili da SoftPixel

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 20 Giugno 2006, all 10:25 nel canale DISPLAY

“L'azienda coreana SoftPixel inizia la produzione dei primi display LCD flessibili, attualmente destinati a prodotti di piccole dimensioni e continua lo sviluppo di display di dimensioni più generose”

SoftPixel è una piccola azienda coreana, fondata del 2000 che ha iniziato già lo scorso anno una produzione pilota di alcuni display LCD di tipo flessibile e di piccole dimensioni per applicazioni limitate a orologi da polso e altre categorie di prodotto ultraportatile.

Insight Media ha riferito ieri che SoftPixel ha iniziato la prima produzione di massa (un milione di unità al mese) dei primi prodotti negli stabilimenti di 5.500 mq. All'inizio la produzione sarà limitata solo a piccoli display alfanumerici, da utilizzare probabilmente in alcuni orologi da polso.

Successivamente, SoftPixel inizierà la produzione dei primi display LCD a risoluzione QVGA con diagonale da 7" anche se non si conosce ancora la destinazione d'uso di questo tipo di display. Anche perché, suggerisce Insight Media, l'utilità dei display flessibili nei vari campi di applicazione è ancora tutta da dimostrare.

Molto spesso si tratta infatti di applicazioni in cui il display viene piegato leggermente solo una prima volta e rimane nella stessa posizione per il resto della vita del prodotto. Si pensi infatti ad un orologio da polso in cui il ridotto spessore, la leggerezza e la possibilità di piegare il display attorno al polso sono effettivamente elementi chiave.

Altrettanto interessante è la produzione di occhiali per applicazioni 3D le cui lenti, con otturatore LCD, possono essere piegate a piacimento per assumere una posizione molto più confortevole. Un terzo campo di applicazione è per le smart card OTP (One Time Password) per l'accesso a servizi con elevata sicurezza.

Per maggiori informazioni: www.softpixel.co.kr

Fonte: Insight Media



Commenti