Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Kaleidescape: copia Blu-ray a 1,99 US$

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 01 Ottobre 2013, all 10:53 nel canale HT

“Il Kaleidescape Store, il negozio online per le vendita di film in formato digitale, offre nuove funzioni, come la possibilità, per i possessori di Blu-ray, di ottenere una copia in formato digitale, con la stessa qualità del supporto ottico, al prezzo di 1,99 dollari”

Kaleiscape, il produttore americano specializzato nel fornire sistemi per la fruizione multi-room dei contenuti, ha annunciato importanti novità per il suo Kaleidescape Store. Con l'ultimo aggiornamento della piattaforma è ora possibile acquistare copie digitali dei propri Blu-ray. Il costo dell'operazione è di 1,99 dollari per ogni titolo, a fronte dei quali si ottiene un file con la stessa qualità del supporto ottico. Anche i possessori di film in DVD avranno la stessa possibilità, ovvero di ottenere una copia digitale dei film: anche in questo caso la qualità offerta sarà quella Blu-ray, mentre il costo sale a 6,99 dollari. I titoli presenti sul Kaledescape Store possono essere scaricati sul sistema Cinema One e sulla linea Premiere, per un massimo di cinque sistemi per ciascun film.

Michael Malcolm, Founder, Chairman e CEO di Kaleidescape, ha dichiarato: ”Questi miglioramenti al Kaleidescape Store rendono possibile convertire i propri Blu-ray e DVD in copie digitali, il che significa che i consumatori non sono più costretti ad acquistare versioni di qualità più elevata pur possedendo già quel determinato titolo in DVD. Inoltre viene anche eliminata la necessità di archiviare i propri Blu-ray nei vault”.

Fonte: Kaleidescape



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: AlbertoPN pubblicato il 01 Ottobre 2013, 11:55
la vera news di questa news è che siccome adesso con gli UV Rights hanno chiuso accordi quasi ovunque, i dischi fisici (BD) che prima si era costretti ad avere sul carosello per essere compliant alle norme sui diritti d'autore e copia privata e bla bla bla, ora possono essere riacquistati ad un prezzo simbolico (soprattutto in relazione al costo del sistema ed al fatto che come numero massimo, per ogni carosello, ci sono 320 slot disponibili) proprio per non avere il carosello fra i piedi, ma salvare tutto sul/i server.

Che non è una cosa proprio da poco, considerato ingombro e prezzo del carosello stesso.
Certo, questo rimarrà a catalogo perchè alcuni dischi non sono ancora compresi nell'offerta dello store, per cui si rende indispensabile.

Siccuramente ci saranno delle operazioni commerciali nei riguardi di chi ha diversi BD in collezione (mettiamo un migliaio) e quindi va a spendere idealmente 2000 USD per riacquistarne (in pratica) la possibilità di averli solo su HDD senza il ceck del disco, e quindi si trova con dei caroselli in più. Ma è una mia ilazione, non ho news in tal senso ufficiali.
Commento # 2 di: EmiDalla pubblicato il 02 Ottobre 2013, 14:38
I ricconi che possono permettersi il sistema non si faranno probabilmente impressionare, ma il fatto che in un mondo in cui impera la pirateria tocchi pagare 2 dollari per una copia digitale di un prodotto già in mio possesso e soprattutto la bellezza di 7 (dico SETTE!!!) dollari per quella di un dvd mi sembra una cosa di una scorrettezza impressionante.

Tutto questo considerando che formati simili come i Pure Audio bluray forniscono versioni digitali lossless e lossy delle opere acquistate.

Ad ogni modo che mungano pure la gente che può permetterselo...
Commento # 3 di: Microfast pubblicato il 02 Ottobre 2013, 14:45
L'idea non è cattiva ed in ogni caso è oggi l'unico modo legale per liquefare i Blu ray.

Considera poi che i 7$ sono per passare da una licenza dvd alla copia elettronica del Blu Ray, se ho capito bene, quindi non è scandaloso ...

Semmai l'unica critica che mi sento di fare è che questi soldi spesi sarebbero buttati se un domani si cambiasse piattaforma ( nel senso che funziona solo utilizzando un Kaleidascape ).

Saluti
Marco
Commento # 4 di: AlbertoPN pubblicato il 02 Ottobre 2013, 17:07
Originariamente inviato da: Microfast;3983629
Semmai l'unica critica che mi sento di fare è che questi soldi spesi sarebbero buttati se un domani si cambiasse piattaforma ( nel senso che funziona solo utilizzando un Kaleidascape ).


Non proprio, nel senso che con questi due dollari ti acquisti i diritti ad avere la tua copia digitale, legalizzi il fatto di avere su HDD un contenuto multimediale coperto da legge sui diritti d'autore. Quindi è una cosa della UV e non della Kalaidescape. Questi ultimi hanno stretto un accordo proprio con la UV e di conseguenza questo è un metodo per il loro sistema, ma quando tu hai i diritti della copia, li hai indifferentemente dal fatto che siano su di un server piuttosto che su di un altro.

Certo, serve che le altre Case che lavorano con prodotti analoghi, chiudano gli accordi con la UV e quindi implicitamente con le Major cinematografiche.
Commento # 5 di: AlbertoPN pubblicato il 02 Ottobre 2013, 17:08
Originariamente inviato da: EmiDalla;3983621
I ricconi che possono permettersi il sistema non si faranno probabilmente impressionare, ma il fatto che in un mondo in cui impera la pirateria tocchi pagare 2 dollari per una copia digitale di un prodotto già in mio possesso e soprattutto la bellezza di 7 (dico SETTE!!!) dollari per quella di un dvd mi sembra una cosa di una scorrettezza impressio..........[CUT]



Credo che tu abbia frainteso le reali implicazioni di questa operazione.

Comunque è tutt'altro che scorretto, anzi, è un'opportunità particolarmente ghiotta per chi, pur non essendo un riccone, ha intenzione di godersi i propri film in modo legale e soprattutto con tutti i plus di un sistema come il Kalaidescape e la sua esperienza d'uso.
Commento # 6 di: Microfast pubblicato il 02 Ottobre 2013, 17:24
Originariamente inviato da: Alberto Pilot;3983765
Non proprio, nel senso che con questi due dollari ti acquisti i diritti ad avere la tua copia digitale, legalizzi il fatto di avere su HDD un contenuto multimediale coperto da legge sui diritti d'autore. Quindi è una cosa della UV e non della Kalaidescape. Questi ultimi hanno stretto un accordo proprio con la UV e di conseguenza questo è un metodo ..........[CUT]


Discorso interessante, io credevo che la copia digitale fosse un formato leggibile unicamente con il Kaleidascape.

Saluti
Marco
Commento # 7 di: AlbertoPN pubblicato il 02 Ottobre 2013, 17:28
no no, è una copia 1:1 di un BD ... in pratica una ISO legale

Una volta che l'hai inserita nel server del Kaleidescape ti scordi di tirarla fuori (altrimenti legalizzeresti copie di copie, e torniamo punto e accapo ...) ma quando acquisti questa copia digitale, in teoria, puoi farne quel che vuoi ed usarla come e dove vuoi.

Quel prezzo è frutto dell'accordo con la Kalaidescape .... ma la UV è un'associazione a se stante che rappresenta le Major
Commento # 8 di: Microfast pubblicato il 02 Ottobre 2013, 17:43
Mi sembrava troppo semplice la cosa, può anche essee che quando acquisti la licenza aderisci automaticamente a delle clausole limitanti l'utilizzo.

Saluti
Marco
Commento # 9 di: EmiDalla pubblicato il 21 Ottobre 2013, 15:06
Alberto scusami:

1) Credo che tu abbia frainteso le reali implicazioni di questa operazione

Siccome so che stai seguendo molto da vicino, e soprattutto molto meglio di me, la questione, potresti gentilmente spiegarmi le reali implicazioni?

2) è una copia 1:1 di un BD ... in pratica una ISO legale.
Una volta che l'hai inserita nel server del Kaleidescape ti scordi di tirarla fuori ... in teoria, puoi farne quel che vuoi

Io capisco benissimo che ci sia di mezzo il problema di protezione del copyright ma l'acquisto di una licenza (passami il termine) che mi permette solo teoricamente di fare quello che voglio mi sembra una bella presa in giro. Felicissimo di essere smentito nel caso avessi la voglia di spiegarmi quello che mi sono perso . Ciao e grazie