Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Project Phenix: condivisione contenuti in HD

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 29 Febbraio 2012, all 11:23 nel canale SOFTWARE

“20th Century Fox, Warner Bros, SanDisk e Western Digital hanno deciso di collaborare per lo sviluppo di "Project Phenix", una soluzione hardware/software multi-piattaforma che consentirà agli utenti di acquistare, archiviare e riprodurre contenuti HD su più dispositivi e con semplicità”

Twentieth Century Fox Home Entertainment, Warner Bros. Home Entertainment Group, SanDisk e Western Digital hanno svelato oggi "Project Phenix" (nome provvisorio), un’iniziativa che offrirà agli utenti un modo più semplice e più rapido di organizzare, archiviare e trasferire i propri film e show televisivi ad alta risoluzione – comprese le nuove versioni con qualità fino a 1080p – attraverso numerosi dispositivi diversi. Oltre che su storage locale, i contenuti verranno anche archiviati tramite lo standard UltraViolet, oltre ad altri servizi basati su cloud. 

Il progetto è seguito dalla Secure Content Storage Association (SCSA), recentemente formata. Fondata come LLC (società a responsabilità limitata), questa coalizione creerà e licenzierà soluzioni in grado di rendere sicuri contenuti ad alta definizione ed altri contenuti premium protetti da copyright su hard disk locali e portatili, e memorie flash USB, SD Card e dischi allo stato solido (SSD). Una volta scaricato il contenuto su un prodotto dotato di hard disk o memoria flash, è possibile poi accedervi, online o offline, da qualsiasi dispositivo SCSA compatibile, come connected TV, laptop, lettori Blu-ray, tablet, telefoni cellulari o console di gioco. Il contenuto ottimizzato sarà reso facilmente disponibile per l’acquisto tramite download, come file digitali su supporto fisico, presso chioschi interattivi e store, o con altri mezzi digitali sicuri. Le soluzioni SCSA saranno progettate per essere compatibili con l’ecosistema UltraViolet (UV) sostenuto dal mercato con l’obiettivo di completare la protezione di altri contenuti ad alta risoluzione di prossima generazione già presenti sul mercato, quali Intel Insider. SCSA prevede di rendere queste soluzioni ampiamente disponibili in licenza nel corso di quest’anno. 

"La SCSA offrirà agli utenti una soluzione digitale per film e show televisivi estremamente semplice da utilizzare, proprio come i DVD e i dischi Blu-ray," ha affermato Bert Hesselink, CTO Branded Products di Western Digital. "La soluzione di SCSA consentirà agli utenti di archiviare i contenuti ad alta definizione acquistati, incluse le copie di alcuni contenuti DVD, in una libreria digitale domestica personale di proprietà dell’utente, assieme alle foto, alla musica e ai video personali. I contenuti della libreria digitale possono essere facilmente visualizzati a casa su una TV, PC o tablet, ma anche in movimento grazie una copia portatile della libreria, offrendo la possibilità di visualizzare i contenuti anche quando non si dispone di una connessione Internet stabile, come in aereo, in macchina, in treno o in un’area remota."

Fonte: WD



Commenti