Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Fusione tra Sony Computer e Sony Online

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 14 Marzo 2008, all 09:39 nel canale HT

“Dal prossimo Aprile Sony Computer Entertainment e Sony Online Entertainment si uniranno per accrescere la propria esperienza nel settore dell'intrattenimento elettronico”

San Diego, California e Tokyo, Giappone, 13 Marzo 2008. Con una mossa strategica volta ad allinearsi alla forte crescita del mercato mondiale del gaming online, Sony Computer Entertainment Inc. (SCEI) annuncia che dal prossimo 1 Aprile Sony Online Entertainment (SOE) riferirà a Kazuo Hirai, Presidente e CEO Gruppo SCEI. La nuova organizzazione è finalizzata per il reciproco vantaggio di entrambe le società, in modo da supportare e incrementare al meglio il business della PlayStation attraverso le forti competenze di SOE nel mercato dell’intrattenimento online.

Sono davvero entusiasta di essere in grado di poter collaborare con SOE in maniera così vicina, dato che il settore dei giochi online e i servizi ad essi correlati sono diventati una parte essenziale dell’intrattenimento per il mondo della PS3”, ha commentato Kazuo Hirai. “Questa nuova organizzazione ci permetterà di trarre tutti i vantaggi derivanti dall’ampia expertise delle due società, incrementando considerevolmente il range della nostra offerta nell’intrattenimento elettronico a favore dei nostri clienti”.

Sony Online Entertainment, con base a San Diego in California, fa attualmente parte di Sony Pictures Entertainment. In questa nuova organizzazione, SOE continuerà a sviluppare i propri giochi sia per piattaforma PC che per PS3, mentre il Presidente di SOE, John Smedley, farà riferimento direttamente a Hirai. “Non vediamo l’ora di diventare parte integrante dell’incredibile team che ha reso PS 3 la piattaforma leader per la prossima generazione di giochi online”, ha commentato Smedley che ha concluso: “Questa mossa strategica amplierà le nostre capacità ed estenderà lo sviluppo dei nostri prodotti in una entusiasmante nuova direzione”.

Fonte: SCEI



Commenti