Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sharp pronta per i Blu-ray da 100GB

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 15 Settembre 2009, all 10:26 nel canale HT

“La multinazionale nipponica ha recentemente presentato un nuovo diodo a laser blu di maggiore potenza che consente di riprodurre e incidere supporti Blu-ray a quattro strati. A questo punto i dischi da 100GB potrebbero affacciarsi in futuro sul mercato”

Sharp ha annunciato in questi giorni di aver sviluppato un nuovo diodo a laser blu dotato di una potenza di 500mW, energia che sarebbe sufficiente per riprodurre, nonché incidere eventuali supporti Blu-ray a quattro strati. In pratica, l'attuale capacità dei Blu-ray doppio strato da 50GB, verrebbe così raddoppiata arrivando a toccare i 100GB per disco.

Attualmente i 50GB disponibili sembrano più che sufficienti per assicurare agli appassionati edizioni Blu-ray tecnicamente di pregio, però l'ormai frenetica corsa alla visione stereoscopica potrebbe cambiare gli scenari visto che lo standard Blu-ray 3D sviluppato da Panasonic prevede l'uso di due flussi video Full HD 1080p necessari alla riproduzione 3D. Il secondo flusso conterrebbe solo le informazioni necessarie alla percezione stereoscopica con gran parte dei fotogrammi che verrebbero dedotti per correlazione dal flusso primario e grazie a questa "astuzia" (tra l'altro utilizzata in maniera simile dalla DTS per il suo DTS HD Master Audio in ambito audio) un file video 3D 1080p dovrebbe risultare circa 1,5 volte più grande di un equivalente in tradizionale 2D.

Ecco quindi che in questo contesto, la disponibilità di un supporto da 100GB potrebbe tornare utile nella realizzazione di edizioni 3D senza compromessi e complete di contenuti speciali. Il rovescio della medaglia è che dovremmo tutti dotarci di nuovi lettori (e questo varrà anche per il 3D) e che le major preferiranno probabilmente puntare su edizioni con più dischi (molto più allettanti per il marketing) anche in virtù di costi di produzione dei dischi da 50GB destinati a scendere sempre di più, mentre l'arrivo di un supporto a quattro strati farebbe nuovamente impennare i costi. Insomma, l'eventuale introduzione di supporti 100GB non sarà così scontata e potrebbe avere un futuro in ambito informatico o dei Blu-ray Disc Recorder (vedi  in particolare in Giappone), ma difficilmente in ambito Home Cinema.

Fonte: HD Numérique



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: jpjcssource pubblicato il 15 Settembre 2009, 10:32
Vorrei però sperare di non aver il film su più di un disco e dover cambiarlo o che, ancora peggio, per evitare questo le major diminuiscano la qualità del film per farlo in 3d su soli 50Gb.

Anzi a quel punto preferirei alzarmi dal divano a fine primo tempo e cambiare disco.
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 15 Settembre 2009, 10:50
Tranquillo, 50GB bastano e avanzano!!!!...al limite metteranno i contenuti speciali su un altro disco. Per quelli sei disposto ad alzarti e cambiare disco?

Gianluca
Commento # 3 di: mortimer86 pubblicato il 15 Settembre 2009, 11:05
Se i primi due strati fossero utilizzabili anche dai lettori attuali, penso che portebbe essere la soluzione definitiva per il 3D:
- Il film 2D viene inserito in maniera standard in modo che gli attuali lettori possano riprodurlo;
- Una seconda traccia video completa necessaria per la stereoscopia viene messa sugli strati aggiuntivi;
- I futuri lettori potranno leggere e riprodurre sia la traccia 3D che la 2D, a scelta dell'utente;
- I due flussi video verranno inviati tramite HDMI 1.4 o 2 HDMI 1.3 e sarà compito del riproduttore della traccia video decidere come creare la stereoscopia, svincolandoci da qualunque standard sul supporto.
In questo caso la tecnologia 3D per il TV o il VPR potrà assere scelto a seconda dei gusti personali: lenti polarizzate, occhialini LCD, senza occhialini(mi sembra ci siano dei prototipi dii TV della Philips) o, perchè no, anche anglifo (anche se in questo caso ci sarebbe il problema dei colori)
Commento # 4 di: StarKnight pubblicato il 15 Settembre 2009, 11:14
Non credo ci sia affatto bisogno di questo spazio aggiuntivo, soprattutto qualora dovesse far lievitare il costo dei lettori.

Attualmente un disco BD doppia faccia contiene 50 Gb ovvero 409600 Mbit di dati.

Un buon video 2D codificato AVC difficilmente supera una media di 30 Mbit/s... quindi ci stanno 409600/30 Mbit/s = 13653 secondi = 227 minuti circa di filmato.

Se il 3D dovesse essere 1.5 volte più grande comunque avremmo 409600/45 Mbit/s = 9102 secondi = 151 minuti circa.

Hai voglia a fare un film 3D più lungo di 2 ore e mezza !!!
Commento # 5 di: koshien pubblicato il 15 Settembre 2009, 11:20
Dato che Sony ha annunciato la compatibilità della ps3 con il 3D (immagino quindi anche con i film, oltre che con i giochi), probabilmente lo standard che verrà scelto avrà un occhio di riguardo per gli attuali dispositivi con hdmi 1.3
Per i contenuti aggiuntivi c'è sempre il bd-live, o un secondo disco
Quel che è sicuro è che vogliamo tutti la qualità al top.
Commento # 6 di: enrydeus pubblicato il 15 Settembre 2009, 11:20
AVATAR ad esempio sarà + lungo di 2h e 1/2 !!
Commento # 7 di: StarKnight pubblicato il 15 Settembre 2009, 11:28
Non so quanto sarà lungo Avatar ma se sarà veramente più lungo di 2 ore e mezza non so quanti spettatori andranno a vederlo... il 3D a lungo andare a moltissime persone da nausea anche con i moderni sistemi ad occhialini attivi.
Commento # 8 di: aznable-r pubblicato il 15 Settembre 2009, 15:20
ecco adesso per il sicuro non compro niente e vedo che combinano questi qui.

continua ad aver dubbi anche nell'acquistare un amplificatore
Commento # 9 di: lazman pubblicato il 15 Settembre 2009, 18:41
..saranno ancora più delicati degli attuali BR...
Commento # 10 di: Sergio65 pubblicato il 15 Settembre 2009, 23:04
Sharp sicuramente ha tutte le potenzialita' tecnologiche di competere con Sony,Panasonic, Denon e Pioneer perche' non si concentra a produrre un lettore BD che sia degno di competere con i piu' blasonati antagonisti e uscire dal livello di mediocrita' attuale? Vedremo prossimante un lettore BD-Sharp che rivaleggia con lettori calibro DVD-A1 UD o BDP-LX91?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »