Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HD-DVD all'attacco con 150 milioni Dollari

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 13 Luglio 2006, all 15:22 nel canale HT

“Negli Stati Uniti sta per partire una colossale campagna pubblicitaria da 150 milioni di Dollari affinché venga conquistato il vantaggio più grande possibile verso il concorrente Blu-ray Disc prima possibile”

Las Vegas, Nevada, Luglio 2006. La cordata di aziende promotrici del nuovo media ad alta definizione HD-DVD stanno per aprire una colossale campagna pubblicitaria negli Stati Uniti con il considerevole budget di 150 Milioni di Dollari. La notizia è stata data lo scorso Martedì durante una conferenza stampa.

A coordinare la campagna sarà il neonato "North American HD-DVD Promotional Group", costituito da rappresentanti di Universal Studios Home Entertainment, Paramount Home Entertainment, Warner Home Video, Intel, Hewlett-Packard, Toshiba, Microsoft e presieduto da Yoshi Uchiyama di Toshiba America.

La campagna si svilupperà su tutti i classici canali, partirà dal prossimo settembre e terminerà solo a Febraio 2007, per una durata complessiva di sei mesi. A corollario della campagna sarà utilizzato un gigantesco TIR con 18 ruote che porterà una esposizione itinerante di prodotti HD-DVD in 10 diverse città degli Stati Uniti.

Il motto della campagna sarà "The Look and Sound Perfect" e sarà accompagnato dalla nascita di un sito web dedicato (www.TheLookandSoundofPerfect.com), dove saranno pubblicate informazioni che aiuteranno anche a mostrare tutti i vantaggi del nuovo formato, assieme ai trailer dei film in formato HD-DVD.

Secondo le informazioni pubblicate da Video Business, il numero complessivo di lettori HD-DVD Toshiba venduti fino ad oggi è di 20.000 unità. Più difficile valutare il numero di copie dei film che ammontano ad un totale di soli 40 titoli. Alcuni film hanno venduto più di 5.000 copie in una sola settimana.

Fonte: www.videobusiness.com/article/CA6351635.html



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: aurel pubblicato il 13 Luglio 2006, 15:46
Potrebbero investirli per regalare un lettore a chi fosse interessato al loro software: sarebbe un'ottima promozione
Commento # 2 di: mammabella pubblicato il 13 Luglio 2006, 15:54
Infatti, volevo dirne una del genere

Ma aggiungo che spero vengano investiti anche un pò di soldi in Europa/Italia per le promozioni. Non sempre e solo in US oppure Giappone.

Stefano
Commento # 3 di: ciocia pubblicato il 13 Luglio 2006, 16:17
O meglio ancora potrebbero pubblicizzare vendendo i film a 10€, invece di ....quanto? non ho idea neanche di quanto costino i nuovi hd-dvd (30€? )
Commento # 4 di: Girmi pubblicato il 13 Luglio 2006, 16:38
Originariamente inviato da: Redazione
Negli Stati Uniti sta per partire una colossale campagna pubblicitaria da 150 milioni di Dollari
$ 150M per una campagna di 6 mesi in un mercato come quello USA sono una bella cifra, ma assolutamente niente di colossale.
Anzi, la definirei un assaggio.

Dubito anche che in tale cifra possano rientrare dei passaggi televisi.

Basti pensare un singolo spot da 30 viaggia sul milione di dollari in prime time (con punte oltre i 3/4 per robe tipo il SuperBowl) e che una campagna decente deve prevedere almeno una decina di passaggi al giorno.

Quindi: carta stampata, radio, P.R., affissioni, magari cinema.
Vedremo.

Ciao.
Commento # 5 di: Girmi pubblicato il 13 Luglio 2006, 16:40
Originariamente inviato da: aurel
Potrebbero investirli per regalare un lettore a chi fosse interessato al loro software: sarebbe un'ottima promozione

Questo di fatto stà già accadendo se è vero che i lettori entry level hanno dei reali costi di fabbricazione molto più alti del costo di vendita.

In pratica un sottocosto per invogliare la diffusione del sw.

Ciao.
Commento # 6 di: Girmi pubblicato il 13 Luglio 2006, 16:42
Originariamente inviato da: ciocia
… vendendo i film a 10€, invece di…

Questo su un prodotto in pieno lancio non si fa mai.

Come giustificheresti il ritorno al normale prezzo di vendita?

Ciao.
Commento # 7 di: civale pubblicato il 14 Luglio 2006, 08:41
Come giustificheresti il ritorno al normale prezzo di vendita?


Perchè considerate normale il prezzo attuale dei dvd?
10 $ mi parrebbe un prezzo + che equo e sparirebbero le
inutili e stupide protezioni che tanti problemi stanno dando.
civale
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 14 Luglio 2006, 08:59
10 US$ per un HD-DVD?

Già succede, on line, per qualche titolo.

Il prezzo per molti titoli è già di 19 US$ e lo stesso accade per qualche BD-ROM. Chissà se non ci fosse stata questa guerra tra i formati avremmo avuto questo tipo di prezzi...

Per quanto riguarda il budget, 150 milioni per un prodotto considerato comunque ancora di supernicchia, dieri che sono tantissimi. Specialmente in confronto a quanto speso fino ad ora per l'HD-DVD: quasi pari a zero.

I lettori HD-DVD sottocosto? Secondo me non è vero. Inoltre il modello AX1 (che praticamente identico all'A1) costa 300 US$ in più. Guardate le foto dell'interno pubblicate da noi (A1) e quelle del lettore AX1 pubblicate da AF

Emidio
Commento # 9 di: Girmi pubblicato il 14 Luglio 2006, 12:13
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
Per quanto riguarda il budget, 150 milioni per un prodotto considerato comunque ancora di supernicchia, dieri che sono tantissimi.
Nel 2004, per il lancio di iTunes Music Store, Apple investì una cifra poco inferiore, $ 120M, in un ca. un mese. Di questi $ 99M per un'operazione congiunta con Pepsi.
Solo per darti un'idea dei numeri che muovono il mercato consumer USA.
Se poi confronti il fatturato di allora dell'IMS e di Apple in generale, con quello delle aziende associate in questa operazione, vedrai che si tratta veramente di una cicca.
Considera che anche in Italia sono parecchie le singole aziende che in sei mese investono molto di più di € 120, ca $ 150, in mercato che è circa 1/10 di quello USA.
A me sembra di capire che molti sforzi saranno fatti verso gli opinion maker tramite azioni di P.R.
Infatti ne stiamo parlando a $ 0 al minuto.
I lettori HD-DVD sottocosto? Secondo me non è vero.
A parte la fonte della notizia, a me sembrebbe invece molto logico se a monte di questo ci fosse il solito accordo sotto banco per recupare il sottocosto, in parte o in toto, dai produttori di sw che hanno bisogno di macchine installate per vendere.

Ciao.
Commento # 10 di: felicega pubblicato il 14 Luglio 2006, 12:23
Originariamente inviato da: Girmi
a me sembrebbe invece molto logico se a monte di questo ci fosse il solito accordo sotto banco per recupare il sottocosto, in parte o in toto, dai produttori di sw che hanno bisogno di macchine installate per vendere.

Ciao.


secondo voi, in autunno le prime macchine Toshiba in Europa (speriamo anche Ita) potranno avere un prezzo vicino ai 500 € come è capitato in USA. Sarebbe davvero un bel colpo di marketing nel tanto bistrattato Vecchio Continente , ... non vedo l'ora
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »