Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple stringe accordi con i broadcaster

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 05 Marzo 2012, alle 09:51 nel canale DISPLAY

“Secondo quanto pubblicato dal New York Post, Apple starebbe preparando un servizio TV in abbonamento. Il tutto dovrebbe essere pronto entro Natale e servire da base per l'arrivo delle prime TV della "mela morsicata"”

Stiamo ancora nel mondo delle ipotesi e delle speculazioni, ma il cerchio intorno al possibile debutto di Apple nel settore TV sembra stringersi sempre di più! Secondo quanto pubblicato dal New York Post, Apple starebbe lavorando in gran segreto a un servizio TV in abbonamento. Da parte dei broadcaster televisivi ci sarebbe non poca resistenza, ma Apple non sembra intenzionata a mollare la presa e la piattaforma dovrebbe essere pronta entro Natale.

Come al solito, l'Apple TV dovrebbe fare da test per la piattaforma, e si vocifera di un imminente annuncio hardware in tal senso in occasione della presentazione di dopo domani (7 marzo). Se proprio Apple non dovesse riuscire a creare un eco-sistema in streaming con dei pacchetti di broadcaster e servizi annessi, l'alternativa potrebbe vedere l'arrivo di "applicazioni" TV: un po' quello che sta avvenendo recentemente con le app Sky Go, BBC Player e l'imminente Mediaset "Premium Play" per iPad. Il futuro delle Smart TV sembra giocarsi un po' per tutti proprio su questo fronte e, non a caso, anche Google starebbe lavorando incessantemente alla ricerca di accordi proficui per la propria piattaforma Google TV.

Fonte: New York Post



Commenti