Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Videonoleggio: 1000 chiusure in 2 anni

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 26 Novembre 2009, all 22:17 nel canale SOFTWARE

“Home video a noleggio in grande crisi con più di 1.000 esercizi chiusi in meno di due anni. I videonoleggiatori ricorrono all’Antitrust perché limiti i danni del file-sharing”

La tragica situazione del videonoleggio in Italia è probabilmente peggiore che nel resto dell'europa: 1.000 esercizi chiusi in appena 20 mesi e un fatturato che dal 2004 ad oggi si è più che dimezzato. Francesco Bordoni, presidente dell'ANVI (Associazione Nazionale Videonoleggiatori Italiani), se la prende quasi esclusivamente con il download illegale di opere audiovisive  protette e chiama in causa l'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, sperando in un intervento che limiti i danni al settore.

“L'evoluzione tecnologica, la facilità d'uso e l'ampia diffusione della banda larga”, ha dichiarato Bordoni, “hanno fatto esplodere il fenomeno del file-sharing illegale di film e musica, causando gravi danni economici a tutta la filiera dalla produzione al dettaglio. Continuando di questo passo non ci vorrà molto per assistere ad uno stop degli investimenti in nuove opere cinematografiche e musicali e la bandiera della diffusione gratuita della cultura, allora, avrà meno ragioni per essere sventolata”.

Sarà davvero difficile che un'azione dell'Autorità Garante per la Concorrenza riesca dove tutti hanno fallito: arginare un comportamento che si può tentare di modificare con tre diversi interventi: educazione civica al rispetto del diritto d'autore, investimento sulla qualità del supporto originale ed abbassamento dei prezzi. Il tutto prima che la banda larga (quella vera) arrivi in ogni casa...

Fonte: www.key4biz.it



Commenti (127)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: mau741 pubblicato il 26 Novembre 2009, 23:34
Io parlo di BB perchè noleggio sempre li avendolo molto vicino a casa. Hanno iniziato a diminuire lo spazio dei titoli dedicando metà negozio ai videogame... successivamente hanno cambiato anche politica. A noleggio solo titoli recenti... se ti interessa qualche titolo non recente lo devi per forza acquistare (ok fanno delle offerte sui titoli usati ma non è la stessa cosa)...
Commento # 2 di: ghiltanas pubblicato il 27 Novembre 2009, 00:11
vicino casa mia c'è solo un videovip per il noleggio. Noleggiare un dvd mi pare venga 4 euro, di bd ne ha molto pochi...A me sinceramente il noleggio nn interessa, però la colpa nn è solo del p2p, nn è possibile pagare un dvd 4 per una sera, quando online posso acquistare bd a 10 euro
Commento # 3 di: leddlazarus pubblicato il 27 Novembre 2009, 00:48
si dà sempre la colpa al p2p. per carità per buona parte forse si, però:

1) il materiale scaricato ha qualitò video e audio per la maggiorparte delle volte oscene. ci si deve proprio accontentare
2) volendo anche scaricare un dvd completo non basta una settimana. se uno è disposto ad aspettare ok.
3) figuriamoci un bd o materiale HD.
4) da informatico abbastanza esperto non penso che il p2p sia veramente così diffuso come si vuole far credere.
5) chi vuole la qualità e non penso siano 2 gatti in tutto, o affitta o compra (magari all'estero)

non li sento mai lamentarsi di SKY o di Mediaset premium. anche loro sottraggono clienti.
forse c'è anche un po' di crisi e la fruizione di materiale video inizia a passare in secondo piano rispetto ad altre necessità + impellenti.

con questo non voglio difendere il p2p, anzi, pero' non si puo' sempre usarlo come unico capro espiatorio per trovare una colpa ad un fenomeno molto + complesso da analizzare e da comprendere.
Commento # 4 di: mandragola pubblicato il 27 Novembre 2009, 00:59
non ti credere, leddlazarus...

il materiale che puoi trovare in rete ha caratteristiche eccellenti, basta cercarlo.

I vecchi DVD convertiti in DivX di vario genere sono molto buoni. Ma con l' accoppiata x264, mkv, aac/ac3/dts vengono fuori dei rippaggi indistinguibili dal BluRay d' origine, fidati.

E sennò prova a scaricarne uno....

Per quanto concerne i tempi di download, con bittorrent e una valida ADSL (almeno 7-8 mega) non ci si mette più di un giorno per un 1080p da 8 GB.

E, badate bene, con questo voglio dire che non è buona parte, è tutta colpa del p2p!!

Ma tant' è. La via è quella, o qualunque altra che passi per la rete (streaming o altro). Il noleggio è destinato a fallire, non c' è verso..
Commento # 5 di: Trailbreaker pubblicato il 27 Novembre 2009, 01:07
Originariamente inviato da: mandragola
il materiale che puoi trovare in rete ha caratteristiche eccellenti, basta cercarlo.

I vecchi DVD convertiti in DivX di vario genere sono molto buoni. Ma con l'accoppiata x264, mkv, aac/ac3/dts vengono fuori dei rippaggi indistinguibili dal BluRay d'origine, fidati.

E sennò prova a scaricarne uno....


Ho i miei seri dubbi.
E' evidente di come tu non abbia ascoltato mai in vita tua una bella traccia audio HD, tipo quella di 007 Casino Royale (peso medio 4 Mb al secondo), fidati!
E sennò prova a noleggiarne uno.
Commento # 6 di: ghiltanas pubblicato il 27 Novembre 2009, 01:21
ot
Trail ho dato un'occhiata al thread che hai aperto sulle edizioni da collezione, e c'è da stare male solo a vederlo , verrebbe da comprare ogni cosa presente in quel thread

chiuso ot
Commento # 7 di: glfp pubblicato il 27 Novembre 2009, 08:32
La colpa non è del p2p ma di sky e mediaset premium ... da quando ho Sky (e ora myskyhd) non ho più bisogno neanche di andare al cinema .... schermo 55'' e audio 5.1 ...

LA questione è tutta lì ..... ogni tanto provo a scaricare un film in 1080p ..... ci ho messo 3-4 settimane ... consumo più di corrente che di noleggio !!

Invece con MySky registro quello che mi interessa e me lo guardo quando e quante volte voglio.

E' proprio strano che l'ANVI veda la pagliuzza (sanno almeno come funziona il p2p) che la trave (i 3-4 milioni di abbonati Sky ....)

Saluti !
Commento # 8 di: gsagen pubblicato il 27 Novembre 2009, 08:34
Personalmente, se un film mi interessa veramente, lo compro. Così come coi CD.

Certo, non nego di utilizzare il P2P (soprattutto per films non ancora usciti in Italia) e posso anche io affermare che ormai il materiale mkv 1080p è assolutamente indistinguibile dal BD di origine.
Sono anche d'accordo che l'audio in HD è un'altra cosa (tanto è vero che ho investito quattrini per acquistare la Xonar Deluxe), ma i film che attualmente hanno una traccia ITA superlativa si contano in una mano!!

Sono convinto che il P2P sia solo una piccolissima parte del problema in quanto ora, con un investimento non esagerato, si possono tranquillamente rippare e masterizzare tutti i BD a noleggio, mantenendo inalterata la qualità AV! Nell'era del Rip del DVD hanno spopolato le videoteche sotto casa con i loro noleggi a ore a 1,30/1,50. Ma ora, con l'avvento del BD non lo possono più fare esclusivamente per una questione di costi. Eh si, il problema rimane quello: IL PREZZO dell'HD!!
Mi diceva un ex noleggiatore sotto casa mia (ex perchè anche lui ha chiuso ), al quale chiedevo quando avrebbe preso i BD, che non aveva per il momento intenzione di prenderli in quanto troppo cari.
Una grande catena come BlockB può permettersi investimenti enormi, ma un piccolo videonoleggio no, ed è destinato a soccombere!

Quindi i videonoleggiatori, se la prendessero con le Major, perchè se i BD costassero meno, saremmo tutti molto più felici!!
Commento # 9 di: giapao pubblicato il 27 Novembre 2009, 08:43
boh! appoggio la tesi presentata poco prima.
ok, prendersela con il download illegale, però secondo me il tracollo del noleggio è dovuto anche (e molto) ai film disponibili a pagamento sulla pay tv che, per molto meno, e con un immensa comodità in più, consentono di fruirne comodamente senza muoversi da casa.

del resto ci sono 'mestieri' che con il tempo diventano 'obsoleti' o che devono necessariamente cambiare atteggiamento e servizi verso il cliente. per come la vedo, il noleggio di dvd non ha più alcun senso, se non nei piccoli paesi; bisognerebbe semmai spingere di più sui giochi e sul BR, con eventualmente possibilità di scambi, vendita dell'usato ecc.

ciao
Gianni
Commento # 10 di: dino2008 pubblicato il 27 Novembre 2009, 09:19
da quando ho scoperto che le biblioteche vicine a casa, alcune gratis, altre con un piccolo contributo annuale, 26 €, hanno centinaia di buoni DVD, ho smesso di noleggiare. Film di 2 anni sino a 50...ma se è valido, sempre attuale. Qui comunque noleggiano a 1,30 - 1,60 € sia DVD che i pochi Bd. Non ha senso scaricare con p2p. A volte lo uso per capire di che film si tratta, poi o lo compro o lo noleggio.
Ritengo che le televisioni a pagamente siano la vera causa della crisi, come lo è stato la TV, per i cinema di provincia, spariti.
Il tracollo ci sarà con la on demand , se manterranno la qualità del Bd e il prezzo sarà sotto i 4,00 € a film.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »