Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cambridge Audio CXU, BD player universale

di Riccardo Riondino, pubblicata il 24 Agosto 2015, all 07:38 nel canale HT

“Il costruttore britannico aggiunge alla nuova serie CX un lettore Blu-ray universale, dotato di processore video DARBEE, uscite analogiche stereo e multicanale, streaming da reti LAN/WLAN, tecnologia di upsampling proprietaria, 5 DAC Wolfson e una ampia dotazione di ingressi digitali, inclusi USB e HDMI con MHL”

Il nuovo lettore universale Cambridge Audio CXU riproduce Blu-ray 2D/3D, SACD, DVD-Audio/Video, CD, HDCD, AVCHD e Kodak Picture CD. La lista dei supporti compatibili include CD-R/RW, DVD+-R/RW, DVD+-R DL e BD-R/RE. Notevole la disponibilità di ingressi digitali: due HDMI, dei quali uno frontale con supporto MHL, tre USB per periferiche formattate FAT/FAT32/NTFS e due S/PDIF (ottico Toslink e coassiale elettrico).

La tecnologia proprietaria ATF audio upsampling (Adaptive Time Filtering) viene impiegata per il sovracampionamento 24 bit/192kHz dei segnali in ingresso, mentre il processo di conversione D/A è affidato a ben 5 DAC Wolfson WM8740. Il CXN adotta un processore DARBEE con Visual Presence technology per l'elaborazione dei segnali video, incluso upscaling 4K e conversione 2D-3D.

Completa anche la dotazione di uscite, con i connettori analogici separati stereo e 7.1 canali, mentre per la sezione digitale sono presenti due porte HDMI e due terminali S/PDIF, ottico e coassiale. Il controllo di volume digitale permette di pilotare finali o diffusori attivi, mentre lo stadio di alimentazione si avvale di un trasformatore toroidale custom. La porta Ethernet e il dongle USB Wi-Fi in dotazione permettono lo streaming di rete con protocollo UPnP e DLNA.

Il Cambridge CXU è stato introdotto a inizio mese in Gran Bretagna, al prezzo di 900 £.

Per ulteriori informazioni: www.hifiunited.it

Fonte: What Hi-Fi



Commenti (35)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: kabuby77 pubblicato il 24 Agosto 2015, 09:15
Hanno intenzione di rompere le uova nel paniere alla oppo
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 24 Agosto 2015, 11:13
A me basterebbe un lettore blu-ray con dvd area 0, possiedo qualche vecchio dvd acquistato in America tanti anni fa...
Commento # 3 di: e.frapporti pubblicato il 24 Agosto 2015, 11:38
L'estetica è gradevole, moderna ma in sostanza l'up-grade più rilevante, forse l'unico, rispetto al 752BD è l'implementazione del Darbee (con un anno di ritardo rispetto ad Oppo), per il resto sembra tutto identico, quindi, in un momento storico in cui ci si aspettano i primi annunci di lettori BD4K, direi che si tratta di una grossa delusione.
Sarebbe stato un colpaccio per Cambridge essere il primo produttore ad uscire con un player 4K
Commento # 4 di: AlbertoPN pubblicato il 24 Agosto 2015, 14:56
Il 752 è in pratica un Oppo 103 con audio migliorato, ma non le caratteristiche di un 105.
Questo sembra in tutto e per tutto un 105D con DAC di diverso tipo e mi pare che manchi la funzione di DAC esterno da USB.

I primi lettori di dischi BD UHD 4K saranno presentati come prototipi forse alle prossime due fiere, ma saranno (credo) disponibil solo dopo il CES di Gennaio 2016, quando probabilmente arriveranno in massa come annuncio .....

Il che vuol dire tardo inverno/primavera 2016.

E come sempre, i primissimi lettori costeranno un sacco e si porteranno in dote rogne e rognette dell'essere primi .... per cui sarebbe cosa saggia e giusta (a meno che non ci inondino di dischi UHD 4K in poche settimane) aspettare, capire e saggiarne le qualità dopo le prime prove da mani esperte e recensioni attendibili.

Il che ci porta all'estate 2016 con la seconda generazione di prodotti che saranno probabilmente in vendita dopo IFA/CEDIA, per cui diciamo in questo periodo fra 12 mesi .....

Poi ci sarà chi acquista al day one, ed è giusto così, ma la storia insegna che un pizzico di pragmatismo non fa male in questi casi.

Cambridge è una casa che sforna OTTIMI prodotti, ad un prezzo davvero concorrenziale, con uno street price ancora migliore (vedi lo streamer/rendere di rete Azur 851N ), ma non è mai fra i primi produttori a lanciare una tecnologia nuova.

Il mercato dei BD solo 1080p è ancora lungi dall'essere morto o sorpassato (basta vedere la penetrazione di mercato rispetto al vetusto DVD in SD), per cui presentare un flagship ha evidentemente ancora un senso per chi cerca un lettore tutto fare, che sia anche una buona macchina da musica e che in pratica legga tutto quello che gli si da in pasto.
Personalmente mi spiace che non abbia le uscite stereo bilanciate ed anche un'uscita digitale AES/EBU su connettore XRL, ma mi sembra una macchina che ha ancora un suo perchè.
Commento # 5 di: e.frapporti pubblicato il 24 Agosto 2015, 15:25
Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4422977
Il 752 è in pratica un Oppo 103 con audio migliorato, ma non le caratteristiche di un 105.
Questo sembra in tutto e per tutto un 105D con DAC di diverso tipo e mi pare che manchi la funzione di DAC esterno da USB.


Mi potresti mostrare da cosa lo capisci? (se ne hai vioglia/tempo)
Io non mi sono messo li a studiare tutte le specifiche ma quelle che ho visto mi sembravano identiche al 752, in primis i 5 D/A converters Wolfson WM8740, poi l'upscaling 4K, tutto il parco entrate/uscite e molto altro ancora.

Sulla scelta commerciale di uscire con questo player non discuto, avranno ragione loro, per carità, ma non posso nascondere la mia personale delusione.
Commento # 6 di: AlbertoPN pubblicato il 24 Agosto 2015, 16:37
Originariamente inviato da: e.frapporti;4422995
Mi potresti mostrare da cosa lo capisci? (se ne hai vioglia/tempo)


dici che è solo un 752 con il Darbee ed una foggia nuova per pareggiare l'estetica della loro nuova serie ?
Commento # 7 di: e.frapporti pubblicato il 24 Agosto 2015, 18:00
si, è l'impressione che ho avuto leggendo le specifiche ... se poi si possono ottenere risultati migliori spremendo a fondo lo stesso hardwere non lo so (ne dubito) oppure qualcuno mi indichi la caratteristica che migliora questo CXU ('sto nome è quasi uno scioglilingua ) rispetto al 752
Commento # 8 di: Artyziff pubblicato il 24 Agosto 2015, 18:17
900 sterline significa oltre 1200 euro: non è poco per un lettore pur con le caratteristiche sopra citate. Rompere le uova nel paniere alla Oppo ok, ma a questo prezzo non so... magari sarebbe il caso di aspettare e vedere come si comporta sul piano audio visto che in fondo è questo il piatto forte della casa (sul loro sito ufficiale rimarcano sempre il fatto che i loro prodotti video hanno altresì un comparto audio di eccellente livello e posso dire, per esperienza personale, di essere abbastanza d'accordo). Sul fatto di non aver sfornato un lettore bd uhd 4k in fondo sono d'accordo con loro, credo che il 2k full hd sia ancora ben lungi dal morire, non giurerei nemmeno sul fatto che oggi si vendano più bluray che dvd...
Commento # 9 di: e.frapporti pubblicato il 24 Agosto 2015, 18:40
Ad oggi i DVD la fanno ancora da padrone, non c'è dubbio, ma il punto è che sembra un 752BD con vestito nuovo per adeguarsi al nuovo family-look. Sotto il vestito solo la novità Darbee.
A questo punto potevano uscire con un prezzo più aggressivo (vediamo in Italia a quanto lo venderanno) ma tuttosommato, ripensandoci, se fossero confermate le 1200€ non sarebbe così male visto che il 752BD+Darbee costerebbe 1300/1400 (in teoria visto che il DVP5000 è fuori produzione)
L'auspicio è che tra pochi mesi annucino anche il modello 4K, oppure dite che ormai dovremo aspettare 12 mesi come sostiene Alberto?
Commento # 10 di: extrasound pubblicato il 24 Agosto 2015, 21:33
Quanti e quali DAC

Ho seguito i commenti ed ho provato a confrontare l'Oppo 103 con il Cambridge CXU, non sono riuscito a scoprire quali e quanti DAC sono nel'Oppo 103 contro i 5 Wolfson WM8740 del Cambridge, qualcuno mi può erudire?

grazie
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »