Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LCD Dell con DisplayPort

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 21 Maggio 2007, all 15:25 nel canale DISPLAY

“Il costruttore di PC Dell, annuncia per primo l'arrivo di nuovi monitor LCD con la nuova connessione DisplayPort, destinata a sostituire DVI, VGA e HDMI nel settore informatico”

In occasione di un incontro sulla futura strategia di business della compagnia, Dell ha presentato il suo primo prototipo di monitor LCD con connessione DisplayPort, così fortemente voluta da consorzio VESA. Secondo quanto dichiarato dal capo della divisione tecnologica di Dell, Kevin Kettler, l'adozione del DisplayPort consente di ridurre ulteriormente l'elettronica di bordo e quindi di mettere a punto dei display ancora più fini.

La prima generazione di monitor DisplayPort in grado di veicolare il sonoro e le immagini con un unico cavo sarà immessa sul mercato da parte di Dell entro la fine dell'anno.

Fonte: DailyTech



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sagoma pubblicato il 22 Maggio 2007, 10:53
che palle!

vga dvi hdmi... ma quanti formati ci sono?,, ed ogni cambiamo il monitor e poi cambiamo il lettore e poi cambiamo la scheda video.. ma basta!!!

NO?
Commento # 2 di: giapao pubblicato il 22 Maggio 2007, 11:11
ti sei dimenticato di citare l'UDI.
cmq si tratta di notizie gia' note da tempo. Sono connessioni video nate per superare alcuni limiti dell'HDMI (in particolare la risoluzione massima, fissata a 1920x1080).
e' presumibile che dai pc migreranno poi anche in ambito video consumer.
ciao
Gianni
Commento # 3 di: conroe71 pubblicato il 22 Maggio 2007, 14:25
Commento # 1 di: sagoma pubblicato il 22 Maggio 2007, 10:53
che palle!

vga dvi hdmi... ma quanti formati ci sono?,, ed ogni cambiamo il monitor e poi cambiamo il lettore e poi cambiamo la scheda video.. ma basta!!!

NO?

Questo è il progresso. E' giusto che sia così. Guai se fosse il contrario, non andremmo mai avanti.
Commento # 4 di: sagoma pubblicato il 23 Maggio 2007, 09:44
per conroe

sono pienamente d'accordo sul fatto che ci deve essere il progresso però non deve esseere fatto per scopi consumistici o commerciali.. perchè non è semprre detto che che il proesso stesso migliori la propria vita..

comunque io darei precedenza al progresso nel campo della medicina, nel campo ambientale e nel campo del sociale..

le più grosse multinazionali sfruttano prorpio la nostra voglia di avere qualcosa di meglio, di più prestazionale a livelo tecnologico...

quindi prima di dire viva il progresso! dovremmo meditare..


ciao a tutti