Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Royal Digital Media: "DVD" da 100GB e 4K?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 03 Novembre 2008, all 11:57 nel canale SOFTWARE

“In arrivo un nuovo formato per lo storage di contenuto cinematografico in alta definizione basato sul laser rosso, compatibile, previo aggiornamento firmware, con le attuali linee di stampa dei DVD. In più questo formato lavorerebbe a una risoluzione 1920p”

Royal Digital Media ha annunciato un importante accordo con DreamStream finalizzato alla protezione di materiali cinematografici su "DVD" con crittografica di stampo militare a 2048 bit. Ma la "vera" notizia che si cela dietro questo annuncio è che la stessa Royal Digital Media ha sviluppato un nuovo supporto ottico basato sul laser rosso in grado di contenere fino a 100GB di dati, per un massimo di ben 4 ore di contenuti a una risoluzione 1920p (una sorta di 4K? n.d.r.).

Visto in questi termini, il tutto potrebbe essere ricondotto ad uno dei diversi formati ottici alternativi al Blu-ray Disc che sono stati annunciati in questi anni e destinati più a fare notizia piuttosto che a ritagliarsi una fetta consistente del mercato. Ma ciò che differenzierebbe questo nuovo "formato" è che, stando alle dichiarazioni di Royal Digital Media, lo stesso sarebbe compatibile con le attuali linee di replicazione DVD, previo un aggiornamento sia a livello di software che firmware (o al massimo con la sostituzione di un chip), e con costi pertanto significativamente più bassi rispetto al Blu-ray Disc. RDM avrebbe già firmato accordi con un paio di importanti distributori per la vendita dei lettori compatibili con il nuovo formato, nonché con i DVD e i CD, e sarebbe ora in trattativa con alcuni studios per quanto riguarda i contenuti. I primi esemplari di lettori RDM sono attesi per l'inizio del 2009 in Asia e in Europa, al prezzo dei normali lettori DVD.

Onestamente sulla carta sembra tutto molto bello, ma ammesso e non concesso che questo formato riesca a ritagliarsi una qualche fetta di mercato, sareste favorevoli a una nuova "formato war"?

Per ulteriori informazioni: comunicato stampa DreamStream

Fonte: DreamStream



Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: EtaBeta83 pubblicato il 03 Novembre 2008, 12:09
si a morte il bluray che nn lo [COLOR=Red]*fila*[/COLOR] nessuno di striscio
secondo me questo nuovo formato sarebbe l'uovo di colombo costo basso lettori e magari piena compatibilità con quelli già in commercio con piccolo aggiornamento firmware, possibile futura compatibilità con i successori del fullhd ovvero il 4k, utilizzo dei supporti dvd da 100gb che spero costino meno dei bd
che volete di più? a morte il bluray
Commento # 2 di: Dave76 pubblicato il 03 Novembre 2008, 12:18
Notizie che fanno sorridere....e basta!
Analizziamo la cosa:
- prima di tutto viene sbandierata un encrypting di dati a 2048 bit perchè il blu-ray con i suoi dati criptati a 128 bit ha una protezione troppo facilmente bypassabile (IMHO prevedo problemi a non finire anche con materiale originale...basta vedere il casino creato dal BD+).
- Hanno un DVD a laser rosso che può contenere 100 GB di dati e basterebbe solo cambiare un chip sulle linee di replicazione dei DVD (e forse nemmeno) per avere una produzione di massa di questi supporti, quindi altamente economico il passaggio dalla produzione di DVD normali a questi (dove l'ho già sentita questa? ahh...si...HD-DVD...e com'è finita?).
- RDM’s players are backwards compatible and able to read traditional CDs and DVDs....perchè i lettori BR non lo sono?
- Moreover, an innovation in data processing enables RDM’s players to “drastically enhance the playback quality of regular DVD content,”...anche questa non mi è nuova...ah...si...Spurs Engine di Toshiba...
- [I]The incorporation of DreamStream’s encryption into RDM’s system will thwart the piracy of digital content. The content of RDM’s discs will only be able to be read by RDM’s players. Thus, ensuring that the content cannot be copied and illegally distributed.[/I]...allora è sempre lì che vogliamo arrivare....vogliamo scommettere che chi ci perderà di più saranno quelli che acquistano regolarmente materiale originale?

Della serie...ma la format war BR vs HD-DVD non ha insegnato nulla? sembra proprio do no...
Commento # 3 di: guest_12398 pubblicato il 03 Novembre 2008, 12:52
Approvo questo formato, se e' vero.
E se e' vero, spero spazzi via il BD.
Commento # 4 di: roentgen pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:03
favole...
Commento # 5 di: Picander pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:03
fino ad ora i 50gb del bluray non sono mai stato un problema, anzi! Spesso nemmeno vengono riempiti.

inoltre:
http://www.avmagazine.it/news/dvd/p...400gb_3566.html
Commento # 6 di: zorro101 pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:09
ancora con le catene di produzione!!!
ma non credete che ormai la major siano già dotate di catene di produzione per blu-ray?!!!
e quindi!!!
Commento # 7 di: no_smog pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:36
ma infattti...

sono le major a determinare il successo di un formato. Nient'altro. Mi stupirei che dopo aver fatto vincere il BR rimettessero in gioco un altro...e per quale motivo? Almeno fosse open che non devono versare royalties..invece...
Commento # 8 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:41
Non vi nascondo che quando ho letto per la prima volta questa notizia, avevo erroneamente pensato che bastasse un aggiornamento firmware per i lettori DVD, affinchè potessero divenire compatibile con questo nuovo formato.Al che mi son detto: caspita, potrebbe essere la svolta!... e mi immaginavo tutta una serie di DVD HD sugli scaffali al posto dei DVD SD...Svelato l'arcano, ogni mio entusiasmo si è completamente raffreddato
Commento # 9 di: Dave76 pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:47
Originariamente inviato da: Sabatino Pizzano
avevo erroneamente pensato che bastasse un aggiornamento firmware per i lettori DVD, affinchè potessero divenire compatibile con questo nuovo formato.


Sabatino....sarebbe stato anche da capire quanti e quali lettori DVD potrebbero avere un firmware aggiornabile, perchè IMHO solo lettori di fascia alta e relativamente recenti avrebbero questa possibilità (e secondo me è una brutta abitudine che stanno prendendo i produttori quella di far continuamente aggiornare i firmware dei propri prodotti...).
Io ritengo che un prodotto debba uscire dalla catena di produzione pienamente funzionante...l'upgrade del firmware è sempre un'operazione delicata che preferirei evitare...
Commento # 10 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 03 Novembre 2008, 13:59
si, siamo d'accordo. Ma io facevo un altro tipo di ragionamento.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »