Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Universal Music: Pure Audio Blu-ray in arrivo

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 02 Maggio 2013, alle 11:36 nel canale SOFTWARE

“Universal Music annuncia l'arrivo, a partire dal prossimo 14 maggio, dei suoi primi titoli Blu-ray audio ad alta risoluzione "High Fidelity Pure Audio". Supporti Blu-ray, privi di tracce video, dedicati esclusivamente alla riproduzione audio lossless fino a 192 kHz / 24 bit che potranno contenere tracce stereo o multicanale in PCM, DTS HD Master Audio o Dolby TrueHD”

Il prossimo 14 maggio, Universal Music ufficializzerà in una conferenza stampa la distribuzione dei suoi primi Blu-ray musicali "High Fidelity Pure Audio", dei supporti esclusivamente audio (quindi privi di tracce video) sulla falsa riga dei Blu-ray Pure Audio già disponibili da tempo da parte dell'etichetta discografica 2L. Dischi Blu-ray Audio che includeranno tracce audio "master" ad alta risoluzione, tutte "senza compressione" e con campionamenti 24 bit / 96kHz o 192kHz, che verranno rilasciati in versione stereo, ma anche in multicanale con codifiche PCM, DTS HD Master Audio o Dolby TrueHD (a seconda dei titoli e dei master disponibili).

Nei primi mesi, è previsto il rilascio di una cinquantina di titoli, che spazieranno dalla Classica (in collaborazione con Deutsche Grammophon), al Rock, al Jazz e al Pop, per arrivare poi progressivamente a oltre 100 titoli "High Fidelity Pure Audio" disponibili. "The Rolling Stones: GRRR!" è in realtà già disponibile in Gran Bretagna (vedi link) e sono attesi anche dischi dei Dire Straits, Queen, Stevie Wonder, U2, Abba e Bob Marley. Per chi non lo sapesse, questi dischi sono assolutamente compatibili con qualsiasi lettore Blu-ray, anche se per trarre il massimo beneficio dalla qualità delle incisioni è consigliabile il collegamento ad un impianto (finali + pre-processore o sinto-amplificatore e diffusori) di una certo pregio.

Di seguito un filmato di presentazione:



Commenti (29)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: runner pubblicato il 02 Maggio 2013, 12:28
sia lode al Signore! era ora!
Commento # 2 di: gnakkiti pubblicato il 02 Maggio 2013, 13:30
e i prezzi?

Speriamo che la voglia di far lanciare il prodotto faccia tenere il prezzo a livello umano.

p.s.
Dire Straits? Evvaiiiii!!!!!! A qualsiasi costo
(si, mi sono contraddetto, lo so...)
Commento # 3 di: mariettiello pubblicato il 02 Maggio 2013, 13:30
davvero interessante, forse fuori tempo massimo (la musica liquida non compressa non ha bisogno di supporti)...vedremo
Peccato per la scelta del packaging rettangolare come per i film (che avendo una locandina poster rettangolare generano in automatico dvd e blu-ray rettangolari).
Per la sola musica è necessario un quadrato, io avrei fatto delle confezioni quadrate a metà strada tra CD e Vinile.
Resterà una nicchia, ma speriamo almeno sia fatta bene (i pirati nel frattempo attendono tranquilli e già gustano il regalo).
Commento # 4 di: SydneyBlue120d pubblicato il 02 Maggio 2013, 13:38
Ovviamente sarebbe più che sufficiente che facessero dei mix decenti nei cari vecchi CD Audio o equivalente in formato liquido, anziché continuare ad alimentare la Loudness War...
Commento # 5 di: gnakkiti pubblicato il 02 Maggio 2013, 13:54
Oltre che in UK Grrr è disponibile anche da noi con prezzo da 10 a 14 euro circa.

Pirateria? Quanti saranno gli appassionati di hifi, coloro che cercano la qualità, che fruiranno della versione piratata?
Commento # 6 di: ric236 pubblicato il 02 Maggio 2013, 15:31
Ottima notizia... speriamo la qualità sia all'altezza del supporto.
Commento # 7 di: adslinkato pubblicato il 02 Maggio 2013, 15:45
Sì, eccellente notizia. Rimango un po' perplesso sui titoli cui si accenna, che forse non sono il massimo in termini di resa audio, ma è decisamente troppo presto per esprimere giudizi... Stiamo a vedere...
Commento # 8 di: nik 99 pubblicato il 02 Maggio 2013, 19:06
ben venga la qualità audio su blu ray.purchè non sia solo su pochi titoli,e di difficile interesse per le persone.
Commento # 9 di: mariettiello pubblicato il 02 Maggio 2013, 19:24
@SydneyBlue120d
io ormai ho perso ogni speranza e sono ormai concentrato soltanto sul vinile (cercando di scegliere sempre l'edizione migliore)

@gnakkiti
ho visto piratare di tutto, ogni concerto blu-ray, tantissimi dvd audio e addirittura edizioni rare di vinili preziosi (ovviamente lì il rip è sempre relativo). Giusto per dire che ormai anche tanti pirati hanno il palato fino

aggiungo che la notizia TDK di oggi fa pensare ad una fuga dai supporti fisici digitali, in più, sempre oggi, leggo di uno store online che garantisce qualità blu-ray, film da 50gb con extras, audio hd, etc...mi viene davvero difficile vedere un futuro per l'ennesimo supporto fisico di nicchia che non aggiunge nulla alla controparte digitale liquida (facessero almeno confezioni decenti...).
Leggo cmq che è in giro da bel po', non è proprio una novità...vedremo, qualche disco lo acquisto per premiarli
Commento # 10 di: stazzatleta pubblicato il 03 Maggio 2013, 08:30
la Norvegese 2L se non sbaglio è stata la prima ad utilizzare il Bluray come supporto per musica ad alta risoluzione. in poche l'hanno seguita.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »