AV Magazine - Logo
Stampa
 
Blu-ray Disc: da zero al 60% in due anni
Emidio Frattaroli - 04/04/2008, 10:51
“Secondo uno studio condotto lo scorso mese di Gennaio in USA, in due anni la popolaritÓ del Blu-ray Disc Ŕ cresciuta da zero al 60%, con una penetrazione pari giÓ al 9%”

Secondo uno studio USA pubblicato lo scorso 2 Aprile dal The Hollywood Reporter, in due anni la popolaritÓ del Blu-ray Disc Ŕ cresciuta da zero al 60%. Lo studio Ŕ stato condotto a metÓ Gennaio su un campione di persone con etÓ compresa tra 18 e 54 anni, quindi circa un mese prima dell'abbandono di Toshiba. Rivolgendo lo sguardo agli "early adopters" (sesso maschile, etÓ compresa tra 18 e 34 anni), la popolaritÓ del formato sale al 76%.  Considerando inoltre l'ultimo rush finale a suon di promozioni e tam-tam mediatico, Ŕ molto probabile che la popolaritÓ del formato Blu-ray Disc sia ancora superiore.

Tornando negli USA, ad oggi la penetrazione del Blu-ray Disc in USA sarebbe pari al 9%, soprattutto grazie alla Playstation 3, contro il 91% di penetrazione del DVD. Partire giÓ da un 60% di popolazione che Ŕ a conoscenza del nuovo formato e delle principali caratteristiche Ŕ un gran vantaggio. D'altra parte, sempre in USA, le case dotate di TV ad alta definizione sono poco meno del 40%. Questo significa che il bacino di utenza potenziale del Blu-ray Disc parte comunque da un leggero svantaggio rispetto al DVD che invece portava vantaggi a tutti rispetto al VHS.

In Europa la popolaritÓ del formato Blu-ray Disc Ŕ molto elevata sia nel Regno Unito (56%) che in Germania (49). In Francia invece la popolaritÓ Ŕ piuttosto bassa, pari al 30%. Al contrario, il parco di TV HD installati in Francia Ŕ superiore rispetto a quello che c'Ŕ in Germania (21% contro il 18%. Tra le informazioni pubblicate non ci sono riferimenti nÚ per l'Italia nÚ per gli altri paesi europei.

Per maggiori informazioni: www.hollywoodreporter.com