Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple prosegue nello sviluppo dei MicroLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 21 Marzo 2018, alle 15:06 nel canale DISPLAY

“La casa di Cupertino ha eseguito i primi test autonomi su display MicroLED per dispositivi mobili, con l'intento di sostituire gli OLED che equipaggiano Apple Watch e iPhone X, obiettivo che sembra però distante ancora dai tre ai cinque anni”


- click per ingrandire -

Dopo aver quasi abbandonato il progetto circa un anno fa, Apple ha deciso di continuare nello sviluppo autonomo dei MicroLED. Proprietaria dal 2014 di LuxVue così come di uno stabilimento MicroLED a Taiwan, Apple avrebbe per la prima volta eseguito dei test interni, utilizzando una struttura segreta nei pressi della sede principale. L'oggetto della prova è stato un ridotto numero di schermi di piccole dimensioni. L'obiettivo di Apple è infatti quello di sviluppare una tecnologia alternativa agli OLED per equipaggiare i propri dispositivi mobili.


- click per ingrandire -

Secondo l'articolo pubblicato da Bloomberg, l'obiettivo principale è Apple Watch, ma i test sono stati eseguiti anche su iPhone. La compagnia di Cupertino vuole infatti allo stesso tempo superare l'attuale dipendenza da Samsung, fornitore dei display AMOLED di iPhone X. Il traguardo appare però abbastanza lontano, in quanto sembra che saranno necessari ancora dai 3 ai 5 anni prima di giungere a risultati concreti. A complicare i piani di Apple è probabilmente la necessità di ottenere una densità di pixel molto elevata. Samsung dal canto suo prevede di riuscire a ridurre entro la fine dell'anno il pixel pitch dei suoi MicroLED, così da poter lanciare nel 2019 dei TV a costi compatibili con il settore consumer, a differenza dello stratosferico The Wall da 146".

Fonte: Flatpanels HD



Commenti