Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Universal Music: catalogo lossless in Francia

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Aprile 2011, all 10:50 nel canale SOFTWARE

“Universal Musica ha siglato uno storico accordo con il portale francese di download di musica Qobuz. A partire da ieri l'intero catalogo della major discografica può essere acquistata in versione liquida con compressione senza perdita”

Qobuz è il portale francese leader nella vendita di musica liquida in formato lossless (il 76% degli album venduti sul sito sono disponibili in versione senza perdita). Il sito ha annunciato un importantissimo accordo con Universal Music che ha reso disponibile l'intero catalogo della major discografica in formato senza perdita. Ricordiamo che Universal Music ha in catalogo artisti del calibro degli U2, i Rolling Stones, Nirvana, Amy Winehouse, Rihanna o Lady Gaga.

Da ieri è quindi diventato possibile acquistare qualsiasi album dell'etichetta Universal in versione lossless e senza DRM. Al momento dell'acquisto, il sito propone il download in formati di compressione FLAC, ALAC o WMA Lossless. Il sito'è interamente in francese, ma nulla vieta a noi italiani di poter acquistare tranquillamente gli album che ci interessano.

Per maggiori informazioni: www.qobuz.com

Fonte: HD Numérique



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: EmiDalla pubblicato il 14 Aprile 2011, 11:57
Ho provato a scaricare Exile on Main Street, giusto per, ma dice che in Italia il servizio non è disponibile

EDIT: con Musica Nuda invece sembra andare, mettendo qualitaà Master Studio, boh
Commento # 2 di: SydneyBlue120d pubblicato il 14 Aprile 2011, 13:57
Ottima notizia, credo che però se gli album in qualità lossless continueranno a costare più del CD fisico io continuerò a preferire quest'ultimo...

Ad es.

http://www.qobuz.com/album/inceptio...5008?qref=dac_3

http://www.amazon.it/Inception-Bof-...2038&sr=8-1

http://www.qobuz.com/album/the-esse...8060?qref=dac_3

http://www.amazon.it/Essential-Joe-...1944&sr=8-1

Studio Master sarebbe la versione originale lossless 24 bit direttamente dal master, quindi con una qualità superiore anche al Super Audio CD, quella che dovrebbe introdurre anche Apple in futuro su itunes.
Commento # 3 di: Avenger pubblicato il 14 Aprile 2011, 15:07
Concordo, iniziativa da incoraggiare, premiare, sperare che si diffonda, ma...

Il prezzo del formato FLAC di Qobuz , che è anche più alto di quello linkato da SydneyBlue che si riferisce al formato MP3, è assurdo per il mercato [U]online[/U].

Ho controllato una ventina di CD e la corrispondente versione solida su CD Audio in vendita nei maggiori negozi online (amazon, play.com, ...) costa meno, a volte anche di una decina di euro: acquisto il formato solido, che colleziono, e rippo personalmente in formato FLAC!
Commento # 4 di: mariettiello pubblicato il 14 Aprile 2011, 17:02
ottima segnalazione...appena comprato un disco jazz in qualità flac 24bit (ovviamente le dimensioni dei files diventano importanti
dopo l'acquisto (immediato con paypal) si apre un menu a tendina per decidere il formato dei files (solo tra i non compressi master ci sono almeno 5 scelte, davvero incredibile)
Poi si scarica un piccolissimo programma per il download automatico con informazioni etc...davvero ben fatto.
Noto anche che c'è già l'app gratuita per ipad iphone con pieno supporto all'airplay.

Inoltre è presente in ogni disco un bel pdf di qualità del libretto e una jpg della cover.
Insomma, un altro pianeta rispetto a iTunes, almeno finchè non vedremo anche lì il 24bit.

Grazie ad avmagazine per l'ottima segnalazione (certo il catalogo non è immenso, però...)

edit: ah, dimenticavo...il prezzo del disco completo in qualità massima (master studio la chiamano) è stato nel mio caso di 11 euro per un disco del 2010, non mi sembra esagerato eh.
Commento # 5 di: lapro97 pubblicato il 14 Aprile 2011, 19:11
Si manda finalmente a quel paese mp3 e compagnia bella (maledetto Fraunhofer Institute).
Viva PCM (FLAC o WAVE) 16/44.1 o, molto meglio, 24/96, rigorosamemte stereo. Poi, se arrivasse anche lo stato dell'arte: DSD Stereo.

Viva la musica liquida.
Commento # 6 di: mariettiello pubblicato il 14 Aprile 2011, 20:10
ma poi questi 24 bit con cosa conviene mandarli in play per sentirli davvero tutti?
Ad esempio su un iPhone con flac player e uscita dal dock viene fatto qualche downsampling?

cmq aggiungo quest'altro link che sembra altrettanto valido per la musica 24 bit

https://www.hdtracks.com/index.php
Commento # 7 di: poe_ope pubblicato il 15 Aprile 2011, 10:59
Purtroppo (per me che stavo per acquistare in 24/96 Gaucho degli Steely Dan) HDTracks.com NON vende fuori dagli USA (lo si scopre solo dopo essersi registrati....)

Quanto a sfruttare a pieno l'HD audio è un tema spinoso: restando piatti serve avere una sorgente che legga direttamente il formato HD, che lo gestisca così com'è senza alcun downsampling e che ovviamente abbia dei DAC 24/96.

Che poi questo si traduca automaticamente in un miglioramento durante l'ascolto...

Qui si entra nel ginepraio dei DAC, dell'interfacciamento tra sorgente e DAC (se separati, quindi a rischio jitter, a meno di non avere componenti con interfacce custom e gestione anche del clock...), della qualità complessiva della catena, ecc. ecc. ecc.

Meglio passare nella sezione audioclub...

Ciao!
Marco
Commento # 8 di: Avenger pubblicato il 15 Aprile 2011, 13:21
@ poe_ope

Su HDTracks devi pagare con PayPal e non avrai nessun problema
Commento # 9 di: gattapuffina pubblicato il 16 Aprile 2011, 11:19
iPod/iPhone e iPad non supportano i files a 24 bit, comunque acquistando la versione 24 bit, è permesso scaricare anche una seconda copia in formato 16 bit, da usare con l'iPod.
Commento # 10 di: gattapuffina pubblicato il 16 Aprile 2011, 11:28
Originariamente inviato da: SydneyBlue120d
Ottima notizia, credo che però se gli album in qualità lossless continueranno a costare più del CD fisico io continuerò a preferire quest'ultimo...


Infatti, in certi casi la differenza di prezzo a favore del CD fisico è imbarazzante:
http://www.qobuz.com/telechargement...ml?qref=sre_1_5

9.99 Euro in MP3
12.99 Euro in qualità CD

CD fisico da Play.com
http://www.play.com/Music/CD/4-/146...er/Product.html

4.99 Euro spedizione compresa

Per un disco così vecchio, i prezzi del download sono assurdi...io sono decisamente a favore dei formati liquidi, ma NON a prezzi più ALTI del CD!!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »