Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Trony entra nel Blu-ray Disc Group Italia

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 22 Ottobre 2008, all 10:49 nel canale HT

“La nota catena della grande distribuzione di elettronica di consumo, segue quanto già intrapreso qualche mese fa da Mediaworld, e si associa al Blu-ray Disc Goup Italia per promuovere al meglio il supporto HD di Sony”

Milano, Ottobre 2008 – Trony entra in Blu-ray Disc Group Italia, associazione che riunisce le maggiori industrie del settore e le principali insegne della distribuzione specializzata. L’annuncio ufficiale è stato dato in occasione del lancio della nuova campagna di comunicazione "Coming soon: lasciati catturare dal Blu-ray", presentata lo scorso 15 ottobre dall’associazione stessa per far conoscere, durante il periodo natalizio, tutti i vantaggi della tecnologia Blu-ray.

"Mission di Trony è quella di offrire ai consumatori la miglior tecnologia disponibile e tutte le ultime novità sul mercato”, ha dichiarato Renato Picinini, Direttore Generale GRE Spa. "Sostenere la tecnologia Blu-ray vuol dire puntare su uno standard destinato a rivoluzionare in meglio il concetto di home entertainment moderno: un supporto in grado di sfruttare al massimo le potenzialità dei nuovi flat tv ad alta definizione, garantire una resa audio/video superiore e rendere l’esperienza visiva domestica sempre più affascinante. Opereremo dunque perché la tecnologia e gli apparecchi Blu-ray Disc possano essere sempre più visibili, apprezzati ed economicamente accessibili per i consumatori".

Con l’ingresso di Trony in Blu-ray Disc Group Italia, l’associazione - che vanta tra i suoi membri tutte le principali aziende produttrici di elettronica di consumo (Panasonic Italia, Philips Italia, Sharp Italia, Sony BMG, Sony Computer Home Entertainment, Sony DADC, Sony Italia, Sony Pictures Home Entertainment, Twentieth Century Fox, Warner H.E., Walt Disney Studios Home Entertainment) oltre che le aziende associate ANIE, e i principali produttori e distributori di contenuti (raggruppati nell’Associazione Univideo) si arricchisce di un'ulteriore importante player nel settore della distribuzione (anche Mediaworld è associata, n.d.r.). Un ulteriore passo avanti verso una maggiore diffusione e il successo definitivo di questa nuova tecnologia.

Per maggiori informazioni: Blu-ray Disc Group Italia

Fonte: G.R.E.



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: loreeee pubblicato il 22 Ottobre 2008, 11:47
che dire.. è un inizio, mi fa piacere, vediamo come procede la cosa e se porterà davvero a qualcosa di utile
Commento # 2 di: Drachetto pubblicato il 22 Ottobre 2008, 11:52
In un nuovo e noto centro commerciale di Roma, il negozio Trony si ostina a vendere lettori BR ante-guerra di cui nessuno si interessa e non si hanno tracce o notizie dei nuovi interessanti lettori usciti, o che stanno uscendo, in questi giorni. Se questo è il supporto al blu-ray... Non vuole essere solo una critica a Trony, ma un'appello a tutte le grandi catene di elettronica a far trovare da subito macchine appetibili, a maggior ragione per i lettori BR che hanno, purtroppo, una finestra di vendita molto bassa. Anche così si aiuta a diffondere il BR.
Commento # 3 di: Picander pubblicato il 22 Ottobre 2008, 12:22
intanto ammiro la promozione che fanno gli associati! Mediaworld già vende alcuni titoli a 15 euro!!!
Commento # 4 di: Aquos_46 pubblicato il 22 Ottobre 2008, 13:50
x Drachetto
Devo dire, per la verità, che io il mese scorso ho trovato un buon lettore Sony uscito da pochissimo e a un prezzo imbattibile.
Comunque fino ad ora è vero che nei megastore non c'è il giusto spazio per la tecnologia Blu-ray, speriamo che con questa iniziativa si migliori la situazione.
Avverto segnali positivi anche se ancora un po' timidi.
Commento # 5 di: Urca pubblicato il 22 Ottobre 2008, 16:14
Bene.
Stanno caricando i cannoni per le vendite Natalizie.
Vedremo se questo Natale in blu con compratori al verde manderai i conti di Sony in rosso o viceversa.
Forse la gente si rifugierà nell'hi-tech e nell'entertainment per consolarsi della crisi che li avvolge.
Commento # 6 di: PLEIADE MAURO pubblicato il 22 Ottobre 2008, 17:05
Sicuramente il BD-S350 della Sony a 299 euro e molti titoli sotto i 20 (sempre di euro) sono il tangibile segnale di Mediaworld e Sony che il raggo blu vuol decollare.
Se Trony farà altrettanto staremo a vedere.
Sarà un'altro vantaggio per il definitivo decollo...
Commento # 7 di: StarKnight pubblicato il 22 Ottobre 2008, 18:34
Date tempo al tempo...
I DVD ci hanno messo molto di più a conquistare un loro spazio sugli scaffali.

Il formato in se è validissimo. Considerando le pietose condizioni delle nostre reti a banda larga per gli appassionati di alta definizione o anche solo per coloro che apprezzano immagini definite ed audio purissimo (anche se non sempre in lingua italiana) i BR sono l'unica scelta possibile.
Devono solo abbassare i costi in considerazione della crisi economica che ormai dilaga (non solo da noi, comunque). Un pezzo di plastica circolare non può costare 30 Euro... e neppure 20 Euro ma già portare tutte le nuove uscite sotto i 20 Euro sarebbe qualcosa.

Speriamo lo capiscano. Di sicuro l'appoggio di grosse catene quali Mediaworld e Trony può dargli la spenta che gli serve !
Commento # 8 di: pistu pubblicato il 23 Ottobre 2008, 09:51
io credo che il passaggio a br sarà + veloce che quello da vhs a dvd.Oramai tutti comprano tv al plasma hdready o fullhd.Credo che il passaggio sia scontato.
Di certo non sostituirò tutta la mia colelzione dvd con br, ma qualche titolo cult me lo ricompro
Commento # 9 di: gian de bit pubblicato il 24 Ottobre 2008, 11:02
wow! ora si che il Blu ray avra' successo!!





Commento # 10 di: Drachetto pubblicato il 26 Ottobre 2008, 02:34
Il destino... ho comprato (quasi.. ordinato) proprio da Trony il lettore BR Sony-350 ad un prezzo molto inferiori di quelli visti in giro, con in più lo sconto del 10% che c'e' in questi giorni.
Mi devo rimangiare tutto quello che avevo detto di cattivo su Trony? In parte si, e infatti sono venuto qui a scriverlo appost, in parte No perchè anche quel Trony era stracolmo di lettori Sharp anteguerra .. però erano in arrivo 60 (!) lettori Sony S350... casualità o volonta della BR Disc Group? Se fosse la seconda, dobbiamo veramente aspettare ogni volta che la catena X debba entrare nel gruppo Y per avere macchine nuove pronte in negozio? Io spero di no, purtroppo l'esperienza di grande girovago di negozi mi dice il contrario.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »