Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Iron Man: croce e delizia del BD-Live

di sabatino pizzano, pubblicata il 07 Ottobre 2008, all 11:23 nel canale SOFTWARE

“Il colossal hollywoodiano, dopo il grande successo conseguito al boxoffice, sta sbancando anche in Blu-ray Disc e con esso il download di contenuti interattivi BD-Live: troppe richieste hanno fatto addirittura collassare i server. Nel frattempo in Francia è prevista un'edizione ancora più ricca”

La notizia che ci giunge dagli Stati Uniti va un po’ contro coloro i quali ritengono i consumatori "poco attenti" ai contenuti speciali, auspicando un interesse maggiore delle major più sulle qualità audio-video dell'edizione a danno degli stessi contenuti interattivi BD-Live e Bonus View.

Durante la scorsa settimana è stato rilasciato per il mercato statunitense l'edizione in Blu-ray Disc di "Iron Man", uno dei più attesi titoli in HD del 2008. Inutile dire che il colossal di Paramount ha fatto registrare degli ottimi risultati in termini di vendite, ma ciò che ha meravigliato di più (anche la stessa Paramount) è la risposta molto più che positiva ricevuta dal pubblico in merito ai massicci contenuti interattivi BD-Live presenti sul disco.

Molti consumatori nei giorni scorsi avevano lamentato dei problemi di connettività. A distanza di qualche giorno la stessa Paramount ha svelato l'"arcano": l'accesso ai contenuti interattivi online è stata così massiccia al punto tale da congestionare letteralmente i server. "Il Blu-ray di Iron Man è in vendita dallo scorso martedì e a causa della stragrande popolarità del titolo abbiamo registrato una domanda di connessioni ai contenuti BD-Live senza precedenti", si legge in una nota rilasciata dalla stessa major hollywoodiana. "Il disco rappresenta un vero e proprio stato dell'arte con contenuti BD-Live unici nel loro genere. Alla luce di ciò, si è verificata una grande richiesta ai server da parte del pubblico. La domanda ha superato tutte le nostre aspettative e la capacità della banda è stata ampliata notevolmente la notte scorsa ed i server locali sono stati attrezzati per poter accogliere tutti i fan. La questione dovrebbe essere completamente risolta, ma se dovessero verificarsi nuovi ingorghi abbiamo previsto per i consumatori un'opzione che consente di accedere, in fase di avvio del disco, direttamente al menu principale del film o di continuare a scaricare i contenuti BD-Live."

Ricordiamo che il rilascio dell'edizione italiana Blu-ray di "Iron Man" è prevista per oggi 7 ottobre 2008 e presenta le medesime caratteristiche previste per l'edizione oltre atlantico, anche se dobbiamo notare la delusione per la scelta di includere la traccia italiana in "semplice" Dolby Digital 5.1 (mentre l'originale inglese è anche da noi in Dolby TrueHD).


Copertina dell'edizione francese certificata THX e completa di "BD Touch"

Un'ultima segnalazione riguarda l'edizione Blu-ray del film destinata al mercato francese: per i nostri cugini la distribuzione del film è stata assicurata dal distributore locale M6 e il Blu-ray, in uscita il prossimo 5 novembre, si annuncia come il titolo più sofisticato mai realizzato: oltre ad includere i contenuti Bonus View e BD Live, "Iron Man Made in France" integrerà per la prima volta la funzionalità BD Touch (vedi news) che consente di fruire dell'interattività del disco direttamente dall'iPhone di Apple (ma presto anche dai terminali BlackBerry e Google Android). Inoltre, l'edizione francese del Blu-ray sarà certificata THX e presenta le tracce inglese e francese in DTS HD Master Audio. Insomma, chi dovesse capitare in Francia nelle prossime settimane e non ha problemi con l'inglese, potrebbe anche farci un pensierino... 

Fonte: High-def Digest, HD Numérique



Commenti (27)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pistu pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:27
mmm
italia sempre più fanalino di coda mondiale.
BD touch mi sembra davvero l'apice dell'inutilità.Ok i contenuti estra sul disco, ma che me ne faccio sul cell?
Commento # 2 di: guest_005317 pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:31
Altro che paese del terzo mondo noi siamo del decimo mondo in fatto di tecnlogia......Paramount si dovrebbe vergognare a mettere solo l'audio DD 5.1 per la nostra lingua, non chiedo tanto ma almeno un DDTHD......
Commento # 3 di: Pippo_HD-Digital pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:33
Lo sapevo tutto da 20 anni fa !!
Pitsu e Digital 70 quoto ed hanno ragioni.

Italia è sempre più fanalino, ma scusate non trovate mai scanner per videoscanner in Italia (vedi Forum usato) ? Makké Italia è decimo mondo invece centuplo mondo così.
Poco fa ho messo mio annuncio di scanner a filo sul forum tedesco poi francesce anche HD DVD ok !! Non importa se butto via soldi.
Commento # 4 di: bradipolpo pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:48
delusione per la scelta di includere la traccia italiana in semplice Dolby Digital 5.1 (mentre l'originale inglese è anche da noi in Dolby TrueHD).

Ormai ci abbiamo fatto il callo, nel 99% dei casi è sempre così, e non si capisce davvero il motivo di questa limitazione
Commento # 5 di: stealth82 pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:49
La domanda ha superato tutte le nostre aspettative e la capacità della banda è stata ampliata notevolmente la notte scorsa ed i server locali sono stati attrezzati per poter accogliere tutti i fan. La questione dovrebbe essere completamente risolta, ma se dovessero verificarsi nuovi ingorghi abbiamo previsto per i consumatori un'opzione che consente di accedere, in fase di avvio del disco, direttamente al menu principale del film o di continuare a scaricare i contenuti BD-Live.

Cioè, prima si stringono le mani da soli per il grande successo del BD Live e poi scrivono le righe che ho riportato sopra per comodità.
Ma che razza di discorso è?!? Ma chi vogliono prendere per i fondelli?!? E' il 1° di aprile?!?

Quello che dicono è che, in maniera massiva, tutti siano accorsi ad usufruire delle funzionalità del BD Live - cosa che ha portato a ridimensionare server e banda per sopperire all'overload di richieste - per poi sgamarsi da soli dicendo che se le contromisure prese non dovessero bastare imposteranno l'autoskip delle funzioni BD Live all'avvio del blu-ray.

Farsi la domanda se qualcuno ha scelto di avviarle o meno, quando tutti erano costretti a sorbirsele senza opzione alternativa, nessuno se l'è fatta?!?
Ma daaaiiii.... una delle notizie più divertenti mai lette. Aspettate, metto il numero massimo di faccine consentite:



Al massimo quello che non si aspettavano poteva essere vendere uno sfracello di blu-ray

P.S. La notizia cade giusto dopo quella in cui ho scritto dei problemi del BD Live dove, nei thread che ho linkato, citavano appunto Iron Man e l'impossibilità di skippare il download dei contenuti.
Commento # 6 di: no_smog pubblicato il 07 Ottobre 2008, 11:51
quoto bradipolpo.
vorrei soltanto sapere PERCHE'?????
Da qualche dirigente o amministratore.
Commento # 7 di: Drachetto pubblicato il 07 Ottobre 2008, 12:33
IronMan in semplice DD 5.1? Un film del 2008? Ma scherziamo!?!? Paramount Italia vergognati
Commento # 8 di: GIANGI67 pubblicato il 07 Ottobre 2008, 12:35
Purtroppo e' la regola...almeno Sony ogni tanto piazza un PCM italiano...
Commento # 9 di: Trailbreaker pubblicato il 07 Ottobre 2008, 12:53
Non so, evidentemente vi sono costi maggiori per realizzare più dischi per i differenti mercati europei, magari quando il BD prenderà piede in maniera maggiore in Italia, le cose saranno diverse. Non ci avete fatto caso ai dischi che pubblica Warner? Difatti se il più delle volte pubblica un unico disco da distribuire in tutta Europa (spesso in tutto il mondo), è anche per contenere le spese e permettersi di pubblicare dischi a pezzi bassi... non fate caso ai titoli pubblicati da Warner Italia, date un'occhiata ai titoli Warner pubblicati in USA, tutti a 16-17 euro ed il più delle volte con 5-6 tracce audio. Ricordatevi che i primi DVD avevano la traccia inglese DD 5.1 e la traccia ITA Stereo. Quando il formato sarà apprezzato anche dalla massa (e non solo dagli appassionati come noi), allora si che vedremo edizioni dedicate espressamente al mercato italiano e con tanto di traccia HD nostrana (proprio come i BD di Sony Italia). Naturalmente anche i distributori italiani si dovranno adeguare pubblicando i BD allo stesso prezzo dell'edizione DVD.
Perdonatemi per l'OT ma ho provato a farvi capire il perché ancora oggi si pubblicano BD con semplici tracce ITA in DD.
Commento # 10 di: ghiltanas pubblicato il 07 Ottobre 2008, 13:04
visto il trattamento che riceviamo sotto il profilo audio, sono sempre + convinto di nn investire un euro nel comparto audio, il mio 5.1 sony collegato alla scheda audio del futuro htpc va benissimo per il dts o il dd.Questa è cmq una castratura della qualità hd, perchè devo pagare un blu-ray a prezzo pieno quando la qualità audio è quella di un normale dvd?

ora intanto guardo se il film è multilingua cosi lo prendo all'estero, poi mi devo informare sul disc bd-live e pc perchè nn so bene come funziona...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »