Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Un buon "Venerdì nero" per il Blu-ray

di sabatino pizzano, pubblicata il 11 Dicembre 2008, all 15:56 nel canale HT

“Da una ricerca condotta da Display Search emerge che durante la settimana caratterizzata dal crollo delle borse a livello mondiale, le vendite di lettori Blu-ray sono pressoché triplicate rispetto ai valori delle settimane precedenti”

Molti avevano ipotizzato in un primo momento che l'attuale crisi che sta interessando tutte le principali economie mondiali avrebbe rallentato - forse anche in maniera determinante - l'adozione di massa del Blu-ray Disc. Ma si sa, gli USA hanno sempre fatto in un certo senso storia a sé (nel bene e nel male) e l'ennesima conferma di ciò ci giunge da una ricerca condotta da Display Search.

La nota società di ricerche ha infatti segnalato che durante la settimana del "Black Friday", che ha visto il crollo di tutti i principali indici di borsa, le vendite di lettori Blu-ray Disc nel Nord America sono addirittura triplicate rispetto ai valori delle precedenti settimane. Ben 147 mila sono stati i Blu-ray player venduti in una sola settimana, per un fatturato complessivo di oltre 30 milioni di dollari. Display Search ha inoltre precisato che nel computo di questi valori è stata esclusa la PlayStation 3 e che di tutti i lettori venduti (DVD compresi) ben un quarto erano rappresentati dal lettori Blu-ray. Un fattore chiave è stato il prezzo medio praticato durante quella settimana, passato da 240 a 200 dollari, con Sony e Samsung a fare la parte del leone con circa l'85% del totale delle vendite. "Il Blu-ray ha avuto un buon Venerdì nero" ha ironizzato Paul Erickson, direttore di Display Search.

Fonte: Video Business



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Plastictree pubblicato il 11 Dicembre 2008, 21:14
Il vero significato di Black Friday

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare la giornata del Black Friday negli USA non e' un evento infausto ma tutt'altro:
si dice Black Friday il venerdi' seguente il giorno del Ringraziamento (Thanksgiving) dove per tradizione inizia la shopping season natalizia. Tutte le principali catene di negozi (da Walmart in giu') propongono fortissimi sconti per invogliare agli acquisti.
Perche' allora si chiama Black Friday? Perche' tradizionalmente i libri contabili dei commercianti passavano dal colore rosso al colore nero (rosso sta per perdite e nero per guadagni nella contabilita' classica): praticamente inizia il periodo dell'anno piu' profittevole per i retailers, periodo capace di portare in nero i conti delle aziende commerciali.
Quindi penso che la dichiarazione di Erickson non fosse ironica ma una semplice constatazione vista con gli occhi consapevoli di un americano. Saluti.
Commento # 2 di: Macuser pubblicato il 12 Dicembre 2008, 07:07
… e se … scomparisse? … la notizia …
Commento # 3 di: ghiltanas pubblicato il 12 Dicembre 2008, 14:28
cavoli 200 dollari secondo che lettore ti porti a casa, è veramente buono come prezzo...se continuano cosi si avvicanano alla soglia di prezzo a cui possono accedere la maggiorparte delle famiglie. IL punto però rimane sempre il solito: i film nn calano e il prezzo attuale è troppo alto ( e io parlo di acquisti online, nei negozi i prezzi sono proprio fuori dal mondo :rolleyes
Commento # 4 di: Wing_Zero pubblicato il 13 Dicembre 2008, 14:06
Visto l'intervento di Plastictree,
mi meraviglio come una testata giornalistica online cosi' importante come AVMagazine, possa commettere degli errori cosi' grossolani, dettati dalla noncuranza, e da un evidente pochezza nell'analizzare la notizia.

Saluti.
Wing
Commento # 5 di: Plastictree pubblicato il 13 Dicembre 2008, 14:19
Il mio non voleva essere una critica all'operato di AVMagazine che apprezzo parecchio per il suo servizio che, non dimentichiamo, e' del tutto gratuito per noi utenti.
Sicuramente AVM e i suoi redattori hanno molta piu' competenti di me riguardo gli aspetti tecnici e le conoscenze in genere legate al mondo dell'High Tech: da parte mia ho solo voluto dare il mio contributo per un argomento che conosco bene in quanto lavoro nella campo della finanza e termini come black friday o black monday sono, ahime', ben conosciuti sotto i vari significati che possono assumere.
Saluti.
Commento # 6 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 13 Dicembre 2008, 14:21
Ciao Wing Zero, dove sarebbe l'errore grossolano e la non curanza? E' stato - a mio modo di vedere - semplicemente un gioco di parole simpatico quello utilizzato da Erickson: Un BUON venerdì NERO... Sopratutto, che abbia ironizzato o meno, dove sarebbe il dato sbagliato che abbiamo riportato? Conta più il commento, suscettibile ad interpretazioni che nulla tolgono al succo del discorso, o proprio il succo del discorso?

Certo che vedere utenti appena iscritti, il cui primo post all'attivo sia una critica fuoriluogo ed inopportuna fa un po' riflettere. Vediamo subito quale fake di quale utente recentemente bannato sei...
Commento # 7 di: morelli pubblicato il 13 Dicembre 2008, 14:47
Originariamente inviato da: Wing_Zero
Visto l'intervento di Plastictree,
mi meraviglio come una testata giornalistica online cosi' importante come AVMagazine, possa commettere degli errori cosi' grossolani,



Scusa ma dove starebbe l'errore? A prescindere dal gioco di parole li si parla della settimana del Venerdì Nero) per identificare appunto QUELLA settimana e poi si aggiunge che è stata una settimana nera per le borse.
Da nessuna parte viene associato il venerdì nero a qualcosa di infausto.
Commento # 8 di: Plastictree pubblicato il 13 Dicembre 2008, 15:26
In effetti e' fuori luogo considerare ironico o come un gioco di parole il commento di Erickson: per fare un esempio e' come se da noi qualcuno avesse detto E' stato un ottimo inizio della stagione dei saldi: non c'e'nulla di ironico, e' un commento da parte di un ricercatore su un fatto oggettivo...
Quello che volevo rimarcare e' la mancanza di collegamento tra una giornata negativa in borsa e il termine Black Friday usato in questo specifico contesto.
Comunque non mi sembra il caso di polemizzare su una semplice puntualizzazione: si impara sempre qualcosa di nuovo e io personalmente ringrazio sempre chi corregge un mio errore con cognizione di causa.
Saluti.
Commento # 9 di: morelli pubblicato il 13 Dicembre 2008, 15:38
Nessuna polemica con te... Infatti non ti ho quotato

Ma se io leggo: La nota società di ricerche ha infatti segnalato che durante la settimana del Black Friday, che ha visto il crollo di tutti i principali indici di borsa, le vendite di lettori Blu-ray Disc nel Nord America sono addirittura triplicate rispetto ai valori delle precedenti settimane.

Non ci vedo un collegamento fra il termine venerdì nero e il crollo della borsa.
Ci leggo semplicemente che nella settimana del venerdì nero (di cui ho appreso il significato dopo la tua spiegazione) c'è stato il crollo delle borse usa e l'aumento delle vendite di Bluray.
Commento # 10 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 13 Dicembre 2008, 15:46
Dai torniamo IT
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »