Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony BASE: BD Authoring and Solution Europe

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 27 Maggio 2008, all 11:56 nel canale SOFTWARE

“Per cercare di incentivare le società di authoring europee ad adottare lo standard Blu-ray, Sony introduce nel vecchio continente il progetto BASE: Blu-ray Authoring and Solution Europe con sede in Francia e preposto a offrire assistenza nella realizzazione di titoli HD”

Se in USA e Giappone la diffusione del Blu-ray sembra incontrare più difficoltà del previsto, la situazione può definirsi di assoluto stallo in Europa con il mercato dell'home-video ancora ampiamente dominato dal DVD a causa di prezzi troppo alti, una mancanza culturale alla fruizione dell'alta definizione (e qui la colpa è da ricondurre alla miopia della nostre emittenti televisive) e non ultimo la sostanziale indifferenza da parte delle società di distribuzione nazionali che non vendono (giustamente, aggiungo io!) al momento nel Blu-ray un business interessante e tale da giustificare gli investimenti richiesti (di authoring, royalties e stampa).

Nel tentativo di invertire la tendenza, Sony annuncia la messa a punto del progetto BASE: Blu-ray Authoring and Solution Europe. La nuova realtà, che partirà in autunno e avrà base operativa in Francia, riunirà alcuni tra i migliori tecnici del gruppo in ambito Blu-ray e avrà l'obiettivo di fornire assistenza alle società di authoring, ma anche di incoraggiare le stesse ad adottare il formato Blu-ray. Nel corso della conferenza stampa di presentazione è stato sottolineato come il BASE avrà un ruolo importante anche nell'assicurare che i titoli Blu-ray europei possano beneficiare di una qualità e di una ricchezza simile a quanto offerto per i Blu-ray statunitensi. I responsabili del progetto si propongono, per quest'ultimo punto, come intermediari tra le società europee e quelle statunitensi per aiutare a reperire i migliori materiali disponibili sul mercato.

Sylvain Antol, Presidente di Sony France e Senior Vice President Engineering, Manufacturing and Service Europe ha commentato: "Con il progetto BASE Sony dimostra ancora una volta, da una parte l'importanza strategica del mercato europeo per Sony Group, dall'altra la sua fiducia nel Blu-ray e nell'alta definizione".

Fonte: CDRinfo



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Picard pubblicato il 27 Maggio 2008, 12:56
Originariamente inviato da: Redazione
...la sostanziale indifferenza da parte delle società di distribuzione nazionali che non ve[B][U]n[/U][/B]dono (giustamente, aggiungo io!) al momento nel Blu-ray un business interessante...

E' nato prima l'uovo o la gallina... Se non iniziano ad offrire BD con contenuti all'altezza e non intendo bonus, feature, live, ma film che non siano i soliti blockbuster da 4 soldi per cui io (e credo tanti altri) non investirei di certo 25/30 euro, non credo chi il supporto decollerà mai!
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 27 Maggio 2008, 13:10
Originariamente inviato da: Redazione
...e tale da giustificare gli investimenti richiesti (di authoring, royalties e stampa).


Caro Picard, ti sei dimenticato di quotare l'ultima parte della frase che spiega tutto...compresi i 25-30 euro a titolo! L'ho già detto in passato e lo ribadisco ancora: fossi una casa di distribuzione italiana ci penserei 10 volte prima di investire nel Blu-ray, soprattutto a causa dei salassi legati alle royalties dovute (e non c'è scappattoia!!!) per gli INUTILI sistemi di protezione e gli attuali elevati costi di replicazione!

Gianluca
Commento # 3 di: Dave76 pubblicato il 27 Maggio 2008, 13:13
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice
..fossi una casa di distribuzione italiana ci penserei 10 volte prima di investire nel Blu-ray...


Infatti è quello che stanno facendo...o forse hanno smesso anche di pensarci...
Commento # 4 di: Picard pubblicato il 27 Maggio 2008, 15:02
Senz'altro il punto che riguarda i prezzi salati dei BD dovuti alle authoring, alle royalties ed ai sistemi di protezione sono parte del problema, però non credo che siano il solo ostacolo che frena la diffusione dell'HD sul suolo europeo e soprattutto italiano. Come giustamente facevi notare tu manca la cultura dell'alta definizione, in un paese dove le emittenti trasmettono ancora in 4:3, il DTT della RAI copre si e no metà del territorio nazionale ma intanto sperimentano formati HD diversi dal resto del mondo e per pochi fortunati. Essendo quindi l'HD ancora un mercato di nicchia, è tutto sommato normale che i prezzi non siano da saldo e d'altro canto chi acquista tali supporti è di norma un appassionato, che magari ha speso il mese prima 6.000 € per la tv con un 0,02 cd/m2 di nero più basso o 1.500 € per un lettore BD che offre qualche sfumatura in più della PS3 da 400 €, quindi trovo anche strano gridare allo scandalo per quei 10 € in più di un BD. Purtroppo le passioni costano e per chi vuole spendere poco esiste l'alternativa del buon DVD, mentre per chi è disposto anche a spendere qualcosa in più per un [U]BEL[/U] titolo BD, allo stato dei fatti rimane a becco asciutto ed il megaimpiantone da migliaia di euro lo usa per vederci godzilla in alta definizione!
Commento # 5 di: Ryusei pubblicato il 28 Maggio 2008, 22:26
Secondo me è un bene che sony spinga in Europa, meno male ogni tanto qualcuno ci da un po' di relazione!
speriamo serva a far crescere il numero di applicazioni che possono usare BD questo progetto BASE!
oltretutto trovo che già i prezzi dei BD stiano un po' calando, o per essere piu' precisi gli appena usciti costano sempre 30€, ma a giro per vari negozi e in internet ho di recente comprato vari titoli (e non blockbuster ma roba valida tipo Troy e Slevin) a prezzi tra i 19.90 e i 22-23 €, che già invogliano di piu' ripensando alle care vecchie tanto amate lire...
Mi auguro quindi che l'arrivo in europa di un tale progetto possa veramente aiutare e spingere in avanti (anche con mazzette ) aziende italiane come medusa o Cecchi Gori home video che bene o male detengono tanti titoli che sarebbe bello poter rivivere in alta definizione!