Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Mediaset in HDTV entro il 2008

di Luke Silver, pubblicata il 17 Maggio 2006, all 10:32 nel canale HT

“Durante il Roadshow 2006 “Tv Digitale Terrestre - Il futuro presente”, Mediaset annuncia l'inizio delle trasmissioni ad alta definizione su piattaforma digitale terrestre tra il 2007 e il 2008”

Dopo i primi esperimenti mostrati allo scorso Sat Expo di Vicenza e le numerose voci su possibili sviluppi commerciali, Mediaset ha annunciato finalmente che è impegnata nel lancio dei primi servizi di trasmissione televisiva in alta definizione su digitale terrestre.

Le dichiarazioni di Marco Leonardi, responsabile Mediaset Premium, sono arrivate Martedì scorso durante il Roadshow  “Tv Digitale Terrestre - Il futuro presente”. Il primo canale "free" ad essere lanciato sarà probabilmente Canale5 a cui seguiranno gli altri canali del gruppo ed altri a pagamento.

All'inizio la programmazione delle reti Mediaset in alta definizione sarà solo il risultato di uno scaling ad alta definizione dei segnali a risoluzione standard che comunque continueranno ad essere trasmessi ed affiancati anche agli altri formati a risoluzione inferiore per i dispositivi mobili (DVB-H).

Un nuovo servizio di TV Digitale terrestre dovrebbe partire in via sperimentale in Lombardia già dal prossimo settembre e vedrà anche un aumento dei servizi interattivi di T-government a cui sarà possibile accedere con la nuova tessera sanitaria dotata di chip.

Tornando all'alta definizione, probabilmente saranno solo i canali premium a pagamento a trasmettere contenuti HDTV nativi, grazie anche a nuovi accordi fissati da Mediaset con  alcune major come Buena Vista e Sony/Columbia.

Fonte: N.D'A.



Commenti (20)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: poe_ope pubblicato il 17 Maggio 2006, 11:59
Non certo coi decoder oggi in commercio... Quali verranno usati? Li fornirà Mediaset? Affari di famiglia quindi...

Quanto all'upscaling... boh, di vedere la fuffa già trasmessa in HD non ci tengo proprio, speriamo nei contenuti a pagamento.

Ciao!
Marco
Commento # 2 di: joespielberg pubblicato il 17 Maggio 2006, 13:26
E' una splendida notizia, peraltro già nota agli addetti ai lavori.
E' già stato siglato un protocollo d'intesa per la produzione e commercializzazione - a partire dal 2007 - di decoder DTT detti plus compatibili con l'alta definizione.
La Rai - volente o nolente - non potrà non seguire a ruota nella diffusione di trasmissioni HD.
Commento # 3 di: Plastictree pubblicato il 17 Maggio 2006, 14:02
Per poe_ope:
ma e' propria una fissazione la vostra, quasi da psicanalisi!

Mi sembra una buona notizia: SKY ha aperto il mercato e gioco-forza (ma questo dipendera' dal successo del servizio HD) gli altri si devono adeguare. In altri paesi sarebbe logico che l'iniziativa partisse dalla RAI ma da noi prevale l'aspetto commerciale: meglio che niente! Piuttosto sapevo che per avere il DVB-T in alta definizione bisognava liberare banda attualmente occupata dall'analogico...
Commento # 4 di: maurocip pubblicato il 17 Maggio 2006, 14:14
1 cosa positiva ed 1 negativa:
- bellissima notizia, forse è la spinta giusta per l'abbandono della SD in tempi non biblici
- bruttissima notizia: ancora una volta vedo un enorme spreco di denaro pubblico... non era meglio dedicarlo, che so, ad apparecchiature medico-sanitarie?
Commento # 5 di: ARAGORN 29 pubblicato il 17 Maggio 2006, 19:15
Evviva...

Scusate il titolo, ma era ora.

Avevo già aperto un post circa la concreta possibilità che partisse il digitale terrestre in hdtv, qui: http://www.avmagazine.it/forum/showthread.php?t=48887

in realtà avevo trovato un pò di scetticismo.
Se volete possiamo anche riparlarne lì.

Due piccole considerazioni.
E' ovvio che sarebbe stato meglio integrare la tecnolgia mpeg4 già sui primi decoder, ma non era neanche semplicissimo.

A prescindere dal fatto che questa era ancora immatura, ciò avrebbe alzato di molto i costi dei decoder. Indi, sarebbero rimasti una tecnologia per pochi.

Se c'è qualche speranziella concreta di far partire l'HD sul DTT è proprio perchè i decoder SD, grazie ai costi bassini ed ai contributi, sono stati abbastanza venduti: ciò consentirà di passare allo switch off dell'analogico, se non nei tempi programmati, in tempi ragionevoli (altrimenti non ce lo sognavamo nemmeno del 2020).

Considerate che la trasmissione di canali in HD sarebbe possibile già adesso (basterebbe acquistare le frequenze da canali analogici) ma sarà ancor più facile quando i canali analogici saranno spenti.

