Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HDTV: una priorità per il paese

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 21 Febbraio 2007, all 13:16 nel canale HT

“Il prossimo 28 Febbraio a Roma, presso la sala Convegni Monte dei Paschi di Siena, ci sarà una conferenza stampa con tavola rotonda sulla promozione dell'alta definizione in Italia”

Roma, Febbraio 2007. L'Istituto per lo Studio dell’Innovazione nei Media e per la Multimedialità (ISIMM) e la Fondazione Ugo Bordoni (FUB), in collaborazione con l'HD-Forum Italia, hanno organizzato una interessante tavola rotonda sulla promozione dell'alta definizione in Italia. Un appuntamento che arriva in un momento in cui il nostro Paese è il fanalino di coda rispetto agli altri paesi più industrializzati del mondo nella quantità e qualità dei servizi ad alta definizione..

La tavola rotonda, moderata da Guido Salerno Aletta della Fondazione Ugo Bordoni, sarà divisa in due parti distinte, con ospiti di primo livello in rappresentanza dei maggiori editori, provider e fornitori di contenuti, infrastrutture e strumenti hardware per la produzione, trasmissione e ricezione dei segnali ad alta definizione. Chiuderà i lavori il Sottosegretario alle Comunicazioni Luigi Vimercati.


Programma

Ore 09:00 
Introduce Massimo Fichera (ISIMM)
Interviene Antonio Sassano (Univ. di Roma “La Sapienza”)
Relazione tecnica Mario Frullone (FUB)

A seguire, proiezione di filmati in HD presentati da::
Ezio Bonfanti (Euroscena)
Edoardo Grimaldi (Frame)
Benito Manlio Mari (Sony)

Ore 10:45
Tavola rotonda: 'L’alta definizione e la sua catena del valore'
Introduce e modera Guido Salerno Aletta (FUB)

Prima parte
Cristiano Benzi (Eutelsat)
Alessandro Corsi (Fastweb
Michele Gironda (ADB)
Alessandro Messi (STMicroelectronics)
Roberto Mestriner (Telsey)
Stefano Pileri (Telecom Italia)
Luigino Righetto (Fracarro)

Seconda parte
Vittorio Arrigoni (IDS Multimedia)
Marcello Berengo Gardin (SKY)
Federico Centurelli (SBP)
Manlio Cruciatti (Mediaset)
Luigi Rocchi (RAI)

Ore 13:00
Chiusura di Luigi Vimercati (sottosegretario alle Comunicazioni)

La Tavola rotonda è in programma il prossimo 28 Febbraio a Roma, presso la sala Convegni Monte dei Paschi di Siena. Per maggiori informazioni: www.isimm.it - www.fub.it



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ciesse pubblicato il 21 Febbraio 2007, 13:24
Sentiremo cosa emerge...

Speriamo che qualcuno che vi parteciperà faccia una relazione su quanto emerge...

C.
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 21 Febbraio 2007, 13:48
Noi ci saremo!
Commento # 3 di: maranello pubblicato il 21 Febbraio 2007, 17:05
Chissà cosa si inventerà Nonna Rai?

Voglio proprio vedere cosa si inventerà Nonna Rai al convegno del 28 febbraio, visto che è lei la principale colpevole dell' arretratezza italiana nel campo dell' hd, ovviamente parlando di televisioni pubbliche. Penso che con 104 euro ad abbonato si possa fare qualche sforzo in più, magari un canale sperimentale via satellite, come ha fatto la BBC con BBC HD. Chissà se il rappresentante della Rai racconterà le solite frottole raccontate anche al Satexpo 2006? (Se volete riascoltarle andate su www.satexpo.it) Ci sono già stati molti convegni sul tema, ma Rai e Mediaset hanno sempre detto che i multiplexes del digitale terrestre sono già in parte occupati e non ci sarebbe la banda passante necessaria ad un canale hd, almeno fino allo switch off nazionale del 2012, o a quelli intermedi delle regioni all digital che via via verranno scelte. Il satellite non hanno la minima intenzione di usarlo, l' IPTV potrebbe essere una soluzione ma soltanto in download, cioè il singolo utente dovrebbe scaricare da internet i singoli filmati poichè lo streaming risulterebbe una pessima scelta dal lato della qualità d' immagine e poi le linee adsl non sono ancora ben distribuite sul territorio.
Spero che gli altri presenti al convegno spronino un po' l' emittente pubblica affinchè sblocchi questa situazione di stallo. Se ciò non avverrà anche questo convegno sarà servito a poco o a niente, poichè fino al 2012 avremo soltanto la pay-tv Sky come solo feed HD.
Ciao a tutti!!!

Commento # 4 di: 9158 pubblicato il 22 Febbraio 2007, 03:38
Emidio o Gian Luca:
se ci andate, mi interesserebbe in modo particolare sapere i programmi futuri di Fastweb riguardo l'HD, dato che ho visto che interverrà un rappresentante di questa azienda.
Grazie
Commento # 5 di: corgiov pubblicato il 22 Febbraio 2007, 10:23
Dalla prossima settimana a Cagliari, e nei mesi prossimi anche nel resto della Sardegna, FORSE si avvierà il teorico switch-off. Dalle mie parti (un po' più a nord, Alghero), non si riceve alcun canale RAI e nemmeno Canale 5. Nell'entroterra, invece, si ricevono (Sassari è confinante con Alghero)! Prima dell'HDTV sul Terrestre, dovrebbero pensare a far funzionare il segnale e i canali. Chissà che questo convegno dia una mossa.

Oltre a segnale video, però, non bisogna dimenticare quello audio!
Commento # 6 di: poe_ope pubblicato il 22 Febbraio 2007, 10:28
In Italia si fanno le tavole rotonde, si discute, si pianifica, si ridiscute sulla pianificazione, si ripianifica e rimanda ad altra tavola rotonda dove si ridiscuterà della ridefinizione della pianificazione che è stata ripianificata sulla base delle ultime due tavole rotonde cui si saranno aggiunti nel frattempo altri attori che chiederanno di ripensare alla ridiscussione della penultima ripianificazione...

Al di fuori dell'Italia semplicemente di decide, si fa e si fa bene.

Politica & politicanti ultimamente insegnano...

Ciao!
Marco
Commento # 7 di: cuccitell pubblicato il 23 Febbraio 2007, 12:50
vedo con molto piacere che mamma sony sara presente...