Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HD DVD, meglio da morto che da vivo?

di sabatino pizzano, pubblicata il 02 Ottobre 2008, all 13:25 nel canale HT

“The Finacial Times riporta che, a seguito della campagna di svendite di titoli HD attuate dalle major, il formato di Toshiba sta facendo registrare vendite ancora molto consistenti”

Nonostante il business HD DVD sia ufficialmente terminato per volontà del suo principale sostenitore Toshiba da diversi mesi ormai, non sembrano affatto arrestarsi le vendite sia di hardware che di software dell'ex antagonista del Blu-ray Disc. Complice la consistente campagna di svendite, attuata in questi ultimi mesi dalle major cinematografiche inerente i film in alta definizione su HD DVD, il formato di Toshiba sta attraversando un periodo di forte vigore.

Il prezzo di un film su HD DVD in USA è passato infatti dagli iniziali 40 dollari agli attuali 10 dollari (o anche meno, a seconda dei casi), mentre un lettore HD DVD è facilmente acquistabile per cifre inferiori ai 60 dollari, contro i 250 dollari minimi richiesti per l'acquisto di un hardware Blu-ray Disc stand alone. Tutto ciò, assieme al numeroso parco titoli in HD DVD che continuerà ad essere disponibile, compresi i blockbuster relativamente recenti, come ad esempio American Gangster.

Alla luce di ciò, riporta The Financial Times, l'interesse da parte dei consumatori - e conseguentemente dei rivenditori - è rimasto molto elevato: il formato di Toshiba infatti continua ad essere supportato da rivenditori online come Amazon, Buy.com e piccole catene di elettronica. "Ci aspettavamo di vedere un enorme aumento di vendite del formato Blu-ray con la morte dell'HD DVD, ma semplicemente non è andata così", ha dichiarato Jeff Wisot, vice-presidente del marketing di Buy.com", che poi ha concluso: "Le vendite del formato HD DVD sono ancora molto forti".

Di fronte a questa politica di prezzi molti avevano pensato che si trattasse in realtà di un semplice svuotamento dei magazzini da parte dei dettaglianti che inizialmente si erano riforniti di titoli su HD DVD, ma così non è. Dietro questa campagna di prezzi c'è Kugler Ryan, presidente di Distribution Video & Audio, che ha acquistato milioni di HD DVD invenduti direttamente dalle major e poi rivenduti a prezzi bassissimi ai dettaglianti: più di un milione di pezzi sono stati rivenduti finora ed altri 3 milioni sono previsti per il periodo natalizio.

Fonte: The Financial Times



Commenti (33)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: no_smog pubblicato il 02 Ottobre 2008, 13:43
e ci credo, tra 10 anni saranno pezzi da collezione.
Commento # 2 di: misterbiso pubblicato il 02 Ottobre 2008, 13:57
questo dimostra che se i prezzi dei film sono bassi la gente corre ad aquistarli e che il prezzo di 30 euro x un BD è decisamente fuori mercato... quindi giù il prezzo del software e su i numeri di vendita...!!!!
Commento # 3 di: aznable-r pubblicato il 02 Ottobre 2008, 14:17
sai che novità, quando l'avranno capito le major sarà ormai troppo tardi. fra un mesetto partono i servizi on-demand di microsoft anche qui in europa
Commento # 4 di: Taliesin pubblicato il 02 Ottobre 2008, 14:23
Sono convito che questo Natale le cose cambieranno:

con la Play3 che non è piu' l'unico lettore economico di BD e le promozioni dei vari megastore ( MW con titoli a 20€ da due mesi a questa parte ) c'è speranza di smuovere il mercato in tempi non troppo lunghi

La cosa difficile, secondo la mia opinione , è il rientro economico totale:
se una casa come Sony - a detta del suo resposabile di settore - vende tantissimi titoli come Casino Royale e uno o due di altro genere.....dovrà guadagnare per dove perde considerato che il parco totale di lettori BD installato non è grandissimo e che le spese per la trafila digitalizzazione in HD ( a volte con restauro ) , stampa , distribuzione in canali non di pubblico dominio ( poichè il mercato non è pronto - vedi BD in edicola ) non è cosa da poco......

....certo è pero' che gli impreditori sono loro e non noi utenti; se non
hanno la forza di rischiare e abbassare il prezzo a 20€ invece che 30€ in media ( con eventuali scontistiche e promozioni verso il basso e non partendo da 30€ ) il mercato non decollerà subito: molti hanno le TV HdReady ma pochi ne sfruttano il potenziale anche per colpa dei prezzi....in fondo i produttori di console non vendono in perdita per poi recuperare in altro modo?

Stanno tanto rompendo le scatole con ste' funzioni BD live invece di concentrarsi ( giustamente ) sulla qualità audio-video globale( dateci il PCM non compresso di base,CHISSENEFREGA DELLA CHAT ONLINE )....almeno si inventassero un altro introito da quelle funzioni avanzate e non rompessero los zebedeos chi vuole vedersi un bel film al top della qualità senza tanti altri fronzoli ed a un costo accettabile....no?

Io frattanto ho comperato negli ultimi mesi Cars, Pirati e Dracula a 20€ e lo trovo un prezzo giusto considerando che i DVD in offerta stanno sui 10......e non penso comprero' altro se non in offerta

N.B. Se poi si svegliassero anche dal lato videonoleggio sarebbe il top....
Commento # 5 di: no_smog pubblicato il 02 Ottobre 2008, 14:25
si, ma i film on-demand non hanno qualità paragonabile a quelli in un supporto da 25gb.
Sono evidentemente molto compressi. Poi chissà se avranno qualche limite nel numero di copie....chissà.
Commento # 6 di: Poles pubblicato il 02 Ottobre 2008, 14:42
Originariamente inviato da: Taliesin
Io frattanto ho comperato negli ultimi mesi Cars, Pirati e Dracula a 20€ e lo trovo un prezzo giusto


Dipende. Se lo stesso film in USA lo trovi alla metà e in UK a 4 euro in meno, non è un prezzo giusto; se lo trovi più o meno allo stesso prezzo, è un prezzo giusto.

Fatto sta che negli ultimi 9 mesi, ho acquistato un buon 50% di film dall'estero tramite l'importazione parallela (compresi un bel po' di hd-dvd a 5 euro) ed un altro 20% usato a meno di 20 euro. Spendere 27,90 euro (prezzo standard di un blu-ray in ITA; quando non costa addirittura di più tipo Il petroliere ) per me è follia. Se li tengano sugli scaffali.

Bye, Chris
Commento # 7 di: Taliesin pubblicato il 02 Ottobre 2008, 15:52
Originariamente inviato da: Poles
Dipende. Se lo stesso film in USA lo trovi alla metà e in UK a 4 euro in meno, non è un prezzo giusto; se lo trovi più o meno allo stesso prezzo, è un prezzo giusto.



Capisco il tu sdegno Chris, ma putroppo credo che ci dobbiamo rapportare piu' con i 4 euro in meno Inglesi ( considerando la diversa imposta fiscale fra noi e loro ) e non con l'importazione con gli USA : è vero che a volte conviene e che riesci a comperare addirittura versioni a tiratura limitata che da noi manco mezza brochure in cartonicino ti allegano, ma poi devi fare i conti con gli extra in inglese , l'audio non in tutte le codifiche etc.. ( e considera che il mercato americano è n° volte piu' grande del nostro -> maggiori introiti, minori spese per loro )

A volte sono edizioni migliori è vero: ma poi devi comperare 4,5 titoli
alla volta affinchè ti risulti conveniente il tutto e poi aspettare,giusto?

Stiamo parlando di un bene di pronto consumo, non di un grande investimento e penso sarebbe bello si riuscisse ad arrivare allo standard
di 20€ e poter divertirsi a scegliere sotto casa quando hai una mezz'ora da perdere piuttosto che consultare questo forum nella seziona apposita e fare veri affari all'estero come pochi hanno voglia e tempo di fare....

...il mio è un auspicio, una richiesta al sistema, penso condivisibile senza che loro ci rimettano. Poi , ovvio, se uno è appassionato i modi son tanti con buona pace degli scaffali
Commento # 8 di: Trikkeballakke pubblicato il 02 Ottobre 2008, 16:40
Sig. Kugler Ryan sei un grande dritto (con i soldi).... Bravo!!! Il problema è che poi te ne freghi della gente che da qui a vent'anni si vedrà sempre gli stessi film sullo stesso lettore....ma questo è un'altro problema.
Commento # 9 di: gvairo pubblicato il 02 Ottobre 2008, 16:45
non vorrei essere la solita Cassandra, ma secondo me questo colpo di coda dell'HD-DVD mi sembra tanto un abbraccio mortale verso il Blu-Ray!

ho visitato ultimamente alcuni centri commerciali di dimensioni medio-grandi e il vedere gli scaffali pieni di DVD e, relegati in un angolo, una decina di Blu-Ray (con titoli non proprio da ricordare) mi fa sempre più convincere che l'Alta Definizione così come pensata finora non ha un grande futuro se non per i soliti patiti (ci sono anche io dentro).

IMHO
Commento # 10 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 02 Ottobre 2008, 16:46
Originariamente inviato da: Trikkeballakke
Il problema è che poi te ne freghi della gente che da qui a vent'anni si vedrà sempre gli stessi film sullo stesso lettore


perchè? costringe qualcuno ad acquistare qualcosa? Sinceramente, non biasimo proprio chi, con 250 dollari per un lettore blu-ray, preferisce spendere oggi 60 dollari per un lettore HD DVD (con il quale guardarci ottimamente anche i DVD) e spendere la restante parte per 20 HD DVD (come minimo). Poi, per ogni 20 dollari spesi per un Blu-ray, continuano a prendere 2 HD DVD per volta. Ok che di film in HD DVD non ne escono più, ma non mi risulta affatto che la pubblicazione di film sia povera. Tutt'altro.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »