Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anche la Cina avrà il suo player 3D HD

di sabatino pizzano, pubblicata il 20 Aprile 2010, all 08:54 nel canale HT

“La CHDIA (China High-definition Disc Industry Promotion Association) è al lavoro per la definizione di uno stardard 3D per il proprio formato CBHD. I primi lettori 3D-CBHD arriveranno entro la fine dell'anno”


Quasi contestualmente la morte dell'HD DVD di Toshiba, la Shanghai United Optical Disc aveva annunciato l'arrivo di un nuovo antagonista per il Blu-ray Disc in Cina: il CBHD (China Blue High-Definition Disc), immediatamente ratificato dal DVD Forum e nato proprio dalle ceneri sia dell'HD DVD che del CH DVD (China High Definition DVD).

Circa due anni sono passati dall'esordio sul mercato del primo CBHD e, esattamente come avvenuto mesi addietro per l'antagonista Blu-ray Disc, anche il suddetto formato cinese avrà il proprio stardard 3D. La CHDIA (China High-definition Disc Industry Promotion Association) ha infatti annunciato di star lavorando alla definizione dello standard 3D-CBHD. I primi lettori 3D-CBHD sono attesi in Cina entro la fine dell'anno.

Fonte: 3D Display Info



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ais001 pubblicato il 20 Aprile 2010, 14:48
... ora la cina copia pure le associazioni e si clona gli standard adhoc???


... a beh, praticamente voglio replicare il mondo dentro i loro confini e adattarlo a loro.... questo per certi versi può essere un bene, se loro si fanno il loro standard, non useranno il nostro e quindi noi non compriamo più ciofeche da loro

... il contro è che se si clonano tutto, dov'è al loro intelligenza nell'inventare qualcosa di nuovo e rivoluzionario??? in passato sono stati grandi popoli e personaggi famosi, ora solo copioni/clonatori... contenti loro...
Commento # 2 di: Kite pubblicato il 20 Aprile 2010, 18:05
Sapendo cosa, come e con quali materiali producono i c-lone-si (o gli impongono di produrre le multinazionali del mondo) questi Blu-Ray secondo me dureranno al massimo 1 mese per poi sbriciolarsi fra le mani !!

. . . . . a da specificare che la mia firma è antecedente a questo articolo !!
Commento # 3 di: ais001 pubblicato il 20 Aprile 2010, 19:36
... ci sono cose che prodotte in china meritano perchè sono fatte bene perchè seguono gli standard mondiali, ma sta' menata dell' HDDVD fatto in casa mi sa tanto di roba relegata per loro e che per fortuna non uscirà mai dai loro confini
Commento # 4 di: StarKnight pubblicato il 21 Aprile 2010, 09:16
Il punto è che per loro farsi/clonarsi i prodotti da se è una scelta obbligata.
La Cina è una grande potenza ma non dimentichiamoci che la maggior parte delle persone comuni campano con poche centinaia di Euro al mese quando va bene. Anche a ridurre al minimo i prezzi non potrebbero mai permettersi di pagare le royalties per gli standard di colossi quali Sony o Philips che non chiedono certo noccioline...
Commento # 5 di: jpjcssource pubblicato il 24 Aprile 2010, 18:37
I cinesi non hanno copiato, ma hanno sviluppato questo tipo di supporto assieme alle aziende dell'HD DVD tanto che i due formati sono gemelli e la versione cinese cambia solo per sistemi di protezione superiore ed altre piccole modifiche per renderlo più compatibile con il mercato in cui deve essere venduto.
Commento # 6 di: Kite pubblicato il 24 Aprile 2010, 20:56
Originariamente inviato da: jpjcssource
I cinesi non hanno copiato, ma hanno sviluppato questo tipo di supporto assieme alle aziende dell'HD DVD tanto che i due formati sono gemelli e la versione cinese cambia solo per sistemi di protezione superiore ed altre piccole modifiche per renderlo più compatibile con il mercato in cui deve essere venduto.


A si scusa non hanno copiato hanno semplicemente comprato il brevetto dell' Hd Dvd ormai abbandonato da Toshiba & Company . . . .
Commento # 7 di: jpjcssource pubblicato il 24 Aprile 2010, 21:25
Infatti, almeno per una volta che hanno fatto qualche cosa di onesto diciamolo

Aspettiamo a criticarli almeno quando risolveranno a loro modo il problema principale dell'hd dvd e di conseguenza di questo derivato, ovvero la mancanza di pubblicazioni su di esso da parte delle major non cinesi