Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Onkyo PR-RZ5100, TX-RZ3100, TX-RZ1100

di Riccardo Riondino, pubblicata il 23 Agosto 2016, all 11:07 nel canale HT

“Onkyo espande la gamma RZ con tre nuovi componenti 11.2/9.2ch certificati THX Ultra2 Plus: due sintoamplificatori e un pre/decoder Dolby Atmos/DTS:X, dotati di tecnologie VLSC e High Current Digital Amplification, funzionalità multi-room con FireConnect e uscita HDMI dedicata, Google Cast e servizi di web streaming, convertitori D/A separati per i canali frontali/surround e multiroom”


- click per ingrandire -

Dopo le prime elettroniche RZ della scorsa primavera, la gamma premium di Onkyo si completa con tre nuovi modelli. Si tratta di due componenti 11.2ch, il pre/decoder e il ricevitore PR-RZ5100/TX-RZ3100, e il sintoamplificatore 9.2ch TX-RZ1100. I nuovi componenti sono certificati THX Ultra2 Plus e integrano i formati "object based" DTS:X e Dolby Atmos, il DTS Neural:X, le tecnologie proprietarie VLSC e High-Current Digital Amplification.


- click per ingrandire -

Per il multi-room dispongono di uscite Zone2/Zone 3, terminale HDMI dedicato e del sistema FireConnect per lo streaming con speaker e dispositivi compatibili. Due delle undici coppie di morsetti in dotazione possono essere inoltre utilizzate per amplificare i diffusori secondari. Integrano moduli Wi-Fi con AirPlay e Bluetooth, connettività Google Cast e servizi Spotify, Pandora, Deezer, Tidal e TuneIn. L'autocalibrazione è affidata al sistema AccuEQ con tecnologia AccuReflex per l'allineamento temporale dei canali height.


- click per ingrandire -

Anche l'uscita pre multicanale è disponibile in formato 11.2ch in tutti i modelli, sdoppiata su terminali RCA/XLR nel caso del pre/decoder PR-RZ5100. La riproduzione di musica liquida in alta risoluzione include il formato DSD 11,2MHz, con il processo di conversione D/A che adotta cinque processori separati. Per i canali frontali viene utilizzato un DAC AK4490 32 bit/384 kHz, mentre due AK4458 32 bit/768 kHz si occupano dei canali surround e altrettanti chip AK4388 24 bit/192 kHz delle uscite Zone 2 e Zone 3.


- click per ingrandire -

Gli ingressi audio includono sette sorgenti analogiche, giradischi MM incluso, e cinque digitali, mentre quelli video prevedono otto HDMI 2.0a e due component. La connettività vierne completata da una porta USB per unità di memoria esterne.

Per ulteriori informazioni: www.onkyousa.com - www.tecnofuturo.it

Fonte: What Hi-Fi



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 23 Agosto 2016, 11:59
Lo scorso anno, con l'introduzione della linea premium RZ, Onkyo ha sfornato dei prodotti che, benchè non perfetti, si caratterizzavano per un elevatissimo rapporto q/p, merito soprattutto di una qualità costruttiva e di riproduzione raramente vista in quella fascia di prezzo.
Quelli appena presentati, al netto di aclune differenze (DAC, sistema di room eq) sembrano invece, a partire dall'alloggiamento dei componenti, per arrivare alla sezione finale (cambia il nome per ragioni di marketing ma anche i dati di potenza dichiarati sono i medesimi), dei cloni dei nuovi Pioneer LX801 ed LX901. E' evidente che è prematuro parlare senza averli prima provati, ma già in molti (soprattutto in Francia dove la serie RZ è stata molto apprezzata lo scorso anno) si sono lamentati temendo che, in nome delle più convenienti economie di scala, parte del DNA Onkyo (e delle sue robuste amplificazioni analogiche) sia andato definitivamente perduto.
Se a questo aggiungiamo il fatto che il sistema di correzione acustica è rimasto praticamente lo stesso (e che già qualche critica aveva suscitato) e soprattutto un non indifferente aumento dei prezzi rispetto ai vecchi 3030 e 5530, temo che in molti, in attesa delle prove sul campo, guarderanno a questi prodotti con un po' di scetticismo.
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 23 Agosto 2016, 14:53
Apparirò ripetitivo, ma personalmente continuo a preferire un bel paio di cuffie, 13 canali sono più adatti ad un cinema.
Commento # 3 di: ginogino pubblicato il 23 Agosto 2016, 17:21
@ULTRAVIOLET80

Però i Pioneer hanno mantenuto il loro sistema di calibrazione e francamente, speravo che fosse questa, la funzionalità inserita nei Onkyo della gamma 2016.

Comunque, non c'è niente da meravigliarsi, c'era d'aspettarselo una fusione dei progetti e dei componenti, delle due marche, come avvenuto per Marantz e i Denon, dove uno (Marantz), ha una qualità superiore rispetto all'altro (Denon), condividendo però lo stesso progetto, solo che nel caso di Onkyo e Pionneer, non è chiaro ancora, quale è il prodotto di qualità superiore.
Commento # 4 di: apeschi pubblicato il 24 Agosto 2016, 00:04
Mah, mi convincevano di piu' gli Onkyo di qualche anno fa. Non mi convince il sistema di calibrazione proprietario.
Sono sempre piu' convinto di tornare a Yamaha Aventage dopo una breve pausa in Denon, dei dubbi verso Marantz e una scarsa convinzione personale verso Onkyo.
Commento # 5 di: Dakhan pubblicato il 24 Agosto 2016, 20:38
Originariamente inviato da: ginogino;4609952
@ULTRAVIOLET80

Però i Pioneer hanno mantenuto il loro sistema di calibrazione e francamente, speravo che fosse questa, la funzionalità inserita nei Onkyo della gamma 2016.

Comunque, non c'è niente da meravigliarsi, c'era d'aspettarselo una fusione dei progetti e dei componenti, delle due marche, come avvenuto per Marantz e i Denon, dove uno (Mara..........[CUT]


In realta' Marantz e Denon sono sullo stesso livello, per scelte i pre sono solo Marantz e sono il punto piu' alto della gamma (con la serie 880x, la serie 770x e' molto vicina all'ampli top di gamma 7xxx di Denon) ma come ampli Denon e' decisamente superiore a Marantz, che ha solo ampli di medio livello.

I canali sono 11, sempre, non 13, per tutti, piu' l'LFE, al momento salvo casi rari e costosi come il Trinnov Altitude 32.

In realta il 5530 e' stato ritenuto da molti inferiore sia a Yamaha che a MArantz, speriamo che alzino l'asticella con questo, io sono invece affezionato a Onkyo anche se sono dovuto passare ad altro per indisponibilita' di prodotti paragonabili.
Commento # 6 di: ...zed... pubblicato il 24 Agosto 2016, 20:53
Originariamente inviato da: g_andrini;4609905
Apparirò ripetitivo, ma personalmente continuo a preferire un bel paio di cuffie, 13 canali sono più adatti ad un cinema.


non usarli magari xò cè chi lo fa...
Commento # 7 di: Norixone pubblicato il 25 Agosto 2016, 17:43
Mi pare che il pre si chiami PR RZ5100. Comunque, a parte questa piccola considerazione che lascia il tempo che trova, mi pare che i timori per quanto concerne la parte di amplificazione siano infondate dato che pubblicizzano i loro sistema proprietario VLSC. E' vero che manca il WRATT, ma pare di capire che ormai siamo in classe D pura magari con sistemi ICE.