AV Magazine - Logo
Stampa
 
The Dark Knight Rises, record d'incassi in 2D
Gian Luca Di Felice - 26/07/2012, 10:12
“L'ultimo capitolo della nuova trilogia di Batman, nonostante i tragici eventi dello scorso venerdý in Colorado, va a gonfie vele in USA e gli incassi del primo weekend hanno raggiunto quasi 161 milioni di dollari: record per un film in 2D all'esordio”

L'attesa per l'ultimo capitolo della trilogia di Batman diretta da Christopher Nolan era davvero altissima (e rimane ancora tale per noi italiani, visto che dovremo attendere il prossimo 21 agosto per l'anteprima in alcuni cinema e poi il 29 agosto per l'inizio della normale programmazione) e questo a prescindere dall'ampia risonanza mediatica mondiale seguita al tragico evento dello scorso venerdý 20 luglio in Colorado. "The Dark Knight Rises" ha fatto il pieno ai botteghini USA nel primo weekend di programmazione, incassando 160,9 milioni di dollari: il terzo miglior debutto della storia del cinema, dopo "The Avengers" (207, 4 milioni di dollari) e "Harry Potter e i doni della morte: Parte 2" (169,2 milioni di dollari), ma primo assoluto se consideriamo solo i film in 2D.

L'ultimo capitolo della saga ha fatto anche meglio del precedente "The Dark Knight", che incass˛ al suo debutto (nel 2008) 158,4 milioni di dollari. E' bene per˛ fare un paio di considerazioni: miglior incasso, non vuole dire maggiori presenze, visto che dal 2008 al 2012 i prezzi dei biglietti al cinema sono aumentati, l'ultimo capitolo viene proiettato in un maggior numero di sale IMAX (notoriamente pi¨ care). Infine, il film dura 12 minuti in pi¨ del predecessore, quindi Ŕ plausibile che alcuni cinema abbiano dovuto rinunciare ad almeno una proiezione nell'arco di una giornata.

Fonte: Insidemovies