Insomma è un pò il cane che si morde la coda: se il DTT SD non avesse preso piede (e se l'ha fatto è perchè ha potuto contare su una teconologia diffusa e poco costosa come il mpeg2) non staremmo neanche a discutere della possibilità di ricevere a breve in HD.

Peraltro, sarà che siamo esterofili, ma nessuno protesta con SKY, che ha incentivato sino allo spasimo i decoder SD e solo ora 8a pagamento e solo per pochi) passa all'HD.

Nessuno, tantomeno, protesta con HD1 perchè improvvisamente passa da mpeg2 HD a mpeg 4HD, costringendo a cambiare i decoder appena acquistati.

Consentitemi, in merito, una piccola nota storiografica: a me pare proprio che l'italico sia pronto a protestare - molte volte giustamente, altre meno - se si arricchisce il suo vicino di casa; se invece si arricchisce (sempre ai suoi danni) lo straniero allora non protesta più...

Sarà un retaggio del periodo medioevale quando gli italiani litigavano tra di loro e i paesi stranieri ci occupavano e depredavano allegramente senza che nessuno si sognasse di protestare.... ma è proprio duro a morire!!



Commento # 6 di: astrea pubblicato il 17 Maggio 2006, 20:49
scusate ma dire che trasmetteranno immagini riscalate è una presa in giro! a quel punto non cambio decoder ma utilizzo lo stesso trucco io stesso.
Commento # 7 di: dodox pubblicato il 17 Maggio 2006, 22:26
Ma cosa pretendono, allo stato attuale (in SD) già la qualità del digitale terrestre è penosa volevo dire fa schifo ma mi sono trattenuto .... domanda, ma dove la trovano la banda???

Ciauz!
Commento # 8 di: pollofritto pubblicato il 18 Maggio 2006, 08:32
vero almeno da me le immagini squadrettano ogni 2-3 minuti e la definizione è peggiore dei canali visti con normale antenna.
senza contare che mediaset premium ancora qui non si vede (e abito in un grosso capoluogo di provincia del nord...)
prima che sistemino l'esistente no?
Commento # 9 di: joespielberg pubblicato il 18 Maggio 2006, 13:21
Il problema delle frequenze in realtà è aggirabile.
Sia perché Mediaset occupa le frequenze a sua disposizione con alcuni canali che potrebbe tranquillamente sopprimere (tipo BBC world, Class news), sia perché impieghererà il symulcrypt con risparmio di banda.
Inoltre, almeno uno dei canali premium potrebbe essere convertito interamente all'HD per la trasmissione di anticipi/posticipi (io sono fermamente convinto che ciò avverrà già col girone di ritorno del prossimo campionato) al momento in cui verranno commercializzati i primi decoder DTT plus.
Commento # 10 di: spidertex pubblicato il 18 Maggio 2006, 13:35
Inizio un post leggermente polemico, per cui preciso che non polemizzo con aragorn29, uso solo il suo intervento come spunto.

Originariamente inviato da: ARAGORN 29
E' ovvio che sarebbe stato meglio integrare la tecnolgia mpeg4 già sui primi decoder, ma non era neanche semplicissimo.
A prescindere dal fatto che questa era ancora immatura, ciò avrebbe alzato di molto i costi dei decoder. Indi, sarebbero rimasti una tecnologia per pochi.

per vendere le singole partite a Mediaset non interessava che fosse HD, bastava che fosse piattaforma alternativa al satellite (diritti di Sky).

Originariamente inviato da: ARAGORN 29
Se c'è qualche speranziella concreta di far partire l'HD sul DTT è proprio perchè i decoder SD, grazie ai costi bassini ed ai contributi, sono stati abbastanza venduti:

Il decoder era la cosiddetta barriera all'ingresso alla diffusione della tecnologia alternativa per vendere il calcio, è bastato farli finanziare allo stato in nome dello sviluppo tecnologico.

Originariamente inviato da: ARAGORN 29
ciò consentirà di passare allo switch off dell'analogico, se non nei tempi programmati, in tempi ragionevoli (altrimenti non ce lo sognavamo nemmeno del 2020).

Le ultime stime parlano di poco più di tre milioni di decoder venduti su circa 16 famiglie di italiani....e penso che solo una piccolissima percentuale della popolazione sia interessata all'acquisto di un nuovo decoder DTT per avere l'HD

Originariamente inviato da: ARAGORN 29
Insomma è un pò il cane che si morde la coda: se il DTT SD non avesse preso piede (e se l'ha fatto è perchè ha potuto contare su una teconologia diffusa e poco costosa come il mpeg2)

A mio avviso non ha preso piede, almeno non in maniera notevole (vedi numeri di decoder venduti) nonostante abbia potuto contare sull'effetto di una Legge fatta ad hoc, più che su una tecnologia diffusa e di basso costo

ciao
Gianluca
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »