Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple stringe accordi con i broadcaster

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 05 Marzo 2012, alle 09:51 nel canale DISPLAY

“Secondo quanto pubblicato dal New York Post, Apple starebbe preparando un servizio TV in abbonamento. Il tutto dovrebbe essere pronto entro Natale e servire da base per l'arrivo delle prime TV della "mela morsicata"”

Stiamo ancora nel mondo delle ipotesi e delle speculazioni, ma il cerchio intorno al possibile debutto di Apple nel settore TV sembra stringersi sempre di pi¨! Secondo quanto pubblicato dal New York Post, Apple starebbe lavorando in gran segreto a un servizio TV in abbonamento. Da parte dei broadcaster televisivi ci sarebbe non poca resistenza, ma Apple non sembra intenzionata a mollare la presa e la piattaforma dovrebbe essere pronta entro Natale.

Come al solito, l'Apple TV dovrebbe fare da test per la piattaforma, e si vocifera di un imminente annuncio hardware in tal senso in occasione della presentazione di dopo domani (7 marzo). Se proprio Apple non dovesse riuscire a creare un eco-sistema in streaming con dei pacchetti di broadcaster e servizi annessi, l'alternativa potrebbe vedere l'arrivo di "applicazioni" TV: un po' quello che sta avvenendo recentemente con le app Sky Go, BBC Player e l'imminente Mediaset "Premium Play" per iPad. Il futuro delle Smart TV sembra giocarsi un po' per tutti proprio su questo fronte e, non a caso, anche Google starebbe lavorando incessantemente alla ricerca di accordi proficui per la propria piattaforma Google TV.

Fonte: New York Post



Commenti