Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il Blu-ray si adatta alla Cina

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 02 Ottobre 2007, all 17:32 nel canale SOFTWARE

“Per non lasciarsi sfuggire il determinante mercato cinese, la Blu-ray Disc Association sembra disposta ad apportare delle modifiche ai codecs”

Mentre il formato HD DVD sta iniziando a penetrare nel mercato cinese con tanto di compatibilità con il formato locale CH-DVD, appoggiato dal DVD Forum ed in buona sostanza basato proprio sulle specifiche tecniche dell'HD DVD, il compagine Blu-ray non nasconde le proprie ambizioni di riuscire ad entrare prepotentemente nel determinante mercato della repubblica popolare.

In occasione di una recente conferenza stampa tenutasi a Beijing, sono stati annunciati alcuni codecs alternativi che potrebbero entrare a far parte delle specifiche Blu-ray per il mercato cinese. Stiamo parlando in particolare dell'AVS (Advanced Video System) per la parte video e del DRA (Digital Rise Audio) per la codifica audio multicanale.

Proprio in questo contesto, la BDA spera di riuscire a far introdurre la compatibilità con questi "nuovi" codecs all'interno di lettori Blu.-ray Disc che verrebbero venduti specificamente in Cina. Andy Parsons, presidente della BDA, ha inoltre confermato che il consorzio Blu-ray ha deciso di stanziare importanti risorse per promuovere il formato in quel paese. I due contendenti dell'home video in HD sono quindi pronti a fronteggiarsi anche in un mercato che si rivelerà di primaria importanza nei prossimi anni.

Fonte: HD Numérique



Commenti