Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

YouTube: ora arrivano anche i film

di sabatino pizzano, pubblicata il 12 Novembre 2008, all 16:37 nel canale SOFTWARE

“A totale conferma delle voci circolate durante le scorse settimane, sta per iniziare la disponibilità di interi film per la visione gratuita attraverso la piattaforma Youtube. Si inizia con alcuni titoli del catalogo MGM”

Google è pronta a far fare il grande salto al suo Youtube, trasformandolo da piattaforma per l'archiviazione e visualizzazione di filmati amatoriali, a mero sistema per la fruizione anche di materiale cinematografico e televisivo. CNET la scorsa settimana aveva infatti riportato un'indiscrezione secondo cui il colosso online Google era pronta ad inserire, tra gli svariati filmini realizzati dagli internauti di tutto il mondo, anche opere cinematografiche complete, disponibili liberamente e legalmente.

Alla base di ciò ci sarebbero degli accordi commerciali con le principali major cinematografiche di tutto il mondo in via di definizione. La possibilità della visione gratuita sarebbe poi garantita dalla pubblicità che verrebbe inserita all'interno del film stesso, i cui introiti sarebbero tali da ricompensare le stesse major.

E' di questa settimana invece la notizia battuta dal New York Times che vede l'ufficializzazione dell'accordo tra la stessa Google e la MGM (Metro-Goldwyn-Mayer) finalizzata proprio alla distribuzione di materiale cinematografico attraverso YouTube. Tale accordo prevede un periodo iniziale di test, dove tra le altre cose saranno disponibili i primi film distribuiti della nota major, nonché alcune serie televisive. Tra questi segnaliamo "Bulletproof Monk", "The Magnificent Seven" e qualche episodio di "American Gladiators", mentre altri contenuti arriveranno nel corso del tempo, come garantito da Jim Packer, Co-presideente di MGM. Siamo curiosi a questo punto di valutare la qualità di visione di tali contenuti, anche perché Youtube è nota per l'immediatezza dello streaming dei contenuti piuttosto che per la qualità audiovisiva degli stessi.

Per ulteriori informazioni: articolo New York Times 

Fonte: New York Times



Commenti (23)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: StarKnight pubblicato il 12 Novembre 2008, 16:50
Scommettiamo che come sempre accade con questi servizi internazionali gratuiti la traccia audio italiana non sarà presente ?
Commento # 2 di: Dave76 pubblicato il 12 Novembre 2008, 16:55
Mah...guardare un film in una finestrella 320x240...sai che goduria...
Commento # 3 di: StarKnight pubblicato il 12 Novembre 2008, 16:59
Se è un film che non hai mai visto, non sai neppure se ti piacerà e non vuoi spenderci una lira... lo guardi anche in una finestrella 320x240 salvo poi comprarlo in DVD o Blu-Ray se ti piace
Commento # 4 di: Dave76 pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:00
No way...noleggio (1 &#8364 e se mi piace (almeno valuto tutto, non solo la qualità artistica del film) lo compro...
Cmq, degustibus....
Commento # 5 di: alfiere pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:01
Originariamente inviato da: StarKnight
.. lo guardi anche in una finestrella 320x240 salvo poi comprarlo in DVD o Blu-Ray se ti piace


..infatti anch'io lo uso a mo di trailer sia per i film che i cd che sono incerto se comprare o non
Commento # 6 di: rossoner4ever pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:01
Quoto Dave76.... io non lo userei mai.
Commento # 7 di: graphixillusion pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:27
idem con patate. quoto dave76 e rossoner4ever... Per me Youtube è la materializzazione della bassissima qualità. A chi tiene a determinate cose, è inconcepibile accettare determinati compromessi... Poi vabbè c'è gente che si accontentava anche delle VHS pirata e ora Youtube è un'ottima alternativa
Commento # 8 di: maxrenn77 pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:54
Che tristezza,la qulita' come sempre e' l'ultima ruota del carro!
Per me una cosa del tutto inutile (come You Tube del resto!)
Commento # 9 di: RobiX pubblicato il 12 Novembre 2008, 17:56
Secondo me è buono solo per chi guarda youtube sui cellulari.In quei casi la risoluzione sarebbe ottima.
Commento # 10 di: Moralizzatore pubblicato il 12 Novembre 2008, 18:02
Ci si lamenta del superfluo, è un servizio gratuito per la miseria, vi lamentereste di qualunque cosa su questo forum, se fosse stato in hd vi lamentereste o del bitrate troppo basso oppure del bitrate troppo alto per le adsl italiane, non mi stupisco più di nulla...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »